Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

11 giorni

VIAGGIO CLASSICO 

 PARTENZE DI GRUPPO: 
       Dal 26 Dicembre al 5 Gennaio 2019 




 

UN VIAGGIO PER...

Un viaggio adatto a tutti, imperdibile per chi desidera cogliere un panorama completo delle maggiori attrattive del Vietnam, tanto sotto il profilo artistico e culturale, quanto dal punto di vista paesaggistico. È un ideale primo viaggio, alla scoperta di autentici gioielli come la Cittadella Imperiale di Hue e la stupenda baia di Halong e la finora sconosciuta Ninh Binh.


 

UN VIAGGIO CON...

 

 

Giovanna Aleandri accompagna la partenza dal 26 Dicembre al 5 Gennaio 2019 

Nel 1985 consegue la Laurea in Storia ad Indirizzo Orientale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Bologna, seguendo studi in sinologia, indologia ed islamistica. Collabora con Il Tucano accompagnando viaggi e curando itinerari tesi alla conoscenza e all’approfondimento delle antiche civiltà orientali e dell'India. Negli anni ha esteso la sua esperienza  in Cina,  Subcontinente Indiano, Estremo Oriente ed Asia Centrale, una quindicina di Paesi e circa 160 viaggi. L’interesse per la storia, la filosofia e l’arte orientale motivano  la sua professione mantenendo  viva e vitale la sua curiosità ed entusiasmo per l’ affascinante cultura orientale.

 

Vedere il Nota bene


 

I vostri alberghi

Hanoi: The Lapis Hotel 4* Sup. (Deluxe Room)
Ninh Binh: Emeralda Resort 4* (Superior Room)
Halong: Indocina Sails Premium 4* (Superior Cabin)
Hoi An: La Siesta Hoi An Resort & Spa 4* Sup. (Deluxe Balcony Room)
Hue: Indochine Palace Hotel 5* (Deluxe City View Room)
Ho Chi Minh: The Myst Dong Khoi 5* (Dong Khoi Room)

 

Mezzi di trasporto

Autovetture o minibus con aria condizionata in base al numero di partecipanti.


 

Da sapere

Per i trasferimenti via terra si utilizzano i migliori mezzi di trasporto esistenti. Ricordiamo che un viaggio nel Sud-Est Asiatico comporta pur sempre un certo spirito di adattamento alle differenti realtà culturali e alimentari. 


 

Quando partire

Tutto l'anno. Il periodo migliore per il viaggio va da ottobre ad aprile, quando le temperature sono più fresche e la piovosità è alquanto ridotta. Raccomandiamo la lettura del paragrafo sul Vietnam sotto il profilo climatico nella pagina “Lontano Oriente - Il clima”. 


 

In questo viaggio il patrimonio UNESCO


- La Baia di Halong
- La Cittadella Imperiale di Hue
- La città vecchia di Hoi An
- Il complesso archeologico di My Son


 


Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Mercoledì, 26 Dicembre 2018
  • VIETNAM - PICCHI DI GIADA A UN PASSO DALLE NUVOLE

    Quote a partire da € 3.650 - 11 giorni
    ESCLUSIVA TUCANO

    • In Italia si incominciò a parlare del Vietnam solo nella primavera del 1954 quando grossi titoli annunciarono che i paracadutisti francesi e gli uomini della Legione Straniera si erano dovuti arrendere in uno sconosciuto posto chiamato Dien Bien Phu ad un ancor più sconosciuto generale di nome Vo Nguyen Giap. Si seppe poi che dopo questa sconfitta militare la Francia abbandonava quel lontano paese il cui presidente della Repubblica era un certo Ho Chi Minh. Venti anni più tardi quei nomi erano ormai noti a tutti. La "guerra del Vietnam", persa dagli Americani, fu il primo evento della storia che grazie alle riprese televisive, spesso in diretta, ebbe una vera risonanza mondiale e non ci fu casa in cui non entrarono quelle sconvolgenti immagini di morte e distruzione che resero familiari i nomi di Hanoi, Danang, Saigon. Venne poi la pace e si schiusero le frontiere con il conseguente intensificarsi dei rapporti internazionali. A partire dal 1975 il Vietnam si è aperto al mercato e ha visto mutare la propria società che ha assorbito pregi e difetti del mondo occidentale senza tuttavia cancellare il prezioso retaggio della tradizione secondo la quale alcuni valori sono imprescindibili. Oggi è un Paese ospitale, attivo, perfino sorprendente nei suoi contrasti, con la vita ancora rurale nelle campagne e gli avveniristici skyline di Saigon o Hanoi che non hanno nulla da invidiare alle metropoli occidentali. È tuffandosi fra i banchi dei mercati cittadini che ci si mette nella stessa lunghezza d’onda del Vietnam e della sua gente: i colori più svariati, i suoni, i volti, gli odori e gli aromi, stordiscono positivamente la mente e l’anima. Poi, quando stanchi di girare si entra in una delle antiche pagode, l’intenso profumo di incenso e le preghiere sussurrate ci fanno sentire l’essenza e il cuore pulsante di un’Asia che sa ammaliare e conquistare. Così come ammaliano i panorami straordinari di Trang An e della baia di Halong, dove i picchi color della giada sfiorano le nuvole, come in una visione di fiaba.

       

      Giorno per giorno

       

      1° Giorno 
      ITALIA - HANOI
      Partenza nel primo pomeriggio con il volo di linea per Hanoi, con arrivo a destinazione il giorno successivo.

       

      2° Giorno
      HANOI
      Nel primo pomeriggio arrivo ad Hanoi, capitale del Vietnam; incontro con la guida locale, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel tardo pomeriggio si assiste ad una rappresentazione del celebre Teatro delle Marionette sull’Acqua: uno spettacolo unico al mondo tipico del Nord del Vietnam, nel quale i tradizionali personaggi si muovono su uno scenario d'acqua facendo rivivere antiche vicende storiche, scene di vita quotidiana e vicende tratte da leggende popolari. Al termine, cena di benvenuto e rientro in hotel per il pernottamento.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      3° Giorno
      HANOI
      Situata sulla riva destra del Fiume Rosso, la città odierna venne fondata nel 1010 su un sito preistorico; occupata dai francesi nel 1873, divenne la capitale dell’Indocina francese nel 1902. Caduta nelle mani dei giapponesi tra il 1940 e il 1945, lo stesso anno in cui Ho Chi Minh vi proclamò ufficialmente l’indipendenza del Paese, fu ripresa dai francesi e solo nel 1954 liberata definitivamente. Dal 1976, al termine della guerra del Vietnam, è divenuta la capitale dell’odierna repubblica. Il volto attuale di Hanoi risale al periodo francese, come dimostrano i numerosi edifici coloniali e i grandi viali alberati. La visita dei luoghi più classici della capitale del Vietnam inizia passando davanti all'imponente Mausoleo di Ho Chi Minh, figura storica e padre del Vietnam moderno (visita esterna); si prosegue entrando nel parco di quella che fu la Residenza in cui Ho Chi Minh visse dal 1958 al 1969: la sua casa, una semplice palafitta, mostra la modestia di questo rivoluzionario vietnamita. In seguito si vedranno la deliziosa "Pagoda a pilastro unico", eretta nel 1049 dal Re Ly Thai To e il Quan Thanh Temple, tempio taoista dedicato a Trấn Vũ, una delle divinità principali del Taoismo. E’ uno dei quattro templi sacri della capitale, e il suo nome significa “luogo degli Dei”. Dopo pranzo, visitiamo il Van Mieu, il Tempio confuciano della Letteratura, la più antica Università asiatica: fondato nel 1070 dalla dinastia Ly per educare i membri della famiglia reale, i figli dei mandarini e i membri dell'élite, rimase in funzione per 700 anni; i suoi giardini e la sua architettura ben conservati offrono oggi un’occasione unica per osservare quello che fu il Vietnam nel passato. Ci dirigiamo poi al lago di Hoan Kiem (il Lago della Spada Restituita) sulle cui acque sorge il tempio di Ngoc Son. La giornata si conclude con una passeggiata tra i vicoli del quartiere antico di Hanoi. Attraverso le strette vie del centro storico, potrete assaggiare alcune delicatezze locali dai tipici stalli: la maggior parte della popolazione del Vietnam non cucina in casa, i pasti vengono acquistati e consumati presso questi banchi dove viene offerta una grande varietà di cibi a prezzi irrisori. Avrete occasione di assaggiare, tra gli altri, il Bun Cha, composto da vermicelli con erbe aromatiche e maiale grigliato; i Ban Goi, tipici “gnocchi” ripieni di carne e vermicelli e le Ou Luoc, lumache al vapore. Durante la passeggiata si sosta anche in alcuni luoghi meno conosciuti della città. Il tour termina al famoso “Incrocio internazionale” centro di ritrovo tipico di Hanoi, dove, su una sedia di plastica, si potrà assaggiare un bicchiere della classica birra Bia Hoi.
      Mezza pensione che include il pranzo.

       

      4° Giorno
      HANOI - NINH BINH - ESCURSIONE A TAM COC E HOA LU
      (100 km di strada asfaltata, 2 ore e mezza circa)
      In mattinata, attraverso una distesa di risaie dalle infinite sfumature di verde e intorno alle quali brulica la vita quotidiana dei contadini, si giunge a Ninh Binh. Da qui si parte per la visita delle celebri grotte di Tam Coc. La zona è diventata Patrimonio Mondiale dell'Unesco nel giugno 2014; il programma prevede un rilassante percorso in barca a remi sul fiume per visitare alcune grotte: è un paesaggio spettacolare di vette carsiche con vallate e pendii scoscesi. Durante la navigazione è possibile osservare come le enormi pietre calcaree sbuchino improvvisamente dalle vaste risaie, caratteristica questa che le è valsa il nome di “Baia di Ha Long sulla terra”; si tratta di una zona di "eco-turismo " in cui gli unici rumori che si sentono sono il canto degli uccelli e il rumore del remo che fende le acque cristalline del fiume Ngo Dong. Nel pomeriggio proseguimento delle visite con l’antica Capitale di Hoa Lu (la maggior parte della quale è stata distrutta), situata ai piedi di una catena di montagne e che copriva anticamente una superficie di tre chilometri quadrati; i bastioni esterni racchiudevano templi, santuari e il palazzo del re, mentre la famiglia reale viveva nella cittadella interna. Visita dei templi dedicati all'imperatore Dinh Tien Hoang della Dinastia Dinh (968-80) e dell'imperatore Le Dai Hanh della Dinastia Le (980-1009). I due templi si stagliano sul panoramico scenario del Monte Yen Ngua. Il primo, Dinh Tien Hoang, fu restaurato nel XVII secolo e fu costruito secondo i principi del Feng Shui; all’esterno del tempio principale c’è il piedistallo in pietra del trono reale, mentre all’interno vi sono alcune campane in bronzo e una statua che raffigura l’imperatore Dinh Tien Hoang insieme ai suoi tre figli. Il secondo tempio è dedicato a Le Dai Hanh, un antico sovrano della dinastia dei Le anteriori. Nella sala principale è conservato un assortimento di tamburi, gong, bruciatori d’incenso, candelabri e armi di ogni genere, con una statua del re al centro, della regina a destra e del figlio a sinistra. Proseguimento con la visita alla Pagoda di Bich Dong, costruita nel 1428 e composta da tre strutture: le pagode di Ha, Trung e Thuong, in ordine ascendente. Al termine delle visite sistemazione in hotel a Ninh Binh.
      Pensione completa.

       

      5° Giorno
      NINH BINH - BAIA DI HALONG
      (180 km: di strada asfaltata, 4 ore circa)
      Dopo la prima colazione, trasferimento su strada fino alla celebre baia di Halong; durante il tragitto facciamo tappa presso un centro di esposizione della locale produzione di sete, ceramiche e sculture in pietra. Giunti a destinazione ci imbarchiamo su un’accogliente imbarcazione per una crociera nella baia di Halong, considerata una delle meraviglie del pianeta. Il pranzo viene servito a bordo. Il pomeriggio trascorre alla scoperta della “baia dove il drago scende in mare”, come è chiamata dai Vietnamiti questa magnifica insenatura del più vasto Golfo del Tonchino, riconosciuta come Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco grazie alla sua straordinaria bellezza. Circa 2000 isolotti di roccia calcarea ricoperti da fitta vegetazione, molti dei quali perforati da grotte di origine carsica, emergono dalle acque cristalline creando uno scenario onirico.
      Pensione completa a bordo.

       

      6° Giorno
      HALONG - HANOI - DANANG - HOI HAN
      (160 km di strada asfaltata, circa 3 ore e mezza da Halong a Hanoi; 30 km di strada asfaltata da Danang a Hoi An)
      Dopo la colazione, proseguiamo la crociera sulla magnifica baia di Halong e a metà giornata facciamo ritorno all’imbarcadero. Raggiungiamo su strada l’aeroporto di Hanoi, da dove partiamo con il volo diretto a Danang, da dove con un breve viaggio di trasferimento raggiungiamo Hoi An, antica città portuale ubicata a metà circa del Paese. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Mezza pensione che include il pranzo al ristorante (o pranzo al sacco, in base alle tempistiche).

       

      7° Giorno
      HOI HAN - ESCURSIONE A MY SON
      (80 km totali andata e ritorno, strada asfaltata)
      In mattinata, un viaggio di circa un’ora ci porta a My Son, capitale, polo religioso e commerciale dell’antico regno dei Champa, contemporanea e antagonista del grande impero khmer di Angkor. In un superbo anfiteatro roccioso ammantato di folta e selvaggia vegetazione, i sovrani Cham fecero costruire, tra il VI ed il XIV secolo, i loro santuari in mattone e arenaria dove per secoli si celebrarono i riti in onore di Shiva e Vishnu. Il sito archeologico, i cui monumenti in mattoni datano per lo più dall’VIII al XIII secolo, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Al termine della visita facciamo ritorno a Hoi An, in tempo per il pranzo. Frequentata da commercianti giapponesi, cinesi, olandesi e indiani, Hoi An conobbe un lungo periodo di splendore e coniugò in sé influenze culturali e architettoniche quanto mai eterogenee; la città vecchia non a caso è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'Unesco, come esempio ben conservato di porto commerciale sud-orientale tra il XV ed il XIX secolo, i cui edifici mostrano una fusione unica di tradizione locale e influenze straniere. Dopo pranzo ci dedichiamo al tour della città, visitando dapprima la bella casa Tan Ky, antica di oltre due secoli, la sala delle assemblee del Fukien e il variopinto mercato; passiamo poi sul caratteristico ponte coperto giapponese Chua Cau, edificato nel XVI secolo. Il celebre monumento è l’unico ponte coperto al mondo che incorpori un tempio buddhista. Passeggiando nel centro potremo inoltre osservare i piccoli impianti per la produzione della seta e le botteghe di sarti dove è possibile farsi confezionare eleganti abiti su misura, in tempi record. Visiteremo inoltre un’azienda a conduzione famigliare specializzata nella produzione di lanterne di carta e avremo l’occasione di metterci alla prova, magari producendone una con le nostre mani.
      Mezza pensione che include il pranzo.

       

      8° Giorno
      HOI AN - DANANG – HUE
      (150 km di strada asfaltata, 3 ore circa)
      In mattinata, un breve viaggio di trasferimento ci porta a Danang, distante una trentina di chilometri. In questa importante città portuale, quarta metropoli del Paese in quanto a popolazione, visitiamo il piccolo ma molto bello Museo Cham, costituito nel 1916 dall’École Française d’Extrême Orient e recentemente ristrutturato con notevoli ampliamenti delle preziose collezioni. Nelle sue sale si scoprono i capolavori della statuaria cham, che datano dal VII al XIV secolo. Più tardi, percorrendo la strada che attraversa il Passo delle Nuvole (Hai Van nella lingua locale), raggiungiamo Hue, che fu la capitale del Vietnam dal 1802 al 1945, durante la dinastia dei tredici imperatori Nguyen. Nel pomeriggio visita della Cittadella Imperiale, che sorge sulla sponda settentrionale del Song Huong (il Fiume dei Profumi). Il gigantesco complesso architettonico, i cui lavori ebbero inizio nel 1687, ha forma quadrangolare, è circondato da due canali concentrici ed è difeso da una massiccia cinta muraria con 24 bastioni. All’interno delle mura si eleva la sontuosa Città Imperiale, il cui accesso era consentito solo all’imperatore, alle sue concubine e ai dignitari di corte. Sebbene il monumento abbia subito numerose distruzioni nel corso della storia, sono ancora ben preservati il Padiglione delle Cinque Fenici, il Palazzo della Pace Suprema e il tempio Dinastico The Mieu: grandiosi edifici disposti in un armonico succedersi secondo i principi sanciti dalla scienza geomantica cinese. Al tramonto, effettuiamo una crocierina sul Fiume dei Profumi fino a raggiungere la Pagoda della Dama Celeste, la Thien Mu, situata sulla sponda sinistra del Song Huong. Al termine delle visite, sistemazione in hotel, pernottamento. In serata, dopo le ore 18, vi è la possibilità di effettuare un tour in cyclo degustando le specialità della cucina locale, con supplemento.
      Mezza pensione che include il pranzo.

       

      9° Giorno
      HUE - SAIGON (HO CHI MINH CITY)
      Dopo la prima colazione, trasferimento all’aeroporto e partenza per Ho Chi Minh City: metropoli cosmopolita e frenetica, cuore commerciale e industriale del Vietnam, si chiamava Saigon quando i Francesi la conquistarono nel 1859 e ne fecero la capitale della Cocincina. Con lo stesso nome fu ancora capitale del Vietnam del Sud fra il 1956 e il 1975, anno in cui le vittoriose forze nord vietnamite entrarono in città e la ribattezzarono Ho Chi Minh in onore del leader indipendentista. All’arrivo, dopo aver incontrato la nostra guida, iniziamo la visita della città con il quartiere di Cho Lon (Chinatown), centro di aggregazione dei mercanti cinesi sbarcati qui fin dal 1778. Questo quartiere conserva ancora il fascino di un tempo nell’affollato mercato di Binh Tay, nelle Sale per le Riunioni delle varie comunità cinesi, nelle numerose pagode. Fra queste visiteremo la pagoda di Thien Hau, dedicata alla Dama Celeste, decorata da una folla di statue e intricati bassorilievi tipici dell’arte della Cina del Sud per poi effettuare una sosta al Padiglione delle Assemblee. Si prosegue con la visita del primo museo vietnamita di medicina tradizionale, il FITO, in cui è esposta una straordinaria collezione di 3.000 oggetti che sono stati fondamentali per lo sviluppo della medicina tradizionale. Qui è possibile osservare gli attrezzi usati per preparare le erbe locali e gli oggetti che si trovano comunemente nelle farmacie tradizionali oltre agli antichi libri e documenti sulla tradizionale medicina vietnamita. Nel pomeriggio sosta nella piazza dove il periodo coloniale rivive nell'edificio delle Poste disegnato da Gustave Eiffel e nella neogotica cattedrale di Notre-Dame (in fase di restauro dal luglio 2017 – termine previsto 2020). Passiamo poi davanti al Palazzo della Riunificazione, l’antico palazzo presidenziale il cui esuberante apparato decorativo è di una ricchezza sorprendente. In serata ci si imbarca su un battello per una rilassante crociera durante la quale si cena godendo del panorama di Saigon illuminata.
      Pensione completa.

       

      10° Giorno
      SAIGON – ESCURSIONE A CAI BE – ITALIA
      (75 km di strada asfaltata, 2 ore circa)
      Di buon mattino lasciamo Saigon, diretti verso la cittadina meridionale di Cai Be, situata nel delta del Mekong. Passato il modernissimo ponte strallato di Rauc Mieu, lungo oltre 8 chilometri, arriviamo al punto di imbarco per una crociera della giornata sul delta. Il battello ci condurrà a esplorare il delta del Mekong, osservando le scene di vita quotidiana delle genti che vivono, lavorano e abitano lungo gli stretti meandri del fiume. A bordo dell’accogliente giunca, mentre sorseggiamo un bicchiere di latte di cocco, ci addentriamo in un mondo fatto d’acqua, da secoli cuore commerciale dell'immensa e fertilissima regione agricola che lo circonda, visitiamo il tipico mercato galleggiante di Cai Be; facciamo tappa in un villaggio per osservare la lavorazione della carta di riso e la produzione di un tipo di pop corn tipicamente locale. Ci tratteniamo presso una famiglia del posto, dove potremo assaggiare frutti tropicali e sorseggiare ottimo tè seguito da un pranzo tradizionale. Dopo il pranzo la giornata trascorre placidamente, tra giardini, frutteti, antiche tradizioni, fino al momento di ritornare a Saigon con trasferimento diretto all’aeroporto. Partenza per l’Italia in tarda serata, con arrivo il giorno successivo.
      Mezza pensione che include il pranzo.

       

      11° Giorno
      ITALIA
      Arrivo in Italia.


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali:

       PARTENZE 2018

      In doppia
      base 15 partecipanti con accompagnatore dall’Italia

      Supplemento singola

       Dal 26 Dicembre al 5 Gennaio 2019  - ULTIMI 5 POSTI

      € 3.650,00
      con accompagnatore Giovanna Aleandri

      € 645,00

       

      (*) Le tariffe includono il Cenone di Capodanno obbligatorio presso l’Hotel La Siesta di Hoi An. 

       

      Quote delle tariffe aeree e dei servizi a terra valide sino al 30/4/2019

      Cambio applicato: 1 USD = 0,8472 EUR

      Assicurazione obbligatoria non inclusa: vedere le coperture assicurative  

       

      La quota comprende 

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Singapore Airlines da/per Milano (classe di prenotazione G: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 Kg di franchigia bagaglio • • I voli interni in Vietnam con servizi di linea Vietnam Airlines in classe economica M, 20 kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con veicoli con aria condizionata, servizi in condivisione durante la crociera nella Baia di Halong • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di accompagnatore locale parlante italiano per i gruppi da 10 a 14 partecipanti, accompagnatore dall’Italia per i gruppi a partire da 15 partecipanti.

       

      La quota non comprende 

      • Visto di ingresso in Vietnam (Euro 30, da richiedere prima della partenza se non verrà rinnovato il programma di Visa Waiver per soggiorni di 15 giorni di cittadini italiani al 1° luglio 2018) • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 55 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.


       

      NOTA BENE 

      • Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. Qualora non fosse disponibile, assegneremo uno dei nostri migliori accompagnatori professionisti.


       

       

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop