Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

11 giorni

PARTENZA DI GRUPPO:
DALL'1 ALL'11 FEBBRAIO 2019

 

UN VIAGGIO PER ...
chi desidera scoprire la splendida Hokkaido, la più settentrionale delle quattro isole principali dell'arcipelago giapponese dove la natura, selvaggia e incontaminata, ha una sua magia particolare in inverno. Il viaggio tocca anche Kyoto e Tokyo, due importanti tappe di un viaggio in Giappone.


 

 ALBERGHI

Kyoto: New Miyako Hotel 4*
Nagano: Yudanaka Ryokan
Sapporo: Class Hotel 3*
Kushiro: Ana Crown Hotel 4*
Parco Nazionale di Akan: Ryokan Hotel Gozensui
Asahikawa: Cabin Hotel 4*
Tokyo: Metropolitan Edomont Hotel 4*


 

 I PLUS DEL TUCANO

LA NOSTRA ASSISTENZA

- accompagnatore dall’Italia a partire da 10 partecipanti


 

 PER IL VOSTRO COMFORT

- trasferimenti con mezzi privati e autista a partire da 10 partecipanti


 

 DA SAPERE

La cucina giapponese, riconosciuta come eccellente, non sempre risponde al nostro gusto e, per lasciare maggiore scelta, i pasti sono lasciati talvolta liberi. Suggeriamo di assaggiare la pregiata cucina a base di pesce: il pesce e i frutti di mare dell’Hokkaido sono apprezzati in tutto il Giappone. A seconda di quello che si desidera mangiare, i prezzi possono essere elevati oppure economici: la scelta è davvero ampia. Le camere singole sono solitamente camere più piccole, con un solo letto e servizi privati. Alcuni trasferimenti vengono effettuati a piedi, considerata l'estrema vicinanza degli hotel prescelti alle stazioni di arrivo o di partenza di alcuni treni.


 

 QUANDO PARTIRE...

Il viaggio viene effettuato a febbraio. Le temperature medie rilevate a Kushiro in questo periodo sono intorno allo zero. Hokkaido è la seconda isola dell'arcipelago, oltre il 40° parallelo. Ha clima freddo e nevoso in inverno. Non è possibile garantirlo, ma febbraio è anche il mese in cui vi sono maggiori probabilità di vedere templi e giardini ammantati di bianco a Kyoto. Per approfondimenti vai alla pagina “Il clima nel Lontano Oriente e in Giappone”.


 

 IL PATRIMONIO UNESCO IN QUESTO VIAGGIO

• I monumenti storici dell’antica Kyoto


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Venerdì, 01 Febbraio 2019
  • GIAPPONE - HOKKAIDO, LA MAGIA DELLA NATURA IN INVERNO E IL FESTIVAL DELLA NEVE

    Quote a partire da € 5.785 - 11 giorni
    ESCLUSIVA TUCANO

    • Hokkaidō, si affaccia sul mare di Ohotsk, abbracciata a est dalle isole russe delle Curili, a ovest dalla siberiana Sahalin. Vi giungiamo d’inverno, seguendo “L’angusto sentiero del Nord “ che il poeta Matsuo Bashō aveva intrapreso nel XVII secolo, abbiamo cercato ai margini del Giappone più lontano quanto è rimasto degli antichi Ainu studiati da Fosco Maraini e le manifestazioni di una natura cristallizzata, popolata da creature che paiono uscite da un libro di fiabe, tra vapori di vulcani, acque gelide o bollenti, boschi e specchi d’acqua ghiacciati. Abbiamo trovato davvero qui un mondo incantato, l’abbiamo colto nelle luci fioche che accendono di magia i paesaggi innevati, nella danza di corteggiamento dei tancho, le gru della Manciuria (Gru Japonensis) che intrecciano coreografie gentili di balzi ed inchini, brevi distacchi e riconciliazionii. Nel regno naturalistico dell'Akan coglieremo l'eleganza del cignoWhooper, a Nagano assisteremo al momento privato della ricreazione e del bagno dei macachi nelle calde acque vulcaniche. Un viaggio-poesia, un viaggio-haiku. Un viaggio imperdibile, quello nell’inverno giapponese. Da questo mondo di silenzio meditativo, dove il candore rimanda ad antiche, delicate stampe, i templi della romantica Kyoto e l'avveniristica Tokyo sembrano appartenere ad un altro universo.  

      Giorno per giorno...

      1° giorno
      Italia - Osaka
      Partenza con il volo di linea per Osaka, con arrivo il giorno successivo.

      2° giorno
      Osaka - Kyoto
      Arrivo al mattino all’aeroporto internazionale di Osaka Kansai, progettato dall'architetto italiano Renzo Piano, e proseguimento in treno per Kyoto (75 minuti circa). Arrivo a Kyoto e sistemazione in hotel. Tempo a disposizione. Pernottamento.

      3° giorno
      Kyoto
      La giornata è dedicata alla scoperta di Kyoto, l’antica capitale imperiale che resta ancor oggi l’anima della cultura giapponese. Visita del tempio di Kinkaku-ji con il suo celebre Padiglione d’Oro che si specchia nell’antistante laghetto. Originariamente era la villa dello shogun Ashikaga e dopo la sua morte fu trasformato in un tempio. Proseguimento per il castello Nijo, antica dimora famigliare costruita nel 1603 dall’illustre shogun Ieyasu Tokugawa con i magnifici dipinti della scuola di Kano, e il tempio di Kiyomizu con la sua caratteristica piattaforma lignea sospesa sulla vallata da cui si ha una bella vista panoramica. Si visiteranno inoltre il Sanjusangen-do, il tempio delle mille statue d'oro, e il Ryōan-ji (Tempio del Drago Pacifico), appartenente alla scuola Rinzai del buddismo zen, che ci stupirà con la sua architettura e gli splendidi giardini. Al termine delle visite, passeggiata nel quartiere di Gion, dichiarato parte del patrimonio culturale del Giappone. Il quartiere è ancora oggi costellato di case giapponesi in vecchio stile, alcune delle quali sono “case da tè”. Molte case del quartiere Gion sono famose per essere state i luoghi di incontro tra le geishe e uomini d'affari. Nelle case da tè avvengono invece intrattenimenti serali, performances musicali, balli e giochi. Ancora oggi è possibile scorgere delle geiko che si muovono eleganti lungo le strade di Gion. La visita di Kyoto è prevista con l'utilizzo dei mezzi pubblici. Pensione completa.


      4° giorno
      Kyoto - Nagano: le scimmie della neve a Jigokudani
      In mattinata partenza per Nagano, via Nagoya, con la linea Shinkansen e successivamente con treno espresso. All'arrivo proseguimento con mezzi pubblici per Jigokudani. Dedicheremo parte della giornata all'osservazione delle “scimmie della neve”, dette anche “macachi giapponesi”. Questi interessanti primati vivono liberi in queste aree coperte di neve per quattro mesi l'anno. Jigokudani è l'unico posto conosciuto al mondo in cui le scimmie si immergono nelle sorgenti calde naturali. L'abitudine di questi macachi è di scendere dalle montagne, dove si rifugiano la notte, per passare la giornata immersi nelle acque. Qui, dove termina la strada carrozzabile, parte un sentiero che si inoltra nei boschi e porta in 30/40 minuti circa su un sentiero innevato, largo e facilmente percorribile, alla sorgente termale prediletta dai primati. Tempo a disposizione per osservare e fotografare le scimmie. Rientro a Nagano nel pomeriggio, sistemazione in hotel ed escursione al tempio Zenko-ji, uno dei più famosi del Giappone. Il tempio si raggiunge a piedi percorrendo una stradina pittoresca che dall’albergo porta direttamente al monastero. Fondato nel 660 d.C., agli albori del buddismo in Giappone, il tempio Zenko-ji non appartiene ad alcuna scuola specifica, accoglie fedeli di tutte le sette buddiste ed è gestito alternativamente da un abate della setta Tendai e da una badessa della setta Jodo. La sontuosa facciata della sala principale ben si adatta alla magnificenza degli interni. Le volute d’incenso si perdono nella penombra dei soffitti a cassettoni, intarsiato e dorato, dai quali pendono enormi lanterne d’oro: un’atmosfera quanto mai suggestiva, resa ancora più magica dalla neve che solitamente in febbraio ammanta di bianco il tempio. Possibilità di partecipare ad una cerimonia del tè. Nella cultura giapponese prendere il tè diventa un vero e proprio rito che viene svolto con utensili, luoghi e gestualità ben precise. Mezza pensione che include la cena.

      5° giorno
      Nagano - Tokyo - Isola di Hokkaido: Sapporo Yuki matsuri, il festival della neve
      Trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza per Tokyo, che si raggiunge con un’ora e mezza di treno. Trasferimento all’aeroporto di Haneda e partenza con il volo diretto a Sapporo, il capoluogo dell'isola di Hokkaido. A Sapporo in questi giorni si tiene il Festival della neve (Yuki matsuri), una celebre rassegna dedicata alle sculture di neve o di ghiaccio. Il Festival della Neve ha le sue origini nel 1950, quando alcuni studenti realizzarono delle sculture di neve nel parco di Odori: gli abitanti ne furono così entusiasti che le autorità decisero di istituire una vera e propria ricorrenza annuale. Nel 1972, durante i giochi olimpici invernali, tenutisi proprio a Sapporo, la festa diventò un evento di risonanza mondiale e oggi si possono osservare spettacolari opere d’arte. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.

      6° giorno
      Sapporo - OTARO - Kushiro
      In mattinata visita panoramica con autobus privato delle localtà di Sapporo e Otaro. Proseguimento in treno per Kushiro. All'arrivo sarà possibile visitare il famoso mercato del pesce, Washo Market, dove si comprano e si vendono pesce e frutti di mare freschi. Tra i banchi ci sono piccoli ristorantini o semplici tavole dove è possibile consumare il pesce in vendita, crudo (il famoso sashimi) o cotto, oltre al prelibato granchio. Pensione completa.

      7° giorno
      Kushiro: la danza delle gru della Manciuria E IL Parco Nazionale di Akan
      In mattinata visita al parco delle gru, chiamate Tancho, magnifici esemplari dalla cresta rossa che hanno un’apertura alare di due metri. Nel mese di febbraio si può ammirare la loro delicata danza di corteggiamento. Ci si sposta in bus raggiungendo diversi punti di osservazione e le passerelle che si trovano all’interno delle paludi di Kushiro, che nella stagione invernale sono completamente gelate. Le gru danzano l'una di fronte all'altra, saltando e facendo piccoli voli, e il loro piumaggio bianco e nero con piccoli tocchi di rosso regala cromatismi spettacolari. Completeremo la giornata con la visita del Parco Nazionale di Akan, spettacolare oasi di foreste, laghi e rilievi vulcanici, ricco di sorgenti calde. Situato in una catena vulcanica, comprende tre grandi laghi di montagna alcuni dei quali – come il Mashu – erano venerati come sacri dagli Ainu, la popolazione indigena di Hokkaido: il paesaggio è splendido, con il mare di nubi da cui spuntano i picchi vulcanici, le distese innevate in cui talvolta appaiono le gru dalla cresta rossa, presagio di fortuna e longevità. Ma qui vivono anche le oche e i meravigliosi cigni selvatici che con le loro piume bianche paiono confondersi nella neve e nel ghiaccio. Nel pomeriggio escursione al lago Kussharo, il più settentrionale dei laghi del Parco di Akan e il più grande lago vulcanico del Giappone. Questo è il luogo prescelto dai cigni Whooper che offrono uno spettacolo quanto mai suggestivo. Visita di un tradizionale kotan, che ricostruisce il tipico insediamento degli Ainu, gli aborigeni di Hokkaido con tratti somatici diversi dal resto della popolazione giapponese. Sistemazione in ryokan. Pensione completa.

      8° giorno
      Sounkyu Hyobaku matsuri, il festival della cascata di ghiaccio - Asahikawa
      Trasferimento con bus privato a Sounkyu dove ha luogo il Sounkyu Hyobaku matsuri che si tiene lungo il fiume Ishikari, per una curiosa passeggiata sotto delle cascate di ghiaccio. Qui si possono osservare colonne, gallerie e cupole modellati nel ghiaccio. Dopo pranzo proseguimento Asahikawa che dista una settantina di chilometri, con una interessante sosta alla fabbrica di sake di Otokoyama. La storia millenaria del Giappone è intrecciata a quella del sake, la bevanda alcolica tradizionale giapponese ottenuta dalla fermentazione del riso. Ne scriveva già nel XIV secolo il filosofo e monaco buddista Kenko. Il tipo di riso è una delle variabili in grado di influenzarne il sapore ma contano anche l'acqua, la raffinazione del riso, il koji, il tipo di lievito, la pastorizzazione. E non ultimo la mano dell’uomo, visto che gran parte della lavorazione è manuale. Arrivo ad Asahikawa, celebre anch'essa per le spettacolari sculture realizzate in occasione del festival della neve. Sistemazione in hotel. Pensione completa. 

      9° giorno
      Asahikawa - Tokyo
      Trasferimento all’aeroporto di Asahikawa con mezzi pubblici e partenza con il volo per Tokyo dove si giungerà in tarda mattinata. Nel pomeriggio passeggiata nel parco del più famoso tempio shintoista, il Meiji Jingu, nelle cui vicinanze si trova una delle più belle collezioni private dell’arte tradizionale giapponese l'Ukyoe Ota Museum. Proseguiamo verso il quartiere giovanile Harajuku con tanti personaggi di Gostplay e si continua per la famosa via Omotesando con molti esempi di architettura moderna, in particolare la fondazione di Luis Vuitton. Di sera è divertente visitare Shibuya, uno dei più movimentati e dinamici della metropoli, il centro dove transitano tutte le innovazioni originarie di Tokyo. Sempre qui si sono stabilite l’avanguardia della moda e dell’arte internazionale. Sedersi in un caffè vicino al famoso “Shibuya crossing” e alla statua del cane “Hachiko” e sorseggiare un drink assistendo all’insolita sfilata dei passanti, è un piacere al quale vi sarà difficile resistere. Sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

      10° giorno
      Tokyo
      Visita di Yanesen, un'area che comprende tre piccole zone confinanti: Yanaka, Nezu e Sendagi. Questa zona è una delle meno conosciute di Tokyo e alcune guide di viaggio neppure ne parlano. Si tratta di un quartiere interessante, che conserva ancor oggi l'atmosfera popolare della Tokyo d'altri tempi, da scoprire passeggiando, una delle poche zone che subì danni limitati durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Una strada interessante da percorrere è quella che collega la stazione di Nippori con la stazione successiva lungo la Yamanote-line, ovvero Nishi-Nippori station, in cui si susseguono l'uno dopo l'altro alcuni piccoli templi e santuari. Un'area abbastanza estesa di questa zona, appena ad ovest di Nippori station, è occupata dal Yanaka Reien, un antico cimitero che ospita tombe, anche di artisti e attori famosi, in un'atmosfera surreale, silenziosa, "meditativa", con alberi di ciliegio splendidamente fioriti in primavera. In questo cimitero riposa anche Tokugawa Yoshinobu, l'ultimo shogun della dinastia Tokugawa. In queste vie senza tempo che caratterizzano la zona, poco conosciuta dai turisti, possiamo soffermarci a visitare un antico luogo sacro, il santuario Nezu risalente al secolo XVIII, che riserva al visitatore una rara parentesi di antichità nel cuore di Tokyo. Oltre alla varie strutture realizzate in stile Nikko, da non perdere le decine di torii rossi che cingono il luogo, che nel cuore della primavera si accende di colori quando fioriscono le azalee. Oltre a questo santuario perfettamente e miracolosamente conservato si contano molti altri luoghi sacri nel quartiere. È inoltre presente un piccolo museo, l'Asakura Sculpture Hall, un'antica casa che è già di per se un interessante esempio di architettura tradizionale giapponese: un tempo laboratorio dello scultore Fumio Asakura ospita oggi molte sue opere. Pomeriggio a disposizione per visite, acquisti e passeggiate in città. Le visite di questa giornata sono effettuate con mezzi pubblici. Mezza pensione che include il pranzo.

      11° giorno
      Tokyo - Italia
      Prima colazione.Trasferimento in treno all'aeroporto di Tokyo e partenza con il volo di linea per l’Italia con arrivo verso sera.

       


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuale:

       PARTENZE 2019
      Dall'1 all'11 Febbraio

      In doppia

      Supplemento
      singola

       Base 5 partecipanti

      € 5.785,00 

      € 1095,00

      Quote dei servizi a terra valide fino al 28/02/19

      Cambio applicato: 1 JPY = 0,00792 EUR

      La quota comprende

      • i passaggi aerei internazionali con voli di linea Finnair o altro vettore IATA da/per Milano (classe di prenotazione S/N: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali) e i voli interni (classe K/W), 23 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti come indicato nel programma e i trasferimenti in treno in classe turistica • Sistemazione negli hotel indicati, in camera doppia standard • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Assistenza di personale locale qualificato parlante inglese, accompagnatore dall’Italia per i gruppi a partire da 10 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 575 circa) e le eventuali tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco e le eventuali tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop