Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

9 giorni


UN VIAGGIO PER...

Un viaggio ideale per chi desidera scoprire una parte di Russia ancora poco frequentata dal turismo, ma di grande interesse sotto il profilo architettonico e quello naturalistico.


 

I vostri alberghi

Petrozavodsk: Hotel Park Inn 4*
Kem: Hotel Prichal 3* 
Isole Solovetsky: Solovetskaya Sloboda guesthouse
San Pietroburgo: Hotel Rossi 4*

Mezzi di trasporto

Vetture o pullman privati a seconda del numero di partecipanti. Alcune escursioni prevedono il trasferimento su battelli veloci e aliscafi. Passaggio in treno da San Pietroburgo a Petrozavodsk.


 

Da sapere

La Carelia è una regione di rara bellezza, dove alla natura ricca di foreste e laghi fanno da contrappunto splendide opere architettoniche, alcune protette dall’UNESCO. Ciò nonostante, il turismo è ancora poco sviluppato e le strutture ricettive, selezionate tra le migliori esistenti, non sono equiparabili agli standard internazionali. Segnaliamo che l’itinerario può essere ampliato sulla base di particolari interessi, prevedendo ulteriori visite o pernottamenti supplementari a Mosca o San Pietroburgo.


 

Quando partire

Il periodo più indicato va da giugno a inizio settembre. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Il Nord e il suo clima”.


 

In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- Pogost Kizhi;
- Insieme storico e culturale delle isole Solovetsky


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Venerdì, 01 Maggio 2020
  • Sabato, 06 Giugno 2020
  • Sabato, 01 Agosto 2020
  • RUSSIA - I GIOIELLI DELLA CARELIA E LE ISOLE SOLOVETSKY

    Quote a partire da € 3.035 - 9 giorni - Partenze a date libere su richiesta
    ITINERARIO PER GRANDI VIAGGIATORI

    • La Carelia, che si estende dalle coste del Mar Bianco fino al Golfo di Finlandia, è una vasta regione piena di fascino ma ancora pressoché sconosciuta. Una terra di placida bellezza e fitta di boschi, segnata dalla costante presenza dell’acqua, tra fiumi, acquitrini e laghi ora minuscoli ora immensi come l’Onega e il Ladoga. Un angolo di Russia che si estende lungo il confine con la Finlandia, dove alle sconfinate distese argentate di pioppi tremuli si alternano antichi villaggi che custodiscono splendidi esempi di architettura in legno, come la superba chiesa della Trasfigurazione di Kizhi, che sfida da secoli i freddi venti provenienti dal Grande Nord. Questa regione sconfinata e quasi disabitata custodisce ancora oggi, isolati, importanti centri della spiritualità ortodossa come il monastero di Valaam, un autentico gioiello architettonico sospeso sull’acqua e ritornato agli antichi splendori dopo le repressioni dell’era sovietica, oppure come l’austero centro monastico fortificato che si erge sull’isola maggiore nell’arcipelago delle Solovetsky.  Un luogo arcano che è sempre stato considerato terra di confine con il mondo soprannaturale, come dimostrano i misteriosi labirinti di pietra costruiti in epoche remote su un vicino isolotto. La natura qui è selvaggia e un silenzio quasi irreale pervade la taiga e i suoi immobili specchi d’acqua, creando un’atmosfera indicibile. 

       

      Giorno per giorno

       

      1° Giorno
      ITALIA - SAN PIETROBURGO
      Partenza con il volo per San Pietroburgo. Arrivo, trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza con il treno per Petrozavodsk, capitale della Carelia.
      Pernottamento a bordo. 

        
      2° Giorno
      PETROZAVODSK - ESCURSIONE ALL’ISOLA DI KIZHI
      In mattinata arriviamo a Petrozavodsk, popolosa metropoli affacciata sul lago Onega. Passeggiando lungo le vie del centro andiamo a scoprire i luoghi e monumenti più significativi della città, fondata da Pietro il Grande, un tempo sede di importanti fonderie dove si costruivano cannoni e armamenti e, in seguito, luogo di esilio dei sovversivi di San Pietroburgo. Più tardi, con un percorso in aliscafo di un’ora e un quarto circa raggiungiamo l’isola di Kizhi, situata nel lago Onega, antico centro amministrativo che controllava sotto la sua giurisdizione più di 130 villaggi. Le sue chiese in legno del XVIII secolo, con le spettacolari cupole, le cappelle e la torre dell’orologio, costituiscono un singolare insieme architettonico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: un vero e proprio museo a cielo aperto immerso in uno splendido ambiente naturale, nel quale fanno capolino alcuni mulini a vento. La Chiesa della Trasfigurazione è l’edificio più importante dell’isola: eretto nell’anno 1714 per celebrare la fine della guerra con la Svezia, questo gioiello dell’architettura russa possiede 22 cupole con tegole dalla forma particolare, concepite per incastrarsi perfettamente l’una sull’altra, tanto che non fu necessario infiggervi nemmeno un chiodo. Accanto ad essa sorge la Chiesa dell’Intercessione con le sue 9 cupole, mentre in mezzo ai due edifici si erge un massiccio campanile: l’insieme costituisce il “pogost” (complesso di chiese) del Nostro Salvatore. Le case di Kizhi sono costruite con lo stesso stile e utilizzando il medesimo legno di abete e pino usato per le chiese; le fessure tra le assi venivano riempite con stoffa o feltro e l’esterno delle abitazioni decorato con motivi decorativi geometrici, mentre i tetti spioventi fortemente inclinati erano ideali per far scivolare la neve. Nel pomeriggio facciamo rientro a Petrozavodsk. Sistemazione in hotel.  
      Pensione completa con pranzo al sacco.


      3° Giorno
      PETROZAVODSK - ESCURSIONE A SORTAVALA E VALAAM
      Al mattino presto partiamo per la cittadina di Sortavala, sulla sponda settentrionale del lago Ladoga. Qui  visiteremo l’interessante Museo dell’intaglio del legno. Proseguiamo poi per l’arcipelago di Valaam, che si raggiunge con un’ora circa di aliscafo. Sull’isola principale sorge l’antico Monastero della Trasfigurazione la cui data di fondazione è incerta, ma che secondo alcune fonti risalirebbe al X secolo ad opera dei santi Sergio e Germano. Importante centro spirituale e mistico della Russia ortodossa, venne più volte distrutto, incendiato e ricostruito, fino a essere chiuso durante il regime sovietico. I monaci si trasferirono nella vicina Finlandia, portando con sé gli antichi archivi e le icone. Oggi il monastero è nuovamente in funzione e costituisce un’oasi di tranquillità dove pregano e lavorano piccole comunità di monaci. Dopo la visita della Cattedrale della Trasfigurazione e di alcuni eremi, potremo assistere all’esecuzione di canti liturgici. Dopo il pranzo, facciamo rientro a Sortavala e quindi a Petrozavodsk.
      Pensione completa. 


      4° e 5° Giorno
      PETROZAVODSK - KEM' - ISOLE SOLOVETSKY
      La mattina è a disposizione per visite facoltative in città, il cui centro è caratterizzato da un’impronta architettonica neoclassica; il lungolago è invece caratterizzato da una serie di sculture moderne. Nel pomeriggio trasferimento alla stazione ferroviaria, da dove partiamo con il treno per Kem'. All’arrivo, sistemazione in hotel. Da qui, il giorno seguente, circa 2 ore di navigazione in battello ci conducono alla maggiore delle sei isole Solovetsky, formate dalle cime di montagne emerse dopo lo scioglimento dei ghiacciai del Mar Bianco, circa 12 mila anni fa: la natura qui è selvaggia e un silenzio quasi irreale pervade le foreste e i canali, che ospitano un gran numero di specie animali. Il fascino dell’arcipelago delle Solovetsky, protetto dall’UNESCO, viene da un passato remoto, quando si credeva che le isole fossero la linea di confine con il mondo dell’aldilà e venivano visitate solo per richiamare le forze soprannaturali o per seppellirvi eroi e grandi capi. Nel XVI secolo uno splendido monastero cristiano-ortodosso venne fondato sui siti degli antichi santuari: le sue fortificazioni sono considerate un capolavoro architettonico. Le mura che lo circondano, larghe sei metri alla base e lunghe più di un chilometro, ne fecero una fortezza inaccessibile. Nel momento del suo massimo sviluppo la locale comunità monastica arrivò a organizzare trasporti e sistemazioni per 10/15 mila pellegrini all’anno. Nel Novecento, tuttavia, da luogo santo il monastero diventò un famigerato gulag in cui venivano imprigionati gli oppositori del regime. Arrivo e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio si visitano i luoghi più significativi, tra cui la Chiesa dell’Annunciazione, il refettorio, una galleria del complesso centrale, la Cattedrale della Trasfigurazione del Salvatore (riaperta al culto nel 2003) e la torre di Arkhangelsk. 
      Pensione completa.

       

      6° Giorno
      ISOLE SOLOVETSKY
      Oggi raggiungiamo la collina di Sekirnaja, il punto più alto dell’isola Bolsoj Solovkij (98 metri slm), sulla cui sommità la Chiesa dell’Ascensione divenne tristemente conosciuta per le testimonianze raccolte dallo scrittore Aleksandr Solzenitsyn in “Arcipelago Gulag”. Da qui lo sguardo può spaziare sulla taiga dell’isola, punteggiata da una miriade di laghetti, e sulle placide acque della baia dell’Onega. Al termine delle visite, tempo a disposizione. 
      Pensione completa.


      7° Giorno
      ISOLE SOLOVETSKY - ESCURSIONE ALL’ISOLA DI ZAYATSKY - kem' - san pietroburgo
      Un’escursione in barca ci conduce in mattinata fino all’isola di Bolsoj Zayatsky, interessante per i suoi misteriosi labirinti e per la chiesa in legno che risale agli inizi del 1700. Gli studiosi ritengono che i misteriosi labirinti spiraliformi (ne sono stati individuati 13, oltre a un simbolo raggiato che forse rappresenta il sole) siano stati realizzati circa 2500 anni fa e che avessero una funzione rituale, come sorta di “sentiero” per le anime dei defunti verso l’aldilà, oppure legata all’astronomia e alla posizione dello zenit; sono tutti fatti di grossi ciottoli, lo stesso materiale che compone i circa 850 monticoli sparsi sull’isolotto, che forse fungevano da sepolture. Rientro a Solovetsky e proseguimento fino a Kem’ con il batello. Da Kem’ prenderemo il treno per San Pietroburgo.
      Pensione completa. 


      8° Giorno
      san pietroburgo
      Inizio del tour della città. Sparsa su una miriade di isole, sorta come per magia sull’acqua ai confini del Grande Nord, la “Venezia russa” riflette i suoi eleganti edifici sul mobile specchio del fiume Neva. Voluta dallo zar Pietro il Grande, inventata da geniali architetti italiani, magistralmente studiata nei suoi rapporti strutturali e cromatici, questa vivace metropoli è stata definita un’utopia progettata a tavolino, ma è anche e soprattutto uno dei panorami urbani più emozionanti al mondo. I nobili palazzi allineati lungo la Prospettiva Njevskij, i grandiosi monumenti come la fortezza di Pietro e Paolo, la sfarzosa cattedrale di Sant’Isacco con le sue colonne di malachite, l’etereo monastero di Smolny, la ridondante chiesa della Resurrezione, ne fanno la vera capitale artistica del Paese, custode dei fasti del passato e modello culturale per la Russia di domani. Dopo il pranzo tempo a disposizione per la visita di uno dei più ricchi e celebri musei del mondo: l’Ermitage, ospitato all’interno dell’immenso Palazzo d’Inverno, affacciato sul fiume Neva, e di quattro edifici contigui. La raccolta, la cui origine si deve alla passione per l’arte della zarina Caterina la Grande, vanta un patrimonio ineguagliabile di dipinti, sculture, monete e manufatti vari. Al pubblico sono esposte circa sessantamila opere, che comprendono capolavori di Leonardo, Caravaggio, Canova, Rembrandt, Degas, Van Gogh, Gauguin, Matisse, solo per fare alcuni nomi.
      Prima colazione e pernottamento.

      9° Giorno
      san pietroburgo - ITALIA
      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia.


      partenze di gruppo

      Base minimo 4 partecipanti con assistenza di guide locali parlanti italiano:

      PARTENZE 2020

      In doppia  Supplemento
        singola in hotel
       Supplemento
      scompartimento  singolo
      a bordo del treno

       Dal 1° al 8 Maggio (*)

      € 3400,00 € 270,00 € 105,00

       Dal 6 al 13 Giugno (*)

      € 3400,00 € 270,00 € 105,00

       Dal 1° al 8 Agosto (*)

      € 3400,00 € 270,00 € 105,00

       (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA. RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI

      La quota comprende

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Aeroflot/Alitalia da/per Milano (classe di prenotazione Q/H: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali) • Tutti i trasferimenti • Biglietti per il treno di linea San Pietroburgo/Petrozavodsk e Kem'/San Pietroburgo (2° classe, negli scompartmenti per 2 passeggeri) • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour  • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma; le visite alle isole Solovetsky e a Valaam sono previsti in formula SIB (vedi "nota bene" in calce) da 2 a 4 partecipanti  • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di guide locali parlanti italiano durante le visite e le escursioni • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Visto di ingresso in Russia (Euro 120) • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 145 circa) • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      Partenze individuali

      Partenze su richiesta

      Quote individuali

      Con assistenza di guide locali parlanti italiano (voli internazionali esclusi):

      PARTECIPANTI

      In doppia

       Supplemento
        singola
       Supplemento
      scompartimento  singolo
      a bordo del treno

      Base 4/6 partecipanti

      € 3190,00 € 270,00 € 105,00

      Base 2/3 partecipanti

      € 3900,00 € 270,00 € 105,00


      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/08/19

      La quota comprende

      • Tutti i trasferimenti • Biglietti per il treno di linea San Pietroburgo/Petrozavodsk e Kem'/San Pietroburgo (2° classe, negli scompartmenti per 2 passeggeri) • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour  • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma; le visite alle isole Solovetsky e a Valaam sono previsti in formula SIB (vedi "nota bene" in calce) da 2 a 4 partecipanti  • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di guide locali parlanti italiano durante le visite e le escursioni • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Visto di ingresso in Russia (Euro 120) • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 145 circa) • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

      NOTA BENE

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione

      • Servizi in formula SIB
      La formula SIB (Seat in Bus) prevede che durante i trasferimenti, le visite ed escursioni i partecipanti vengano a far parte di un gruppo che si costituirà in loco, formato unicamente da italiani che viaggeranno insieme per l’intera durata del viaggio. Il tour prevede l’assistenza di guida locale parlante italiano.

      ●  Cambio applicato: 1 RUB = 0,0132 EUR 

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop