Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

11 giorni

PARTENZE A DATE FISSE


UN VIAGGIO PER...

Un viaggio straordinario, dedicato agli appassionati della natura che desiderano scoprire una terra primordiale e i suoi straordinari ed inconsueti spettacoli naturali.


 

I vostri alberghi

Petropavlovsk Kamchatskij: Hotel Petropavlovsk 3*
Milkovo: Hotel Geolog 2* (servizi in condivisione)
Esso: Paramushir Tur Hotel 3*

Sul lago Dvuhyurtochnoe la sistemazione, anziché in tenda come molti programmi prevedono, qui è in campo attrezzato costituito da casette in legno (che possono occupare sino a 4/6 persone per camera, con servizi in comune esterni agli chalet).

 

Mezzi di trasporto

Bus o minibus a seconda del numero di partecipanti. Alcune escursioni vengono effettuate in fuoristrada, altre in barca o elicottero. 


Da sapere

Un viaggio completo ed esaustivo, che prende in considerazione tutte le caratteristiche della Kamchatka: l’habitat naturale, il vulcanesimo nelle sue varie manifestazioni, aspetti etnografici e soprattutto lo spettacolo degli orsi a caccia di salmoni che ha luogo in luglio. Durante la permanenza  sul lago Dvukhyurtochonoye si effettuano safari a piedi accompagnati da un ranger per l’osservazione degli orsi dediti alla pesca dei salmoni ed escursioni in barca sul lago. La formula SIB (Seat in Bus) prevede che durante i trasferimenti, le visite ed escursioni, i partecipanti vengano a far parte di gruppi costituitisi localmente e formati da persone che possono essere di diverse nazionalità. I componenti dei gruppi così costituiti potrebbero essere anche numerosi.


 

quando partire...

Da inizio luglio a fine agosto, ossia nel periodo climaticamente più favorevole. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Il Grande Nord e il suo clima”.


In questo viaggio il Patrimonio Unesco
- I vulcani della Kamchatka
- La Riserva Kronotsky, Valle dei Geysers (escursione facoltativa)


 

RUSSIA - GLI ORSI E LE MERAVIGLIE DELLA KAMCHATKA

Quote a partire da € 3.130 - 11 giorni
TOUR IN CONDIVISIONE

  • Misteriosa ed esotica anche per i Russi, fantastica per i suoi paesaggi e la sua fauna. Sono passati più di 350 anni da quando i Cosacchi scoprirono questa penisola nel nord-est della Russia e da allora nulla è cambiato: territorio selvaggio particolarmente intatto, essa appare come un museo geologico a cielo aperto. La Kamchatka è infatti un ambiente naturale straordinario: tundra boreale, sconfinate distese di taiga, fauna tipica del grande Nord (renne, orsi bruni, salmoni, aquile…), la valle dei geysers, classificata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. E poi i vulcani, oltre 160, 29 dei quali ancora attivi. Il mare che la circonda è punteggiato da isole che ospitano eccezionali colonie di mammiferi marini e solcato da balene di ogni specie.Qui in luglio è possibile osservare da vicino gli orsi bruni presenti in gran numero nel periodo di deposizione delle uova di salmone nella riserva naturale del Lago Kurilskoye durante la caccia ai salmoni.

     

    Giorno per giorno

     

    1° Giorno
    ITALIA - PETROPAVLOVSK KAMCHATSKIJ
    Partenza con volo di linea per Petropavlovsk Kamchatskij, con arrivo a destinazione nel pomeriggio del giorno successivo.

     

    2° Giorno
    PETROPAVLOVSK KAMCHATSKIJ
    Arrivo a Petropavlosk Kamchatsky, capoluogo della regione della Kamchatka e città nella quale si concentra circa la metà della popolazione della penisola, stimata in circa 400.000 abitanti sparsi su ben 270.000 chilometri quadrati. Fondata nel 1740 dall’esploratore Vitus Bering, la città prese il nome dalle due navi sulle quali viaggiava la spedizione di ricerca, la San Pietro e la San Paolo. La conformazione della baia, sulla quale la città è affacciata, ne ha favorito lo sviluppo, legato soprattutto alla pesca e ai cantieri navali. Durante il periodo sovietico, a Petropavlosk vennero istituiti grandi centri di ricerca scientifica, tra cui l’Istituto di Geologia Vulcanica e Geochimica e l’Istituto di Vulcanologia, ancora attivi.  Dato il suo isolamento, la città non è raggiungibile via terra dal di fuori della Kamchatka, ma solo via nave o aereo. Arrivo e trasferimento in hotel. Nel pomeriggio effettueremo l’escursione nella fattoria di un apicoltore per scoprire le tradizioni legate al sciamanismo e erbosteria, qui assaggeremo le tisane, il miele e alcune tradizionali pietanze. Al termine di questa piacevole esperienza facciamo rientro a Petropavlovsk. 
    Pernottamento.

     

    3° Giorno
    PETROPAVLOVSK KAMCHATSKIJ - MILKOVO
    Questa giornata è a disposizione per le attività facoltative. Si potrà scegliere tra l’escursione in barca di 5 o 6 ore nella baia di Avachinskaya, ideale per cogliere il panorama della città dal mare, lo splendido porto naturale e le affascinanti formazioni rocciose che lo circondano (popolate da grandi colonie di uccelli marini), o l’escursione in elicottero nella Valle dei Geysers, condizioni climatiche permettendo. Si tratta di uno scenario naturale unico al mondo: in questa vallata, all’interno della Riserva naturale Kronotsky, si trova la seconda concentrazione di geyser più grande di tutto il pianeta, che costituisce uno degli spettacoli più violenti e maestosi della natura: ventidue potenti getti e oltre duecento sorgenti calde sprigionano la loro forza, inalzando verso il cielo dense colonne di vapore acqueo. Il più spettacolare di questi geyser, chiamato Velikan (ossia, il Gigante) erutta con regolarità un getto bollente alto 40 metri. La valle, inserita nell’elenco dei Patrimoni dell’Umanità dall’UNESCO, è tanto remota da essere stata scoperta solo nel 1941 ed è raggiungibile esclusivamente dal cielo. Verso sera ci trasferiamo nella cittadina di Milkovo, distante circa 280chilometri da Petropavlovsk. 
    Prima colazione e pernottamento.

     

    4° e 5° Giorno
    MILKOVO - KOZYREVSK - LAGO DVUKHYURTOCHONOYE
    Un viaggio di circa tre ore e mezza ci conduce in mattinata fino al villaggio di Kozyrevsk (distante circa 200 chilometri), situato sulla riva del fiume Kamchatka. Da qui decolliamo in elicottero (40 minuti circa) per raggiungere il lago Dvukhyurtochonoye, un luogo ideale per osservare un autentico spettacolo della natura. Qui, infatti, si verifica la maggior concentrazione in tutta la Kamchatka di orsi bruni, che raggiungono le sponde dello specchio d’acqua per pescare i salmoni. Si calcola che nei momenti di maggiore “affollamento” qui arrivino a esserci fino a 500 grossi plantigradi, attratti dall’eccezionale pescosità del lago. Le sponde del Dvukhyurtochonoye, inoltre, danno asilo a una cospicua popolazione della rara aquila di Steller, la terza aquila più grande al mondo con la sua apertura alare che può superare i due metri. Questo enorme volatile, riconoscibile per le macchie bianche alla radice delle ali, è particolarmente ghiotto dei prelibati salmoni del luogo. Ci tratteniamo sulle sponde del lago due notti, per poter osservare a nostro agio gli orsi nel loro habitat e compiere escursioni in barca sul lago. Nelle immediate vicinanze del campo dove alloggeremo sgorga una sorgente geotermica che alimenta una piscina naturale nella quale è delizioso fare il bagno, circondati da un panorama grandioso.
    Mezza pensione che include la cena il 4° giorno, pensione completa il 5° giorno.

     

    6° Giorno
    LAGO DVUKHYURTOCHONOYE - KOZYREVSK - ESSO
    In mattina potremo ancora compiere un’escursione per poter osservare gli orsi bruni intenti alla pesca del salmone. Dopo pranzo, il volo di rientro in elicottero ci riporta a Kozyrevsk; durante il volo potremo osservare in lontananza le sagome dei vulcani gemelli Alney e Chashakondzha, le cui vette superano i 2500 metri di altitudine, e sorvoleremo vaste distese laviche testimoni di antiche eruzioni. Una volta a destinazione proseguiamo fino al villaggio di Esso, che sorge in un’area di sorgenti geotermiche; non a caso, il riscaldamento di tutte le abitazioni del centro abitato, che conta circa 2000 abitanti, è garantito proprio da tali fonti. Inutile dire che anche il nostro albergo è dotato di una piacevole piscina alimentata da acque calde termali, dove ci attende un bagno rinfrancante. Arrivo e sistemazione in hotel. 
    Prima colazione e pernottamento.


    7° Giorno
    ESSO
    In mattinata visitiamo l’interessante Museo Etnografico che illustra gli usi e costumi del popolo degli  Eveni, il cui nome significa “genti del mare”. Questo gruppo etnico dell’estremo oriente russo parla una lingua propria e vive ancora oggi essenzialmente di allevamento di renne, caccia e pesca. Un tempo gli Eveni erano soliti spostarsi a dorso di renna, praticavano (e praticano tuttora) lo sciamanesimo e le loro abitazioni tradizionali erano costituite da tende di pelli assai simili ai teepee degli indiani d’America. Oggi la popolazione complessiva degli Eveni ammonta a poco più di 22.000 individui, molti dei quali stanziati nella regione di Esso, il distretto di Bystrinsky. Più tardi visitiamo un laboratorio artigianale, dove sarà possibile acquistare qualche interessante souvenir. Il pomeriggio è a disposizione per il relax nella piscina termale, per quattro passi nei dintorni o attività facoltative come un’escursione a cavallo. 
    Prima colazione e pernottamento.

     

    8° Giorno
    ESSO - PETROPAVLOSK KAMCHATSKIJ
    In mattinata partiamo alla volta di Petropavlosk, attraverso gli splendidi paesaggi della valle centrale della Kamchatka. La penisola è percorsa da due catene di montagne separate da una lunga valle fluviale; i fianchi di queste montagne, punteggiati da numerosissimi coni vulcanici, sono ricoperti da sconfinate foreste. Questa tappa, di circa 580 chilometri, è piuttosto lunga ma si svolge nel cuore di una natura spettacolare e il viaggio costituisce di per sé un’affascinante esperienza. Durante il tragitto facciamo sosta presso la sorgente geotermica di Goryachy Kluch per un rigenerante bagno caldo e una seconda tappa a Milkovo per il pranzo. Arrivo e sistemazione in hotel. 
    Prima colazione e pernottamento.

     

    9° Giorno
    PETROPAVLOSK KAMCHATSKIJ - ESCURSIONE AL VULCANO AVACHINSKIJ
    La giornata è tutta dedicata all'escursione al vulcano Avachinskij, la cui sagoma assieme a quella del più elevato Korjakskij domina l’orizzonte a nord di Petropavlovsk. L’ Avachinskij è uno stratovulcano alto 2741 metri, dai fianchi molto regolari; la montagna, assieme al “fratello maggiore” Korjakskij, fa parte della cosiddetta Cintura di fuoco del Pacifico ed è particolarmente attivo, sebbene fino ad oggi le sue eruzioni non abbiano causato gravi danni. L’escursione in fuoristrada ci porterà alle pendici di una curiosa formazione geologica nota come “il Cammello” a causa della sua sagoma, dove potremo godere di scorci spettacolari, osservando da vicino varie manifestazioni del vulcanesimo. Al termine di questa emozionante esperienza facciamo rientro a Petropavlovsk. 
    Prima colazione e pernottamento.


    10° giorno
    PETROPAVLOVSK KAMCHATSKIJ
    Un'ulteriore giornata a disposizione nel capoluogo della Kamchatka per le escursioni facoltative: sarà possibile tra l’altro raggiungere in elicottero la gigantesca caldera dell’Uzon, che misura ben 9 chilometri per 12. Assieme alla contigua caldera Geyzernaya costituisce la più estesa area geotermica della Kamchatka, tra le più attive al mondo; una parte della sua superficie è occupata dal lago Dalny (formatosi all’interno di un antico cratere esplosivo) e da altri specchi d’acqua di varie dimensioni. La caldera ospita circa un migliaio di sorgenti termali, numerosi soffioni e solfatare, vulcanetti di fango e vasche di acqua calda, caratterizzate da depositi idrotermali multicolori che conferiscono loro un aspetto surreale. Un luogo dalle suggestioni dantesche, che ha pochi eguali sul pianeta.
    Prima colazione e pernottamento.

     

    11° Giorno
    PETROPAVLOVSK KAMCHATSKIJ - ITALIA
    Prima colazione. Visita all’interessante mercato del pesce, dove sarà possibile acquistare il caviale. Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia, dove l’arrivo è previsto in tarda serata.


    Partenze individuali a date fisse

    PARTENZE 2020

    Dal 6 al 16 Luglio

    Dal 18 al 28 Luglio

    Dal 24 Luglio al 3 Agosto

    Dal 30 Luglio al 9 Agosto


    Quota individuale

    PARTECIPANTI

    In doppia

    Supplemento
    singola

    Base minimo 6 partecipanti (^)

    €  3130,00 €  315,00

     (^) Il minimo di partecipanti si riferisce al numero di partecipanti nel gruppo che si costituisce in loco.

    (+) Il supplemento non include la sistemazione in singola durante i giorni 4 e 5, al lago Dvuyurtochonoe, ove la quantità delle camere è molto limitata.


    Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/08/20

    La quota comprende

    • Tutti i trasferimenti • Sistemazione in hotel di categoria 3 stelle a Petropavlovsk Kamchatsky ed a Esso (con i servizi privati), in hotel semplice a Milkovo (con i servizi in condivisione), presso il campo attrezzato costituito da case in legno (4/6 persone per camera con servizi in comune) al lago Dvuhyurtochnoe • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma in formula SIB (vedere "nota bene" in calce) • Assistenza di personale locale qualificato e di guida locale parlante inglese • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

    La quota non comprende

    • Passaggi aerei internazionali (vedere "nota bene" in calce) • Visto di ingresso in Russia (Euro 120) • Le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Escursione facoltativa in elicottero nella valle dei Geyser • Escursione facoltativa in barca nella baia di Avachinskaya • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

    Nota bene

    ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

    • Le partenze sono garantite a partire dal minimo di 6 partecipanti nel gruppo che viene costituito in loco.

    • Servizi in formula SIB
    La formula SIB (Seat in Bus) prevede che durante i trasferimenti, le visite ed escursioni i partecipanti vengano a far parte di gruppi costituitisi localmente e formati da persone che possono essere di diverse nazionalità. I componenti dei gruppi così costituiti potrebbero essere anche numerosi.

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop