Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

16 giorni

PROGRAMMA PROPOSTO CON AUTO A NOLEGGIO

PARTENZE INDIVIDUALI A DATE LIBERE MINIMO 2 PARTECIPANTI 


UN VIAGGIO PER...

Viaggio di carattere naturalistico ed etnografico alla scoperta dei deserti del Kalahari e del Namib, della costa sull'oceano, del Parco Etosha e delle popolazioni del Nord, sempre nel respiro della grande varietà di paesaggi della Namibia.


I VOSTRI ALBERGHI

Windhoek: Avani Hotel 4* e N/a'an ku sê Lodge
Deserto del Kalahari: Kalahari Anib Lodge
Deserto del Namib: Desert Quiver Camp
Swakopmund: Sandfields Gudsthouse
Damaraland: Twyfelfontein Country Lodge
Kaokoland: Opuwo Country Hotel (camera luxury)
Parco Etosha: Okaukuejo Resort (bus chalet) 

 

MEZZI DI TRASPORTO

Auto a noleggio della categoria prescelta. 


DA SAPERE

La Namibia è un Paese ordinato e tranquillo, visitabile in tutta sicurezza anche in piena autonomia. Poiché la rete stradale è costituita prevalentemente da piste in terra battuta (sabbia e ghiaietto), seppur in buone condizioni, è opportuno mantenere una velocità moderata e, in ragione delle grandi distanze tra una stazione di servizio e l’altra, prestare sempre attenzione al livello del carburante. 


QUANDO PARTIRE…

Il clima semidesertico della Namibia ne consente la visita in qualsiasi periodo dell’anno. I mesi dell'inverno australe (da maggio a settembre) sono i migliori per visitare il paese, le giornate sono limpide e gli animali si concentrano attorno alle poche pozze d'acqua rimaste. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Il clima dell’Africa australe e del Madagascar”.


IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- I petroglifi di Twyfelfontein
- Il mare di sabbia del deserto del Namib


 

 

NAMIBIA – HIMBA E DESERTI

Quota a partire da € 2.980 - 16 giorni - Partenze a date libere su richiesta
SELF DRIVE

  • Giorno per giorno

     

    1° GIORNO
    ITALIA - WINDHOEK
    Partenza con volo di linea per Windhoek, via Addis Abeba, con arrivo il giorno successivo.  

     

    2° GIORNO
    WINDHOEK
    All’arrivo nella capitale della Namibia in tarda mattinata, incontro in aeroporto con un nostro rappresentante per un briefing sul viaggio. Ritiro dell’auto a noleggio e arrivo in città. Sistemazione in guesthouse.
    Prima colazione e pernottamento.

     

    3° GIORNO
    WINDHOEK - DESERTO DEL KALAHARI
    (280 km)
    Partenza per le dune rosse del deserto del Kalahari, un ambiente magico e suggestivo. Arrivo e sistemazione in lodge. Questa immensa distesa è formata a perdita d’occhio da dune di sabbia rossa, punteggiate solo da una sporadica vegetazione fatta di acacie e ciuffi di erbe coriacee. Qui vivono le snelle antilopi springbok e i massicci orici gazzella (detti gemsbok), oltre a struzzi, sciacalli e porcospini; la caratteristica otarda di Kori, uno dei più grandi uccelli in grado di volare, e colonie di uccelli tessitori che spesso colonizzano interi alberi di acacia, completano il paesaggio. È in questo luogo affascinante, ma poco ospitale, che il popolo dei San (più noti come Boscimani) si è insediato fin dalla notte dei tempi, vivendo di caccia e dei pochi frutti del deserto.
    Mezza pensione che include la cena.  

     

    4° GIORNO
    DESERTO DEL KALAHARI - DESERTO DEL NAMIB
    (300 km: 3 ore e 45 minuti circa)
    Partenza per il deserto del Namib, da molti studiosi considerato il deserto più antico del pianeta ed anche il più sorprendente per l’incredibile ricchezza di animali e piante, e prezioso, poiché contiene i più vasti giacimenti di diamanti che si conoscano. Nessun altro ambiente desertico possiede una vita animale così ricca e variegata, e ciò grazie ad una catena acqua-cibo alimentata dalla nebbia dovuta alla corrente del Benguela che ogni notte scarica umidità sino a 60 chilometri nell’interno fornendo sostentamento a tutti gli esseri viventi del Namib. Sistemazione in lodge.
    Mezza pensione che include la cena. 

     

    5° GIORNO
    DESERTO DEL NAMIB
    (180 km)
    La giornata inizia con i colori dell’alba che accendono le dune del Namib. Oltre a quelle di enormi dimensioni, esse presentano svariate conformazioni: il draa consiste di increspature regolari e alte poco più di mezzo metro, presenti sui declivi delle dune più grandi; vi sono poi le basse dune a substrato arbustivo, poco elevate ma capaci di superare il chilometro di lunghezza, mentre i venti che soffiano da direzioni diverse possono dare origine alle dune a stella. In questa regione, comunque, tutte sono accomunate dal particolare colore rosso, declinato in svariate sfumature. Ciò che ha dell’incredibile è il fatto che lo spessore della sabbia sotto i nostri piedi sia di circa 200 metri, molto maggiore rispetto alla profondità media riscontrabile negli altri deserti del mondo. Tra una duna e l’altra si abbarbicano gelosamente alla vita contorti alberi di acacia e di altre essenze spinose. Visitiamo la cosiddetta Duna 45, la più celebre e fotografata, Sossusvlei, nel cuore del deserto del Namib, e la depressione naturale di Deadvlei dove si assiste invece a uno spettacolo straniante: decine di alberi morti e anneriti dai secoli punteggiano una distesa piatta di sabbia bianca. Un tempo questa era un’oasi, ma lo spostamento delle dune interruppe il corso della fiumara che l’alimentava, dando origine al bizzarro spettacolo. Dedichiamo il pomeriggio alla visita del canyon di Sesriem, una delle maggiori attrazioni naturali della regione: lunga un chilometro e profonda fino a 30 metri, questa tormentata fenditura è stata scavata nelle rocce sedimentarie – nell’arco di circa 15 milioni di anni – dalle brevi ma violente piene dello Tschaub, un corso d’acqua asciutto per gran parte dell’anno. Nei punti dove il canyon è più stretto (fino a un minimo di un paio di metri) si formano polle d’acqua perenni, dove gli animali selvatici possono abbeverarsi. Rientro al lodge.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    6° GIORNO
    DESERTO DEL NAMIB - SWAKOPMUND
    (450 km: 5 ore circa)
    Lasciamo il deserto del Namib attraverso gli spettacolari paesaggi del passo di Gaub e del Kuiseb Canyon, un’area particolarmente accidentata e dominata da antichissime formazioni rocciose, dalle tonalità scure e follemente erose nel volgere dei millenni da un corso d’acqua stagionale, per lo più in secca. Arrivo a Swakopmund e sistemazione in guesthouse.
    Prima colazione e pernottamento.  

     

    7° GIORNO
    SWAKOPMUND 
    Giornata da dedicare alle varie attività facoltative acquistabili in loco, quali un volo panoramico sulla Skeleton Coast oppure un’escursione lungo la costa sino alla laguna di Walvis Bay, che dista una trentina di chilometri da Swakopmund. Suggeriamo di effettuare al mattino la crociera nella laguna, abbinata all’escursione pomeridiana in 4x4 per raggiungere la selvaggia regione di Sandwich Harbour. Qui, tra le dune e l’oceano, si incontra una delle più suggestive riserve ornitologiche africane. Rientro in hotel.
    Prima colazione e pernottamento.  

     

    8° GIORNO
    SWAKOPMUND - TWYFELFONTEIN (DAMARALAND)
    (450 km: 7 ore circa)
    Partenza in direzione nord verso Twyfelfontein, viaggiando lungo la costa atlantica. Lungo il tragitto sosta per la visita della Riserva di Cape Cross, che ospita la più grande colonia di otarie dell’Africa australe: 90.000 esemplari ammassati sulle rocce battute dalle onde dell’Atlantico, apparentemente noncuranti delle frotte di sciacalli che si aggirano in cerca di prede. Il promontorio di Cape Cross è stato inoltre, nel 1486, il primo approdo, lungo la costa della Namibia, dei Portoghesi guidati da Diego Cão. Arrivo a Twyfelfontein e sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include la cena. 

     

    9° GIORNO
    DAMARALAND
    (150 km circa)
    Proseguimento delle visite nei dintorni di Twyfelfontein: oltre al sito rupestre, vi si trovano originali formazioni geologiche quali le “Canne d’organo” e la “Montagna bruciata”, e la “Foresta pietrificata”, dichiarata Monumento Nazionale. Qui giacciono riversi al suolo i tronchi di grandi alberi, vissuti circa 200 milioni addietro e pietrificati in seguito alla lenta sostituzione delle molecole organiche con sali minerali. Nel pomeriggio consigliamo l’escursione con i fuoristrada e i rangers del lodge alla ricerca del raro rinoceronte nero oppure dei cosiddetti “elefanti del deserto”. In realtà non si tratta di una diversa specie, bensì di un gruppo di pachidermi adattatisi alla vita nelle terre aride. Quando il loro corridoio di migrazione verso Etosha fu sbarrato dai recinti delle fattorie, gli elefanti del Kaokoland e Damaraland si abituarono al nuovo ambiente seguendo le fluttuazioni della vegetazione e delle pozze d’acqua. Il risultato apparente è che questi animali sono più pallidi dei loro “colleghi”, il loro corpo è più snello, le zampe più lunghe.
    Mezza pensione che include la cena.  

     

    10° GIORNO
    DAMARALAND – OPUWO (KAOKOLAND)
    (344 km: 5 ore circa)
    Partenza per il Kaokoland, nell’estremo Nord della Namibia, regione abitata dai nomadi Himba, l'etnia di lingua herero che in seguito ad intricate vicende storiche fu costretta ad abbandonare le terre d’origine perdendo nella diaspora il bestiame. Fu così che gli Himba si videro attribuito il soprannome di “miserabili”. Nell’ottica del pastore africano, infatti, un uomo senza vacche non può essere altro che un mendicante. E la vacca per gli Himba è davvero qualcosa di più che una macchina per produrre proteine: è il perno attorno a cui ruota la vita familiare e sociale. Lontana da ogni interferenza europea, la popolazione Himba vive ancora in modo tradizionale: i villaggi, in tipico stile africano, sono costituiti da agglomerati di semplici capanne di rami e paglia. Le donne, che nutrono un particolare culto della bellezza del corpo, ricordano per lineamenti ed usanze le popolazioni nilotiche; il corpo è spalmato di argilla rossa e ornato con semplici oggetti in ferro, osso, cuoio e conchiglie. Purtroppo oggi la cultura degli Himba è a rischio e dipende anche dalla responsabilità individuale del viaggiatore se la loro società tradizionale, rimasta sino ad ora isolata, sopravvivrà all’impatto col mondo moderno. Arrivo ad Opuwo e sistemazione in lodge.
    Mezza pensione che include la cena. 

     

    11° GIORNO
    KAOKOLAND
    Esplorazione delle terre del Kaokoland, regione montagnosa quasi priva di vie di comunicazione, contrassegnata da fiumi secchi e praterie dove la pioggia è un evento raro e l’aridità non impedisce tuttavia ad elefanti, rinoceronti, zebre, giraffe, struzzi ed antilopi saltanti di sopravvivere, né agli Himba di vagare con il proprio bestiame in cerca di pascoli. Suggeriamo la visita alle Epupa Falls. Il fiume Kunene, che fa da confine con l’Angola, diviso in più diramazioni, precipita con salti verticali dentro alle strettissime gole, sollevando immense nubi di spruzzi. Baobab giganteschi, dalla corteccia del colore della roccia, sporgono dai dirupi. È in questa regione che si possono visitare i villaggi Himba più autentici (l’escursione potrà essere effettuata autonomamente, con la propria auto a noleggio, oppure potrà essere acquistata al lodge di Opuwo, previa prenotazione).
    Mezza pensione che include la cena. 

     

    12° GIORNO
    KAOKOLAND – PARCO NAZIONALE ETOSHA
    (350 km: 4 ore circa)
    Partenza per il Parco Nazionale Etosha, una delle più importanti aree protette del subcontinente africano, creata nel 1907, che si estende su 22.000 kmq di superficie. Arrivo e sistemazione in resort all’interno del parco.
    Mezza pensione che include la cena.  

     

    13° GIORNO
    PARCO NAZIONALE ETOSHA
    La giornata è interamente da dedicare alla scoperta del parco Etosha, il cui singolare ambiente è il risultato dei profondi mutamenti subiti durante le varie ere geologiche. Il cuore della riserva è occupato dall’Etosha Pan, un’immensa e straordinaria depressione salina con un diametro di 100 chilometri circa, che durante la stagione delle piogge si trasforma in un lago. Le sorgenti perenni che sgorgano lungo i margini e le pozze d’acqua permanenti attirano, durante la stagione secca, un grande numero di animali e uccelli. L’area del parco è l’habitat di giraffe, zebre, svariate specie di antilopi tra cui il raro kudu maggiore e l’eland, grandi branchi di elefanti, rinoceronti, gnu, oltre ai predatori della savana come leoni e leopardi.
    Mezza pensione che include la cena. 

     

    14° GIORNO
    PARCO NAZIONALE ETOSHA – OKAHANDJA - WINDHOEK
    (480 km: 6 ore circa)
    Partenza dal Parco Etosha in direzione sud, attraversando le cittadine di Outjo e Otjiwarongo. Lungo il percorso visita del mercato artigianale di Okahandja. Proseguimento in direzione di Windhoek. Sistemazione in lodge, ad una cinquantina di chilometri dalla capitale. Nel pomeriggio si prende parte ad una straordinaria attività di fotosafari nella splendida riserva in cui è situato il lodge.
    Pensione completa.

     

    15° GIORNO
    WINDHOEK - ITALIA
    Prima colazione. Partenza per l’aeroporto di Windhoek, rilascio dell’autovettura e rientro con il volo in Italia, via Addis Abeba.  

     

    16° GIORNO
    ITALIA
    Arrivo in Italia al mattino.


    PARTENZE INDIVIDUALI 

    Partenze a date libere tutti i giorni, su richiesta 

    QUOTE INDIVIDUALI

    Base 2 partecipanti con noleggio auto SUV 2x4: Euro 2.980,00

    Supplemento camera singola: Euro 410,00

     

    La quota comprende

    • Il noleggio auto SUV 2x4 tipo Renault Duster o similare, per 14 giorni da/per l’aeroporto con chilometraggio illimitato, assicurazione "Super cover" contro danni causati da incidenti e contro il furto, oltre alla copertura contro danni ai pneumatici e al parabrezza, un secondo guidatore, eventuali danni dovuti a sabbia e/o acqua (*), assicurazione contro gli infortuni personali (PAI) e GPS • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura).

     

    La quota non comprende

    • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Visite ed escursioni • Gli ingressi ai parchi ed alle aree protette • Spese di carburante, supplemento giornaliero per giovani autisti (18 - 21 anni, N$ 370.00), spese contrattuali (N$ 85.00 per veicolo), seconda ruota di scorta • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

     

    NOTA BENE

    • La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione

     

    Condizioni di autonoleggio

    • L'età minima richiesta per il noleggio è di 18 anni (per conducenti dai 18 ai 21 anni, c’è un supplemento giornaliero di N$ 370-00) • Per il ritiro dell'auto è necessaria la patente di guida internazionale • La vettura deve essere restituita con il pieno di carburante • È indispensabile il possesso di una carta di credito.

    (*) La compagnia di noleggio si riserva il diretto di valutare il sinistro; nel caso si constati che il sinistro è dovuto a negligenza l’assicurazione viene di fatto annullata ed il cliente è responsabile per l’intero costo conseguente. L’assicurazione non viene ritenuta altresì valida qualora si dimostrasse che vi è stato un danno al motore ed al sistema idraulico.

    Deposito cauzionale richiesto per ciascun veicolo: N$ 3000,00

     

     

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop