Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

9 giorni

PARTENZE DI GRUPPO CON SPECIALISTA ARCHEOLOGO

PARTENZE INDIVIDUALI A DATE LIBERE MINIMO 2 PARTECIPANTI


 

UN VIAGGIO PER...

Un viaggio nell’isola più orientale del Mediterraneo, là dove il mito vuole che fosse nata la dea Afrodite, è un’esperienza indimenticabile, tra ricchi siti archeologici, remoti monasteri bizantini, città fortificate e bellezze naturali dal fascino ancora integro.


UN VIAGGIO CON

LO SPECIALISTA ARCHEOLOGO DAVIDE PIERANTONI ACCOMPAGNA LA PARTENZA DAL 27 OTTOBRE AL 4 NOVEMBRE 2019

 
Laureato in beni culturali ad indirizzo archeologico tardoantico presso l’università di Bologna. Studioso di storia bizantina, svolge la professione di archeologo lavorando con diverse aziende specializzate, partecipando a numerose campagne di scavo in Italia e svolgendo compiti di sorveglianza archeologica. Le collaborazioni con l’università di Bologna lo hanno portato a partecipare alle campagne di scavo nella necropoli etrusco-celtica di Monterenzio e in Uzbekistan, presso la città di Samarcanda. Successivamente ha esteso la sua collaborazione partecipando alle campagne di scavo in Iran nel sito di Tol-e-Ajori, situato tra le rovine di Persepoli e le tombe monumentali di Naqsh-e-rostam.

Vedere il Nota bene


I vostri alberghi

Limassol: Curium Hotel 4*
Larnaca: Palm Beach Hotel 4*

 

Mezzi di trasporto

Minivan o minibus dotato di aria condizionata, a seconda del numero di partecipanti.


Da sapere

E' proibito fotografare nei musei e nelle chiese che custodiscono affreschi e icone. Durante le visite nei monasteri, i visitatori devono avere le spalle coperte, pantaloni lunghi o gonne sotto il ginocchio.


Quando partire

Tutto l’anno, dato il clima assai mite; spesso anche in inverno la temperatura può raggiungere i 20°C. I mesi più freddi sono gennaio e febbraio (media di 12°C), quelli più caldi luglio e agosto (media di 30 °C).


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- Sito archeologico di Paphos
- Sito archeologico di Chirokoitia
- Chiese dipinte nella regione dei monti Troodos


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Domenica, 05 Aprile 2020
  • Sabato, 30 Maggio 2020
  • Domenica, 20 Settembre 2020
  • Domenica, 25 Ottobre 2020
  • CIPRO - LA CULLA DELLA DEA AFRODITE

    Quote a partire da € 2.030 - 9 giorni - Partenze a date libere su richiesta
    I TOUR ARCHEOLOGICI

    • L’isola di Cipro ha rivestito per oltre due millenni un ruolo fondamentale nelle vicende del Mediterraneo orientale: i suoi giacimenti di rame e la posizione strategica, infatti, la resero uno scalo fondamentale sulle rotte commerciali tra Grecia, Egitto, Medio Oriente e Asia Minore. Crocevia di genti e culture, fiorente in epoca ellenistica e romana, ammantata di chiese e monasteri durante la dominazione bizantina, caduta sotto il dominio di genovesi, veneziani e infine dell’impero ottomano, nel corso del Novecento Cipro ha vissuto momenti drammatici culminati con l’invasione turca del 1974. Oggi che la situazione politica si è normalizzata l’isola si è aperta al turismo, offrendo un ricchissimo patrimonio storico, archeologico e artistico, oltre alla bellezza delle sue coste e dell’interno montuoso, dove si trovano villaggi tradizionali che paiono sospesi nel tempo. Un viaggio a Cipro riserva sorprese continue, che si tratti del più esteso sito neolitico del bacino mediterraneo – Choirokoitia, noto come il “Villaggio dalle capanne rotonde” – o delle sue splendide città greco-romane, i cui pavimenti musivi appaiono quali autentici capolavori, dei molti monasteri che custodiscono preziose collezioni di icone oppure delle sue città fortificate, le cui mura e fortezze ci narrano capitoli gloriosi di una storia lunga e avvincente. Una storia profondamente intrecciata con il mito, che descriveva l’isola come il luogo di nascita della dea Afrodite, la Venere dei Romani: non a caso nel sito archeologico di Paphos sorgono ancora i resti del santuario a lei dedicato, fondato in epoca micenea e più volte ricostruito fino all’epoca dell’imperatore Vespasiano.

       

      Giorno per giorno

       

      1° Giorno
      ITALIA - CIPRO - LIMASSOL
      Partenza dall’Italia con volo di linea per Cipro. Arrivo, trasferimento in albergo a Limassol, la seconda città più popolosa dell’isola. 
      Pernottamento.

       

      2° Giorno
      LIMASSOL - ESCURSIONE A PAPHOS
      Un tragitto di una settantina di chilometri ci condurrà in mattinata a Paphos, antica città portuale all’estremità occidentale di Cipro, dove nell’antichità sorgeva un venerato santuario della dea Afrodite (la Venere dei Romani), che il mito vuole fosse nata proprio qui. Paphos fu già dal XII secolo a.C. sede del culto di una dea della fertilità; il complesso cultuale data dal periodo miceneo fino al regno dell’imperatore Vespasiano (69-79 d.C.), che fece ricostruire interamente il tempio. Nella vicina località di Nea Paphos spiccano invece i resti di abitazioni, palazzi, fortificazioni e necropoli che vanno dal VI secolo a.C. fino al periodo ellenistico e al dominio romano. Recentemente è stato scavato anche il teatro, che risale alla fine del IV secolo a.C., ossia al periodo in cui Paphos divenne la capitale dell’isola sotto i successori di Alessandro il Grande. Di notevole rilievo sono i sontuosi mosaici riportati alla luce nella Casa di Dioniso e in quelle di Aion e Teseo, considerati tra i più belli dell’antichità classica. Assai suggestive sono anche le cosiddette “Tombe dei Re”, un vasto sistema di inumazioni scavate nella roccia (per lo più del IV secolo a.C.), situate a un paio di chilometri dal porto, alcune delle quali riproducono l’interno delle case dei vivi. Per la sua eccezionale importanza, il sito archeologico di Paphos è stato inserito tra i Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO. Visitiamo quindi il monastero di San Neophytos, fondato nel 1159 dall’omonimo eremita e poeta, un vero e proprio scrigno di icone e affreschi bizantini; infine raggiungiamo la chiesa della Panagia Crysopolitissa, eretta nel XII secolo sulle rovine di una più vasta basilica bizantina; al suo interno è venerata la cosiddetta Colonna della flagellazione di San Paolo, che era giunto a Paphos attorno al 45, durante il suo primo viaggio missionario. Facciamo infine rientro a Limassol.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      3° Giorno
      LIMASSOL
      L’intera giornata è dedicata alla visita dl Limassol e dei suoi dintorni. Famosa per la sua lunga tradizione culturale, la città è un vivace centro marittimo e commerciale oltre che il maggiore polo turistico dell’isola, ma è anche famosa per la produzione di vino. Durante l’escursione visiteremo, vicino al vecchio porto, l’interessante Museo Medievale allestito all’interno della fortezza, edificio costruito nel XIV secolo sulle rovine di un più antico castello bizantino. Proprio in questo castello Riccardo Cuor di Leone sposò Berengaria di Navarra e la incoronò regina d’Inghilterra nel 1191. Nel museo sono conservati numerosi reperti, tra cui bassorilievi in legno, dipinti, pietre tombali, statue, armature, cannoni, monete, terrecotte, oggetti in metallo e in ceramica, manufatti in vetro e marmo. Si prosegue poi con la visita della città greco-romana di Kourion, dove all’interno della cinta muraria si trovano i resti dell’agorà, un teatro completamente restaurato, la villa d’Eustolios e una basilica paleocristiana. Sono presenti inoltre un grande edificio termale, un ninfeo dalla vasca ottagonale, un anfiteatro e una palestra. Diverse abitazioni sono ornate da splendidi pavimenti a mosaico, oggi protetti da moderne coperture in legno e resi fruibili da passerelle sospese. Fuori della cinta muraria è situato il grande stadio, in origine capace di ospitare circa 7000 spettatori, mentre a pochi chilometri dalla città si ergono i resti del tempio dedicato al culto di Apollo Hylates, dio dei boschi e protettore della città. L’escursione si conclude con la visita del castello di Kolossi, che fu utilizzato come posto di comando dei cavalieri ospitalieri dell’ordine di San Giovanni di Gerusalemme. Nei dintorni viene prodotto il rinomato vino dolce Commandaria, apprezzato anche da Riccardo Cuor di Leone. Facciamo quindi ritorno a Limassol. Mezza pensione che include la cena.

       

      4° Giorno
      LIMASSOL - I VILLAGGI E I MONASTERI DELL’INTERNO
      Oggi ci addentriamo nell’interno dell’isola, attraversando villaggi di montagna rimasti intatti come nei secoli addietro grazie alla cura dei loro abitanti, generazione dopo generazione.  Iniziamo con la visita della chiesa di Panagia Tis Podithou, situata nella zona centrale della catena montuosa di Troodos; il monumento – assieme ad altre nove chiese bizantine della medesima regione – è stato iscritto nella lista dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO. Nei pressi del villaggio di Pedoulas visitiamo quindi la chiesa consacrata all’arcangelo Michele: secondo l'iscrizione dedicatoria posta sopra l'ingresso nord, la chiesa fu costruita e decorata con affreschi nel 1474. Raggiungiamo poi il villaggio di Kakopetria; la parte antica del paese è stata dichiarata area protetta nazionale e le vecchie case tradizionali restaurate. È poi la volta della chiesa di Agios Nikolaos tis Stegis, il cui interno è impreziosito da affreschi murali datati dall’XI al XVII secolo, che ne fanno uno dei maggiori e più interessanti monumenti bizantini dell’isola. La giornata terminerà con la visita al Monastero di Stravros (ossia della Santa Croce), eretto nei primi secoli cristiani sulla grotta dove era stata rinvenuta una sacra reliquia (ossia un frammento della corda con cui si crede che Gesù fosse stato legato alla croce), al centro del villaggio di Omodhos. Si ritorna infine a Limassol.
      Mezza pensione che include la cena.

                         

      5° Giorno
      LIMASSOL - NICOSIA - LARNACA
      In mattinata partiamo alla volta di Nicosia, principale centro e capitale di Cipro, sebbene divisa in due da una recinzione detta “linea verde” che corre da nord-ovest a sud-est dividendola in due zone; quella meridionale è la capitale della Repubblica di Cipro, quella settentrionale lo è della Repubblica turca di Cipro, riconosciuta però dalla sola Turchia. Nicosia è ormai l'unica città d'Europa divisa per le conseguenze di una guerra. Visiteremo il Museo Bizantino, allestito nel Palazzo arcivescovile e che custodisce una fra le più ricche collezioni esistenti di icone, oltre ad antichi dipinti, carte geografiche e litografie. Entriamo poi nella cattedrale di San Giovanni (Agios Ioannis), al cui interno si possono ammirare preziosi intagli in legno dorato, quattro grandi icone e cicli di affreschi dipinti nel XVIII secolo, che illustrano scene bibliche e la scoperta della tomba di San Barnaba. Dopo aver passeggiato nel centro storico di Nicosia (Laiki Yitonia) proseguiamo poi con la visita del Museo Archeologico Nazionale, dove sono esposti vari reperti dall’età neolitica in poi. Dopo aver goduto di un po’ di tempo libero per lo shopping o per altre attività individuali, ci attende il passaggio a piedi nella parte turco-cipriota, attraverso il checkpoint di Ledra Street (è indispensabile esibire un documento di identità). Qui visitiamo la splendida cattedrale gotica di Santa Sofia (Agia Sophia, ossia la Divina Sapienza) eretta tra il 1209 e il 1228, poi trasformata in moschea, e l’affascinante Büyük Han, ossia il più grande caravanserraglio ancora esistente sull’isola. Costruito nel 1572 dopo la conquista turca di Cipro, è considerato uno dei principali monumenti dell’isola, oltre che uno dei più belli; oggi è adibito a centro culturale. Dopo essere ritornati nella parte greca della città partiamo alla volta di Larnaca, città costiera distante circa un’ora. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      6° Giorno
      LARNACA - ESCURSIONE A FAMAGOSTA
      L’escursione odierna ci condurrà a visitare la parte nord-orientale dell’isola, ossia l’autoproclamata Repubblica turca di Cipro. Dopo il controllo dei documenti (obbligatorio averli con sé) da parte delle autorità turche, ci dirigiamo verso l’antica città di Famagosta. Lungo il percorso facciamo tappa presso il monastero di San Barnaba, fondato nel 477 sul luogo ove era stato scoperto il corpo del santo, ma ampiamente ricostruito nel 1756; la chiesa del complesso oggi ospita un Museo delle icone, mentre nel monastero vero è proprio è stato allestito un Museo archeologico. Raggiungiamo poi la vicina area archeologica di Salamina, città sul mare che secondo la leggenda venne fondata da Teucro al suo ritorno dalla guerra di Troia e nella quale nacque e fu ucciso san Barnaba, che aveva accompagnato san Paolo durante il suo viaggio attraverso Cipro. Qui visiteremo il teatro (ampiamente restaurato), le terme e la palestra. Proseguiamo quindi per Famagosta, distante appena pochi chilometri. Di antiche origini greche, la città a partire dal 1372 fu dapprima in mani genovesi, poi in quelle dei veneziani: in questo periodo fu costruita la formidabile cinta difensiva, progettata dal Sammicheli, che resistette lungamente ma invano all’assedio turco del 1571. Visitiamo dapprima la cosiddetta Torre di Otello e, di seguito, la cattedrale gotica di San Nicolao, trasformata della moschea di Lala Mustafà Pascià. Disporremo quindi di un po’ di tempo libero per passeggiare lungo le suggestive viuzze del centro storico. Per finire, ci avviciniamo alla parte dell’abitato oggi noto come “città fantasma”: dopo l’invasione turca del 1974, infatti, il suburbio di Varosha venne totalmente spopolato e oggi è un luogo spettrale dove la natura sta prendendo il sopravvento. Un tragitto di circa un’ora ci riporta infine a Larnaca.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      7° Giorno
      LARNACA - ESCURSIONE A KYRENIA E BELLAPAIS
      In mattinata raggiungiamo il posto di confine con la Repubblica Turca di Cipro, che attraversiamo dopo aver espletato le formalità burocratiche (è obbligatorio avere con sé i documenti). Prima di giungere sulla costa saliamo al Castello di Sant’Ilario, abbarbicato su una rocca in posizione formidabile (è necessario disporre di calzature sportive, poiché il percorso è accidentato); fondato nel X secolo come monastero, venne fortificato dai Bizantini pochi decenni più tardi per far parte del sistema difensivo approntato contro le scorrerie dei pirati arabi. Gran parte della fortezza fu poi smantellata dai veneziani nel XV secolo. Da qui si gode di una magnifica vista sulla costa settentrionale di Cipro. Proseguiamo poi fino alle romantiche rovine dell’Abbazia di Bellapais (dal francese Abbaye de la Belle Paix), costruita nel Duecento; particolarmente suggestivo è quanto rimane del chiostro gotico. Oggi parte del complesso è adibita a museo e spesso ospita concerti di musica antica. Raggiungiamo infine la vicina città costiera di Kyrenia, col suo bel porticciolo a forma di ferro di cavallo, il possente castello medioevale che si specchia nel Mediterraneo, le viuzze sulle quali prospettano antiche casette strette le une alle altre. Potremo dedicarci alla visita del castello, possente risultato di varie ricostruzioni nel corso dei secoli, oppure passeggiare per il centro storico o lungo le banchine del pittoresco porto. Nel tardo pomeriggio facciamo ritorno a Larnaca.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      8° Giorno
      LARNACA - ESCURSIONE A CHIROKOITIA  
      Dopo la prima colazione visitiamo l’insediamento neolitico di Chirokoitia, abitato dal VII al IV millennio a.C., uno dei più interessanti siti preistorici del Mediterraneo orientale, oltre che il più esteso. Sorto su un pendio collinare a pochi chilometri dalla costa meridionale dell’isola, il villaggio era circondato da una possente cinta muraria, al cui interno sorgevano numerose strutture in muratura, a pianta circolare: non molto spaziose, erano coperte da tetti piani, come è stato dimostrato dal rinvenimento di uno di essi, collassato al suolo, e si presume che queste specie di stanze, alcune delle quali erano forse dotate di un piano superiore, fossero disposte attorno a un cortile centrale e formassero così le varie abitazioni. Curiosamente, i defunti venivano sepolti sotto i pavimenti, in posizione fetale e attorniati dai corredi funerari. Alcune di queste singolari case sono state ricostruite accanto all’ingresso del sito. I reperti e le rovine riportate alla luce finora hanno fornito preziose informazioni sulla diffusione della civiltà dall’Asia al bacino del Mediterraneo. Facciamo poi sosta nel villaggio di Kiti, dove visitiamo la chiesa di Santa Maria degli Angeli, famosa per il suo mosaico del VI secolo, raffigurante la Madonna e Gesù bambino tra gli arcangeli. Ritornati a Larnaca abbiamo ancora il tempo per visitare la cattedrale di San Lazzaro, con la sua magnifica iconostasi in stile barocco; avremo poi ancora un po’ di tempo per una breve passeggiata sul Lungomare delle Palme. Mezza pensione che include la cena.


      9° Giorno
      LARNACA - italia
      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia.


      PARTENZE DI GRUPPO


      Quote individuali base 12/15 partecipanti con l'assistenza di specialista archeologo dall'Italia:

       PARTENZE 2019 In doppia  Supplemento 
        singola
       Dal 27 Ottobre al 4 Novembre
       con specialista archeologo Davide Pierantoni
       € 2830,00 € 315,00
       PARTENZE 2020 In doppia  Supplemento 
        singola
      Dal 5 al 13 Aprile (*) € 2830,00 € 315,00
      Dal 30 Maggio al 7 Giugno (*) € 2830,00 € 315,00
      Dal 20 al 28 Settembre (*) € 2830,00 € 315,00
      Dal 25 Ottobre al 2 Novembre (*) € 2830,00 € 315,00

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 30/11/19

      (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA. RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI


      La quota comprende

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Aegean da/per Milano (classe di prenotazione U: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 23 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assistenza di specialista archeologo dall’Italia per i gruppi a partire da 10 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 150 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       


      Partenze per individuali


      Quote individuali con assistenza di guida locale parlante italiano
      (non includono i voli):

        PARTECIPANTI

      In doppia

      Supplemento
        singola

      Base 7/9 partecipanti

      € 2030,00 € 315,00

      Base 5/6 partecipanti

      € 2325,00 € 315,00

      Base 4 partecipanti

      € 2615,00 € 315,00

      Base 3 partecipanti

      € 2220,00 € 315,00

      Base 2 partecipanti

      € 3800,00 € 315,00

       Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/12/19

      La quota comprende

      • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza,  le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      Nota bene

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

      • Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. 

       Lo specialista al seguito dei gruppi è lo studioso, il ricercatore, il docente universitario che garantisce l'assistenza scientifica e un importante supporto culturale offrendo ai viaggiatori le chiavi per cogliere le forme di un paesaggio o decifrare siti e rovine archeologiche, per avvicinare e interpretare le peculiarità culturali, storiche e linguistiche di un Paese.

       

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop