Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

15 giorni

PARTENZE A DATE FISSE DA FEBBRAIO A SETTEMBRE

MINIMO 2 PARTECIPANTI


UN VIAGGIO PER ...

Il grande viaggio romantico per eccellenza, dedicato a chi desidera scoprire la Russia sconfinata, da Mosca a Ulan Bator e infine a Vladivostok, lungo la leggendaria ferrovia Transiberiana a bordo di un treno di lusso che ci riporta con l’immaginazione al tempo degli zar. Tra sfarzo e nostalgia, un itinerario a ritroso nel tempo attraverso paesaggi grandiosi e ineguagliabili emozioni.


 

I vostri alberghi

Possibilità di scegliere tra cabina "Imperial suite", cabina “Gold Class” e cabina “Silver Class” a bordo del lussuoso treno “The Golden Eagle Trans-Siberian Express”.

Hotel di categoria 5 stelle a Mosca e 4 stelle a Vladivostok. 

 

Mezzi di trasporto

Treno Golden Eagle Trans-Siberian Express da Mosca a Vladivostok e pullman con aria condizionata nel corso delle visite ed escursioni. 

Nell’aprile 2007 è stato inaugurato il “Golden Eagle Trans-Siberian Express”, un treno di lusso con 12 vagoni letto. In totale il treno dispone di 23 cabine “Gold Class” di 7 mq dotate di ogni comfort: doccia, lavabo e WC privato, impianto audio, lettore DVD/ CD, televisore al plasma, aria condizionata con controllo individuale, un armadio di piccole dimensioni, un letto inferiore largo 135 cm, che si trasforma in divano durante il giorno, e un letto superiore largo 85 cm, riscaldamento a pavimento. Le cabine “Silver Class” (6 per ogni carrozza) sono più compatte (5,5 mq), ma equipaggiate in maniera simile. Dal 2011 ai viaggiatori viene proposta anche la sistemazione nell’unica cabina “Imperial suite" di 11,1 mq, quindi ancora più spaziosa della "Golden Class"; oltre a tutte le comodità comuni alle altre due tipologie, ciò permette di offrire ai viaggiatori il confort del letto king size, dell’area soggiorno con possibilità di ordinare la cena in cabina, della cassaforte personale e del minibar. Inoltre, il maggiordomo personale sarà disponibile 24 ore su 24; infine, chi sceglie l'Imperial Suite soggiornerà negli hotel della categoria superiore a Mosca e Vladivostok. Le due carrozze ristorante offrono specialità della cucina locale, accompagnate da vini internazionali. Nell’accogliente carrozza bar è possibile rilassarsi mentre fuori scorrono incantevoli paesaggi.


DA SAPERE

L’itinerario prevede lunghi spostamenti sul treno, intervallati dalle visite in diverse località, dalla Russia alla Mongolia.


Quando partire
Da febbraio a settembre. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Il Nord e il suo clima”.


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

 - il Cremlino e la Piazza Rossa a Mosca
- Cremlino di Kazan
- lago Bajkal


 

RUSSIA - TRANSIBERIANA, SFARZO E ROMANTICISMO IN UN GRANDE VIAGGIO

Quote a partire da € 14.250 - 15 giorni - Partenze a date fisse su richiesta
TOUR IN CONDIVISIONE

  • La Transiberiana: un nome leggendario, che evoca ancora il fascino degli orizzonti sconfinati e il richiamo dell’avventura. La celebre linea ferroviaria che collega Mosca a Vladivostok, sul Mar del Giappone, lungo il suo percorso di 10600 chilometri attraversa una miriade di paesaggi, in un ininterrotto susseguirsi di campagne e distese acquitrinose, boschi di betulle slanciate verso l’alto e dacie dal tetto spiovente, laghi e steppe erbose. Partendo dalla capitale russa, attraverseremo le immense distese della Siberia e infine raggiungeremo Vladivostok, il grande porto il cui accesso è consentito agli stranieri solo da pochi anni. Durante il tragitto, in un susseguirsi di cremlini e monasteri, visiteremo Kazan, Ekaterinburg, Novosibirsk, Irkutsk, Ulan Ude, Ulan Bator in Mongolia e infine Vladivostok, incontrando nel frattempo popoli ed etnie dalle diverse tradizioni. I piccoli villaggi dei Cosacchi, le yurte dei Buriati e, più a oriente, i Nanai, i “Vecchi Credenti”, l’immenso lago Baikal le steppe della Mongolia, sono solo alcune delle grandi attrazioni offerte da questo viaggio. 

    Giorno per giorno

     

    1° Giorno
    MOSCA
    Arrivo all’aeroporto di Mosca, incontro con il rappresentante del Trans-Siberian Express, trasferimento e sistemazione in hotel. 
    Cena di benvenuto e pernottamento. 


    2° Giorno
    MOSCA
    L’intera giornata è dedicata alla visita della capitale russa. Sulla Piazza Rossa, voluta nel XV secolo da Ivan III e teatro di importanti avvenimenti storici, si affacciano gli edifici più noti dell’architettura moscovita: la Cattedrale di San Basilio, costruita da Ivan il Terribile per celebrare la vittoria sui Tartari a Kazan; il Cremlino, cittadella fortificata sormontata da cupole dorate e fulcro del potere politico attraverso i secoli; il Mausoleo del padre del comunismo sovietico Vladimir Lenin e per finire i famosi Magazzini Gum, dove si trovano le firme più prestigiose della moda internazionale. Nel tardo pomeriggio, trasferimento alla stazione ferroviaria e imbarco sul treno Golden Eagle Trans-Siberian Express. Sistemazione nella cabina prescelta e partenza in serata. 
    Pensione completa.


    3° Giorno
    KAZAN
    All’arrivo a Kazan iniziamo la visita della capitale della regione del Tatarstan, nonché sesta città russa per popolazione, situata tra il fiume Volga e i monti Urali, confine naturale tra Europa e Asia. Importante centro commerciale e industriale, Kazan è anche il principale centro culturale degli odierni Tartari, discendenti da una tribù nomade di origine turca; in questa metropoli convivono pacificamente e orgogliosamente popoli di fede e cultura diversi, come tatari islamici, russi ortodossi e altre comunità meno numerose. Il complesso del Cremlino che sorge nel cuore della città, dichiarato “Patrimonio Mondiale” dall’UNESCO, comprende diversi edifici monumentali, tra i quali spiccano la torre pendente Sjujumbike, simbolo del luogo, la cinquecentesca cattedrale dell’Annunciazione e la moderna moschea di Qol-Särif. Altri monumenti cittadini di rilievo sono la cattedrale di san Nicola e quella consacrata ai santi Pietro e Paolo, considerata uno dei caposaldi del barocco russo e uno dei monumenti stilisticamente più significativi del periodo di Pietro il Grande. 
    Pensione completa. 

     
    4° Giorno
    EKATERINBURG
    Proseguiamo il viaggio a bordo del lussuoso treno. Superata la catena montuosa degli Urali, ossia la linea di confine tra Europa e Asia, raggiungiamo Ekaterinburg, la capitale degli Urali. La città, il cui accesso era proibito agli stranieri fino a pochi anni fa perché sede di industrie siderurgiche considerate strategiche, è conosciuta soprattutto per essere stata il luogo di esilio dello zar Nicola II e della sua famiglia, uccisi qui dai bolscevichi, ed è nota inoltre per le risorse minerarie della regione, in particolare per i giacimenti di oro. Al nostro arrivo ha inizio la visita della città, che include il palazzo Kharitonov, edificato nel 1794 in stile Neoclassico e oggi considerato il più grande edificio residenziale degli Urali, la vicina chiesa dell’Annunciazione e la Chiesa sul Sangue, costruita nel 2003 sul luogo dove l’imperatore Nicola I e la sua famiglia furono trucidati nel 1918. La visita comprende anche una sosta presso il monumento situato sul confine tra Europa e Asia, dove potremo letteralmente… tenere i piedi in due continenti. 
    Pensione completa.

     
    5° Giorno
    NOVOSIBIRSK
    Il viaggio prosegue sino a Novosibirsk, letteralmente “Nuova Siberia”, città tranquilla ed accogliente. Attraversata dal fiume Ob, Novosibirsk è conosciuta per il suo Teatro dell’Opera e del Balletto, il più grande di tutta la Russia, sede di una famosa compagnia e scuola di danza. La visita include il Museo di mineralogia, con la sua spettacolare raccolta di gemme provenienti dai giacimenti siberiani. 
    Pensione completa.


    6° Giorno
    A BORDO DELLA TRANSIBERIANA
    Trascorriamo l’intera giornata a bordo del treno, osservano il variare dei panorami. Il viaggio prosegue verso oriente attraverso gli splendidi, selvaggi paesaggi dei monti Sayan, propaggine orientale dei monti Altai. In questa regione punteggiata di scenografiche vette montane, praterie e laghi, solo alcune fattorie isolate interrompono qua e là i boschi di betulle e pini della taiga. 
    Pensione completa.

     

    7° Giorno
    IRKUTSK
    In mattinata giungiamo a Irkutsk, la città sul fiume Angara dalla quale partivano un tempo le carovane dei mercanti russi dirette in Mongolia e in Cina, che trasportavano avorio e pellicce per ritornare con partite di seta e di tè. Fondata nel 1652 come avamposto delle truppe zariste ai confini dell’impero, all’inizio dell’800 la città conobbe un periodo di grande sviluppo urbanistico e culturale. Qui vennero confinati alcuni aristocratici appartenenti al movimento decabrista, che avevano tentato di rovesciare lo zar Alessandro I. Costretti inizialmente al lavoro nelle miniere, gli esiliati furono raggiunti in seguito dalle proprie famiglie, con il cui apporto formarono una colta classe locale che contribuì alla costruzione di belle abitazioni, palazzi pubblici, teatri e biblioteche. Questi edifici hanno valso a Irkutsk l’appellativo di “Parigi della Siberia”. Durante la visita della città, che include la settecentesca cattedrale dell’Epifania e la coeva chiesa della Croce, si possono osservare le notevoli differenze che caratterizzano i vari stili architettonici: dalle case in legno dei vecchi quartieri ingentilite da raffinate decorazioni a intaglio, alle dimore della vecchia aristocrazia in stile classicista russo, ai moderni palazzi di stampo sovietico. Alcune delle antiche abitazioni sono oggi adibite a musei. 
    Pensione completa.


    8° Giorno
    LAGO BAJKAL
    Il treno affronta il suo percorso più suggestivo lungo le sponde del lago Bajkal, il più profondo del pianeta (1642 metri nel punto massimo) e anche quello che contiene il maggiore volume liquido. Le sue acque, di un azzurro intenso, sono un laboratorio della natura e la sede di endemismi preziosi: si calcola, infatti, che le specie animali e vegetali endemiche qui presenti siano oltre 2500. Per 200 chilometri la ferrovia costeggia la sponda sud del lago, passando attraverso una serie di tunnel scavati nelle scogliere a picco sull’immenso bacino d’acqua. Sosta per un barbecue sulle rive del lago e, nel pomeriggio, visitiamo il villaggio di Listvyanka, nel quale è allestito un museo dedicato al lago e alle sue specie viventi. 
    Pensione completa.


    9° Giorno
    ULAN UDE
    Nella prima mattinata arriviamo a Ulan Ude, capitale della Repubblica autonoma dei Buriati; fondata a metà del Seicento dai Cosacchi, si sviluppò poi come importante centro commerciale tra l’ovest e l’est della Russia. La città segna oggi il punto di incontro tra la Transiberiana e la ferrovia Transmongolica; i tratti somatici dei suoi abitanti ricordano al viaggiatore di essere prossimo alla Mongolia. Nei dintorni di Ulan Ude visitiamo il cosiddetto “Villaggio dei Vecchi Credenti” di Tarbagatai, che comprende un interessante Museo Etnografico all’aperto; il centro ospita totem di pietra, ricostruzioni di tombe preistoriche e di abitazioni usate un tempo dalla tribù dei Buriati orientali. Qui assistiamo a uno spettacolo folckloristico di musica e danze buriate. Facciamo quindi rientro a Ulan Ude e ritorniamo sul treno. 
    Pensione completa.


    10° Giorno
    ULAN BATOR
    Il treno raggiunge la Mongolia e in mattinata abbiamo l’occasione di visitare la capitale Ulan Bator, situata sul fiume Tuul Gol a oltre 1300 metri di altitudine. Ci si riunirà per un pranzo mongolo in una tipica ger, o yurta, la tradizionale tenda circolare in feltro di lana di pecora, utilizzata dalle famiglie che ancora oggi vivono spostandosi al seguito delle loro mandrie. Anche nei sobborghi della capitale buona parte della popolazione vive nelle ger, che hanno il vantaggio di impiegare materiali poco costosi e di poter essere montate e smontate con facilità. Nuovamente a bordo, il viaggio prosegue per rientrare in territorio russo. 
    Pensione completa.


    11°, 12° e 13° Giorno
    A BORDO DELLA TRANSIBERIANA
    Queste tre giornate di viaggio trascorrono a bordo, tra letture e conferenze che illustrano e commentano i vari aspetti delle regioni in cui ci stiamo inoltrando. Attraverso i finestrini scorrono paesaggi sconfinati, mentre si segue il corso dei fiumi Shilka e Amur, a poca distanza dal confine cinese: ci troviamo nelle regioni più remote della Siberia, dove le condizioni estreme e le distanze rendono la vita dell’uomo difficile e solitaria. Il 13° giorno raggiungiamo Chabarovsk, capoluogo dell’immenso territorio omonimo, dove si attraversa il fiume Amur. 
    Pensione completa.


    14° giorno
    VLADIVOSTOK
    La mattina presto arriviamo a Vladivostok, capolinea orientale della linea ferroviaria Transiberiana, situata in una magnifica posizione sull’Oceano Pacifico all’interno della Baia del Corno d’Oro. Fondata nel 1859, questa importante città portuale è stata chiusa per decenni agli stranieri perché sede della flotta militare russa. Oggi è una popolosa metropoli, piuttosto vivace e caratterizzata da un gran numero di esercizi commerciali che traggono profitto dalla vicinanza a Cina, Corea e Giappone. Durante la giornata facciamo visita alla città, alla sua fortezza e a un sottomarino in disarmo della ex flotta sovietica. Trasferimento e sistemazione in hotel dove sarà servita la cena di commiato. 
    Pensione completa con cena di commiato.

     
    15° Giorno
    VLADIVOSTOK
    Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia, via Mosca, con arrivo previsto nel tardo pomeriggio. 

     


    Partenza per individuali

    PARTENZE 2019 Silver Class Gold Class Imperial Suite
    in doppia in singola in doppia in singola in doppia in singola
    Dal 12 al 26 Febbraio €15250,00 €22250,00 € 18250,00 € 27550,00 € 31650,00 € 63150,00
    Dal 24 Febbraio al 10 Marzo (*) €15250,00 €22250,00 € 18250,00 € 27550,00 € 31650,00 € 63150,00
    Dal 5 al 19 Maggio €14250,00 €20950,00 € 17550,00 € 25450,00 € 28850,00 € 57250,00
    Dal 18 Maggio all'1 Giugno (*) €14250,00 €20950,00 € 17550,00 € 25450,00 € 28850,00 € 57250,00
    Dal 2 al 16 Giugno €14250,00 €20950,00 € 17550,00 € 25450,00 € 28850,00 € 57250,00
    Dal 15 al 29 Giugno (*)  €14250,00 €20950,00 € 17550,00 € 25450,00 € 28850,00 € 57250,00
    Dall'1 al 13 Luglio (*) (**) €14250,00 €20950,00 € 17550,00 € 25450,00 € 28850,00 € 57250,00
    Dal 10 al 22 Luglio (**) €14250,00 €20950,00 € 17550,00 € 25450,00 € 28850,00 € 57250,00
    Dal 22 Luglio al 5 Agosto €15250,00 €22250,00 € 18250,00 € 27550,00 € 31650,00 € 63150,00
    Dal 4 al 18 Agosto (*) €15250,00 €22250,00 € 18250,00 € 27550,00 € 31650,00 € 63150,00
    Dal 18 Agosto al 1 Settembre €15250,00 €22250,00 € 18250,00 € 27550,00 € 31650,00 € 63150,00
    Dal 31 Agosto al 14 Settembre €15250,00 €22250,00 € 18250,00 € 27550,00 € 31650,00 € 63150,00


     Date con (*) prevedono l'itinerario invertito rispetto a quello descritto sopra ovvero da Vladivostok fino a Mosca.

    Date con (**) sono in concomitanza del Nadaam Festival, il programma è di 13 giorni, non include la visita di Vladivostok (il programma si conclude o inizia a Ulaan Batar)

    L'itinerario del viaggio invernale (partenze di febbraio - marzo) potrebbe differire in alcune visite/soste. Per maggiori informazioni rivolgersi ai nostri uffici.

    Quote valide fino al 30/09/19

    Assicurazione non inclusa: rivolgersi ai nostri uffici

    La quota comprende

    • I trasferimenti da/per l’aeroporto di Mosca e Vladivostok nelle date di inizio e termine viaggio • Sistemazione nella cabina prescelta durante il viaggio in treno, in hotel di categoria 5 stelle a Mosca e 4 stelle a Vladivostok • I pasti dettagliati nel programma (vino a cena, birra, soft drinks ed acqua ai pasti inclusi) • Le bevande fuori dai pasti e nella carrozza bar per chi soggiorna nella cabina Golden Class (eccetto  alcolici di marca, vini e champgne) oppure nella cabina Imperial Suites (eccetto vini e champagne) • Le mance • Visite ed escursioni come da programma • Assistenza in lingua inglese di un Tour Manager durante il viaggio in treno e di guide locali durante le escursioni a terra • Dottore a bordo per l’intera durata del viaggio.

    La quota non comprende

    • I passaggi aerei internazionali e nazionali • Visto d’ingresso in Russia (Euro 150 procedura normale) ed in Mongolia (Euro 115) • Le bevande fuori dai pasti e nella carrozza bar per chi soggiorna nella cabina Silver Class; alcolici di marca, vini e champgne fuori dai pasti e nella carrozza bar  per chi soggiorna nella cabina Golden Class, vini e champagne fuori dai pasti e nella carrozza bar per chi soggiorna nella cabina Imperial Suites • Le escursioni facoltative da pagarsi in loco • Quant’altro non espressamente indicato.

    Nota bene

    • Condizioni di prenotazioni, pagamento ed eventuale cancellazione del viaggio:
    Le condizioni generali di partecipazione saranno comunicate all’atto dell’iscrizione a questo viaggio, poiché differiscono rispetto alle “Condizioni Generali” pubblicate nelle ultime pagine del catalogo

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop