Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

8 giorni

PARTENZE DI GRUPPO

PARTENZE INDIVIDUALI A DATE LIBERE MINIMO 2 PARTECIPANTI


 

UN VIAGGIO PER...

Un viaggio per chi desidera conoscere un Paese ricco di storia e bellezza, vicino a noi ma rimasto finora ai margini delle rotte turistiche. Città storiche, monumenti di epoche diverse e siti archeologici affascineranno gli appassionati di antichità ed arte, mentre gli amanti della natura vi scopriranno paesaggi affascinanti e qualche scorcio inatteso.


I vostri alberghi

Tirana: Hotel Oxford 4*
Valona: Hotel Palace 4*
Saranda: Hotel Bougainville Bay 4*
Argirocastro: Hotel Argjiro 4*
Durazzo: Hotel Arvi 4*
Scutari: Hotel Rozafa 4*

 

Mezzi di trasporto

Bus o minibus, a seconda del numero dei partecipanti.


Da sapere

L'ordine delle visite potrebbe subire variazioni per ragioni tecniche e/o pratiche. Le condizioni delle vie di comunicazione sono abbastanza buone ma, nei tratti costieri, le strade potrebbero essere trafficate. I trasferimenti giornalieri non coprono comunque lunghe distanze. Il programma è intenso ma di grande interesse, con visite a numerose città storiche e ai principali siti archeologici e monumentali. 


Quando partire

In primavera ed estate, i periodi climaticamente più favorevoli. Il clima è di tipo mediterraneo sulla costa, continentale nelle zone interne.


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- Butrinto
- Centri storici di Argirocastro e Berat


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Sabato, 11 Aprile 2020
  • Sabato, 09 Maggio 2020
  • Domenica, 31 Maggio 2020
  • Sabato, 04 Luglio 2020
  • Domenica, 16 Agosto 2020
  • Sabato, 05 Settembre 2020
  • ALBANIA - VIAGGIO NELLA TERRA DELLE AQUILE

    Quote a partire da € 1.700 - 8 giorni - Partenze a date libere su richiesta
    GIOIELLI D'EUROPA

    • Accompagnatore Tucano

      Un viaggio con:

      Accompagnatore Tucano
    • L’Albania - nota anche come la terra delle aquile – è un Paese al confine tra occidente e oriente, a lungo conteso tra greci, ottomani e popoli latini; in tempi più recenti è stata mantenuta isolata dal resto del mondo per molti anni e oggi appare una terra di contrasti, nella quale piccole realtà bucoliche convivono a poca distanza dai grigi palazzi di un’era ormai trascorsa che svettano verso il cielo azzurro. Tuttavia la gente è molto cordiale e ospitale, la vita è sicura e l’inattesa ricchezza di monumenti, vestigia archeologiche e tesori d’arte rende il viaggio tanto sorprendente quanto indimenticabile. Qui la millenaria stratificazione di culture diverse – greca, bizantina, slava, veneziana, turca – è tangibile pressoché in ogni centro abitato, dove i bazar prosperano vicino ai moderni centri commerciali e i campanili delle chiese spiccano accanto ai minareti delle moschee. Castelli medievali arroccati a difesa del territorio, antiche città ellenistiche e romane, eleganti architetture che sono il retaggio di secoli di dominazione ottomana, magnifiche città colme di storia, paesaggi naturali di ariosa bellezza offrono infinite ragioni di stupore e meraviglia.  Le infrastrutture e i servizi crescono lentamente, ma l’accoglienza e il calore di questa terra sopperiscono abbondantemente a qualche pecca nel confort. Un viaggio in Albania, senza dubbio, vi stupirà piacevolmente.

       

      Giorno per giorno

       

      1° Giorno
      ITALIA - TIRANA
      Partenza in mattinata con il volo di linea per Tirana. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel primo pomeriggio iniziamo la visita di Tirana, città simbolo della nuova Albania, che in anni recenti ha cambiato volto ed è ricca di locali alla moda, gallerie d’arte e centri culturali. Tirana – il principale polo politico, industriale e culturale del Paese – vanta una storia millenaria, come testimoniano le vestigia archeologiche di epoca romana e bizantina, nonostante la sua fondazione ufficiale sia avvenuta in tempi relativamente brevi, ossia nel 1614 sotto la dominazione turca. Raggiungiamo dapprima piazza Madre Teresa (shesi Nënë Tereza), che fu aperta durante il periodo dell’occupazione italiana dell’Albania, sulla quale affacciano edifici costruiti nel tipico stile razionalista del Ventennio: l’Università, il Politecnico, l’Accademia delle Arti, il Museo Archeologico e il Centro degli Studi sull’Albania. Al progettista della piazza si deve anche la realizzazione del principale viale della città, il Dëshmorët e Kombit Boulevard (viale dei Martiri della Nazione), che prende inizio dal suo lato settentrionale. È poi la volta dell’immensa piazza Scanderbeg, la principale di Tirana con i suoi 40.000 metri quadrati, che prende il nome dall’eroe nazionale albanese Giorgio Castriota Scanderbeg e, idealmente, rappresenta il cuore geografico e politico del Paese. Sulla vasta spianata si affaccia tra l’altro la bella moschea Ethem Bey, fondata nel 1789, della quale visitiamo l’interno decorato da maestranze venete; accanto alla moschea sorge l’alta Torre dell’Orologio, completata nel 1822 durante l’occupazione turca ottomana. È infine la volta del Museo Storico Nazionale, che custodisce preziose collezioni archeologiche e medievali, oltre a una pregevole raccolta di icone.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      2° Giorno
      TIRANA - ARDENICA - APOLLONIA - VALONA
      In mattinata partiamo alla volta di Valona, città situata a circa 150 chilometri dalla capitale. Prima dell'arrivo, facciamo sosta per visitare il suggestivo monastero ortodosso di Ardenica, sfondato nel 1282 su un’altura a pochi chilometri dal tracciato della via Egnatia, importantissima arteria dell’antichità che collegava Durazzo a Costantinopoli. Al suo interno, nella chiesa di Santa Maria si possono ammirare importanti affreschi risalenti al 1744, con scene del Vecchio e del Nuovo Testamento. Al termine della visita ci spostiamo nel contiguo sito archeologico di Apollonia, tra i più importanti del Paese; fondata da coloni greci nel VI secolo a.C., presto divenuta un importante porto commerciale, la città raggiunse il suo massimo fulgore in epoca romana. Sebbene l’area non sia mai stata esplorata a fondo, oggi vi si conservano alcuni resti monumentali, tra cui le rovine del bouleuterion, dell’odeon, del tempio di Artemide, della biblioteca e della cosiddetta Casa del Mosaico. Nel tardo pomeriggio raggiungiamo infine Valona. Arrivo e sistemazione in albergo. Il percorso odierno è di circa 240 chilometri.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      3° Giorno
      VALONA - HIMARA - BUTRINTO - SARANDA
      Ci dirigiamo verso sud attraverso il passo di Llogara, che offre una spettacolare vista sul Mar Adriatico. Sostiamo nei pressi di Himara per visitare il castello di Porto Palermo, costruito probabilmente dai veneziani e poi caduto in mano turca, oggi conosciuto anche come il castello di Alì Pascià di Tepeleni. Il piccolo ma ben conservato forte, a pianta triangolare e munito di possenti torri angolari, si erge su un piccolo promontorio che chiude a sud l’insenatura di Porto Palermo. Proseguiamo poi fino a raggiungere il sito archeologico di Butrinto, situato quasi al confine meridionale con la Grecia, di fronte all'isola di Corfù. Fondata da coloni greci nel VI secolo a.C., poi annessa al regno dell’Epiro e infine caduta sotto l’occupazione romana, quando vi sorsero numerosi grandi edifici pubblici, nei primi tempi della cristianizzazione la città divenne sede vescovile e vide sorgere alcune chiese. Oggi l’importanza del luogo risiede nel fatto che conserva testimonianze architettoniche di tutte le civiltà che vi si avvicendarono, dalla sua fondazione al Medioevo. I principali monumenti antichi sono l’acropoli, l’area del foro, il teatro, un ninfeo, le terme, la basilica paleocristiana. La città è ancora in parte circondata da una cinta muraria di fondazione greca (ma rafforzata in epoca romana e poi ancora dall’imperatore bizantino Giustiniano), lungo la quale si apre la bella Porta del Leone e si erge ancora una torre romana in buone condizioni; all’interno della cerchia si possono osservare anche le rovine di alcune abitazioni private, mentre a ridosso della scena del teatro si notano i resti di un tempio consacrato a Esculapio. All’interno delle terme romane nel VI secolo fu costruito un battistero, impreziosito da pavimenti a mosaico di grande bellezza. Butrinto è stata inclusa nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO. Sistemazione in hotel nella vicina Saranda. Il percorso odierno è di 180 chilometri.
      Pensione completa.

       

      4° Giorno
      SARANDA - OCCHIO AZZURRO - ARGIROCASTRO
      La prima meta odierna è Syri i Kaltër (ossia, l’Occhio Azzurro) una suggestiva sorgente di origine carsica situata sulle pendici del monte Mali i Gjerë; sullo sfondo della candida roccia calcarea la sorgente assume l’intensa colorazione che le è valso il nome; a tutt’oggi la profondità della sorgente non è stata accertata. Più tardi arriviamo ad Argirocastro (Gjirokastër), una delle più antiche città albanesi, il cui nome significa “Fortezza d’argento”. Il centro antico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO per le sue caratteristiche uniche e il grande valore storico-architettonico, appare plasmato dall’incontro delle culture greca, romana, bizantina, turca e albanese. La sua origine risale al I secolo d.C., ma solo durante l’impero bizantino divenne un importante centro commerciale, per poi essere fagocitato nell’impero ottomano nel 1417; oggi Argirocastro è la città più importante dell’Albania Meridionale ed è conosciuta come la “Città di pietra”, per le antiche case fortificate prive di balconi, ma ricche di finestre finemente lavorate. La visita panoramica della città comprende l’antica fortezza di origine bizantina e il Museo Nazionale delle armi. Il percorso odierno è di circa 90 chilometri. Arrivo e sistemazione in hotel. Pensione completa.

       

      5° Giorno
      ARGIROCASTRO - BYLLIS - BERAT - DURAZZO
      In mattinata raggiungiamo il sito archeologico di Byllis (in albanese, Byllsh), città fondata da coloni greci nel IV secolo a.C. sulla cima di una collina che domina il corso del fiume Voiussa. La cinta muraria turrita, nella quale si aprivano sei porte, è piuttosto ben conservata; al suo interno sono stati riportati alla luce i resti di diversi edifici, tra cui il teatro, lo stadio, l’agorà (trasformata in foro durante il periodo romano), abitazioni civili e laboratori per la produzione dell’olio, una capiente cisterna e una grande basilica paleocristiana risalente al IV secolo e ampliata durante il regno di Giustiniano. Al termine della visita proseguiamo verso Berat, detta la “città dalle mille e una finestra”, poiché le facciate delle case, strette l’una accanto all’altra, sono costituite quasi esclusivamente da finestre. Il centro storico, anch’esso dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, è costituito da un fitto reticolo di case, bianche e luminose, che si arrampicano sui ripidi pendii collinari lungo entrambe le sponde del fiume Osum, collegate dall’antico ponte costruito nel 1777. Berat – fondata dagli Illiri nel IV secolo a.C. – è una città ricca di monumenti storici, moschee ottomane e chiese ortodosse tardo-medievali. La lunga dominazione turca è ben riscontrabile nell'edilizia civile locale, che riflette appunto i gusti orientali dell'epoca ottomana. Il Castello (Kalaja) sorge su uno sperone roccioso che domina la città e la valle del fiume Osum; all’interno della sua cinta muraria vivono ancora numerose famiglie e si conservano sette antiche chiese. Una di esse, intitolata a santa Maria, è stata trasformata in museo dedicato all’opera di Onufri di Neocastro, un celebre pittore di icone e affrescatore attivo nel XVI secolo non solo in Albania, ma anche in molte chiese greche. Più tardi partiamo alla volta di Durazzo. Arrivo e sistemazione in hotel. Il percorso odierno è di 240 chilometri.
      Pensione completa.

       

      6° Giorno
      DURAZZO - SCUTARI
      Durazzo, in latino Dyrrachium, è considerata la più antica città dell’Albania: venne infatti fondata da coloni greci nella seconda metà del VII secolo a.C. e divenne poi un insediamento romano, bizantino, veneziano e ottomano. Oggi è la seconda città più popolosa del Paese. La visita del bel centro storico comprende i resti dell’anfiteatro romano (il più grande nei Balcani), fatto erigere dall’imperatore Traiano nei primi anni del II secolo d.C., la Torre Veneziana (parte del castello bizantino) ricostruita nella prima metà del Quattrocento, e l’importante Museo Archeologico, che conserva reperti greci, ellenistici e romani. Conclusa la visita proseguiamo fino a Scutari, città ricca di storia e dalla peculiare architettura, soprannominata la “culla della cultura albanese”. Il tour panoramico  comprende l’antico castello di Rozafa, costruito sull’alto di una rocca che domina l’abitato, fondato attorno all’VIII secolo a.C. e più volte ampliato e ricostruito fino al Quattrocento, quando venne pressoché rifatto dai veneziani; visitiamo poi il vivace gran bazar e il Museo della Fotografia dedicato al fotografo italiano Pietro Marubi, originario di Piacenza ma naturalizzato albanese e morto a Scutari nel 1903. Sistemazione in hotel. Il percorso odierno è di circa 130 chilometri.
      Pensione completa.

       

      7° Giorno
      SCUTARI - KRUJA - ALESSIO - TIRANA
      Un breve viaggio di trasferimento ci conduce in mattinata a Kruja, storica città situata 30 chilometri a nord-est di Tirana e antica capitale dell’Albania, oltre che simbolo della resistenza anti ottomana. L’imponente castello fu costruito tra il IV e il V secolo su una collina in posizione dominante l’abitato e la regione circostante, ma venne ampliato e in gran parte ricostruito alla fine del XII secolo, divenendo un formidabile caposaldo difensivo contro l’avanzata dell’impero ottomano. Al suo interno sono allestiti il Museo Etnografico e il Museo Nazionale di storia intitolato a Giorgio Castriota Skanderbeg, eroe nazionale albanese, che ebbe i natali proprio a Kruja. Nel centro storico di Kruja visitiamo anche il mercato dell’antiquariato e dei prodotti tipici tradizionali (bazar). Proseguiamo poi fino ad Alessio, città fondata dai greci con il nome di Lissos e poi divenuta romana; il suo nome in albanese è Lezhë, mentre il toponimo italiano di Alessio fu dato dai veneziani. L’abitato è sovrastato dalla mole di una grande fortezza, il cui aspetto attuale si deve alla ricostruzione voluta nel 1515 dal sultano turco Solimano il Magnifico. Il monumento più celebre del luogo è tuttavia la tomba di Giorgio Skanderbeg, situata all’interno di una chiesa in rovina, nei cui pressi si trovano alcuni resti di età romana. Raggiungiamo infine Tirana, della quale completiamo la visita, che include la moderna cattedrale cattolica di San Paolo, terminata nel 2001; al suo interno spicca una suggestiva vetrata raffigurante Papa Giovanni Paolo II e Madre Teresa di Calcutta. Sistemazione in hotel. Il percorso della giornata è di 100 chilometri.
      Pensione completa.

       

      8° Giorno
      TIRANA - ITALIA
      Prima colazione e trasferimento in aeroporto. Partenza con il volo diretto in Italia, dove l’arrivo è previsto in serata.


      PARTENZE DI GRUPPO


      Quote individuali base 10/15 partecipanti con l'assistenza di accompagnatore dall'Italia:

       PARTENZE 2020 In doppia  Supplemento 
        singola
      Dall'11 al 18 Aprile (*) € 2310,00 € 215,00
      Dal 9 al 16 Maggio (*) € 2310,00 € 215,00
      Dal 31 Maggio al 7 Giugno (*) € 2310,00 € 215,00
      Dal 4 all'11 Luglio (*) € 2310,00 € 215,00
      Dal 16 al 23 Agosto (*) € 2310,00 € 215,00
      Dal 5 al 12 Settembre (*) € 2310,00 € 215,00

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/12/19

      (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA. RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI


      La quota comprende

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Blue Air da/per Milano (classe di prenotazione economica speciale gruppi: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 23 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assistenza di un accompagnatore dall’Italia per i gruppi a partire da 10 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 130 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       


      Partenze per individuali


      Quote individuali con assistenza di guida locale parlante italiano
      (non includono i voli):

        PARTECIPANTI

      In doppia

      Supplemento
        singola

      Base 8/9 partecipanti

      € 1700,00 € 245,00

      Base 6/7 partecipanti

      € 1760,00 € 245,00

      Base 4/5 partecipanti

      € 1915,00 € 245,00

      Base 2/3 partecipanti

      € 2190,00 € 245,00

       Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/12/19


      La quota comprende

      • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guida locale parlante italiano che riveste anche le funzioni di autista • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza,  le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      Nota bene

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop