Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

18 giorni

UNO STRAORDINARIO VIAGGIO DI SCOPERTA

PARTENZA DI GRUPPO 
Dal 6 al 23 Agosto 2020

PARTENZE INDIVIDUALI A DATE LIBERE MINIMO 2 PARTECIPANTI

 


UN VIAGGIO PER…

Per tutti coloro che desiderano conoscere la parte più selvaggia e meno frequentata dal turismo internazionale della Malesia, senza tralasciare una breve sosta a Kuala Lumpur ed una visita all’affascinante Malacca, città coloniale ricca di vestigia monumentali. Un viaggio per chi ha un po’ di spirito di adattamento, viaggio di scoperta, intenso e ricco di attrattive naturalistiche nel cuore della foresta pluviale equatoriale, con la visita di due siti Unesco: il Parco Nazionale di Gunung Mulu, con il suo sistema di grotte di proporzioni colossali, ed il Parco Nazionale del Monte Kinabalu dove, alle falde della superba montagna, cresce una flora straordinaria. La possibilità di avvistare primati e altri splendidi animali, l’incontro con le etnie nei villaggi Iban ed il relax nel Parco Marino di Tunku Abdal Rahman completano questo grande itinerario.


I vostri alberghi

 

Kuching: Hotel Majestic Riverside – Astana Wing 4* (Camera Executive River View)
Batang Ai: Aiman Batang Ai Resort & Retreat 4* (Camera Standard)
Miri: Miri Marriott Resort, 5* (Camera Premier Garden)
Mulu: Mulu Marriott Resort, 5* (Camera Deluxe)
Gaya Island: Bunga Raya Beach & Spa Resort 5* (Superior Villa)
Sandakan: Four Points by Sheraton 4* (Deluxe Sea View Rooms)
Abai Kinabatangan: Kinabatangan Wetlands Resort 3* (Deluxe Rooms)
Kuala Lumpur: Grand Hyatt Hotel Kuala Lumpur 5* (Deluxe Twin Towers View Rooms)

Mezzi di trasporto

Trasferimenti con auto, minibus o pullman privati a seconda del numero di partecipanti; barca a motore e piroga durante alcune escursioni. 


Da sapere

Il viaggio prevede un ricco programma di escursioni, con camminate nell’ambiente pluviale lungo percorsi che potrebbero essere scivolosi per l’umidità, per le quali è indispensabile un ottimo paio di scarpe con la suola antisdrucciolo. Vi sono anche alcune occasioni in cui occorre fare lunghi percorsi su scale in salita (a discrezione del singolo partecipante, che può scegliere di rimanere in hotel o in bus e riunirsi al gruppo per il resto delle visite). È un itinerario di straordinario interesse naturalistico; tuttavia non è possibile garantire l’avvistamento degli animali, che si muovono indisturbati nel loro habitat, così come non è assicurato che riusciremo a vedere la rafflesia nei pochi giorni in cui si compie la massima fioritura: la Natura, come sappiamo, ha i suoi tempi e i suoi ritmi. Il viaggio richiede un certo spirito di adattamento con riguardo alle sistemazioni alberghiere, che possono risultare carenti nella manutenzione, e ai pasti, specie quelli di mezzogiorno nei locali tipici, che potrebbero essere ripetitivi nell’offerta del menù. L’hotel di Kinabatangan è più semplice degli altri proposti ma è il migliore disponibile e la collocazione all’interno del parco è impagabile.


Quando partire

 Il periodo climatico migliore per l’effettuazione del viaggio va da Luglio a Ottobre. Trattandosi di un Paese tropicale, il clima è caldo e umido tutto l’anno con occasionali piovaschi anche nei periodi di maggior siccità, con caduta d’acqua anche molto intensa o con nebbiolina nelle zone più elevate. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Lontano Oriente - Il clima”.


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- GunungMulu National Park
- Mt. KinabaluNational Park


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Giovedì, 06 Agosto 2020
  • Estensioni

    Quote a partire da € 620 - 3 giorni

    BORNEO MALESE – ALLA RICERCA DEGLI ORANGHI E DELLE EFFIMERE RAFFLESIE

    Quote a partire da € 5.430 - 18 giorni - Partenze a date libere su richiesta
    ITINERARIO PER GRANDI VIAGGIATORI

    • Ci sono due mondi in Malesia. Uno è la penisola dove ci sono i grattacieli di Kuala Lumpur, le costruzioni spettacolari della capitale amministrativa Putrajaya, la cultura e le tradizioni di Malacca. Un altro mondo è il Borneo malese. Diviso a metà tra Indonesia e Malesia, l’isola del Borneo è costituita da una natura rigogliosa, spiagge spettacolari e fondali dichiarati Patrimonio Unesco. La sola parola Malesia non può non ricordare Sandokan, personaggio creato dalla fertile mente di Emilio Salgari, che tuttavia per alcuni versi ha una base storica abbastanza consistente. Secondo alcuni studiosi vi fu un principe di nome Sandokong, il quale avrebbe in comune con il personaggio salgariano la bandiera rossa con la testa di tigre, i luoghi, gli anni e i nemici. L’ambientazione dei romanzi salgariani è abbastanza reale ma poiché oggi la Malesia gode di un relativo benessere economico, il viaggiatore può visitare le zone di cui tanto si è letto fruendo di servizi di ottimo livello: i mezzi di trasporto sono efficienti, le strutture alberghiere di buona qualità, pochi i problemi da affrontare. La natura, cambiata ben poco dal periodo di Sandokan, rimane la protagonista indiscussa di questo itinerario insieme allo straordinario crogiolo di razze e religioni: dalle Batu Caves di Kuala Lumpur, straordinaria espressione religiosa induista, alle Grotte di Gunung Mulu, Patrimonio dell’Unesco; dal Centro di riabilitazione degli oranghi agli ultimi Iban, un tempo tagliatori di teste; dai delfini Irrawaddy alle scimmie nasiche; dalle magnifiche rafflesie, osservabili con un po’ di fortuna, dalle piante carnivore del Monte Kinabalu, anch’esso Patrimonio dell’Unesco, a Gaya Island, isola remota al largo di Kota Kinabalu, protetta dalla barriera corallina, questo viaggio ci porterà a scoprire un mondo nuovo e sorprendente.

       

      Giorno per giorno

       

      1° GIORNO
      ITALIA - KUALA LUMPUR
      Partenza dall’Italia, via Hong Kong, per Kuala Lumpur, con arrivo il giorno successivo.

       

      2° GIORNO
      KUALA LUMPUR - KUCHING
      Arrivo a Kuala Lumpur, da cui si prosegue con il volo per Kuching, nella regione del Sarawak del Borneo. Arrivo a Kuching, trasferimento e sistemazione in hotel. Capitale dello Stato del Sarawak, Kuching è una piccola cittadina con un passato coloniale, il cui nome significa, per quanto incredibile possa sembrare, “gatto”. Nessuno conosce esattamente l’origine di questo strano nome, ma molto probabilmente deriva da un’errata traslitterazione in bahasa del nome della città di Cochin, in India, dalla quale proveniva la stragrande maggioranza dei navigatori che un tempo commerciavano in spezie con la Malesia. Nel pomeriggio, se il tempo lo permette, si effettua una rilassante escursione sul fiume.
      Cena e pernottamento.

       

      3° GIORNO
      KUCHING
      Dopo la prima colazione partenza per la penisola di Santubong per un’uscita in barca: si percorre questo fiume della giungla (il Sungai Santubong) contornato da ettari di foresta di mangrovie dove si annidano e si potranno avvistare coccodrilli ed altri rettili anfibi. Ma l’incontro più interessante ed affascinante sarà con i delfini Irrawaddy che, soprattutto tra i mesi di marzo e settembre, vivono nelle acque di questo fiume a breve distanza dalla sua foce in mare aperto. Dopo il pranzo partenza per il Parco Nazionale di Kubah, situato a circa 40 chilometri ad ovest di Santubong. Il territorio del parco, prevalentemente composto di arenaria, scisto e detriti fangosi, si estende per 2.230 ettari all’ombra delle tre montagne Gunung Serapi, Gunung Selang e Gunung Sendok; ospita foreste di dipterocarpacee, cascatelle e torrenti oltre a numerose varietà di bellissime orchidee, cinghiali, caprioli ed una miriade di uccelli, tra i quali spiccano i picchi e i martin pescatore. Al termine delle visite rientro in hotel a Kuching.
      Pensione completa.

       

      4° GIORNO
      KUCHING - LACHAU - BATANG AI
      Trasferimento a Batang Ai. Lungo il tragitto ci fermeremo al “Centro di Conservazione e Riabilitazione degli Orang Utan” per tentare di osservare questi splendidi animali nel loro habitat naturale. Con l’uomo condividono il 97% del DNA, tanto che, tradotta, la parola Orang Utan significa “persona della foresta”. È il più grande mammifero abituato a vivere prevalentemente sugli alberi, a differenza di altri primati che sono semi-terrestri: sono animali piuttosto grandi, i maschi dominanti arrivano a pesare oltre 100 Kg. La loro alimentazione si basa su cortecce, fiori, foglie, insetti e frutta, ma a causa della deforestazione e delle piantagioni estensive di olio di palma, la conservazione di questa specie è in pericolo: si stima che gli individui presenti nel Borneo e a Sumatra siano 40 mila, mentre si attestavano intorno ai 60 mila appena un decennio fa. Ci fermeremo poi al villaggio di Lachau. Qui avremo del tempo a disposizione per comprare qualche regalo per gli Iban e articoli di artigianato locale. Pranzo semplice a Lachau presso uno dei “coffee shop”, ristorantini semplici del posto. Proseguimento verso il molo di Batang dove ci imbarcheremo per attraversare il lago e raggiungere il resort. Resto del pomeriggio libero per attività e passeggiate acquistabili in loco.
      Pensione completa.

       

      5° GIORNO
      BATANG AI
      Partenza lungo il fiume a bordo di una tradizionale Longboat (in lingua malese Perahu Panjai), per visitare una delle Longhouse degli Iban, una autentica dimora delle tribù Iban, anche noti come Dayak del mare, una delle più affascinanti tribù del Borneo che nel passato erano conosciuti come tagliatori di teste. La maggior parte degli antenati di queste comunità giunsero da Kalimantan circa 400 anni fa. La Longhouse è sostanzialmente una lunga abitazione comunitaria costruita su palafitte, che può ospitare sino ad un centinaio di famiglie in vari appartamenti chiamati “bilik”, mentre le attività vengono svolte sulla veranda, chiamata “ruai”. Oggigiorno i costumi e le acconciature tradizionali sono riservati ai momenti di festa, ai rituali e alle danze. Saremo loro ospiti, assisteremo ad una danza chiamata “ngajat” ed osserveremo l’abilità degli Iban nell’uso della cerbottana. Camminata lungo la collina dove uno degli abitanti della Longhouse mostrerà piante ancora oggi usate per scopi curativi, le piantagioni di pepe e i campi di riso. Pic-nic in riva al fiume e rientro nel pomeriggio al resort.
      Pensione completa che include il pranzo pic-nic e la cena in hotel.

       

      6° GIORNO
      BATANG AI - SIBU - MIRI
      Immediatamente dopo la prima colazione partenza per Sibu via strada, con sosta lungo il percorso per il pranzo in un semplice ristorante locale. Raggiunta Sibu, capitale del Sarawak Centrale situata lungo il fiume Rejang, il più lungo del Borneo, se il tempo lo consente visita al mercato principale della città e snack in stile locale prima del trasferimento all’aeroporto in tempo utile per l’imbarco sul volo per Miri. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel.
      Pensione completa. 

      Nota bene: in termini chilometrici la distanza da Batang Ai a Sibu è molto inferiore alla distanza tra Kuching e Batang Ai, tuttavia la strada è dissestata ed il tempo di percorrenza può essere superiore. Scegliamo comunque questo instradamento per offrire l’occasione di ammirare una parte di interno del Sarawak che altrimenti non si vedrebbe.

       

      9° GIORNO
      MIRI - MULU - ESCURSIONE NEL PARCO NAZIONALE DI GUNUNG MULU
      Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Mulu. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Resto della mattinata libera. Nel pomeriggio partenza per il Parco Nazionale di Gunung Mulu, uno dei luoghi più celebri e affascinanti del Sarawak, un ambiente di grotte carsiche che sono state inserite nella lista del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Su un’area di 544 chilometri quadrati si estende una lussureggiante foresta pluviale in cui si cela un labirinto di caverne e gallerie sotterranee. Particolarmente famosa è la Sarawak Chamber (Stanza del Sarawak), la più vasta esistente al mondo: alta 80 metri, misura 600 metri per 415 e sarebbe in grado di contenere quaranta Boeing 747. Nel parco sono state catalogate 3500 specie di piante, 1700 varietà di muschi, 4 mila specie di funghi, 20 mila di invertebrati, 81 di mammiferi, 270 di uccelli, 55 di rettili, 76 di anfibi e 48 di pesci: questi numeri danno l’idea di quale paradiso della biodiversità sia il Parco Nazionale di Gunung Mulu, un ecosistema ricchissimo in cui si trova la seconda montagna più alta del Sarawak, il Mulu (2376 m), scalata per la prima volta nel 1932 da Edward Shackleton, il famoso esploratore del Polo Sud. Dopo aver provato l’eccitante esperienza di attraversare una passerella e un ponte sospeso, visita della Lang Cave, ricca di stalattiti e stalagmiti createsi dopo secoli di infiltrazioni piovane, prima di procedere verso la Deer Cave, la Grotta dei Cervi, la cui apertura ricorda il profilo di Abraham Lincoln. Al crepuscolo centinaia di pipistrelli escono dalla grotta in cerca di cibo, volteggiando nel cielo. Passeggiata notturna nella foresta e rientro in hotel.
      Pensione completa.

       

      8° GIORNO
      PARCO NAZIONALE DI GUNUNG MULU
      Dedicheremo l’intera giornata alla scoperta di questo mondo fantastico magistralmente scolpito dalla natura. Con una barca a motore raggiungiamo la Wind Cave, la Grotta del vento, così chiamata per la brezza che spira al suo interno. Esploreremo la Stanza del Re con le sue gigantesche stalattiti prima di procedere verso la Clearwater Cave. Salendo i duecento gradini scolpiti nella roccia, ci addentreremo in questa grotta magnifica dalle bizzarre formazioni calcaree, lunga 107 chilometri e percorsa da un fiume navigabile. All’interno della grotta occorre percorrere altri 200 scalini. Dopo il pranzo al sacco in corso di escursione, rientro in hotel. Nel pomeriggio scopriremo il parco dall’alto percorrendo il “Canopy Walk”, un sistema di passerelle sospese a 20 metri dal suolo che permette di osservare da vicino la natura equatoriale. Al termine delle visite rientro in hotel.
      Pensione completa che include il pranzo al sacco e la cena in hotel.

       

      9° GIORNO
      MULU - KOTA KINABALU - GAYA ISLAND
      Mattinata libera a disposizione per il relax. Dopo pranzo trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Kota Kinabalu, la capitale dello stato del Sabah, affacciata sulle rive del Mar Cinese Meridionale. Kota Kinabalu, per gli amici KK ( dove la prima “K” sta per Kota che vuol dire “città” in contrapposizione a Kuala Lumpur che viene chiamata KL, dove la prima “K” sta per Kuala che vuol dire “estuario”), non offre molto dal punto di vista architettonico ed è costruita più che altro con criteri funzionali: distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale prima dagli inglesi in ritirata per impedire ai Giapponesi di utilizzarla come base e poi dagli alleati che la bombardarono per cacciare i Giapponesi dal Borneo, fu ricostruita nel 1963. Trasferimento al molo e partenza in barca a motore per la verde isola di Gaya (25 minuti).
      Pensione completa.

       

      10° GIORNO
      TUNGKU ABDAL RAHMAN MARINE PARK (GAYA ISLAND)
      Giornata dedicata al relax balneare.
      Pensione completa.

       

      11° GIORNO
      TUNGKU ABDAL RAHMAN MARINE PARK (GAYA ISLAND)
      Giornata dedicata al relax balneare.
      Pensione completa.

       

      12° GIORNO
      TUGKU ABDAL RAHMAN MARINE PARK - KOTA KINABALU - PARCO NAZIONALE DEL MONTE KINABALU - SANDAKAN
      Trasferimento al molo e partenza in barca per Kota Kinabalu. Arrivo al molo Jesselton Point Jetty e partenza per la visita del Mt. Kinabalu National Park. Lasciata la città attraversiamo vallate ricche di una natura lussureggiante raggiungendo il villaggio di Nabalu, con il suo grazioso mercato, da cui si gode una splendida veduta sull’intero Monte Kinabalu (4.095 m), la montagna più alta nel Sud-Est Asiatico e Patrimonio dell’Unesco dal 2000. Ci rechiamo all’ingresso del Parco Nazionale del Monte Kinabalu per effettuare un percorso naturalistico che permette di osservare orchidee selvatiche e piante carnivore (Nepenthes). Proseguimento attraverso alcuni villaggi locali per Poring Springs (50 minuti circa) dove, con un po’ di fortuna, scopriremo il più sorprendente esemplare di pianta parassita che produce il fiore più grande al mondo: la rafflesia. Questo “fiore” è un endoparassita in quanto gli organi si sviluppano nei tessuti di un ospite, generalmente di grandi piante rampicanti. Non presenta tronco, foglie, né radici. A causa del disboscamento e dei cambiamenti climatici le piante di rafflesia, scoperte nel 1818, stanno divenendo sempre più rare, ma forse potremo ammirare questi bizzarri fiori che possono raggiungere un metro di diametro e pesare anche 7 chili; i fiori necessitano di mesi di maturazione, per restare aperti una manciata di giorni e collassare quindi in una massa nerastra. Poiché nessun botanico, finora, è riuscito a stabilire le condizioni climatiche ideali, il modo e il tempo di fioritura della rafflesia, occorre unicamente confidare nella buona sorte. Proseguimento per Sandakan. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Pensione completa.

       

      13° GIORNO
      SANDAKAN - ABAI KINABATANGAN
      Visita al Sepilok Orang Utan Centre – diventato, secondo alcuni visitatori, molto turistico - e al Sun Bear Centre, centri specializzati per il recupero e la salvaguardia di queste specie a rischio di estinzione. Rientro a Sandakan per raggiungere il molo da dove, a bordo di barche veloci, si risalirà il fiume Kinabatangan per raggiungere Abai. Il fiume Kinabatangan, che nasce nella parte sud-occidentale dello Stato del Sabah e si getta nel Mar di Sulu dopo 560 chilometri, è il secondo fiume più lungo di tutta la Malesia ed è considerato uno dei luoghi migliori per l'osservazione della fauna selvatica in Borneo. Arrivo e sistemazione al lodge. Nel pomeriggio si effettua un’altra crociera sul fiume Kinatabagan. Il disboscamento incontrollato per la raccolta di legname ha devastato la parte superiore del corso del fiume, ma paradossalmente la foresta pluviale lungo la costa è così circondata da piantagioni di palme che è possibile avvistare una straordinaria varietà di animali. Nel tardo pomeriggio vi è quasi la certezza di riuscire ad avvistare le scimmie nasiche insieme a diverse specie di macachi; spesso si avvistano anche i gatti marmorizzati (kuching dahan). Rientro al lodge e dopo cena altra uscita in barca per avvistare la fauna notturna, in particolare il kuching hutan, il gatto dalla testa piatta, che si trova in genere sulle sponde di un affluente del Kinabatangan.
      Pensione completa.

       

      14° GIORNO
      ABAI KINABATANGAN
      Colazione di primissima mattina e partenza in barca per esplorare un’altra zona del fiume quando ancora la foresta circostante è ammantata di nebbia. L’escursione in barca, che consente di esplorare questo interessante ecosistema, dà la possibilità di osservare specie di uccelli meno facilmente avvistabili durante l’escursione pomeridiana (come aironi rossi e bianchi, uccelli serpentari). Si effettuerà un interessante trekking nella giungla, tra alberi giganteschi e piante non comuni. Rientro al lodge per il pranzo. Nel pomeriggio si effettua un’altra escursione sul fiume Kinatabagan.
      Pensione completa.

       

      15° GIORNO
      ABAI KINABATANGAN - SANDAKAN - KUALA LUMPUR
      In mattinata rientro in barca a Sandakan e pranzo presso la “English Tea House”. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Kuala Lumpur. All’arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel.
      Pensione completa.

       

      16° GIORNO
      KUALA LUMPUR - ESCURSIONE A MALACCA
      Giornata interamente dedicata all’escursione a Malacca. Melaka (Malacca) è una delle città storiche più conosciute in tutto il mondo, poiché è stata, per secoli, uno dei porti naturali più importanti per il traffico marittimo e commerciale tra Ovest ed Est. Posizionata lungo la costa dello stretto omonimo, fu il primo punto di approdo dei commercianti cinesi qui denominati Peranakan, e quindi portoghesi, olandesi ed infine inglesi. È la capitale dello Stato omonimo, produttore di spezie e alberi della gomma, ed è uno dei pochi stati della Malesia a non avere un proprio sultano, esiliato al tempo dei colonizzatori europei. A due ore di strada dai grattacieli di Kuala Lumpur, è la capitale culturale della Malesia; iscritta nella lista del Patrimonio Unesco, ha conservato nel centro storico negozi ed edifici tradizionali. La vera e propria città fu fondata nel 1402 dal principe indiano Parameswara, primo sultano malese a convertirsi all’Islam. Conquistata dai portoghesi nel 1526, divenne un centro focale per il commercio per poi passare sotto il dominio olandese nel tardo 1600 fino al 1795, anno in cui gli inglesi se ne impadronirono. Entrando in città il primo edificio che colpisce è una fedele ricostruzione dell’antico Palazzo del Sultano interamente in legno. Si raggiunge quindi la collina che domina la città ed il mare antistante: qui si trovano i resti della fortezza portoghese “A Famosa” ed in cima alla salita i resti della grande chiesa cattolica di St. Peter, costruita dai portoghesi e distrutta dagli olandesi. Al suo interno numerose pietre tombali con iscrizioni in latino ed olandese e la statua del primo missionario cattolico che raggiunse queste zone dell’Asia: Francisco Xavier. Scendendo poi verso il centro città, si potranno ammirare notevoli edifici in stile coloniale olandese, con i tipici muri color rosso e le persiane bianche. Qui si trova la chiesa protestante della città, dedicata a St. Paul ed il municipio (Stadthuis) del 1650. Dopo una sosta per il pranzo in stile locale, si attraversano le piccole e caratteristiche vie cittadine con case tipiche ed iscrizioni in lingua cinese sui portoni per visitare la particolare moschea di Kampung Kling, che ha caratteristiche cinesi nei tetti colorati di verde e che rappresenta una delle tante comunità locali venute nel passato dalle regioni estreme della Cina nord-occidentale. Da qui si raggiunge l’importantissimo e magico Cheng Hoo Temple, il più antico tempio cinese di tutta la Malesia. Dopo una visita all’interessante casa-museo “Baba Nyonya”, situata all’interno di una sfarzosa e caratteristica casa di ricchi mercanti cinesi ancora oggi esistenti come clan, si raggiunge a piedi il vicino imbarco per una piacevole crociera sul fiume che attraversa la città, durante la quale si possono osservare gli edifici caratteristici da una diversa prospettiva. Nel tardo pomeriggio rientro a Kuala Lumpur. Prima del tramonto ci si recherà presso l’Heli Bar da cui si potrà godere una splendida visita sull’intera città sorseggiando un piacevole cocktail.
      Pensione completa.

       

      17° GIORNO
      KUALA LUMPUR - ITALIA
      Dopo la colazione ci dirigiamo a piedi alle vicine Torri Petronas, uno dei simboli della città, all’interno delle quali si raggiunge il 41° piano per percorrere il ponte sospeso che collega le due torri, per poi salire all’86° piano della torre 1. Proseguimento del tour che porterà alla scoperta di Kuala Lumpur, moderna capitale della Malesia, ricca di esempi multiculturali, primo tra i quali le Batu Caves, enormi grotte naturali poste ai margini della città permeate dalla religiosità induista. Si saliranno ben 272 gradini per accedere alle grotte superiori, contornati da rocce calcaree e affollati da simpatiche ma anche dispettose scimmie. Alla base di questo luogo sacro si erge un’altissima statua dorata del dio Mugaran, protettore del genere umano. Si prosegue con la visita della zona più moderna della città. Passando di fronte al Palazzo Reale, residenza del re della Malesia, si visita il coloratissimo Theon Hou Buddhist Temple, il più importante della città, per poi dirigersi verso il centro, il Lake Garden, dove si trova il Monumento Nazionale con le sue fontane che commemorano i caduti della lotta di liberazione della Malesia dal dominio inglese. Costeggiando la vecchia Stazione Ferroviaria in stile moresco e la moderna ma interessante Moschea Nazionale, si giunge alla Piazza dell’Indipendenza (Merdeka Square), uno dei simboli della città posto accanto alla confluenza dei due fiumi della giungla dove Kuala Lumpur nacque nel 1800. Al termine delle visite trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia, via Hong Kong.
      Prima colazione.

       

      18° GIORNO
      ITALIA
      Arrivo in Italia nelle prime ore del mattino.


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali base 11/15 partecipanti con assistenza di accompagnatore dall'Italia:

       PARTENZE 2020

      In doppia 

      Supplemento singola

       Dal 6 al 23 agosto (*)

      € 6.890

      € 1.910

      (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA, RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI


      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/10/19

      Quote negoziate in Euro

       

      LA QUOTA COMPRENDE

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Cathay Pacific da/per Milano (classe di prenotazione di gruppo, vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 30 Kg di franchigia bagaglio • I voli interni in classe economica su servizi di linea Malaysia Airlines, 20 Kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con auto, minibus o pullman privati a seconda del numero di partecipanti, con aria condizionata • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di accompagnatore dall’Italia per i gruppi a partire da 11 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

       

      LA QUOTA NON COMPRENDE

      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 270 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.  


       

       

      PARTENZE INDIVIDUALI 

      Partenze a date libere, su richiesta 

      Quote individuali con assistenza di guida locale parlante italiano:

      Partecipanti

      In doppia

      Supplemento singola

      Da 4 a 9 partecipanti

      € 5.430

      € 1.910

      Base 3 partecipanti

      € 6.045

      € 1.910

      Base 2 partecipanti

      € 6.355

      € 1.910

       

      Quote delle tariffe aeree e dei servizi a terra valide sino al 31/12/19

      Cambio applicato: 1 USD = 0,8472 EUR

      LA QUOTA COMPRENDE 

      • I voli interni in Malesia con servizi di linea Malaysia Airlines in classe economica, 20 kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con auto, minibus o pullman privati a seconda del numero di partecipanti, con aria condizionata • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guida locale parlante italiano • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

       

      LA QUOTA NON COMPRENDE 

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato. 

       

      NOTA BENE 

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione

       

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop