Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

14 giorni

PARTENZA DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE DALL’ITALIA:
DAL 12 AL 25 AGOSTO 2019


UN VIAGGIO PER...

Un viaggio che si arricchisce di atmosfere e di esperienze non comuni, non riscontrabili nei normali circuiti turistici. Questo tour consente di scoprire aspetti paesaggistici ed artistici e di cogliere una panoramica del nuovo senso artistico giapponese.


 I PLUS DEL TUCANO

la nostra assistenza

- accompagnatore dall’Italia a partire da 10 partecipanti

- assistenza all'arrivo in aeroporto per i passeggeri che effettuano il viaggio su base individuale



Per il vostro comfort

- trasferimenti con mezzi privati a partire da 12 partecipanti


UN VIAGGIO CON...

LA PARTENZA DAL 12 AL 25 AGOSTO 2019 SARA' ACCOMPAGNATA DA CLAUDIA SALA 


Claudia Sala ha conseguito la maturità scientifica e si è laureata in Lingue e Letterature Straniere con indirizzo Inglese presso l'Università degli Studi di Torino. Per 6 anni, dal 1979 al 1985, ha vissuto tra Maldive, Sri Lanka e India. Profonda conoscitrice delle terre indo-tibetiche, dove ha effettuato numerosi viaggi, dal 1990 collabora con Il Tucano Viaggi Ricerca svolgendo l'attività di accompagnatrice turistica in vari Paesi del mondo, nei diversi continenti.


 

I VOSTRI ALBERGHI

                                 

           Tokyo: Shinagawa Prince Hotel 4*
Takayama: Wat & Spa Hida 4*
Kanazawa: Mystays Premier 4*
Okayama: Kokusai Hotel 4*
Kyoto: New Miyako Hotel 4*
Osaka: Hotel Le Monterey Le Frere 4* 


MEZZI DI TRASPORTO

Trasferimenti con mezzi pubblici (treni in classe turistica, pullman, metropolitana o taxi)


DA SAPERe

Un viaggio inedito ed esclusivo alla scoperta di interessanti tradizioni di valore storico come la produzione della carta washi, il Monte Koya e l'avvicinamento alla tradizione zen della meditazione. Al fine di lasciare una più ampia possibilità di scelta, i pasti sono quasi ovunque liberi. Per i gruppi inferiori ai 10 partecipanti il tour prevede, nella maggior parte dei casi, l’utilizzo di mezzi pubblici (metropolitane/treni e taxi). In Giappone i servizi turistici ad uso privato (mezzi di trasporto e assistenza di guida) hanno un costo molto elevato. Al di fuori delle città principali non è facile reperire guide qualificate parlanti inglese specialmente nei periodi di alta stagione, ovvero nel mese di agosto, durante il periodo della fioritura dei ciliegi (aprile) e del foliage (novembre). Siamo a disposizione per studiare la migliore soluzione sotto il profilo dell'assistenza per chi desideri effettuare un viaggio individualmente. 


QUANDO PARTIRE...

I due periodi più piacevoli per un viaggio in Giappone sono l’inizio della primavera o il tardo autunno, quando le precipitazioni non sono abbondanti e le temperature sono più temperate rispetto a quelle rigide invernali o al caldo-umido dell’estate. Per approfondimenti vai alla pagina “Il clima nel Lontano Oriente e in Giappone”.


 

in questo viaggio il Patrimonio UNESCO

- I monumenti storici dell'antica Kyoto
- I monumenti storici dell'antica Nara
- Templi e santuari di Nikko
- L’arte della lavorazione della carta Washi
-Il castello di Himeji


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Lunedì, 12 Agosto 2019
  • GIAPPONE - WABI SABI

    Quote a partire da € 6.965 - 14 giorni

    •   

      Giorno per giorno...

       

      1° GIORNO
      ITALIA – TOKYO
      Partenza con volo di linea per Tokyo, via Francoforte, con arrivo il giorno successivo. 

       

      2° GIORNO
      TOKYO
      Arrivo a Tokyo, assistenza in aeroporto e trasferimento in hotel con mezzi pubblici. Nel pomeriggio prime visite di Tokyo, iniziando dal Palazzo Imperiale, circondato da estesi giardini, magnifici soprattutto durante la fioritura dei ciliegi. Nel 1868 l’imperatore Meiji trasferì la capitale da Kyoto a Tokyo e stabilì la residenza imperiale nel palazzo dello shogunato Tokugawa, anticamente conosciuto come il Castello di Edo. Posto nel cuore di Tokyo, ancora circondato dal fossato originale, il complesso ospita tuttora la famiglia imperiale. Nelle vicinanze si trova il Museo Nazionale dell’Arte Moderna con la Galleria delle arti tradizionali che espone opere tessili, ceramiche, opere in vetro, lacche, manufatti in legno, bambù o metallo, bambole, progetti grafici e industriali che coprono un periodo che parte dall’epoca Meiji fino ai giorni nostri. In particolare, qui è possibile trovare opere annoverate fra i Tesori Nazionali. Una passeggiata di una decina di minuti ci condurrà a Ginza, il quartiere del lusso e dell'alta moda, famoso in tutto il mondo per l’eleganza dei suoi negozi e per le spettacolari luci multicolori delle sue insegne al neon. Il caratteristico teatro Kabuki-za è a pochi passi. Questo è il tempio del “kabuki”, la “suprema arte del cantare e del ballare”, un genere teatrale molto famoso per la ricercatezza dei trucchi e la profondità dei drammi. 
      Cena tipica giapponese (shabu shabu), pernottamento. 

       

      3° GIORNO
      TOKYO
      Giornata dedicata alla scoperta di Tokyo con mezzi pubblici. Le visite iniziano con l’antico e caratteristico quartiere di Asakusa, dove sorge il tempio Senso-ji del VII secolo, il più antico della città, e il lungo viale Nakamise-dori con i suoi tradizionali negozi. Poco oltre, Kappabashi Dogugai-dori è la strada dove centinaia di negozi vendono all’ingrosso articoli da cucina, compresi i modelli dei piatti, in cera o plastica, che vengono esposti nelle vetrine dei ristoranti. Proseguimento per il nuovo mercato del pesce di Toyosu, quindi per il giardino Hanarikyu con la bellissima casa del tè Nakajima, dove è possibile degustare in pieno relax il tipico the verde con i dolcetti. Nel pomeriggio passeggiata nel parco del celebre tempio shintoista Meiji-jingu: il parco è costituito da più di centomila alberi inviati dagli abitanti di tutto l'Arcipelago per onorare la memoria dell'imperatore Meiji. Proseguiamo per il Museo Memoriale d’Arte di Ota, che espone la collezione di stampe (o ukiyo-e) selezionate dal maestro Seizo Ota, ed il quartiere giovanile Harajuku con tanti personaggi di Gostplay, per poi percorrere la via Omotesando, ricca di eleganti boutique. Di sera sarà divertente visitare Shibuya, uno dei più movimentati e dinamici quartieri della metropoli, il centro dove transitano tutte le innovazioni originarie di Tokyo. Sempre qui si sono stabilite l’avanguardia della moda e dell’arte internazionale. Sedersi in un caffè vicino al famoso “Shibuya crossing” e alla statua del cane “Hachiko” e sorseggiare un drink assistendo all’insolita sfilata dei passanti, è un piacere al quale vi sarà difficile resistere.
      Prima colazione e pernottamento. 

       

      4° GIORNO 
      TOKYO - ESCURSIONE AI SANTUARI DI NIKKO
      Al mattino trasferimento alla stazione ferroviaria e partenza per Nikko, la cittadina immersa in un magnifico scenario naturale e dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco che si raggiunge comodamente con un paio di ore di treno. Il santuario Tosho-gu (XVII sec.), il mausoleo del grande Shogun Tokugawa Ieyasu costruito nel 1636 in sua memoria, è l’attrazione principale di Nikko. Esso custodisce la famosa scultura delle Tre scimmie della saggezza: "non odo ciò che non si deve udire, non dico ciò che non si deve dire, non vedo ciò che non si deve vedere". La maggior parte degli edifici del complesso Tosho-gu sono classificati Tesori Nazionali. Il santuario Futarasan, risalente al 767, è il più antico complesso religioso del luogo con una ventina di edifici considerati beni di grande importanza culturale. Visita alla villa imperiale Tamozawa, costruita nel 1899 quale residenza estiva e composta da 106 stanze. Al termine delle visite rientro a Tokyo.
      Mezza pensione che include la cena. 

      Nota bene: In questa giornata per motivi logistici i partecipanti dovranno lasciare in consegna il bagaglio principale che sarà inviato direttamente a Takayama. Suggeriamo di preparare un bagaglio a mano leggero per il pernottamento del 5° e 6° giorno. 

       

      5° GIORNO
      TOKYO – TAKAYAMA
      In mattinata a piedi si raggiunge la stazione ferroviaria. Partenza in treno per Takayama, via Shinagawa-Nagoya. Arrivo a Takayama, deliziosa cittadina famosa per l'architettura tipica giapponese, i mercatini, le distillerie di saké, le tradizionali strutture che ricordano il passato. Visita panoramica, a piedi, del centro cittadino e del Takayama Jinya, la storica dimora dei governatori, l’unico edificio di questo genere sopravvissuto in Giappone. Sede degli uffici dello shogunato di Edo dal 1692 al 1868, l’edificio è riconosciuto come sito storico di importanza nazionale. Lo shogunato governò direttamente circa sessanta territori in varie e importanti zone del Giappone (tenryo); inoltre, se il tempo lo permette, visita a Yatai Kaitìkan, la popolare sala espositiva con carri da corteo tradizionali, intagliati a mano, utilizzati per festival biennali.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      6° GIORNO
      TAKAYAMA - KANAZAWA
      Visita al mercato mattutino di Takayama. Partenza, quindi, per Kanazawa con mezzo privato. Sosta ad un laboratorio di carta giapponese per assistere alla produzione, secondo un’antica tecnica, della carta "washi", introdotta in Giappone nel '600 e oggi classificata Patrimonio Culturale dell’Umanità. Sosta al tipico villaggio di Shirarakawago dove si potrà ammirare la vita rurale del Giappone medievale. Proseguimento per Kanazawa e trasferimento libero in hotel. Tempo permettendo nel pomeriggio visita del Museo Nagamachi Yuzen kan per osservare la tintura dei kimono di seta secondo la tecnica Yuzen, fra le più rinomate in Giappone. In questo museo è possibile non solo scoprire i segreti e ammirare begli esemplari, ma anche partecipare ad un laboratorio di tintura, o semplicemente farsi fotografare abbigliati col tradizionale kimono. Sistemazione in hotel. 
      Mezza pensione che include la cena

       

      7° GIORNO
      KANAZAWA – KYOTO
      Dopo la prima colazione visita del giardino Kenroku. Considerato uno dei tre giardini più belli di tutto il Giappone, questo parco paesaggistico di 10 ettari è stato creato nel 1676; a quel tempo era il giardino esterno al castello di Kanazawa. Deve il suo nome di "Giardino dei sei elementi combinati" alle sue sei qualità: immensità, solennità, accurata progettazione, venerabilità, freschezza (per i corsi d’acqua che lo attraversano) e paesaggi incantevoli. Tempo permettendo, visita del quartiere dedicato ai samurai e a quello dedicato alle geishe. Proseguimento per la visita del Museo d’arte contemporanea del XXI secolo e del Museo di Yasue della foglia d’oro: la quasi totalità della produzione giapponese in foglia d’oro ha infatti origine a Kanazawa e in questo museo sono presentati gli oggetti lavorati a foglia d’oro insieme agli strumenti che servono per produrli. Nel pomeriggio partenza in treno per Kyoto, l’antica capitale imperiale che resta ancor oggi l’anima della cultura giapponese. All’arrivo, trasferimento a piedi all’hotel.
      Prima colazione e pernottamento. 

       

      8° GIORNO
      KYOTO
      Giornata dedicata alla visita di Kyoto a cominciare dal tempio di Kinkaku-ji con il suo celebre Padiglione d’Oro rispecchiato nell’antistante piccolo lago. Originariamente era la villa dello shogun Ashikaga e alla sua morte fu trasformato in tempio. Proseguimento per il castello Nijo, antica dimora famigliare costruita nel 1603 dall’illustre shogun Ieyasu Tokugawa con i magnifici dipinti della scuola di Kano, ed il tempio di Sanusangen-do. Nel pomeriggio le visite proseguono con il tempio di Kiyomizu dalla piattaforma lignea sospesa sulla vallata, da cui si ha una visione panoramica. I dintorni di questo tempio sono molto pittoreschi con le stradine acciottolate di Sannenzaka dove si trovano caratteristiche abitazioni in legno, negozietti di souvenir e oggetti di artigianato. Al termine delle visite passeggiata nel distretto di Gion.
      Mezza pensione che include la cena.

       

      9° GIORNO
      KYOTO – ESCURSIONE UJI FUSHIMI
      Giornata dedicata ad escursioni e visite nelle località di Uji e Fushimi, nella prefettura di Kyoto, per scoprirne il prezioso patrimonio storico ed artistico. Fuori dalle mete più frequentate, Uji merita senz'altro una visita per il suo tempio antichissimo e bellissimo, il Byodo-in, Patrimonio Unesco e simbolo nazionale. Byodo-in è un tempio dall’architettura aggraziata che si specchia nelle acque di un laghetto dilatandone la prospettiva e amplificandone l’effetto visivo. Si assisterà alla cerimonia del the a Taiho-An, prima di proseguire per la visita del tempio di Fushimi Inari, uno dei più belli e suggestivi del Giappone. In ogni angolo del Giappone è infatti possibile addentrarsi in luoghi carichi di magia e suggestione. Ce ne sono alcuni però che più di altri colpiscono dritto al cuore. Un esempio è appunto il santuario shintoista Fushimi, dedicato a Inari, divinità del riso e dell’agricoltura. Ciò che colpisce qui, a parte la bellezza degli edifici, sono soprattutto i sentieri che corrono sotto centinaia di portali sacri permettendo di raggiungere la sommità di una collina. Passare sotto questi rossi torii è davvero un’esperienza emozionante: qui è possibile raccogliersi in se stessi, pregare, lasciare libera la mente e cogliere tutta la spiritualità che questo luogo emana. Ritorno a Kyoto e visita del tempio di Snaju-sangendo. Sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento. 

      Nota bene: In questa giornata per motivi logistici i partecipanti dovranno lasciare in consegna il bagaglio principale che sarà inviato direttamente a Osaka. 

       

      10° GIORNO
      KYOTO – NARA – OKAYAMA
      Al mattino trasferimento in treno a Nara, ricordata anche come la culla dell’arte, della letteratura e della cultura giapponese. I templi di Nara sono gioielli architettonici che raccontano la storia dell'antica capitale del Giappone. Arrivo e visita dei monumenti più significativi: il Tempio di Todaiji, il più celebre tra gli edifici antichi della città, che ospita una colossale statua del Buddha, e il santuario Kasuga Taisha. Costruito nel 768, è uno tra i più famosi templi shintoisti del Giappone. Gli edifici laccati di rosso vermiglio regalano un contrasto sorprendente e ricco di bellezza con la vegetazione circostante. 1800 lanterne in pietra illuminano la cinta muraria del santuario e un migliaio di lanterne in metallo sono appese sui cornicioni dei suoi corridoi. Nel pomeriggio proseguimento via strada per Okayama. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento.  

       

      11° GIORNO
      OKAYAMA - ESCURSIONE SULL'ISOLA DI NAOSHIMA, TRA ARTE E NATURA
      Ad Okayama visita del santuario scintoista di Kibitsu-jinja, una struttura bellissima immersa nella quiete di alberi e giardini, dove si respira storia, cultura e mitologia. Piacevole pausa dedicata ad una tradizionale cerimonia del tè e ad un'introduzione sulla meditazione zen. Al termine di queste affascinanti esperienze, ci attende l'esplorazione di un luogo unico. Trasferimento al porto di Uno con mezzi pubblici e imbarco sul traghetto per Naoshima, piccola isola di pescatori situata in un paradisiaco arcipelago, nel mare interno di Seto. Naoshima è riuscita in pochi anni a diventare la meta ambita di un turismo d’élite appassionato di arte. La sua icona, ormai celebre in tutto il mondo, è la zucca gialla con pois di Yayoi Kusama, in riva al mare. Poco distante si trova un’altra installazione che rappresenta un iceberg stilizzato in cui l’osservatore può entrare e interagire diventando parte dell’opera. Lo stesso concetto vale anche per il pomodoro rosso a pois neri, situato in prossimità del porto che diventa un sottomarino dove entrare e osservare il mondo dai suoi oblò. Interessanti anche le opere collocate nel parco del Benesse House Museum, che già da solo vale una visita, dove si trovano panchine e altre installazioni in stile eclettico. Merita sicuramente una visita anche il Chichu Art Museum dove sono in mostra opere di Claude Monet, Turrell e Walter de Maria. Se avete altro tempo, potete concedervi una visita anche a diverse case allestite a mostra permanente. Qui l'arte si fonde alla natura e la natura all'arte. Scrive in proposito Giovanna Fazzuoli, critico d'arte: “L’eccezionalità di questi interventi sta nella natura unica del contesto in cui le opere si insediano in totale armonia con la natura e con la tradizione del Giappone. Le opere d’arte sono presenti in tutta l’isola di cui occupano indiscriminatamente ogni luogo, perché il contatto con la vita possa alimentare sempre la loro forza e rinnovarle ogni giorno”. Nel tardo pomeriggio ritorno in traghetto ad Okayama. Sistemazione in hotel. 
      Mezza pensione che include la cena. 

       

      12° GIORNO
      OKAYAMA - OSAKA
      In mattinata, prima della partenza per Osaka, visita del giardino Korakuen, uno dei tre più bei giardini paesaggistici del Giappone, patrimonio mondiale di enorme valore storico e culturale che cela, tra le infine varietà di fiori e piante, i segni di una storia ricca e affascinante. È collocato sulla riva nord del fiume Asahi, su un'isoletta artificiale a forma di virgola e divisa dal resto della città da un canale costruito per definire l'area del giardino e approvvigionarlo d'acqua. All'interno di quest'area lo spazio è distribuito nello stile detto kaiyū (andare in tondo), che consiste nel disegnare dei sentieri intorno a uno specchio d'acqua centrale in modo tale che, ogni volta che il sentiero curva in una nuova direzione, lo spettatore si trova di fronte un paesaggio diverso e volontariamente composto in una specifica maniera (solitamente ricostruzioni di paesaggi esistenti o scene descritte in poesie famose) grazie all'uso dei quattro elementi standard dei giardini giapponesi, ovvero rocce, acqua, crescita delle piante e oggetti del paesaggio. Il nome originale del giardino era Go-kōen, ma nel 1871 il daimyō Ikeda Akimasa decise di aprire il giardino al pubblico, e per l'occasione lo rinominò col suo attuale nome di Korakuen. Il nuovo nome vuol dire "giardino del piacere dopo (il dovere)". Il Korakuen sorge di fianco al castello di Okayama, di cui è storicamente parte integrante. Lungo la strada per Osaka sosta al castello di Himeji. La città di Himeji è piuttosto grande e si trova sull’isola di Honshu, nella regione di Kansai, non lontano dalla catena montuosa Chugoku, a nord del mare interno del Giappone. Il castello fu costruito più di quattrocento anni fa ed è rimasto miracolosamente illeso durante i pesanti bombardamenti che la città subì nel corso del secondo conflitto mondiale. Bianco, con i caratteristici tetti a pagoda, magnifico e leggero, svetta nelle giornate di sole creando un sorprendente contrasto con il blu del cielo e – in primavera – con il rosa dei boccioli dei numerosi ciliegi che fanno da contorno all’edificio. E in effetti questa costruzione è conosciuta anche con il nome di “castello dell’airone bianco“ perché colore e struttura ricordano molto la forma longilinea ed elegante di un airone bianco. Il castello di Himeji – un vero tesoro nazionale per il popolo giapponese – fa parte fin dal 1993 del Patrimonio Mondiale Unesco: la struttura è del tutto originale, e solo la torre principale ha subìto degli interventi di recupero. Sosta inoltre presso una distilleria di sake nella zona di Kobe. Arrivo ad Osaka e visita ad Umeda Sky Garden. Sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento. 

       

      13° GIORNO
      OSAKA – ESCURSIONE AL MONTE KOYA
      Di mattina, dopo la colazione, partenza in treno verso i piedi del monte Koya, un sito eccezionale che si raggiunge in funivia e che ospita una cinquantina di templi e monasteri costruiti nel IX secolo. I pellegrini vestiti di bianco che salgono su questa montagna aggiungono solennità e misticismo all’ambiente. Scoperta di questo affascinante luogo dove riposa – anzi, medita in eterno - Kobo Daishi, uno dei padri della patria, fondatore del Buddismo Shingon, colui che di fatto portò il buddismo in Giappone, colui che da calligrafo e poeta inventò i kana, i due alfabeti giapponesi ancora oggi utilizzati insieme ai kanji cinesi. Il santuario di Kobo Daishi è quindi una delle mete sacre più importanti del Sol Levante, come testimonia l’incredibile cimitero Okunoin, che sorge ai piedi del santuario ed ospita centinaia di migliaia di tombe tra cui quelle di alcune delle personalità storiche fondamentali per il Giappone. Rientro in treno a Osaka nel tardo pomeriggio. 
      Mezza pensione che include il pranzo. 

       

      14° GIORNO
      OSAKA – ITALIA
      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia, via Monaco. Arrivo nel pomeriggio.


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali base 10 partecipanti con assistenza di accompagnatore dall'Italia:

       PARTENZE 2019

      In doppia

      Supplemento
      singola

      Dal 12 al 25 Agosto
      con accompagnatrice Claudia Sala

      € 6965,00

      €   1589,00

      Quota garantita fino al 31/5/19.

      PRENOTANDO ENTRO QUESTA DATA, SI AVRÀ LA GARANZIA CHE LA QUOTA NON SUBIRÀ VARIAZIONI A SEGUITO DELL’AUMENTO DELLE TARIFFE AEREE. PER ULTERIORI INFORMAZIONI, VI INVITIAMO A LEGGERE LE PAGINE “PRENOTARE IN ANTICIPO CONVIENE...”  CLICCANDO QUI  

       

      Cambio applicato: 1 JPY = 0,00792 EUR

       

      LA QUOTA COMPRENDE

      • I passaggi aerei internazionali  con voli di linea Lufthansa (classe di prenotazione speciale gruppi: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 kg di franchigia bagaglio • Tutti i trasferimenti con mezzi privati al raggiungimento di 12 partecipanti (ad esclusione delle tratte in treno) • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Assistenza di personale locale qualificato parlante italiano • Assistenza di accompagnatore dall’Italia a partire da 10 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura). 

       

      LA QUOTA NON COMPRENDE

      • Le tasse aeroportuali (Euro 470 circa) e di sicurezza e le eventuali tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco, inclusa la nuova tassa d’uscita dal Giappone pari a JPY 1.000,00 • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza • Eventuali tasse locali per filmare o fotografare • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop