Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

10 giorni


PARTENZE DI GRUPPO:

DAL 22 APRILE ALL'1 MAGGIO 2018
DALL'11 AL 20 OTTOBRE 2018
DAL 21 AL 30 APRILE  2019
DAL 12 AL 21 OTTOBRE 2019


UN VIAGGIO PER...

Un viaggio per chi desidera scoprire le isole Canarie nei loro molteplici aspetti, dalle bellezze paesaggistiche alle architetture perfettamente inserite nella natura, dalle spettacolari formazioni vulcaniche agli aspetti più interessanti della cultura locale. 


 

I VOSTRI ALBERGHI

 

Isola di Tenerife: Hotel La Quinta Roja 4*
Isola di Lanzarote: Hotel Finca La Florida 4*
Isola di Gran Canaria: Hotel Elba Vecindario Aeropuerto Business & Convention 4*


MEZZI DI TRASPORTO

Bus o minibus, a seconda del numero di partecipanti.


DA SAPERE

È bene sottolineare la versatilità degli itinerari giornalieri. Le isole di Tenerife e Lanzarote sono piuttosto piccole e si prestano bene a modulare giornalmente visite e spostamenti: le strade assicurano buoni collegamenti verso tutte le località dell’isola, senza aggravi di percorrenza eccessivi. Per questo motivo la sequenza delle visite e il loro esatto ordine potranno essere modificati in base alle esigenze giornaliere dei viaggiatori e delle condizioni climatiche.

Vista la peculiarità dell’arcipelago e la tipologia dei percorsi di tipo naturalistico, il viaggio richiede un certo spirito di adattamento e una buona forma fisica - pur senza prevedere percorsi difficili o che richiedano spiccate capacità sportive - per godere appieno di una realtà naturale straordinaria.

L’escursione in teleferica al Parco Nazionale del Teide si svolge in altitudine e non è consigliata a persone con problemi cardio-circolatori e/o polmonari. Inoltre è soggetta alle condizioni climatiche: in caso di nebbia o forte vento la funivia può restare chiusa, di conseguenza l’escursione verrà rimandata al giorno successivo.

Le visite prevedono passeggiate a piedi su terreni naturali che richiedono un minimo di attenzione, brevi camminate su percorsi sassosi, sentieri di lava e cenere vulcanica, o pavimentazioni con scalini (come la Fondazione César Manrique che è disposta su diversi livelli). Si raccomanda l’uso di scarpe chiuse, comode e antiscivolo.

Alcune giornate richiedono la sveglia al mattino presto per poter effettuare il programma previsto. Le strutture alberghiere sono in generale confortevoli hotel di categoria 4 stelle. La scelta delle sistemazioni è subordinata alla disponibilità di posti e l'ordine delle visite potrebbe essere invertito in considerazione dell'effettiva disponibilità alberghiera in ogni località.


QUANDO PARTIRE...

Tutto l’anno. Le Canarie godono di clima sempre mite, tanto da essere conosciute come isole dell’eterna primavera. Le temperature oscillano tra i 18° e i 24°C grazie alla presenza dei venti Alisei e alle correnti oceaniche. Le precipitazioni sono scarse, le giornate lunghe e soleggiate. Nonostante ciò, il clima e le temperature possono variare considerevolmente in base all’altitudine, per cui è bene equipaggiarsi con abbigliamento a strati e più pesante durante l’escursione in teleferica al Teide.


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Giovedì, 11 Ottobre 2018
  • Domenica, 21 Aprile 2019
  • Sabato, 12 Ottobre 2019
  • ISOLE CANARIE - TENERIFE E LANZAROTE, NATURA E CULTURA ALLE FALDE DEI VULCANI

    Quote a partire da € 2.360 - 10 giorni - Partenze a date libere su richiesta
    ESCLUSIVA TUCANO

    • A ovest delle coste del Marocco, nel mezzo dell’Oceano Atlantico sorge l’arcipelago delle Canarie: sette grandi isole e una manciata di isole minori di indiscussa bellezza, accomunate da una straordinaria ricchezza naturalistica di specie endemiche uniche nel loro genere. Isole di origine vulcanica dove le sinuose forme architettoniche dello stile ideato da César Manrique si fondono con la spigolosa forza della scura roccia basaltica, in un equilibrio tra uomo e natura del tutto speciale. Per Cristoforo Colombo e i suoi marinai, le Canarie furono l'ultimo porto europeo prima di intraprendere la lunga traversata verso il Nuovo Mondo: un epico viaggio che, al soffio degli Alisei, intrecciò la storia dell’arcipelago con quella dell’America e diede origine a una fitta rete di scambi commerciali. Nel nostro viaggio andremo alla scoperta di Tenerife e di Lanzarote. Tenerife, l’isola più grande dell’arcipelago, vanta due Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO: il Parco Nazionale del Teide – dove svetta il vulcano omonimo – e il centro storico di San Cristóbal de La Laguna, punteggiato di splendide architetture coloniali databili fra il XVI e il XVIII secolo. Percorrendo le paesaggistiche carreteras di Tenerife, ammireremo i suoi luoghi più suggestivi per poi spostarci, con un breve volo, a Lanzarote che, grazie al suo elevato valore ambientale, è stata dichiarata nel 1993 Riserva della Biosfera da parte dell’UNESCO. Qui osserveremo il caleidoscopio di colori delle terre vulcaniche, le zone vinicole, la sua cultura così radicata. L’isola è ricca di belvederi, centri culturali, architetture nate dalla mano di César Manrique in una perfetta fusione tra arte e natura. Le Canarie, ben al di là dall’essere solo una meta balneare, rappresentano dunque una destinazione dove cultura e selvaggia bellezza della natura si incontrano completandosi a vicenda. 

       

      Giorno per giorno ...


      1° Giorno
      ITALIA - TENERIFE
      Partenza con volo di linea per Madrid, da cui proseguiamo per Tenerife, nell’arcipelago delle Canarie. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

       

      2° e 3° Giorno
      TENERIFE
      Le due giornate sono interamente dedicate alla visita dei luoghi più suggestivi di Tenerife, che mostra da subito la sua origine vulcanica. Il Parco Nazionale del Teide, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità, vanta la vetta più elevata della Spagna: il vulcano Teide, che raggiunge i 3.718 metri di altitudine. Innumerevoli eruzioni – l’ultima risalente al 1798 – hanno generato un anfiteatro lavico che oggi ospita un’incredibile varietà di piante, come la rosa di alta montagna, il cardo argentato, la ginestra del Teide e numerose altre specie che hanno colonizzato questo mondo di lava, ricco di elementi minerali, adattandosi a condizioni estreme quali l’altitudine e la forte insolazione. Partendo da quota 2.356 metri saliamo in teleferica* al Teide (in 8 minuti si raggiungono i 3.555 metri): all’arrivo ci dedichiamo a una passeggiata di un paio d’ore circa per ammirare gli straordinari paesaggi del parco. Si deve sempre all’azione vulcanica la formazione dell’area naturale di Teno, nella parte più occidentale dell’isola. Con una breve camminata godremo della vista del massiccio montagnoso e delle falesie costiere, rifugio di una grande varietà di uccelli. Visitiamo poi il pittoresco paesino di Masca, aggrappato al massiccio di Teno, raggiungibile percorrendo una strada serpeggiante che regala panorami mozzafiato sull’azzurra distesa dell’Oceano Atlantico. Il borgo conserva tipiche abitazioni rurali e strade acciottolate. Proseguiamo fino al punto panoramico dove si erge l’antico faro di Teno, risalente alla fine del XIX secolo. Tenerife è anche celebre per i fertili terreni che producono ottime uve. Apprenderemo i processi di vinificazione e avremo modo di gustare un assaggio dei vini locali. Una breve passeggiata nel Parco Rurale di Anaga ci permette di ammirare il manto verde della laurisilva, foresta sempreverde tipica dell’arcipelago, per poi proseguire alla volta di cittadine dalle tipiche architetture come Puerto de la Cruz, La Orotava e Icod de los Vinos. Qui cresce una millenaria dracena draco (pianta nota anche come “albero del drago”) proclamata Monumento Nazionale, dalle misure imponenti: 18 metri di altezza e una chioma dalla circonferenza di circa 20 metri. Il secondo sito dell’UNESCO che visitiamo a Tenerife è l’incantevole cittadina di San Cristóbal de La Laguna; fondata alla fine del XV secolo, fu capitale dell’isola e dell’arcipelago, crocevia tra Europa e America. Passeggiando fra le vie del centro storico, costruito attorno alla Plaza del Adelantado, potremo ammirare l’architettura coloniale delle chiese e dei palazzi storici. Sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento. 

      *L’escursione in teleferica al Parco Nazionale del Teide si svolge in altitudine e pertantonon è consigliata a persone con problemi cardio-circolatori e/o polmonari. In caso di nebbia o forte vento la funivia può restare chiusa; in tal caso viene rimandata al giorno successivo.

       

      4° Giorno
      TENERIFE - LANZAROTE
      Nel corso della mattinata completiamo le visite sull’isola di Tenerife. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Lanzarote. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. 
      Mezza pensione che include la cena.

       

      5° - 8° Giorno
      LANZAROTE
      Dedichiamo quattro intere giornate alla scoperta di Lanzarote, l’isola più vicina al continente africano. Ne percorriamo l’entroterra e le strade costiere, ammirandone il cuore vulcanico e gli scorci sull’oceano, le spiagge di sabbia bianca e il mare color smeraldo. L’eruzione del vulcano Timanfaya nel 1730, durata sei anni, diede vita ai paesaggi primordiali dell’omonimo Parco Nazionale, un ambiente all’apparenza desolato, scelto dal regista Stanley Kubrick per girare alcune scene del film “2001: Odissea nello spazio”. Una superficie quasi lunare segnata da colate laviche, pendii di fine cenere vulcanica, montagne dai colori sorprendenti che spaziano dall’ocra al rosso al nero, tanto da meritare il nome di Montañas del Fuego. Se il fuoco è il carattere intrinseco dell’isola, l’oceano ne è il contraltare. Sulla costa incontriamo l’anfiteatro di El Golfo e la sua Laguna Verde, nata dall’inondazione del cratere: il colore si deve alle alghe che popolano le sue acque di superficie, creando un notevole contrasto con la spiaggia di sabbia nera. Particolarmente suggestivo è il panorama di grotte marine e scogliere a picco sull’Atlantico, battute dalla corrente impetuosa, a Los Hervideros: l’acqua pare ribollire, come suggerisce il nome. Sempre lungo la costa, ecco le saline di Janubio, uno degli esempi di radicamento alla terra da parte dei canari. Se il sale fu per decenni tra i prodotti da esportazione più importanti di Lanzarote, anche la produzione vitivinicola è apprezzabile. Gli abitanti dell’isola sono riusciti a coltivare fertili vigneti, particolarmente nell’area di La Geria: una coltivazione davvero singolare, dove le viti sono basse e circondate da muretti a secco che le proteggono dai forti Alisei. Grazie al terreno argilloso, ricco di minerali, si producono ottimi moscati e malvasia. Dedicheremo particolare attenzione anche agli aspetti artistici e architettonici che caratterizzano Lanzarote. Superato il monte Guanapay dove svetta il castello di Santa Barbara, edificato nella prima metà del XVI secolo, visitiamo Teguise, l’antica capitale così chiamata in onore alla principessa figlia dell’ultimo re aborigeno dell’isola, Guadarfía. Una breve camminata ci attende sui fianchi del vulcano La Corona (609 m.), per osservare l’ambiente molto peculiare di questo giovane vulcano di tipo stromboliano. Approfondiremo la geologia di questi luoghi con un’altra camminata nel Parco Naturale dei Vulcani, tra fiumi di lava e antichi crateri. Lanzarote è l’isola natale dello scultore e architetto César Manrique, pioniere dell’ecologismo. Visitiamo la Casa Museo e la fondazione a lui dedicata, dove arte e natura si fondono perfettamente come testimoniano i Jameos del Agua, uno straordinario auditorium realizzato all’interno di un tunnel vulcanico. Il Monumento al Campesino è un’altra opera di Manrique ispirata alla figura dei contadini, che hanno trasformato la natura arida dell’isola in campi coltivati, proprio come a La Geria dove si trova questa scultura. Il Mirador del Rio e il Giardino dei Cactus sono ulteriori originali esempi di integrazione con l'ambiente naturale. Sistemazione in hotel. 
      Mezza pensione che include la cena.

       

      9° Giorno
      LANZAROTE - GRAN CANARIA
      Nel corso della mattinata completiamo le visite sull’isola di Lanzarote. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo per Gran Canaria. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. 
      Prima colazione e pernottamento.

       

      10° Giorno
      GRAN CANARIA - ITALIA
      Dopo la prima colazione in hotel, trasferimento in aeroporto. Partenza con il volo di rientro in Italia, via Madrid, con arrivo previsto nel tardo pomeriggio.


      PARTENZE DI GRUPPO
      Quota individuale base 11/15 partecipanti con accompagnatore dall'Italia:

       PARTENZE 2018  In doppia Supplemento
        singola
       Dal 22 Aprile all'1 Maggio  € 3070,00 € 390,00
       Dall'11 al 20 Ottobre
      € 3070,00 € 390,00
       PARTENZE 2019 In doppia Supplemento
        singola
       Dal 21 al 30 Aprile (*) € 3070,00 € 390,00
       Dal 12 al 21 Ottobre (*) € 3070,00 € 390,00

      (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA. RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI

      Assicurazione obbligatoria non inclusa: vedi coperture assicurative

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/10/18

       

      La quota comprende
      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Air Europa  da/per Milano via Madrid (classe di prenotazione S: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 Kg di franchigia bagaglio • I voli interni, 20 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti con minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese (parlanti italiano soggetti a disonibilità) • Assistenza di un accompagnatore dall’Italia a partire da 11 partecipanti.

       

      La quota non comprende
      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 180 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato. 


      Partenze per individuali

      Partenze a date, libere su richiesta

      Quota individuale con l'assistenza di guide locali
      (voli internazionali esclusi):

       

       PARTECIPANTI  In doppia Supplemento singola
       Base 6/9 partecipanti € 2360,00 € 390,00
       Base 4/5 partecipanti € 2700,00 € 390,00
       Base 2/3 partecipanti su richiesta su richiesta


      Assicurazione obbligatoria non inclusa: vedi coperture assicurative

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/10/18

       

      La quota comprende
      • I voli interni, 20 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti con minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese (parlanti italiano soggetti a disonibilità).

       

      La quota non comprende
      • I passaggi aerei, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco. • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

      NOTA BENE

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

      Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. Qualora non fosse disponibile, assegneremo uno dei nostri migliori accompagnatori professionisti.

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop