Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

12 giorni

PARTENZE INDIVIDUALI A DATE LIBERE MINIMO 2 PARTECIPANTI

 


UN VIAGGIO PER…

Tutti, proprio per tutti. La varietà dei panorami, l’elevato livello dei servizi e l’estrema semplicità delle pratiche doganali rendono questo viaggio adatto a passeggeri di tutte le età, dai più grandi ai più piccoli.  Su richiesta possibilità di effettuare un’estensione mare da Penang.


I vostri alberghi

Singapore: The Ritz Carlton Hotel Singapore 5* (Camera Kallang)
Malacca: Casa del Rio Hotel Melaka 5* (Camera Deluxe River View)
Kuala Lumpur: Grand Hyatt Hotel 5* (Camera Twin Tower View)
Taman Negara: Multiara Taman Negara Resort 4* (Camera Chalet Suite)
Cameron Highlands: Cameron Highlands Resort 5* (Camera Deluxe)
Penang: Eastern & Oriental Penang 5* (Camera Deluxe Suite)

 

Mezzi di trasporto

Auto, minibus o pullman privati a seconda del numero di partecipanti.


Da sapere

Una camminata non lunga a Taman Negara e l’esperienza di passare il ponte sospeso possono essere evitate da chi non si sente. Abbiamo cercato di includere i pasti previsti in ristoranti che siano di gradimento a tutti, tuttavia alcuni di questi possono essere differenti dalle abitudini dei palati occidentali. Singapore e la Malesia sono destinazioni da gourmet per chi gradisce la cucina fusion del Sud-Est Asiatico. Benché la Malesia sia un Paese a maggioranza musulmana, non ci sono limitazioni nel vestire, fermo restando che durante la visita di luoghi sacri di qualsiasi confessione occorre, per rispetto, un abbigliamento adeguato. A Singapore e Kuala Lumpur ci sono convegni e congressi in continuazione, per cui può accadere che l’hotel previsto sia sostituito con un altro di pari livello.


Quando partire

Singapore si trova a cavallo dell’Equatore e sul livello del mare, per cui le temperature sono sempre elevate così come il tasso di umidità. Lo stesso vale per Kuala Lumpur e Malacca, mentre le zone collinari sono più fresche. La disposizione del terreno fa sì che la parte occidentale della Penisola Malese non venga colpita dal monsone di Nord-est, il che ne fa una tipica destinazione invernale, contrariamente al Borneo Malese, dove il periodo migliore per andare è la nostra estate. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Lontano Oriente - Il clima”.


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- I giardini botanici di Singapore
- Le città storiche di Malacca e Georgetown


 

 

DA SINGAPORE A KUALA LUMPUR - TRA FUTURO E CITTÀ COLONIALI

Quote a partire da € 5.050 - 12 giorni - Partenze a date libere su richiesta

  • Un bel viaggio, breve e compatto, per chi desidera avere una panoramica delle mille attrattive di Singapore e della Penisola Malese. L’itinerario si snoda da Singapore, metropoli racchiusa all’interno della sua isola, dove vestigia del passato coloniale si alternano alle modernissime costruzioni recenti, per raggiungere la coloniale e bellissima Malacca, con i suoi edifici dall’architettura tradizionale e il forte portoghese; prosegue poi con Kuala Lumpur, una curiosa mescolanza di passato e futuro, dove le vestigia coloniali sembrano anacronistiche all’ombra delle Torri Petronas. E all’improvviso cambia tutto: raggiunta Kuala Tembeling troviamo una longboat tradizionale ad attenderci per raggiungere il Parco Nazionale di Taman Negara, il più antico ed esteso della Malesia. Di qui si arriva a Cameron Highlands, un’immersione totale negli ozi del Raj britannico con coltivazioni di tè e belle fattorie. Il viaggio prosegue con Ipoh, cresciuta grazie alle ricche miniere di stagno dello stato del Perak per arrivare, attraversando il futuristico ponte, a Penang, il cui capoluogo Georgetown è, insieme a Malacca, Patrimonio dell’Unesco.

     

    Giorno per giorno 

     

    1° GIORNO
    ITALIA – SINGAPORE
    Partenza con volo di linea per Singapore, con arrivo il giorno successivo.

     

    2° GIORNO
    SINGAPORE
    Arrivo a Singapore, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel tardo pomeriggio escursione su di una delle tipiche barche di Singapore, le Bumboats, con cui percorrerete tutta la baia della città con il profilo del futuristico Marina Bay Sands, l’enorme ruota panoramica e la vista dei grattacieli del centro. Passando di fronte ad uno degli emblemi di Singapore, il Merlion, si prosegue la navigazione lungo il Singapore River costeggiato da passeggiate pedonali e dalle tipiche shop-houses del passato coloniale. Al termine della crociera è prevista una cena a base di pesce e crostacei in uno tipico ristorante situato lungo le rive del fiume.
    Cena e pernottamento.

     

    3° GIORNO
    SINGAPORE
    Dopo la prima colazione inizio del tour di Singapore: una modernissima capitale dalle mille attrazioni che conserva tracce del passato coloniale nel Civic District, dove si trovano il campo da cricket con il Club omonimo, il Parlamento, la Corte Suprema e il Municipio. A piedi si attraversa la spianata per arrivare alla statua del Merlion, un leone con la coda di pesce, simbolo di Singapore, che si affaccia sulla baia. Il tour continua con il quartiere indiano e quindi Chinatown, dove è prevista una sosta per fotografare il tempio buddhista Thian Hock Keng, il più antico e importante tempio Hokkien (una provincia della costa sud-orientale cinese) della città. La visita prosegue con il coloratissimo Giardino delle Orchidee situato all’interno del Giardino Botanico, Patrimonio dell’Unesco. Nel pomeriggio visita del Gardens by the Bay, grande parco con strutture futuristiche ed i famosi “Super Trees”, che si estende su ben 101 ettari di terreno bonificato nel centro di Singapore, adiacente alla Marina Bay. Il parco è costituito da tre grandi strutture in acciaio e vetro che contengono 3 enormi giardini-serre. Gardens by the Bay è parte integrante di una strategia da parte del governo di Singapore per trasformare la città in una “Città Giardino”. L'obiettivo dichiarato è quello di aumentare la qualità della vita, migliorando il verde presente in centro città. Qui si trovano più di 15.000 piante e fiori provenienti da tutti i continenti. La visita include l’ingresso ai due Domes: Flower Dome con una rigogliosa natura proveniente dai vari continenti, dall’Europa all’Australia, per poi passare al Cloud Forest Dome che racchiude l’esempio di tutte le nature tropicali dei vari emisferi, dove si potrà avere l’emozione di percorrere un lunga passerella sospesa sulla foresta. In serata visiteremo invece i Super Trees: parte del piano generale di Singapore per sviluppare la zona di Marina Bay, queste imponenti diciotto opere rappresentano gli Alberi della Vita, sono decorati con oltre 226.000 piante di 200 specie diverse, provenienti da tutto il mondo. Qui si potrà assistere ad un piacevole spettacolo di suoni e luci con grande vista sulla baia.
    Prima colazione e pernottamento.

     

    4° GIORNO
    SINGAPORE – MALACCA
    (245 km di strada asfaltata: 4 ore circa)
    Dopo la prima colazione partenza per la storica città di Malacca, nella Penisola Malese. Arrivo a Malacca, trasferimento e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio inizio della visita della città, ricca di templi, mercati e moschee, non a caso dichiarata Patrimonio dell’Unesco. Il tour comincia con una passeggiata lungo la Jonker Street, la strada principale di Chinatown, rinomata per i suoi antichi negozi. Qui sarà possibile visitare il Museo Baba-Nyonya (che mostra la storia locale delle etnie cinesi dello Stretto di Malacca conosciuti anche come Peranakan). Proseguimento per Harmony Street, così chiamata perché i templi delle maggiori religioni vi convivono pacificamente; si visiteranno quindi l’antico tempio cinese Cheng Hoon Teng e la moschea di Kampung Kling. Si prosegue verso la Piazza dell’Orologio con lo Stadhuys (Municipio) in stile olandese per poi salire sulla collina di San Paolo con le rovine dell’omonima chiesa, terminando il tour presso la Porta de Santiago, ultimo bastione rimasto dell’antica fortezza portoghese “A Famosa” distrutta dagli Inglesi. La giornata si concluderà con una suggestiva escursione in barca sul Melaka River. Rientro in hotel.
    Prima colazione e pernottamento.

     

    5° GIORNO
    MALACCA – KUALA LUMPUR
    (152 km di strada asfaltata: 2 ore circa)
    Partenza verso la capitale della Malesia: Kuala Lumpur. Giunti in città, inizio del tour che ci porta a visitare uno dei luoghi di maggiore interesse: il Santuario hindu delle Batu Caves, uno dei più importanti al di fuori dei confini indiani. Dopo aver salito i 272 gradini che portano fino al santuario di Murugan, una delle divinità maggiormente riverite dell’Induismo, si potrà godere di uno splendido panorama della città (sarà possibile incontrare i macachi alla continua ricerca di cibo). Queste grotte suggestive sono tutt’oggi meta di pellegrinaggio soprattutto durante il festival hindu più importante dell’Asia, il Thaipusam, celebrato durante il mese Tamil di luna piena (Gennaio/Febbraio). Rientro in centro città e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita del coloratissimo e particolare tempio buddhista di Thean Hou per poi percorrere il rigoglioso Lake Garden con la sua natura tropicale. Ci fermiamo di fronte alla moderna Moschea Nazionale ed alla vecchia stazione ferroviaria tutta in pietra bianca, fatta costruire dagli inglesi. Da qui si giunge alla Piazza dell’Indipendenza, centro della vecchia Kuala Lumpur, il cui primo nucleo nacque nel XIX secolo intorno alle miniere di stagno. Si procede a piedi alla scoperta delle vecchie strade cittadine contornate dai tipici piccoli edifici in stile coloniale malese (shop houses) ed i mercati popolari di Central Market e di Chinatown nelle cui vicinanze sorge anche il colorato tempio hindu di Sri Maha Mariamman. Il tour termina con le iconiche Petronas Twin Towers, dove sosteremo per fotografare questa meraviglia della tecnologia. Al termine delle visite rientro in hotel.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    6° GIORNO
    KUALA LUMPUR – TAMAN NEGARA
    (240 km di strada asfaltata: 3 ore e mezza circa)
    Dopo la prima colazione partenza verso Taman Negara. Raggiunto il molo di Kuala Tembeling, all’interno del Taman Negara National Park, proseguiamo a bordo di una tipica imbarcazione, una longboat, che risalirà il fiume Sungai Tembeling attraverso la giungla per arrivare al resort in circa 3 ore e mezza, nel tardo pomeriggio. Dopo cena incontro con la guida e partenza per un facile ma interessante trekking notturno nella giungla. Malgrado la grande varietà di parchi presenti nella Malesia peninsulare e insulare, Taman Negara (letteralmente “Parco Nazionale”) è il Parco Nazionale per eccellenza. Ripartito tra tre stati, a Nord-est della Malesia Occidentale, tra il Pahang, il Kelantan e il Terengganu, il parco si estende su un’area di oltre 4.343 chilometri quadrati ed è stato istituito sin dal 1938, durante il periodo coloniale inglese; al tempo infatti si chiamava King George V National Park. Nel parco si trova il massiccio del Gunung Tahan (2.187 metri), il punto più alto della penisola malese (il Monte Kinabalu è la vetta più alta della Malesia, ma si trova in Borneo).
    Mezza pensione che include la cena.

     

    7° GIORNO
    TAMAN NEGARA
    Dopo la colazione in hotel con la guida ed un ranger locale si partirà per un trekking di circa un’ora, su un terreno un po’ fangoso, fino alla cima della Teresek Hill. La salita in sé può essere leggermente impegnativa ma il panorama di cui si gode dalla cima – sulla valle e sui monti Gunung Tahan e Gunung Perlis - è decisamente impagabile. In seguito faremo l’esperienza di camminare su un ponte sospeso (canopy) lungo ben 550 metri. Oltre a una miriade di uccelli, il parco ospita diversi animali rari: tigri indocinesi, rinoceronti di Sumatra, gaur della Malesia ed elefanti asiatici. Rientro al resort per il pranzo. Nel pomeriggio con la guida si parte in barca per risalire uno dei piccoli fiumi che attraversano la giungla e raggiungere le rapide del fiume Tahan a Lata Berkoh, dove si potrà anche fare un bel bagno ristoratore. Al rientro sosta per la visita ad uno dei tanti villaggi degli Orang Asli, di origine austronesiana, primi abitanti della Penisola Malese che ancora oggi, in gran parte, vivono nelle giungle della parte centrale della penisola con una economia legata alla raccolta di materie prime, bambù e caccia. Al termine delle visite rientro al resort.
    Pensione completa.

     

    8° GIORNO
    TAMAN NEGARA – CAMERON HIGLANDS
    (250 km di strada asfaltata: 4 ore circa)
    Dopo la colazione, ancora lungo il fiume a bordo di una long boat, si raggiunge il molo di Kuala Tahan, da cui si prosegue per l’altopiano di Cameron Highlands, nell’angolo nord-occidentale dello Stato di Pahang, situato ad un’altezza media di 1.500 metri sul livello del mare, che prende il nome dal topografo inglese che per primo censì la zona nel 1885. Le sue montagne sono interamente ricoperte dalla rigogliosa vegetazione tropicale che si inerpica fino a queste altezze. Caldo di giorno, alla sera la temperatura cala notevolmente fino a 12/15 gradi.  Al mattino presto ed alla sera una leggera nebbia dovuta alla ricca vegetazione offre uno spettacolo affascinante. Giunti a Cameron Highlands si visita una “Butterfly & Insect Farm”, un allevamento di insetti e farfalle dove incontreremo la piccola fauna locale: insetti della giungla e specie veramente rare viste soltanto nei documentari, serpenti di tutti i generi ma anche un’area con le coloratissime farfalle che si librano nella natura. Nel pomeriggio parteciperemo ad un piacevole “Afternoon Tea” ed in seguito visiteremo alcuni mercati di frutta e verdure locali. Al termine delle visite trasferimento e sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include il pranzo.

     

    9° GIORNO
    CAMERON HIGHLANDS – IPOH – PENANG
    (dalle Cameron Highlands a Ipoh 90 km: 2 ore circa – Da Ipoh a Penang 160 km: 2 ore e mezza circa)
    Partenza per visitare una delle tante piantagioni di tè dove si assisterà ai vari processi di lavorazione. Si comincia quindi la discesa verso Ipoh, capitale dello Stato del Perak, costruita grazie ai profitti delle ricche miniere di stagno, dove faremo una passeggiata tra le vecchie vie del centro cittadino costeggiate da ricche magioni cinesi, shophouse e grandiosi edifici coloniali. Visiteremo poi uno dei molti templi buddhisti scavati nella roccia. Proseguiamo il nostro viaggio verso nord fino a raggiungere la città reale di Kuala Kangsar, capitale dello Stato del Perak negli ultimi due secoli, con la sua bellissima moschea Ubudiah: tutta bianca ed oro, costituisce uno dei migliori esempi di architettura islamica della Malesia. Salendo sempre verso nord, raggiungiamo nel tardo pomeriggio il futuristico ponte che unisce la terraferma all’isola di Penang, lungo ben 13 chilometri e mezzo. All’arrivo, sistemazione in hotel. L’isola di Penang è situata proprio sullo Stretto di Malacca e collegata alla terraferma da questo futuristico ponte costruito nel 1985 ed un altro di recente costruzione. La città di Georgetown, capoluogo dell’isola, è ora Patrimonio dell’Unesco. L’intera isola è ricoperta dalla folta e rigogliosa foresta tropicale che si protende fino alle sue spiagge. In origine Penang era dominio del Sultano del Perak il quale, alla fine dell’800, vendette l’isola al Governo Britannico che ne fece uno dei maggiori porti dello Stretto di Malacca, ancora oggi una delle vie commerciali marittime più importanti al mondo. L’isola era già conosciuta dai commercianti e marinai cinesi ed è per questo che Georgetown conserva oggi tanti tipici e significativi monumenti cinesi e malesi accanto ad altri bianchi edifici tipici del periodo coloniale britannico.
    Prima colazione e pernottamento.

     

    10° GIORNO
    PENANG
    In mattinata dopo la prima colazione inizio della visita dell’isola di Penang. Percorrendo la strada costiera, raggiungiamo la zona dei tipici villaggi di pescatori malesi di Teluk Bahang, porta di accesso al Parco Nazionale di Penang, dove effettueremo un facile ma interessante trekking con l’assistenza di un ranger professionista. Oltre ad ammirare la splendida natura, avremo modo di visitare un Centro di Ricerca adibito al controllo e conservazione delle uova depositate dalle tartarughe marine, un nuovo progetto che permetterà di monitorare e salvaguardare questi animali a rischio di estinzione. Rientro in centro città e, nel pomeriggio, visita di Georgetown, le cui peculiari caratteristiche storiche, l’hanno resa Patrimonio Unesco. Fondata nel 1786 dal Capitano Francis Light come base della Compagnia delle Indie Orientali, deve il suo nome al Principe di Galles. Dall’aspetto tipicamente cinese, è una tipica città portuale coloniale che conserva lo charme di un tempo, come Malacca. Iniziamo la visita con il Kek Lok Si (Tempio della Suprema Felicità), il più grande e celebre tempio buddhista del Paese, che sorge su di una collina affacciata sul quartiere di Ayer Itam. Il complesso, che ospita ben 7 templi ed una bella pagoda, è ritenuto, secondo la geomanzia cinese, il luogo perfetto per meditare alla ricerca dell’immortalità. Ridiscesi in città, si passerà accanto alle rovine di Fort Cornwallis, sede del distaccamento militare/coloniale inglese e da qui, a piedi, ci si inoltrerà nelle tipiche vie del vecchio centro storico dove vedremo case in stile cinese con tanti muri affrescati da interessanti murales, tipici mercati all’aperto e negozietti di artigiani locali che ancora oggi fabbricano a mano utensili, bacchette di incensi da usare nei templi, piccoli artigiani che producono dolcetti locali. Dopo essere passati di fronte alla Kapitan Kling Mosque ed alla bella St.George Church, simbolo della grande comunità cristiana locale, passeggeremo attraverso le strette vie sulle quali si affacciano vecchi complessi di abitazioni della comunità Peranak. Qui si visiterà la bella dimora del clan Khoo Kongsi in un quartiere appartenente a questa influente famiglia che vanta addirittura un proprio teatro cinese e, soprattutto, uno splendido tempio tutto lavorato ed intarsiato. Al termine del tour rientro in hotel.
    Mezza pensione che include il pranzo.

     

    11° GIORNO
    PENANG – KUALA LUMPUR – ITALIA
    Prima colazione, giornata libera a disposizione per il relax. Trasferimento in tempo utile in aeroporto e partenza con volo di linea per Kuala Lumpur, da dove si proseguirà con il volo di rientro in Italia, via Singapore.

     

    12° GIORNO
    ITALIA
    Arrivo in Italia.


    PARTENZE INDIVIDUALI 

    Partenze a date libere con guide locali parlanti italiano 

    Partecipanti

    In camera doppia

    Supplemento singola

    Da 6 a 8 partecipanti

    € 3690

    € 1320

    Da 4 a 5 partecipanti

    € 4050

    € 1320

    Base 3 partecipanti

    € 5220

    € 1320

    Base 2 partecipanti

    € 5580

    € 1320

     

    Supplementi:

    Guida parlante italiano: su richiesta

    Supplementi su richiesta per le partenze dal 22/12/20 al 6/1/21

     

    Quote delle tariffe aeree e dei servizi a terra valide sino al 20/12/20

    Quote negoziate in Euro

     

    LA QUOTA COMPRENDE 

    • Il volo Penang/Kuala Lumpur con servizi di linea Malaysian Airlines in classe economica (vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con veicoli adeguati al numero di partecipanti, con aria condizionata • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

     

    LA QUOTA NON COMPRENDE 

    • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Tassa turistica di 10.00 Myr per camera/notte da pagare direttamente al momento del check-out negli hotel previsti • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato. 

     

    NOTA BENE 

    ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione

     

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop