Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

13 giorni

UN VIAGGIO BREVE E PREZIOSO 

PARTENZA DI GRUPPO:
DAL 28 DICEMBRE 2019 AL 9 GENNAIO 2020


UN VIAGGIO PER...

Un entusiasmante itinerario per immergerci nell’atmosfera di due antiche civiltà della penisola indocinese, dagli splendidi tesori naturali e artistici.


UN VIAGGIO CON...

LA SPECIALISTA ORIENTALISTA DELIA COPPO ACCOMPAGNA LA PARTENZA DAL 28 DICEMBRE AL 9 GENNAIO 2020

Delia Coppo, orientalista diplomata in Lingua e Letteratura Hindi, ha coniugato da sempre la passione sportiva a quella dei viaggi, alternando le scalate e i trekking sulle Alpi alle spedizioni alpinistiche in America Latina e nel sub-continente indiano, tra Himalaya, Karakorum e Hindukush. In Perù ha collaborato a riscoprire nella zona di Cusco l'antico Camino Real. In Ladakh ha compiuto la risalita del fiume Zanskar sul ghiaccio, spedizione patrocinata dal Museo Nazionale della Montagna di Torino. La passione per l’Asia l’ha condotta lungo le antiche vie di diffusione del Buddhismo, accompagnando viaggi in Asia Centrale, Cina, Birmania, Nepal, sull'altipiano tibetano, e più a sud nello Sri Lanka e in Indocina.

Vedere il Nota bene


 

I vostri alberghi

Luang Prabang: Bel Air Boutique Hotel 4* (Mouhot room)
Pakse: Athena 4* (Standard room)
Siem Reap: Damrei Angkor Hotel 5* (Superior room)
Kampong Thom: Sambor Village 4* (Deluxe room)
Phonm Penh: Villa Langka 4* (Superior room)

 

Mezzi di trasporto

Durante il tour verranno utilizzati autovetture private o minibus dotati di aria condizionata, a seconda del numero di partecipanti.


 

Da sapere

Inizieremo il nostro viaggio dall'antica capitale del Laos, Luang Prabang, la città delle cento pagode adagiata sulle rive del grande fiume Mekong, la “madre delle Acque”. Percorreremo il paese che conserva intatto il suo fascino silenzioso, dove il tempo pare essersi fermato e seguire ritmi antichi; a Pakse esploreremo la zona delle piantagioni e delle cascate dell'altopiano, e il romantico complesso del Vat Phu, antichissimo luogo di venerazione del dio Shiva, a cui sono legate le origini della civiltà khmer, in un’area ricca di etnie dai particolari costumi. In Cambogia inizieremo ad esplorare lo straordinario sito di Angkor, in parte ancora invaso dalla giungla; qui dai templi “montagna”, i volti di antichi sovrani scolpiti nella roccia sorridono ai visitatori; il sogno di pietra di Angkor Vat sembra galleggiare nello stagno di loto e le enigmatiche ballerine e ninfe celesti sorridono dalle gallerie rivestite di bassorilievi. Nel passaggio a Phnom Penh sosteremo lungo le rive del grande lago Tonle Sap dai villaggi galleggianti, e nel sito di Sambor Prei Kuk ci immergeremo nella foresta che nasconde i 100 monumenti pre-angkoriani più antichi della Cambogia. Il tour non presenta difficoltà ma ricordiamo che un viaggio nel Sud-Est Asiatico comporta pur sempre un certo spirito di adattamento alle differenti realtà culturali e alimentari. 


Quando partire

La partenza è prevista a Capodanno, che corrisponde al periodo migliore per il viaggio ovvero va da ottobre ad aprile, quando le temperature sono più fresche e la piovosità è alquanto ridotta. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Lontano Oriente - Il clima”.


 

In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- Complesso dei templi di Angkor
- Luang Prabang


 

 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Sabato, 28 Dicembre 2019
  • LAOS E CAMBOGIA - GIOIELLI RARI D'INDOCINA - SPECIALE CAPODANNO

    Quote a partire da € 3.650 - 13 giorni

    • Giorno per giorno...

       

      1° GIORNO
      ITALIA - BANGKOK
      Partenza con volo di linea per Bangkok, dove l’arrivo è previsto il giorno successivo. 

       

      2° GIORNO
      BANGKOK - LUANG PRABANG
      Arrivo a Luang Prabang, antica capitale reale del Laos, posta in una valle a 700 metri di altezza sul medio corso del Mekong. Trasferimento e sistemazione in hotel. Pomeriggio dedicato alla prima visita di questa cittadina che l'Unesco ha dichiarato Patrimonio dell'Umanità per l'incomparabile bellezza del contesto ambientale e per la straordinaria ricchezza di testimonianze architettoniche. Spiccano fra tutte i complessi monastici articolati attorno a templi fiabeschi, in un’atmosfera di grande suggestione e profonda spiritualità; fra questi si visiteranno il Vat Visoun, il Vat Mai, il Vat Xieng Thong.
      Pensione completa. 

       

      3° GIORNO
      LUANG PRABANG
      La mattina presto ci portiamo lungo la strada dove si svolge la cerimonia del Tak Bat, l'uscita dei monaci dai monasteri per la questua mattutina. Questo semplice gesto racconta moltissimo del Laos, racchiudendo molti degli elementi caratteristici di questo Paese, vale a dire i monaci, i fedeli in paziente attesa inginocchiati o seduti per terra ed il riso, vero e proprio spirito vitale di tutto il Sud-Est Asiatico. Rientro in albergo per la prima colazione, quindi visita del Palazzo Reale di Luang Prabang, attuale sede del Museo Nazionale, le cui testimonianze spaziano dall’ambito sacro alla vita di corte, grazie agli ambienti ricostruiti e ai numerosi reperti raccolti. Si raggiunge poi il molo sul Mekong dove ci imbarchiamo su un battello riservato che ci condurrà a Ban Xang Hai, un tipico villaggio della regione famoso per la tessitura sui telai a mano e la preparazione del lao lao, il popolare vino di riso. Arriviamo al villaggio di Pak Ou, nei cui pressi, in una falesia a picco sul Mekong, si aprono le due veneratissime grotte di Tham Ting e Tham Phoum (i cui nomi significano appropriatamente Grotta Inferiore e Grotta Superiore). Al loro interno sono custodite migliaia di statue raffiguranti il Buddha, ritratto nelle varie posizioni della meditazione, dell’insegnamento o del nirvana. Rientro a Luang Prabang per ammirare i dolci colori del tramonto dal Vat Chom Si, posto al culmine della collina sacra Phu Si, che domina il paesaggio di Luang Prabang.
      Pensione completa.

       

      4° GIORNO
      LUANG PRABANG – ESCURSIONE ALLE CASCATE DI KUANG SI
      Partenza per l'escursione al Parco naturale della cascata di Kuang Si, particolarmente suggestive per le numerose vasche formate dai depositi calcarei di cui è ricca l’acqua del posto e nelle quali è piacevolissimo fare un bagno. Durante il tragitto facciamo tappa in un locale villaggio abitato da una minoranza Hmong che vive secondo ritmi, usi e tradizioni pressoché immutati da secoli. Rientro a Luang Prabang e nel pomeriggio tempo a disposizione.
      Pensione completa.

       

      5° GIORNO
      LUANG PRABANG - PAKSE E L’ALTOPIANO DI BOLAVEN
      Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Pakse, cittadina nel sud del Laos, immersa nella natura incontaminata.  Da qui, dopo il pranzo, escursione a Paksong, sull’altopiano di Bolaven, ricco di cascate, piantagioni di caffè e tè, villaggi sparsi nel verde, dove l'esistenza delle popolazioni locali sembra trascorrere ancora secondo i ritmi e le usanze ancestrali dei loro antichi progenitori. Ritorno a Pakse e sulla strada visita del pittoresco mercato locale.
      Pensione completa.

       

      6° GIORNO
      PAKSE – ESCURSIONE A CHAMPASAK
      Partenza per l’escursione a Champasak (50 km circa da Pakse), all’antico complesso religioso khmer del Vat Phu, nel 2002 dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco, che si estende sulle pendici collinari del Phu Phasak e da cui si gode di una magnifica vista sulla pianura circostante e sul Mekong. Furono i Khmer, sotto il re Jayavarman IV, a costruire qui questo complesso templare nel 930, su un'area già luogo sacro del regno pre-angkoriano di Chenla (VI secolo d.C.), probabilmente teatro di culti shivaiti (il monte Phu Kao, alto 1416 metri, che domina la pianura con la sua mole di 1416 metri, ha l'aspetto di un gigantesco linga, simbolo fallico del dio Shiva). Nei secoli successivi i suoi successori continuarono a onorare il luogo arricchendolo, erigendo nuove costruzioni e collocando statue e splendidi bassorilievi, tanto che oggi il Vat Phu appare come un compendio della evoluzione dell'arte khmer. In seguito, il tempio fu convertito in sacrario buddhista. I padiglioni in rovina, le costruzioni enigmatiche, il santuario riccamente decorato conferiscono al tempio un’aura particolare, sottolineata dai giochi di luce e ombre creati dalle fronde degli alberi che lo circondano. Al termine della visita rientro a Pakse.
      Pensione completa.

       

      7° GIORNO
      PAKSE - SIEM REAP
      Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Siem Reap, in Cambogia. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione per il relax.
      Mezza pensione che include la cena. 

       

      8° GIORNO
      SIEM REAP - I TEMPLI DI ANGKOR
      Avvolta dall’intricata vegetazione della foresta vergine su una superficie di oltre 400 chilometri quadrati, Angkor fu la splendida capitale del regno Khmer dal IX al XIV secolo. Riscoperta dai Francesi nella seconda metà dell’Ottocento, eccezionalmente risparmiata dai bombardamenti americani negli anni della guerra '60-'70, oggi è un Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. In mattinata visitiamo la città di Angkor Thom, edificata dal re Jayavarman V e fortificata da Jayavarman VII che vi fece costruire il Bayon. Vi si accede attraverso la Porta Meridionale, sormontata da quattro colossali volti del Bodhisattva e preceduta da enormi statue di demoni e divinità. Percorso circa un chilometro giungiamo alla costruzione più imponente di Angkor Thom: il Bayon, con i misteriosi volti di pietra che sembrano scrutare chi li osserva. L’intero perimetro (1200 metri) di questo enorme tempio buddhista è decorato con pregevoli bassorilievi che raccontano le battaglie, le sconfitte e le vittorie dei Khmer contro i Cham del Vietnam, alternate a scene di vita quotidiana. Raggiungiamo quindi il poco lontano Phimeanakas, un tempio hindu a forma di piramide a tre gradoni, che ricorda sorprendentemente le analoghe costruzioni maya. La visita prosegue con la Terrazza degli Elefanti (che deve il nome alle numerosissime sculture di elefanti in parata che ne ornano il basamento) e la Terrazza del Re Lebbroso (curioso appellativo dovuto a una leggenda priva di fondamento storico). Nel pomeriggio raggiungiamo il Ta Prohm, uno splendido tempio avviluppato dalla vegetazione e volutamente non restaurato per evidenziare la simbiosi fra arte e natura. Costruito tra il XII e il XIII secolo, l’edificio aveva la funzione di monastero buddhista e di luogo di studi. L’atmosfera misteriosa creata dalla combinazione delle superbe rovine avvolte dalle serpeggianti radici degli alberi e la giungla circostante hanno reso il Ta Prohm una delle mete più amate di Angkor. La visita prosegue con l’Angkor Wat, il capolavoro dell’architettura e dell’arte khmer, spettacolare tempio originariamente dedicato a Vishnu costruito fra il 1112 e il 1152. Il tempio, che riproduce in miniatura l’universo secondo la cosmogonia khmer, è ricco di significati simbolici; i suoi magnifici bassorilievi raffigurano scene di poemi epici indù, combattimenti divini e regali e la famosa scena della trasformazione in burro dell’oceano di latte primigenio.
      Prima colazione e pernottamento. 

       

      9° GIORNO
      SIEM REAP - I TEMPLI DI ANGKOR
      In mattinata visita del Banteay Srei, un magnifico tempio induista il cui nome significa “Cittadella delle donne”, tutto costruito in arenaria rossa, il cui interno è celebre per gli splendidi bassorilievi che ne istoriano le pareti, tanto da essere definito un gioiello dell’antica arte khmer. Più tardi visitiamo il Banteay Samre, un tempio le cui decorazioni scolpite a bassorilievo raffigurano complesse scene mitologiche. Sulla via del ritorno a Siem Reap ci fermiamo in un villaggio per osservare le fasi del lavoro con cui viene raccolto e lavorato lo zucchero di palma.  Cena all’Angkor Village Theater, durante la quale si assisterà a uno spettacolo di Apsara Dance, una selezione di danze popolari e classiche. Ritorno in hotel.
      Mezza pensione che include la cena

       

      10° GIORNO
      SIEM REAP - KAMPONG THOM
      Partenza verso il lago Tonle Sap, dove si avrà l’opportunità di conoscere la vita sul più grande specchio d’acqua dolce del Sud-Est Asiatico con le sue dimensioni che variano molto a seconda della stagione. Ci imbarcheremo su un’imbarcazione locale per visitare il villaggio di Kampong Phluck. Trasferimento via terra a Kampong Thom.
      Mezza pensione che include il pranzo. 

       

      11° GIORNO
      KAMPONG THOM - PHNOM PENH 
      Visita di Sambor Prei Kuk, uno dei più importanti siti pre-angkoriani, recentemente dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco.  Il Sambor Prei Kuk fu costruito nel periodo Chenla tra il VI e il VII secolo e ci sono oltre 100 templi ben conservati sparsi nella foresta. Partenza per Phnom Penh, un tempo considerata una delle città più belle dell'Oriente che, nonostante la sua recente storia turbolenta, conserva ancora molto del retaggio coloniale. La capitale della Cambogia è una città vivace, maestosamente situata alla confluenza dei potenti fiumi del Mekong e del Tonle Sap. Ampi viali alberati e molti edifici di epoca coloniale riflettono i giorni gloriosi e si aggiungono al fascino della città, dove le tradizioni asiatiche e occidentali si incontrano in modo suggestivo.
      Mezza pensione che include la cena. 

       

      12° GIORNO
      PHNOM PENH - BANGKOK - ITALIA
      Mattinata dedicata alla visita della città a bordo di un cyclo: Wat Phnom, il Palazzo Reale, Wat Prakeo. Nel pomeriggio visita del Museo Nazionale o Musée des Beaux Arts, progettato in stile khmer nel 1917 dall'archeologo e pittore francese Georges Groslier, che ospita la più importante collezione d'arte khmer del mondo e che include non solo esemplari pregevolissimi di statuaria, ma anche oggetti d'uso. Tempo libero a disposizione per gli ultimi acquisti. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia.
      Mezza pensione che include il pranzo.

       

      13° GIORNO
      ITALIA
      Arrivo in Italia.

       


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali con assistenza di accompagnatore dall’Italia a partire da 10/15 partecipanti:

       PARTENZE 2019

      In doppia

      Supplemento singola

       Dal 28 Dicembre al 9 Gennaio 2020

      € 3.650,00

      € 500,00

       

      Cambio applicato 1 USD = 0,86 EUR

      Quote valide sino al 31/1/20 

       

      LA QUOTA COMPRENDE 

      • I passaggi aerei Luang Prabang/Pakse, Pakse/Siem Reap a tariffa speciale riconfermabile solo all’atto della prenotazione/emissione dei biglietti e relative tasse aeroportuali, con 20 Kg di franchigia bagaglio • I pasti dettagliati nel programma • Tutti i trasferimenti privati con vettura privata con aria condizionata • Sistemazione negli hotel indicati in apertura al tour • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assistenza di accompagnatore dall’Italia a partire da 10 partecipanti • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura).

       

      LA QUOTA NON COMPRENDE 

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Visto di ingresso in Cambogia e Laos (USD 35, da richiedere all’arrivo) • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      NOTA BENE

      • Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. 

       Lo specialista al seguito dei gruppi è lo studioso, il ricercatore, il docente universitario che garantisce l'assistenza scientifica e un importante supporto culturale offrendo ai viaggiatori le chiavi per cogliere le forme di un paesaggio o decifrare siti e rovine archeologiche, per avvicinare e interpretare le peculiarità culturali, storiche e linguistiche di un Paese.

       

       

       

       

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop