Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

17 giorni

ITINERARIO CON PERCORSI DI TREKKING NON IMPEGNATIVI, PER CHI LO DESIDERI, TRA SCENARI INCANTEVOLI


UN VIAGGIO PER ...

È un viaggio imperdibile per coloro che amano la natura. Ovunque si volga lo sguardo, la Patagonia regala lo spettacolo di paesaggi grandiosi ed emozionanti - ghiacciai, foreste, vallate, vette, un labirinto di canali e lagune… dinanzi ad essi, non possiamo che sentirne la maestosità e la forza. Un tour intenso, ricco di giornate destinate a rimanere impresse per sempre nella memoria, con alcuni trekking con un approccio graduale su sentieri bellissimi per scoprire l’anima della Patagonia.


I PLUS DEL TUCANO

PER IL VOSTRO COMFORT

- camera a disposizione in hotel a Buenos Aires sino al tardo pomeriggio, il giorno della partenza per l’Italia

 

OLTRE ALLE VISITE CLASSICHE IL TUCANO INCLUDE

 - navigazione sul Lago Grey per ammirare da vicino il fronte dell’immenso Ghiacciaio Grey, nel Parco Torri del Paine

- navigazione sul Lago Argentino con visita e pranzo incluso alla Estancia Cristina, con percorso in 4x4 


I VOSTRI ALBERGHI

Buenos Aires: 725 Continental 4*
Ushuaia: Los Acebos 4*
Punta Arenas: Cabo de Hornos 4*
Parco Torri del Paine: Hosteria Lago Grey e Hosteria Las Torres 4*
El Chalten: Posada Lunajium 3*
El Calafate: Kosten Aike 4*

 

MEZZI DI TRASPORTO

Vetture o minibus privato, a seconda del numero di partecipanti. Pullman di linea da Ushuaia allo Stretto di Magellano.


 

DA SAPERE

Il viaggio viene effettuato con servizi privati, ad eccezione delle camminate e delle navigazioni che si svolgono con altri viaggiatori provenienti da tutto il mondo. Non si raggiungono altitudini elevate (El Chalten, ad esempio, ai piedi del massiccio del Fitz Roy, si trova a 450 metri sul livello del mare); è bene essere preparati ai cambiamenti repentini del clima e al vento, che in Patagonia è pressoché costante. Pur senza prevedere percorsi difficili, l’itinerario è indicato a viaggiatori in buona forma fisica poiché prevede diverse camminate lungo i sentieri dei parchi (non difficili, ma per persone mediamente allenate). I percorsi di trekking, in ogni caso, sono sempre a discrezione del singolo partecipante che potrà decidere se effettuarli oppure no, o se percorrerne solo un tratto, trattandosi di sentieri piuttosto frequentati dai trekkers di tutto il mondo, che non necessitano dell'accompagnamento di guide. 


 

QUANDO PARTIRE...

Le partenze previste si collocano nel periodo climatico migliore per i viaggi in Patagonia, ovvero da ottobre ad aprile. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Informazioni prima di partire”.


 


IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- Parco Nazionale Torri del Paine
- Parco Nazionale dei Ghiacciai
- Il tango


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Sabato, 23 Marzo 2019
  • Domenica, 03 Novembre 2019
  • ARGENTINA E CILE - LA NATURA IMMENSA DELLA PATAGONIA

    Quote a partire da € 6.590 - 17 giorni - Partenze di gruppo con accompagnatore locale parlante italiano
    ESCLUSIVA TUCANO

    • Pochi paesi al mondo vantano una natura generosa e sorprendente come l’Argentina e il Cile, un territorio immenso, cesellato di ghiacciai perenni, steppe sconfinate, imponenti montagne, rigogliosi boschi e profonde insenature dove il mare penetra impetuoso fino a incontrare le propaggini delle Ande. Paesi di frontiera e di conquista, la cui storia recente riecheggia ancora nelle avventure dei gauchos e dei loro cavalli lanciati al galoppo verso l’infinita steppa, verso sud, fino alla Patagonia e alla Terra del Fuoco. Dalla remota cittadina di Ushuaia, la città più australe del pianeta, inizia l’avventura attraverso queste terre ancora intatte, vergini, possenti, regolate dalle forze della natura. 

       

      Giorno per giorno

       

      1° GIORNO 
      ITALIA – BUENOS AIRES
      Partenza con volo di linea per Buenos Aires, dove l’arrivo è previsto il mattino seguente.

       

      2° GIORNO 
      BUENOS AIRES – USHUAIA - NAVIGAZIONE NEL CANALE DI BEAGLE
      Arrivo al mattino presto nella capitale argentina, trasferimento all’aeroporto nazionale e partenza con il volo per Ushuaia, via Trelew. Arrivo a Ushuaia, il capoluogo della provincia della Terra del Fuoco che dista tremila chilometri da Buenos Aires e appena mille chilometri dall’Antartide, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio navigazione lungo il Canale di Beagle, scenografica via d’acqua scavata nelle ultime propaggini delle Ande, il più australe passaggio marino per navigare dall’Oceano Atlantico a quello Pacifico senza dover doppiare il burrascoso Capo Horn. Al termine della navigazione rientro in hotel.
      Pernottamento.

       

      3° GIORNO
      USHUAIA - ESCURSIONE NEL PARCO NAZIONALE TERRA DEL FUOCO
      Intera giornata dedicata alla visita del Parco Nazionale Terra del Fuoco, l’area naturale protetta più australe dell’Argentina, istituita nel 1960, che si estende per quasi 70.000 ettari. Partenza per l’estremità orientale del parco, sostando presso la Baia Lapataia e il Lago Roca dove ha inizio la camminata di 3 ore circa (7 km) lungo la cosiddetta “Senda Costera”, un sentiero che attraversa il bosco patagonico e costeggia il mare. Potremo ammirare la flora e l’avifauna della regione e spettacolari scorci panoramici sulle baie e le isolate spiagge. Al termine del cammino raggiungiamo il Lago Roca. Dopo il pranzo escursione in kayak (un’ora/un’ora e mezza circa) attraverso il lago sino a raggiungere la Baia Lapataia. Nel pomeriggio rientro in hotel a Ushuaia.
      Mezza pensione che include il pranzo al sacco.  

      Chi non fosse interessato al tragitto in kayak, è pregato di segnalarlo alla guida al fine di coordinare il punto d’incontro al termine dell’escursione per il rientro a Ushuaia. 

       

      4° GIORNO
      USHUAIA – RIO GRANDE – STRETTO DI MAGELLANO – PUNTA ARENAS
      Giornata di trasferimento attraversando dapprima la Cordigliera di Valdivieso, con una splendida vista sul Canale di Beagle e sulla baia di Ushuaia, per proseguire quindi lungo il Lago Fagnano e raggiungere la cittadina di Rio Grande. Proseguimento attraverso la pampa sterminata in direzione dello Stretto di Magellano, che si raggiunge in un paio d’ore circa e che attraversiamo a bordo di un ferry. Arrivo nella città cilena di Punta Arenas, trasferimento e sistemazione in hotel.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      5° GIORNO
      PUNTA ARENAS – PUERTO NATALES – CUEVA DEL MILODON – PARCO NAZIONALE TORRI DEL PAINE
      Lasciamo Punta Arenas e, attraverso dolci praterie lungo le quali si incontrano alcune haciendas dedite all’allevamento, raggiungiamo Puerto Natales. Dopo una sosta nella caratteristica cittadina, proseguimento per il Parco Nazionale Torri del Paine, con una breve deviazione per visitare la “Cueva del Milodon”. Il nome della grotta si deve al Milodonte, gigantesco mammifero del Pleistocene superiore: nel 1895, infatti, all’interno di questa cavità profonda oltre 200 metri, larga 80 e alta 30, fu rinvenuto un brandello di pelle dell’animale preistorico. Arrivo alla Laguna Amarga e registrazione per l’ingresso al Parco Nazionale Torri del Paine; costeggiando il Lago Pehoè, con magnifiche vedute sul massiccio delle Torri del Paine, giungiamo nella parte orientale del parco. Sistemazione all’Hosteria Grey.
      Mezza pensione che include la cena. 

       

      6° GIORNO
      PARCO TORRI DEL PAINE - ESCURSIONE AL RIO PINGO E AL CHORILLOS DE LOS SALMONES E NAVIGAZIONE SUL LAGO GREY
      Intensa giornata ricca di emozioni. In mattinata camminata leggera (3 ore circa) lungo il fiume Pingo sino al cosiddetto “Chorillos de Salmones”, una cascata avvolta dalla tipica vegetazione patagonica dove è possibile intravedere i salmoni nuotare nelle acque cristalline. La camminata consente di immergersi nel paesaggio agreste di questa zona della Patagonia e di osservare il massiccio del Paine da una diversa prospettiva. Rientro in hotel. Nel pomeriggio escursione in battello sul Lago Grey in cui precipita l’immensa parete orientale del Cerro Paine Grande. Durante la navigazione da un momento all’altro compariranno i primi iceberg, surreali galeoni di ghiaccio dalle forme plastiche e levigate che scivolano sospinti dal vento lungo le gelide acque del lago, sino ad arrestarsi su una lingua di sabbia che lo delimita a sud. La navigazione raggiunge il fronte dell’immenso Ghiacciaio Grey, una delle tante lingue glaciali dello Hielo Continental Sur che scendono nei grandi laghi di origine glaciale in Cile e in Argentina e, ad est, nell’Oceano Pacifico. Rientro all’Hosteria Grey e tempo a disposizione per una passeggiata lungo la spiaggia dove vanno ad arenarsi i grandi iceberg.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      7° GIORNO 
      PARCO NAZIONALE TORRI DEL PAINE
      Intera giornata dedicata ad escursioni all’interno del parco che riserva magnifici scorci. Sosta presso il Salto Grande, una spettacolare cascata da cui fuoriescono le acque del Lago Peohè. Nel pomeriggio ritorno nella zona della Laguna Amarga e trasferimento all’Hosteria Las Torres. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      8° GIORNO
      TREKKING ALLE TORRI DEL PAINE
      La giornata prevede, per chi lo desideri, un trekking facoltativo alle falde delle Torri del Paine. Si percorre la valle del Rio Ascensio lungo un sentiero che sale dolcemente lungo il crinale di una morena, da cui si gode di una magnifica vista sul Lago Sarmiento. Dopo un paio d’ore circa arrivo al Rifugio Cileno e sosta per il pranzo (non compreso). Proseguimento per raggiungere il belvedere sulle Torri del Paine, uno dei punti panoramici più incantevoli di tutto il parco. Attraverso splendidi boschetti di “lengas”, albero tipico della Patagonia, costeggiamo il torrente Ascensio sino al Campamento Torres (un’ora circa). La salita lungo un sentiero pietroso formato da detriti di origine glaciale premia con la visione del lago in cui si specchiano i tre colossali pinnacoli. Rientro lungo lo stesso percorso all’Hosteria Las Torres.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      9° GIORNO 
      PARCO TORRI DEL PAINE - EL CHALTEN
      Giornata di viaggio in direzione dell’Argentina. Partenza al mattino con trasferimento privato verso la frontiera, che raggiungiamo in poco meno di due ore, con soste fotografiche per ammirare per un’ultima volta il massiccio delle Torri del Paine. Dopo il disbrigo delle formalità doganali si raggiunge Cancha Carrera. Cambio di automezzo e proseguimento per El Chalten sostando all’Estancia La Leona, lungo l’omonimo fiume che dal Lago Viedma scorre placido verso il Lago Argentino. L’Estancia è ricca di foto in bianco e nero dell’epoca gloriosa dell’alpinismo francese di Lionel Terray e dell’esplorazione di queste aree. Proseguimento per El Chalten, arrivo e sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      10° GIORNO 
      EL CHALTEN - TREKKING AL CAMPAMENTO POINCENOT E AL LAGO DE LOS TRES
      Giornata dedicata ad uno dei trekking più spettacolari di tutta la Patagonia. Dopo un’ora circa lungo una discreta pendenza, attraversiamo un incantevole bosco di “ñires”. Raggiunto un promontorio roccioso, ecco apparire dinanzi a noi la vista sensazionale delle tre guglie granitiche del Fitz Roy, del Poincenot e del Saint Exupery. Il sentiero prosegue per un paio d’ore salendo leggermente nella zona di drenaggio dei laghi “Madre e Hija” per poi raggiungere il Campamento Poincenot. Attraversiamo il Rio Blanco proseguendo per la Laguna de Los Tres, nelle cui acque limpide si specchiano le tre superbe vette. Nel pomeriggio rientro a El Chalten.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      11° GIORNO 
      EL CHALTEN - TREKKING ALLA LAGUNA TORRE
      Trekking facoltativo alla Laguna Torre, percorrendo il sentiero che da El Chalten conduce al Campamento De Agostini. Nelle giornate terse, raggiunto il lago si possono ammirare in tutto il loro splendore le vette del Cordon Adela tra cui il celeberrimo Cerro Torre. Rientro in hotel a El Chalten.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      12° GIORNO 
      EL CHALTEN - EL CALAFATE
      In mattinata partenza per la cittadina di El Calafate, costeggiando nuovamente l’immenso Lago Viedma e lasciandoci alle spalle le guglie del Fitz Roy e del Cerro Torre, montagne che la famosa guida alpina Lionel Terray definì come “la più spettacolare formazione orografica che la crosta terrestre abbia scagliato al cielo”. Arrivo a El Calafate e sistemazione in hotel. Pomeriggio a disposizione per passeggiate nella cittadina.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      13° GIORNO
      EL CALAFATE – ESCURSIONE AL GHIACCIAIO PERITO MORENO
      Percorrendo un’ottantina di chilometri di strada lungo la sponda meridionale del Lago Argentino si giunge in prossimità del ghiacciaio Perito Moreno, il ghiacciaio più conosciuto della Patagonia e sicuramente uno dei più famosi al mondo. Raro esempio di ghiacciaio in continuo, seppur lento, avanzamento - circa 2 metri al giorno, nonostante, nell’attuale epoca geologica, la maggior parte dei ghiacciai del mondo stiano retrocedendo -, il Perito Moreno offre ai suoi visitatori un fronte di oltre 4 chilometri ed una parete di ghiaccio che si innalza per circa 70 metri sulla superficie del Lago Argentino, da cui si staccano enormi strutture glaciali alte come palazzi. Lungo la Penisola di Magellano sono state posizionate diverse passerelle per godere da vicino dello spettacolo del ghiacciaio e, con un po’ di fortuna, assistere ad alcuni crolli di iceberg nel lago. Per ammirare ancora meglio il Perito Moreno da diverse prospettive è previsto un “mini-trekking”: dopo una navigazione di una ventina di minuti sul Lago Argentino, approderemo sulla sponda destra orografica del ghiacciaio ed, equipaggiati con i ramponi appositamente forniti dall’organizzazione, cammineremo sulla sommità di questo enorme fiume di ghiaccio. Il ghiacciaio deve il proprio nome all’esploratore argentino Francisco Pascasio Moreno, detto “Perito”, ovvero “esperto", il quale tra la fine del XIX secolo e gli inizi del XX si avventurò nelle recondite terre della Patagonia e tra i primi si batté per la creazione di una rete di parchi naturali. Nel primo pomeriggio rientro a El Calafate.
      Mezza pensione che include il pranzo al sacco.

       

      14° GIORNO 
      EL CALAFATE – ESCURSIONE SUL LAGO ARGENTINO CON ESTANCIA CRISTINA
      Breve trasferimento al porto di Punta Bandera e imbarco su un moderno e veloce catamarano. Si naviga dapprima lungo il braccio nord del Lago Argentino, solcandone le spumeggianti acque, sino all’incontro con giganteschi iceberg dai colori cangianti e con il fronte del Ghiacciaio Upsala. Proseguimento lungo il canale Cristina raggiungendo la baia dove si trova questo avamposto costruito all’inizio del XX secolo dai coniugi inglesi Masters. Oggi l’Estancia è adibita ad hotel mentre nell’antico “Galpon de Esquila”, dove si tosavano le pecore, è stato allestito un interessante museo con preziose informazioni sulla vita dei coloni in questo sperduto angolo di mondo. Nel primo pomeriggio, a bordo di fuoristrada, si risale il versante della vallata sino ad una sommità da cui si ha una meravigliosa veduta sul fronte orientale del Ghiacciaio Upsala, il Lago Guillermo, lo Hielo Continental Sur e i picchi innevati della Cordigliera delle Ande. Nel pomeriggio navigazione di rientro a El Calafate.
      Mezza pensione che include il pranzo.

       

      15° GIORNO 
      EL CALAFATE – BUENOS AIRES
      Al mattino trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Buenos Aires. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. In serata trasferimento in un tipico locale di tango per la cena e lo spettacolo.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      16° GIORNO 
      BUENOS AIRES – ITALIA
      Prima colazione. Giornata a disposizione per visite individuali a Buenos Aires, la più “europea” delle capitali sudamericane, metropoli piena di carattere e di atmosfera con eleganti palazzi, ariose e monumentali piazze, moderne “avenidas”. Fondata nel 1536 dai colonizzatori spagnoli, Buenos Aires è un agglomerato di culture e di mondi diversi sorto sulle rive del Rio de la Plata. 

       

      17° GIORNO
      ITALIA
      Arrivo in Italia nel pomeriggio.


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali base 10/12 partecipanti con accompagnatore locale parlante italiano:

       PARTENZE 2019 In doppia  Supplemento 
        singola
       Dal 23 marzo al 4 aprile (*) € 6590,00 € 1490,00
       Dal 3 al 19 novembre (*) € 6590,00 € 1490,00

      (*) quote da riconfermare. Rivolgersi ai nostri uffici

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/03/18

      Cambio valutario: 1USD = 0,8472 EUR

      Assicurazione obbligatoria non inclusa: vedere le coperture assicurative

      LA QUOTA COMPRENDE

      ● I passaggi aerei internazionali con voli di linea Aerolineas Argentinas da/per Roma (classe di prenotazione N: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali) e i voli interni (classe di prenotazione L), 23 kg di franchigia bagaglio ● Trasferimenti: vetture o minibus privati a seconda del numero di partecipanti ● Sistemazione negli hotel indicati (vedere la voce “Alberghi” in apertura al tour) ● I pasti dettagliati nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Ingressi durante le visite guidate ●  Assistenza di  personale locale qualificato e guide locali parlanti italiano durante le visite guidate ● Assistenza di guida locale bilingue parlante spagnolo/inglese durante le navigazioni e durante i trekking. ● Assistenza di accompagnatore locale parlante italiano per i gruppi a partire da 10 partecipanti.

       

      LA QUOTA NON COMPRENDE

      ● Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 490 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco (10 USD totali circa) ● Partenza da altre città (Euro 175) ●  Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote ●  Bevande, mance e quant'altro non espressamente indicato. 

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop