Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

6 giorni


UN VIAGGIO PER...

Un viaggio in un Paese modesto per dimensioni, ma che vanta una prestigiosa storia ultramillenaria, plasmata dal susseguirsi di importanti civiltà, da quella fenicia a quella romana, da quella omayyade a quella ottomana. Il tour è ricco di contenuti culturali ed è al contempo equilibrato e confortevole. Inoltre comprende tutti i siti libanesi dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.


I VOSTRI ALBERGHI

Beirut: Hotel Ramada Downtown 4*


MEZZI DI TRASPORTO

Minibus o bus a seconda del numero di partecipanti. I trasferimenti vengono effettuati su strade generalmente in buone condizioni.


DA SAPERE

Il tour prevede l’assistenza di una guida locale parlante italiano. Beirut è il punto di partenza delle escursioni giornaliere. L’itinerario si snoda dalla costa mediterranea alle valli e alle montagne dell’interno di questo piccolo Paese dal passato ultramillenario, quintessenza della storia del Mediterraneo.


QUANDO PARTIRE...  

La primavera e l’autunno sono le stagioni più gradevoli. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Il clima in Vicino Oriente, Asia Centrale e Cina”.


IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- Byblos
- Tiro
- La valle di Qadisha e la Foresta dei cedri di Dio
- Baalbeck
- Anjar


 


Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Sabato, 19 Ottobre 2019
  • Sabato, 21 Marzo 2020
  • Sabato, 09 Maggio 2020
  • Sabato, 19 Settembre 2020
  • Sabato, 03 Ottobre 2020
  • LIBANO - UN VIAGGIO NELLA STORIA

    6 giorni, quote a partire da € 1.520
    I TOUR ARCHEOLOGICI

    • Il Libano è da sempre terra di contrasti, che in un certo senso lo rendono ancora più affascinante. Autentico melting pot di culture, religioni, credenze e gruppi etnici, questo Paese non ha un solo volto da mostrare al turista: il suo retaggio storico e il ricco patrimonio monumentale lo rendono infatti una meta ideale anche per quanti sono appassionati di archeologia. Conosciuto come la culla della civiltà fenicia, i cui centri propulsori furono i porti di Sidone e Tiro, il Libano oggi conserva soprattutto straordinarie vestigia che risalgono ai periodi ellenistico, romano e omayyade. Baalbek, con le spettacolari rovine del santuario di Giove Eliopolitano, è considerata a ragione uno dei principali siti archeologici del Vicino Oriente (non a caso è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO), ma non vanno dimenticate località di grande interesse come le assai meno note Faqra e Anjar, dove gli scavi hanno riportato alla luce un monumentale insediamento fortificato di origine omayyade. L’itinerario proposto si snoda tra magnifici paesaggi naturali, che lasciano senza fiato, come la valle di Qadisha, là dove si possono ancora ammirare le foreste di cedri, pianta simbolo del Libano, che nei templi biblici ricoprivano l’intero territorio.

       

      Giorno per giorno

       

      1° Giorno
      ITALIA - BEIRUT
      Partenza con il volo diretto per Beirut. Arrivo nel pomeriggio, trasferimento e sistemazione in hotel.
      Cena e pernottamento.

       

      2° Giorno
      BEIRUT - ESCURSIONE ALLE GROTTE DI JEITA E A QALAAT FAQRA
      In mattinata visitiamo il centro cittadino di Beirut e l’importante Museo Nazionale, le cui ricche collezioni archeologiche spaziano dalla preistoria al periodo mamelucco; di straordinario valore è la raccolta di reperti fenici (sarcofagi, corredi funerari, stele, iscrizioni, monili). Conclusa la visita lasciamo Beirut e ci inoltriamo nella verdeggiante valle di Nahr al-Kalb. Durante il viaggio facciamo una breve sosta presso l’antico ponte sul fiume Kalb (il Lycus dei Romani, ossia il “Fiume del Lupo”); di qui nel corso dei secoli passarono gli eserciti di Ramesse II, Nabucodonosor, Marco Aurelio e Napoleone III. La tappa successiva è costituita dalle spettacolari grotte di Jeita, plasmate da secoli di erosione carsica che ha dato origine a un luogo di fatata bellezza; non a caso questa è considerata la maggiore meraviglia naturale del Paese. Visitiamo sia il livello superiore di questo straordinario sistema di ambienti sotterranei, dove si ammira la più grande stalattite conosciuta sul nostro pianeta e quello, inferiore, occupato da un laghetto dalle acque cristalline, percorribile solo in barca. Dopo aver ammirato questo spettacolo della natura proseguiamo il viaggio risalendo le pendici del monte Sannine fino a raggiungere le rovine di Faqra (a 1500 metri di altitudine), che comprendono un tempio dedicato a Zeus Beelgalasos, un santuario di Atargatis, un impianto termale, due altari (uno coronato da merli assiri, l’alto caratterizzato da un perimetro di 12 tozze colonnine), una torre detta di Claudio e una chiesa bizantina. Poco distante si trovano un impressionante ponte di roccia, dalle enormi dimensioni, e interessanti formazioni carsiche modellate dall’erosione. Rientro a Beirut. 
      Mezza pensione che include la cena.

       

      3° Giorno
      BEIRUT - ESCURSIONE A SIDONE, TIRO E A QANA
      Oggi ci dirigiamo verso il sud del Libano. Dapprima facciamo tappa a Sidone, là dove sorgono i resti del Castello del Mare, costruito nel 1228 dai Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni, e l’elegante caravanserraglio noto come Khan al Firanj, a corte centrale circondata da due ordini di portici. Nel suq è allestito il Museo del Sapone, tipico prodotto locale di cui viene illustrato l’intero processo produttivo. Nei dintorni della citta visitiamo poi le rovine del tempio di Eshmun, la divinità fenicia della guarigione; l’edificio, al cui interno si trova il cosiddetto trono di Astarte, venne fondato nel VI secolo a.C. e più volte ampliato. Il santuario, costituito da una spianata e da un ampio cortile, cinto da un enorme muro di terrazzamento che sostiene il podio su cui si ergeva il tempio vero e proprio, è caratterizzato dalla compresenza di molteplici stili e influenze architettoniche e decorative (babilonesi, persiane, ellenistiche). Proseguiamo poi fino a Tiro, città che fu il maggiore scalo commerciale fenicio, fondato oltre tremila anni fa. Nei pressi dell'antico porto, nella parte meridionale dell’abitato, si estende il sito archeologico di Al-Mina. L’area racchiude i resti della città romana e bizantina, che includono una particolare arena rettangolare, le terme e un'imponente via colonnata. A breve distanza da Al-Mina (nell'entroterra della città) sorge invece il sito archeologico di Al-Bass, presso il quale è situata l'antica necropoli, ricca di sarcofagi in marmo con splendide decorazioni. In questa zona sono inoltre presenti un arco di trionfo risalente al II secolo e l'ippodromo romano più grande mai costruito, che poteva addirittura accogliere 20.000 spettatori. Nel quartiere centrale di Tiro si trovano invece testimonianze della città medievale. Lasciata Tiro, raggiungiamo il villaggio di Qana, dove si trovano il cosiddetto “bassorilievo degli Apostoli” e la tomba di re Hiram di Tiro. Rientriamo infine a Beirut.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      4° Giorno
      BEIRUT - ESCURSIONE A BYBLOS E NELLA FORESTA DEI CEDRI DI DIO
      Puntiamo verso nord, seguendo la strada costiera, fino a raggiungere l’antica città portuale di Byblos, oggi chiamata Jbeil e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Fondata addirittura nel III millennio a.C., Byblos visse il suo periodo di maggior splendore al tempo dei Fenici ed è attualmente considerata da alcuni il "centro più antico ininterrottamente abitato fino ai giorni nostri". Fu uno dei grandi empori dai quali i Fenici si lanciarono nella loro avventura marittima di controllo commerciale del Mediterraneo e anche il luogo dove nacque il primo alfabeto fonetico. Fra i più importanti resti fenici oggi visibili vi è il Tempio degli Obelischi, dedicato al dio della guerra Resheph; all’epoca romana risalgono invece le vestigia più cospicue, come il teatro, un lungo tratto di strada basolata e il colonnato corinzio che fronteggia il tempio di Balaat Gebal, dea patrona di Byblos, accanto al quale si apre il Pozzo dei Re. Conclusa la visita del centro storico (con la cittadella crociata e la Chiesa di San Giovanni), proseguiamo verso l’interno, attraverso un paesaggio incantevole, con le case dei villaggi dai tetti rossi aggrappati alle montagne. Sopra Bcharreh, nella valle di Qadisha, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, la strada si inerpica verso la cosiddetta “Foresta dei cedri di Dio” (tra i 1900 e i 2050 metri di altitudine), costituita dagli alberi che in tempi biblici ricoprivano buona parte del Paese. Alcuni di questi colossi, simboli dell’intero Paese, hanno 1500 anni d’età. Facciamo infine rientro a Beirut.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      5° Giorno
      BEIRUT - ESCURSIONE A BAALBEK E AD ANJAR
      Superata la dorsale delle montagne a nord-est di Beirut, in mattinata giungiamo a Baalbek, là dove si trova uno dei principali siti archeologici del Vicino Oriente, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. La storia del grande complesso templare ebbe inizio negli anni successivi alla morte di Alessandro Magno (323 a.C.), quando un sovrano tolemaico locale costruì nel luogo dell’odierna Baalbek la sua capitale regionale, dandole il nome greco di Heliopolis, ossia “la città del Sole”. Nel 15 a.C. Augusto trasformò la città in una colonia di veterani, affidandole il compito di assicurare il controllo territoriale della nuova provincia di Siria. Nel corso dei tre secoli successivi la metropoli mantenne e consolidò il suo ruolo, confermata dalla grandiosità dei suoi monumenti, fondati nel I e completati nel III secolo d.C. Sul luogo in cui sorgeva il santuario di un’antica divinità locale, Baal-Hadad, i Romani eressero il grande tempio di Giove Eliopolitano, uno dei più grandi del mondo antico, del quale restano in piedi sei enormi colonne del peristilio sinistro. Assai meglio conservato è il più piccolo tempio di Bacco, datato alla metà del II secolo d.C., il cui sontuoso interno è ornato da semicolonne corinzie e nicchie disposte su due ordini. Assai pregevole è pure il singolare Tempio Rotondo, detto anche di Venere. Lasciata Baalbek raggiungiamo Anjar, località che ospita uno dei siti archeologici più importanti del Paese, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, scoperto quasi casualmente solo a metà del secolo scorso. Gli scavi hanno riportato alla luce un antico insediamento fortificato di origine omayyade fatto costruire con tutta probabilità dal califfo Walid I nell’VIII secolo d. C. Il complesso, eretto sul modello urbanistico romano, comprende una cinta muraria, un tetrapilo che sorge all’incrocio tra il cardo e il decumano, un edificio termale e alcuni palazzi residenziali che costituiscono i resti meglio conservati del sito. Al termine della visita rientriamo a Beirut.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      6° Giorno
      BEIRUT - ITALIA
      Dopo la prima colazione al mattino presto, trasferimento in aeroporto e partenza col volo di rientro in Italia. L’arrivo è previsto in tarda mattinata.


       

      PARTENZE DI GRUPPO


      Quote individuali base 12/15 partecipanti con l'assistenza di specialista archeologo dall'Italia:

       PARTENZE 2019 In doppia  Supplemento 
        singola
      Dal 19 al 24 Ottobre € 2120,00  € 275,00
       PARTENZE 2020 In doppia  Supplemento 
        singola
      Dal 21 al 26 Marzo (*) € 2120,00  € 275,00
      Dal 9 al 14 Maggio (*) € 2120,00  € 275,00
      Dal 19 al 24 Settembre (*) € 2120,00  € 275,00
      Dal 3 all'8 Ottobre (*) € 2120,00  € 275,00

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 30/11/19

      (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA. RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI


      La quota comprende

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Middle East Airlines da/per Milano (classe di prenotazione Q/L: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assistenza di specialista archeologo per i gruppi a partire da 10 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Eur 110 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       


      Partenze per individuali


      Quote individuali con assistenza di guida locale parlante italiano
      (non includono i voli):

        PARTECIPANTI

      In doppia

      Supplemento
        singola

      Base 8/9 partecipanti

      € 1520,00 € 275,00

      Base 6/7 partecipanti

      € 1685,00 € 275,00

      Base 4/5 partecipanti

      € 1735,00 € 275,00

      Base 2/3 partecipanti

      € 2245,00 € 275,00

       Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 24/12/19

      La quota comprende

      • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza,  le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      Nota bene

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

      Cambio applicato: 1 USD = 0,8472 EUR

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop