Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

12 giorni

FIABESCHE RISAIE TERRAZZATE, COSTUMI E USI TRADIZIONALI

PARTENZA DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE DALL'ITALIA:
DAL 4 AL 15 NOVEMBRE

PARTENZE INDIVIDUALI
MINIMO 2 PARTECIPANTI


UN VIAGGIO PER...

Un viaggio inusitato, per chi vuole scoprire gli aspetti poco noti della Cina rurale del Sud-ovest, lontano dalle metropoli e dalle mete più turistiche. Un viaggio per intenditori, per chi vuole approfondire la conoscenza di etnie e luoghi non ancora soggetti alle rapide e travolgenti trasformazioni che interessano la Cina di oggi. Durante il tour, sono molti i motivi di interesse, sia dal punto di vista paesaggistico, sia da quello etnico.


I VOSTRI ALBERGHI

Guilin: Guilin Hotel 4*
Longji: Longji Ping An Inn 4*
Sanjiang: Dong Xiang Guesthouse 4*
Zhaoxing: Indigo Hotel 3* Sup.
Rongjiang: Shangpin International Hotel 4*
Kaili: Jinguan Hotel 4*
Guiyang: Regal Hotel 4*

 

Mezzi di trasporto

Pullman o minibus, a seconda del numero di partecipanti; tutti i mezzi sono dotati di aria condizionata.


DA SAPERE

Il viaggio non presenta particolari difficoltà, pur prevedendo intense giornate di visite. È tuttavia necessario un certo spirito di adattamento riguardo alle sistemazioni alberghiere nelle località minori, là dove i servizi possono essere piuttosto essenziali e di qualità modesta. Le strade sono talvolta costituite da piste sterrate che possono diventare disagevoli e rallentare l’andatura dei mezzi, con tratti interessati da lavori di manutenzione e rifacimento del manto stradale. L’evento del Lusheng cade nella stagione più asciutta, quando la maggior parte dei contadini ha ormai ultimato il proprio lavoro nei campi terrazzati: non avremo quindi l’occasione di assistere a tali momenti di vita quotidiana. Segnaliamo che non vi è un posto in particolare da cui poter ammirare la festa: vi si assiste in piedi, cercando la migliore posizione per osservarne lo svolgimento. Alcuni hotel possono essere raggiunti solo a piedi o con uno shuttle bus. Benché sia nostra cura cercare di fornire il miglior servizio possibile ai nostri viaggiatori, al momento non siamo in grado di garantire il servizio facchinaggio: si prega pertanto di ridurre al minimo il bagaglio in una sacca/zaino morbido trasportabile anche dal cliente.


quando partire...  

Il viaggio è previsto a fine ottobre, quando si svolgono le feste delle minoranze etniche. In questo periodo le temperature massime a Guiyang si aggirano sui 15°C, le minime sugli 8°C; a Guilin massime intorno ai 20°C, minime intorno ai 12°C. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Il clima in Vicino Oriente, Asia Centrale e Cina”.

 


IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- I paesaggi carsici del sud della Cina


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Mercoledì, 04 Novembre 2020
  • CINA - PAESAGGI E ARMONIE DELL'ALTRA CINA - LA FESTA DEL LUSHENG

    Quote a partire da € 2.575 - 12 giorni
    ITINERARIO PER GRANDI VIAGGIATORI

    • Il Lusheng è il tradizionale strumento a fiato, formato da canne di bambù, utilizzato per accompagnare le danze e le cerimonie della minoranza etnica dei Miao, che in migliaia si riuniscono, abbigliati con i loro costumi più fastosi, in occasione della festa dedicata proprio all’antico strumento musicale. È per incontrare questo e altri popoli dell’affascinante caleidoscopio delle minoranze etniche del sud della Cina che proponiamo questo circuito che, attraverso le province del Guizhou e del Guanxi, si stacca dalle grandi città per entrare nel cuore della Cina contadina e rurale. Questo è anche un itinerario tra le meraviglie della natura cinese, le spettacolari “architetture del territorio” delle risaie terrazzate e dei picchi carsici di Guilin, oltre che alla scoperta di villaggi dall’architettura insolita e davvero speciale.

       

      Giorno per giorno 

       

      1° Giorno
      ITALIA - GUILIN
      Partenza con volo di linea per Guilin, via Hong Kong, con arrivo a destinazione il giorno successivo.

       

      2° Giorno
      GUILIN
      Arrivo a Guilin, trasferimento e sistemazione in hotel. Questa piccola (secondo gli standard cinesi) e tranquilla città è divenuta assai popolare grazie ai paesaggi sensazionali che la circondano, caratterizzati da una delle più scenografiche topografie carsiche del mondo. Nel corso di milioni di anni il fiume Lijiang ha intagliato le montagne calcaree della regione, plasmandole in una miriade di forme sbalorditive: torrioni verticali, promontori perforati da grotte o ammantati da fitte foreste, pinnacoli dalle cime aguzze. Non a caso Guilin è stata definita “una perla lucente della Cina”.
      Cena e pernottamento.

       

      3° Giorno
      GUILIN – LONGJI
      (100 km: 2 ore circa)
      Oggi ci dirigiamo a Longji, un piccolo insediamento dell’etnia Zhuang, completamente circondato da spettacolari risaie terrazzate. Il nome del villaggio letteralmente significa “Dorso del Drago” e se ne comprende il perché osservando l’incredibile disegno formato dalle risaie, i cui argini sinuosi seguono i profili delle colline, fasciandone i fianchi come squame, appunto, di un gigantesco sauro. Questo paesaggio tanto peculiare ha origini antiche: per poter sfruttare quanta più terra coltivabile nonostante la carenza di risorse idriche, tra l’epoca delle dinastie Yuan (1271-1368) e Qing (1644-1911) le minoranze Zhuang e Yao – non appartenenti all’etnia cinese principale Han – scolpirono una serie di strette terrazze sui monti aridi, rendendole fertili con un geniale capolavoro d’opera di ingegneria rurale. L’itinerario odierno si addentra tra le colline e attraversa minuscoli villaggi abitati dagli Zhuang; durante la visita pomeridiana a uno di essi, tra l’altro, potremo ammirarne gli usi e i costumi, che si fanno notare in particolare per l’elaboratissima acconciatura delle ragazze. Dopo il pranzo raggiungiamo a piedi l’hotel situato a Ping An.
      Pensione completa. 

      Nota bene: La visita dei villaggi intorno a Longji comporta un tragitto a piedi, per il quale è necessario disporre di calzature adatte al trekking.

       

      4° Giorno
      LONGJI - SANJIANG
      (210 km: 5 ore circa)
      Partenza per Sanjiang, una cittadina attraversata dal fiume Xunjiang, che qui viene scavalcato da uno spettacolare ponte carrozzabile, costruito nello stile tradizionale della regione. Interamente in legno, presenta su entrambi i lati della carreggiata due lunghi porticati per proteggere i viandanti dagli elementi, mentre in corrispondenza di ciascuno dei sette pilastri si erge una torre con i tetti a pagoda. Le strutture di questo tipo, costruite dall’etnia Dong, sono chiamate “ponti del vento e della pioggia”. Nei dintorni di Sanjiang se ne sono conservati cinque: il più famoso, oltre che uno dei più belli in Cina, è quello nel villaggio di Chengyang: costruito nel 1911, è lungo 64 metri e la sua parvenza è semplicemente fiabesca. Nel pomeriggio facciamo un’escursione tra i villaggi Dong della regione, dove potremo ammirare le architetture tradizionali e i costumi tipici di questo antico popolo, le cui donne indossano complessi ornamenti per i capelli. Sistemazione in hotel.
      Pensione completa.

       

      5° Giorno
      SANJIANG - ZHAOXING
      (110 km: 3 ore circa)
      Oggi ci dirigiamo a Zhaoxing lungo una strada in gran parte ancora sterrata, ma prima di raggiungere la nostra meta facciamo sosta presso Tan’an, un villaggio Dong immerso nel pittoresco scenario delle risaie. Appena sfiorato dalla modernità, Zhaoxing è un incantevole villaggio abitato anch’esso dall’etnia Dong, costituito da circa 800 case tradizionali in legno, in mezzo alle quali spiccano le pregevoli architetture di cinque Torri del Tamburo e di altrettanti ponti del Vento e della Pioggia dove la gente del posto è solita sedersi a parlare o riposare. La torre del tamburo è una caratteristica dei villaggi Dong ed era utilizzata in tempi di guerra per l'avvistamento del nemico, mentre il tamburo, posto al suo interno, veniva suonato per allertare la popolazione. A Zhaoxing buona parte della popolazione, molto cordiale e ospitale, è intenta ai vecchi mestieri; soprattutto le donne sono impegnate nella tintura dei tessuti che immergono in grandi mastelli di legno contenenti indaco. I tessuti vengono appesi in lunghi festoni ai balconi per l'asciugatura e poi utilizzati per realizzare i vestiti tradizionali. L’hotel che ci ospita è situato nel cuore del villaggio. 
      Pensione completa. 

      Nota bene: Non c’è modo di arrivare all’hotel con nessun mezzo di trasporto privato. Dal parcheggio dei mezzi c’è una navetta che porta all’ingresso del villaggio, da cui sono 10 minuti a piedi per il nostro hotel.

       

      6° Giorno
      ZHAOXING - rongjiang
      In mattinata partenza in direzione di Rongjiang, sostando al villaggio Miao di Basha, abbarbicato su una collina e circondato da risaie e boschi di bambù. Qui vive un’interessante tribù Miao i cui usi e costumi tradizionali, davvero peculiari, stanno lentamente cedendo alla modernità: ciò nonostante, gli uomini del paese (chiamati “uomini col fucile”) sono ancora autorizzati a portare con sé spada e moschetto. Questa tradizione antica risale all’epoca in cui un’arma era fondamentale per difendersi dagli orsi; oggi i Miao di Basha possono ancora usare i loro antiquati fucili per procacciarsi la selvaggina, a patto di non uccidere specie selvatiche protette. Molti di essi indossano abiti tinti con l’indaco e portano ancora i capelli rasati a eccezione di quelli sulla sommità del capo. Una passeggiata nel dedalo di stradine in pietra ci permette di osservare le antiche usanze del luogo; assistiamo inoltre a uno spettacolo di musiche e danze in costume tradizionale. Più tardi, inoltrandoci tra campagne e risaie, entriamo nella regione dei Dong; qui facciamo visita all’ameno villaggio di Huanggang, con il suo fitto abitato di case in legno, e a quello di Zhanli. Arrivo a Rongjiang e sistemazione in hotel.
      Pensione completa.

       

      7° Giorno
      rongjiang - KAILI
      (113 km: 4 ore, strada in parte sterrata)
      In quest'area, dove la natura ha plasmato pittoresche colline che si susseguono a perdita d’occhio, l’uomo è intervenuto disegnando curve sinuose, scolpendo le montagne e inventando straordinarie geometrie. Tuttavia l’interesse non è solo paesaggistico: aggrappati alle risaie terrazzate vi sono numerosi villaggi dove si è preservata l’architettura tradizionale, tutta in legno, e dove abitano interessanti etnie di montagna. Lungo il percorso visita del villaggio di Chejiang, il più densamente popolato, e di Shiqiao. Nel pomeriggio arrivo a Kaili, porta d’ingresso di una regione ancora poco conosciuta, abitata in prevalenza da minoranze Miao. Provenienti dal medio e basso corso del Fiume Azzurro, con l’avanzare delle popolazioni cinesi i Miao si spostarono sempre più verso occidente, distribuendosi in una vasta area e vivendo in comunità compatte. Una componente importante della cultura Miao è rappresentata dai costumi, che hanno conservato le caratteristiche originarie, come il colore nero con vivaci ricami e decorazioni d’argento, ma che presentano notevoli differenze a seconda della regione di appartenenza, dell’età e delle festività. Sistemazione in hotel e visita del Museo Nazionale. 
      Pensione completa. 

       

      8° Giorno
      KAILI - chong'anjiang - kaili
      (80 km: 2 ore e mezza/3 ore, strada in parte sterrata)
      Partiamo per il vicino villaggio di Matang Gejia, dove si svolge la Festa del Lusheng dei Gejia, un’altra etnia di questa regione; una leggenda locale racconta che i loro antenati fossero riusciti a colpire il sole con una freccia. Le donne Gejia, con i loro originali costumi in cui i batik si alternano ai ricami, sono le protagoniste della festa e offrono uno straordinario colpo d’occhio dominato dai rossi e dai blu. Di fronte si trova Tianba, le cui case sono abbarbicate sulla montagna. In serata rientro a Kaili e sistemazione in hotel.
      Mezza pensione (colazione e cena). 

       

      9° Giorno
      KAILI - LA FESTA DEL LUSHENG A GULONG - KAILI
      (60 km: 2 ore circa)
      Di buon mattino, dopo colazione partiamo per il villaggio di Gulong, abitato dall’etnia Miao, dove potremo assistere alla Festa del Lusheng: una giornata intensa, ma mirata a un evento spettacolare. Per i Miao questa è una ricorrenza speciale, la più importante dell’anno: la festa viene celebrata da secoli tra il ventisettesimo e il ventinovesimo giorno del nono mese lunare, sia per propiziare un prospero raccolto, sia per esibire e celebrare il benessere della comunità. Centinaia di suonatori imbracciano i loro lusheng (strumenti musicali fatti con legno e bambù) e suonano contemporaneamente le musiche tradizionali, mentre le fanciulle Miao, sontuosamente abbigliate e adorne di vistosi copricapi d’argento, danzano tutte assieme al ritmo delle musiche. Si tratta di una vera competizione di abilità musicali e grazia nei movimenti, nella quale gli interpreti più dotati vengono acclamati a furor di popolo. È un tripudio di suoni e colori, una ridda di emozioni e immagini indimenticabili.
      Mezza pensione (colazione e cena).

      Nota bene: Durante la festa non ci sono posti assegnati e non vi è posto a sedere, ci si muove per cercare la miglior posizione per scattare le fotografie. Durante la festività tutti i ristoranti sono chiusi.

       

      10° Giorno
      KAILI - GUIYANG
      (185 km: 4 ore circa su strada di campagna)
      In mattinata visita del villaggio dei tradizionali villaggi Miao di Langde e Paikai, noto per le caratteristiche case in legno e per la produzione dei lusheng. Nel pomeriggio partiamo alla volta di Guiyang, capoluogo della provincia del Guizhou. Questa regione, lontana dalle consuete rotte turistiche, è popolata da oltre 80 differenti minoranze etniche, che hanno conservato usi e costumi di un tempo, abbigliamenti sgargianti, elaborate architetture e un ricco artigianato. Arrivo a Guiyang e sistemazione in hotel.
      Pensione completa. 

       

      11° Giorno
      GUIYANG - GUANGZHOU - HONG KONG
      Prima colazione. Trascorriamo la mattina al Museo Nazionale della Provincia del Guizhou, che racconta le tradizioni delle 16 etnie presenti nella regione. Dopo un pranzo leggero, trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia, via Guangzhou e Hong Kong.

       

      12° Giorno
      HONG KONG - ITALIA
      Arrivo in Italia al mattino presto.


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali con assistenza di accompagnatore dall’Italia a partire da 8 partecipanti:

       PARTENZE 2020

      In doppia

      Supplemento 
      singola

       Dal 4 al 15 novembre

      € 3.490,00

       € 445,00

      Validità delle quote: 31/10/19

      Cambio applicato 1 RMB = 0.12769 EUR  

      Quote 2020 in fase di aggiornamento.

       

      La quota comprende

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Cathay Pacific (classe economica Q: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 kg di franchigia bagaglio • I voli interni a tariffa speciale riconfermabile solo all’atto della prenotazione/emissione dei biglietti, 20 kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con veicoli con aria condizionata adeguati al numero di partecipanti • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese • Assistenza di accompagnatore dall'Italia a partire da 8 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura).

       

      La quota non comprende

      • Visto di ingresso in Cina (Euro 155) • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 230 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Eventuali tasse locali per filmare o fotografare • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.


       

      PARTENZE INDIVIDUALI 

      Partenze a date libere tutti i giorni, su richiesta 

       

      Quote individuali con assistenza di guide locali parlanti inglese: 

      Partecipanti

      In doppia

      Supplemento singola

      Da 6 a 9 partecipanti

      € 2.575,00

      € 435,00

      Da 3 a 5 partecipanti

      € 2.840,00

      € 435,00

      Base 2 partecipanti

      € 3.460,00

      € 435,00

      Validità delle quote: 31/10/19

      Cambio applicato 1 RMB = 0.12769 EUR  

       

      La quota comprende

      • I voli interni a tariffa speciale riconfermabile solo all’atto della prenotazione/emissione dei biglietti, 20 kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con veicoli con aria condizionata adeguati al numero di partecipanti • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura).

       

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Visto di ingresso in Cina (Euro 155) • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Eventuali tasse locali per filmare o fotografare • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato. 

       

      NOTA BENE

      ● Per le partenze individuali la tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

      ● Informiamo che  in Cina, soprattutto nelle grandi città,  taluni hotels  al momento del check in chiedono ai Clienti un deposito che può variare da 100 a 150 Dollari/Euro per camera.   Il pagamento  potrà essere effettuato in contanti  o con carta di credito. Al check out,  dopo le verifiche di prassi da parte dell’hotel,  tale deposito sarà restituito, se in contanti,   oppure non verrà addebitato,  se  effettuato con carta di credito.

       


    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop