Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

16 giorni

 


Un viaggio per...

Per gli appassionati di archeologia e della eccezionale storia del Perù, è come un viaggio nel tempo attraverso 5.000 anni di storia dalla città di Caral, il più antico sito del Perù, la cui origine viene fissata intorno al 3.000 a.C., fino alla città perduta degli Inca, Machu Picchu, la cui costruzione è stimata intorno al XIV secolo d.C.


 

I PLUS DEL TUCANO

la nostra assistenza

- guide locali parlanti italiano dove specificato
- telefono di emergenza 24 ore su 24 e 5 uffici sul territorio


I vostri alberghi

Lima: Casa Andina Premium Miraflores 4* (camera superior)
Caral: Empedrada Lodge (camera standard)
Trujillo: Costa del Sol 4* (camera superior)
Chiclayo: Casa Andina Select 4* (camera superior)
Ica: Hacienda Viñas Queirolo 5* (junior suite)
Nasca: Nazca Lines 4* (camera standard)
Arequipa: Casa Andina Premium 4* (camera superior)
Valle Sacra: Posada del Inca Yucai 4* (camera standard)
Cusco: Casa Andina Premium 4* (camera superior)

 

mezzi di trasporto
Vetture, minibus o bus privati a seconda del numero di partecipanti


 

da sapere

Il viaggio è caratterizzato da numerose visite ai più importanti musei e siti archeologici dell’intero Perù. Alcune tappe impegnano buona parte della giornata con percorsi sempre vari e suggestivi. L’acclimatamento all’altitudine è graduale: i primi 9 giorni si svolgono al livello del mare, per poi raggiungere l’altitudine di 2335 metri con la città di Arequipa il decimo giorno, quindi i 2800 metri con la Valle Sacra degli Incas e solo durante gli ultimi 2 giorni di viaggio i 3350 metri di altitudine con la città di Cusco.


QUANDO PARTIRE...

Il Perù è visitabile tutto l’anno. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi dell’anno, fare riferimento alla pagina “Viaggiare in Perù”.


 

in questo viaggio il Patrimonio UNESCO

- Centro storico di Lima
- Centro storico di Arequipa
- Città di Cusco
- Machu Picchu
- Linee e geoglifici di Nasca


PERÙ - DAL CENTRO CERIMONIALE DI CARAL ALLA CITTÀ PERDUTA DI MACHU PICCHU: 5000 ANNI DI STORIA

Quote in preparazione - 16 giorni
I TOUR ARCHEOLOGICI

  • Un entusiasmante viaggio nella storia dell’antico Perù dagli albori delle civiltà precolombiane fino all’apogeo dell’Impero Inca, scoprendo una complessità archeologica e storica pressoché sconosciuta al grande pubblico che spesso identifica il Perù unicamente con le vicende dell’Impero Inca - la cui nascita risale alla metà del XIII secolo d.C. - mentre le più antiche culture preincaiche risalgono addirittura a circa 3.000 a.C. Fu infatti la costa settentrionale del Perù, bagnata dalla corrente fredda di Humboldt, il luogo in cui l’abbondanza di cibo consentì quel primordiale accumulo di risorse materiali che facilitò una arcaica divisione del lavoro e favorì la nascita delle prime società organizzate, che culminarono con la civiltà Moche e in seguito, dopo la parentesi espansionista Huari, con i regni Chimu e Lambayeque. Parallelamente lungo la costa meridionale, in condizioni geografiche e ambientali piuttosto diverse, si svilupparono le civiltà Paracas e Nasca. Infine fu solo a partire dal XIII secolo che iniziò la grande espansione inca.     

     

    Giorno per giorno

     

    1° GIORNO
    ITALIA - LIMA
    Partenza con volo di linea per Lima, via Madrid. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. 
    Pernottamento. 

     

    2° GIORNO
    LIMA: IL CENTRO COLONIALE, LA HUACA PUCLLANA E IL MUSEO AMANO
    In mattinata visita del centro storico della città dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Sosta presso la Plaza San Martin dalla quale, percorrendo la strada pedonale chiamata “Jiron de la Union”, raggiungiamo la Plaza de Armas, su cui si affacciano il Municipio, il Palazzo Presidenziale e la Cattedrale. Proseguimento per il quartiere di Miraflores e rientro in hotel. Nel pomeriggio visita a piedi della Huaca Pucllana, piramide tronca preincaica costruita dagli antichi abitanti della valle del fiume Rimac, oggi simbolo del quartiere di Miraflores. Proseguimento con la visita del Museo Amano, la collezione privata più importante di tessuti preispanici del Perù.
    Prima colazione e pernottamento. 

     

    3° GIORNO
    LIMA: MUSEO LARCO HERRERA – CENTRO CERIMONIALE DI CARAL – VALLE DI SUPE - CARAL
    Al mattino visita del Museo Larco Herrera, una collezione privata di ori e ceramiche che ripercorre la storia dell’antico Perù, con una particolare attenzione al ruolo delle culture preincaiche Moche, Lambayeque e Chimù. Al termine della visita partenza in direzione nord lungo la mitica Panamericana. Percorriamo la costa desertica bagnata dalle onde dell’Oceano Pacifico per un paio d’ore fino alla Valle di Supe dove si trova il centro cerimoniale di Caral, considerata la più antica città del Sud America, appartenente al cosiddetto “periodo formativo” o “pre-ceramico” la cui origine, secondo l’archeologa Ruth Shady, risalirebbe al 3.000 a.C. Sistemazione in lodge.
    Pensione completa con pranzo al sacco.

     

    4° GIORNO
    VALLE DI SUPE – CENTRO CERIMONIALE DI SECHIN – COLLEZIONE CASSINELLI – TRUJILLO
    Proseguendo lungo la Panamericana nord attraverso la costa desertica, dopo un paio d’ore raggiungiamo il centro cerimoniale di Sechin, anch’esso appartenente al “periodo formativo”. Qui il mistero ancora aleggia nella sequenza di scene di guerra o di sacrifici umani incisi su grandi lastroni di granito. Breve visita del museo di sito, quindi proseguimento per la città di Trujillo dove si arriva nel pomeriggio. Visita della collezione privata Cassinelli, famiglia di discendenza italiana, singolare testimonianza di come fu possibile collezionare reperti archeologici prima che i siti fossero protetti dalla legge che li dichiara patrimonio nazionale intangibile. Sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    5° GIORNO
    TRUJILLO – CHAN CHAN E PIRAMIDI DEL SOLE E DELLA LUNA
    Visita della cittadella di Chan Chan, la capitale dell’antico regno Chimù, sorto dopo il tracollo della civiltà Moche. Chan Chan si contende, con la città di Cahuachi della cultura Nasca, il primato di più grande città in adobes (mattoni crudi) del Sud America. Proseguimento per il villaggio di Huanchaco e pranzo in ristorante di fronte al mare. Nei dintorni della città si visita la Huaca (piramide) della Luna che, insieme alla Huca del Sole, forma il più importante centro religioso-amministrativo della cultura Moche, magistralmente ristrutturata. Rientro a Trujillo e visita della Plaza de Armas, della Cattedrale e delle residenze storiche.
    Mezza pensione che include il pranzo.

     

    6° GIORNO
    trujillo – huaca del brujo – PACASMAYO – HUACA RAJADA – chiclayo
    Partenza al mattino in direzione nord, diretti a Chiclayo. Durante il tragitto compiamo una breve deviazione che ci conduce alla Huaca del Brujo, affascinante centro cerimoniale di epoca Moche. Qui una missione archeologica ha compiuto una delle più importanti scoperte degli ultimi tempi riportando alla luce un fardo funerario, al cui interno era custodito il corpo di una donna interamente tatuata assieme a un ricchissimo corredo funerario di oggetti in oro e argento. La scoperta della “Signora di Cao” ha rivoluzionato le teorie esistenti sul ruolo della donna nel mondo Moche; il corredo e il fardo (ossia l’involucro cilindrico di fibre vegetali) si possono ammirare presso il vicino museo recentemente allestito. Sosta presso il grazioso paese di Pacasmayo con il suo bel lungomare. Proseguimento per Chiclayo e breve deviazione per visitare la località di Huaca Rajada dove nel 1987 durante una rocambolesca missione archeologica fu scoperta la Tomba del Signore di Sipan, massimo dignitario della cultura Moche dal cui fardo funerario emersero i tesori più sensazionali mai rinvenuti in Perù. La scoperta della tomba, per l’importanza scientifica e la ricchezza in essa contenuta, è stata paragonata alla tomba di Tutankamon in Egitto. Arrivo a Chiclayo e sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    7° GIORNO
    chiclayo – MERCATO DEGLI SCIAMANI – MUSEO TUMBA REAL DEL SEÑOR DE SIPAN – MUSEO SICAN – PIRAMIDI DI TUCUME
    In mattinata breve visita del cosiddetto “mercado de los brujos” o mercato degli sciamani, dove ancora oggi si commercializzano amuleti, erbe medicinali e oggetti utilizzati dagli sciamani per rituali di diverso tipo. Proseguimento per il paese di Lambayeque dove visitiamo l’interessante museo “Tumba Real del Señor de Sipan” dove sono esposti i tesori scoperti nell’omonima tomba. La visita di questo museo rappresenta un’eccellente conclusione del percorso culturale attraverso la società Moche. Proseguimento per il villaggio di Ferrenafe dove scopriremo un altro capitolo dell’incredibile storia dell’antico Perù: la civiltà Lambayeque o Sican, sorta all’indomani del collasso del mondo Moche. Visita del Museo di Sican, dove sono esposti i tesori rinvenuti nella tomba di un dignitario Lambayeque conosciuto come il Signore di Sican. La giornata termina con la visita della Valle delle Piramidi di Tucume, il principale centro religioso e amministrativo della cultura Sican. Rientro a Chiclayo e cena al ristorante “Fiesta”, emblema della gastronomia del Perù del nord.
    Mezza pensione che include la cena. 

    Il Museo Tumba Real del Señor de Sipan è chiuso il lunedì. 

     

    8° GIORNO
    CHICLAYO – LIMA – PACHACAMAC – ICA
    (volo + 290 km, 4 ore circa)
    Al mattino presto trasferimento in aeroporto e partenza per Lima. Arrivo e proseguimento per Ica seguendo la strada Panamericana che corre tra i paesaggi lunari della pampa desertica. Costeggiando l’Oceano Pacifico si prosegue in un ambiente desertico caratterizzato da sconfinate spiagge isolate battute dalle onde dell’oceano e alte dune di sabbie interrotte da fertili vallate trasversali, vere e proprie oasi fluviali nel deserto. Sosta presso il sito archeologico di Pachacamac, il più importante luogo di pellegrinaggio della costa peruviana, la cui storia risale all’epoca preinca. Dalla sommità del tempio dedicato al sole si gode di una splendida vista sull’oceano. In questa località verrà a breve inaugurato il più importante museo di archeologia del Perù. Proseguimento per la cittadina di Ica dove si visita il Museo regionale molto interessante per la presenza di antichi tessuti Paracas e Nasca e per la presenza di crani che evidenziano l’esistenza di ancestrali pratiche dedicate alla deformazione e alla trapanazione dei crani. Al termine delle visite sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    9° GIORNO
    ICA – NASCA
    (212 km: 3 ore)
    Partenza per Nasca percorrendo la Panamericana attraverso sconfinate lande desertiche interrotte da verdi oasi fluviali. Arrivo a Nasca, famosa per i suoi antichi tessuti e per le ceramiche, che costituiscono uno dei più importanti risultati nel campo della policromia, ma soprattutto per le sue "linee" che rappresentano gigantesche figure di animali come il colibrì, il condor, la scimmia o forme geometriche come spirali, triangoli, trapezi, tracciate nel deserto rimuovendo uno strato di pietrisco grigio e lasciando affiorare il suolo chiaro e rimaste intatte per quasi duemila anni. Visita del Museo Antonini dedicato alle scoperte archeologiche realizzate dal team del professor Orefici, che da più di 20 anni lavora nella zona nel tentativo di svelare i misteri di una delle civiltà più affascinanti dell’antico Perù. In presenza di condizioni meteorologiche favorevoli sarà possibile, per chi lo desideri, effettuare il sorvolo delle “linee di Nasca” per ammirare dall’alto l’enigmatico intreccio di linee e disegni. Nel pomeriggio visita alla città di Cahuachi, l’antica capitale della civiltà Nasca che sta lentamente emergendo dalle sabbie grazie a un decennale lavoro di studio e di restauro. Sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    10° GIORNO
    NASCA – AREQUIPA
    (562 Km: 10 ore circa)
    Partenza per Arequipa, solare città situata in una fertile valle a 2335 metri. Il tragitto offre una sequenza di scorci panoramici molto vari e suggestivi sulla costa desertica e selvaggia: isolate baie di pescatori, dune di sabbie a picco sul mare, rocce erose dal vento, immense spiagge battute dalle onde dell’Oceano Pacifico. Sosta per il pranzo presso la cittadina di Camanà da cui ci si lascia gradualmente alle spalle le distese del deserto costiero per salire, in un susseguirsi di paesaggi molto vari, lungo i primi contrafforti delle Ande fino a raggiungere l’anfiteatro di vulcani alle cui falde si trova la città di Arequipa, fondata nel 1540 e situata nella fertile valle del fiume Chili. Arrivo e sistemazione in hotel, situato nel centro storico a pochi isolati dalla Plaza de Armas.
    Mezza pensione che include il pranzo.

     

    11° GIORNO
    AREQUIPA: VISITA DELLA CITTÀ E DEL MUSEO SANTUARIOS ANDINOS
    Arequipa è una città coloniale bella e raffinata, ricca di edifici religiosi con portali, chiostri e pulpiti lignei di rara bellezza. La sua preziosa architettura ricamata nel sillar, un’arenaria dalla tonalità chiara e delicata, le ha conferito il soprannome di “Ciudad Blanca”. Mattinata dedicata alla visita delle sue testimonianze coloniali: la Plaza de Armas con gli eleganti porticati, la Chiesa de la Compañia, le residenze dell’antica nobiltà spagnola e il Monastero di Santa Catalina, il più importante monumento religioso del Perù. Fondato nel 1580, questo complesso è un vero e proprio gioiello coloniale con chiese, chiostri, cortili, pinacoteche private, ampi saloni e refettori dove, sino al 1970, le suore vivevano in condizioni di totale clausura. Visita del Museo “Santuarios Andinos” dedicato alla missione archeologica che portò alla scoperta della mummia Juanita lungo le pendici dell’imponente vulcano Ampato. Pomeriggio a disposizione per passeggiate e acquisti. In serata cena al ristorante “Zig Zag”, dove in un ambiente caldo e accogliente si potranno degustare le specialità della zona tra cui la carne di Alpaca.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    12° GIORNO
    AREQUIPA – CUSCO – VALLE SACRA DEGLI INCAS
    Trasferimento in aeroporto e partenza per Cusco, antica capitale di un favoloso impero, adagiata a 3350 metri di altitudine. Per consentire una migliore acclimatazione all’altitudine proseguiamo subito per la Valle Sacra degli Incas situata a 2800 metri. Sosta presso Awanacancha, centro di riproduzione dei camelidi sudamericani dove si potranno vedere 4 tipi di animali: lama, alpaca, vigogna e guanaco. Si potrà osservare il procedimento tradizionale di filatura, tintura e tessitura della lana per mano di esperte tessitrici provenienti da isolate comunità andine. Proseguimento per la località di Pisac le cui rovine, circondate da poderosi terrazzamenti, sono considerate uno degli esempi più pregevoli dell’architettura incaica. La particolarità di questo complesso è di presentare un insieme di siti archeologici tra cui si annoverano grandiosi terrazzamenti che seguono armoniosamente le curve dei pendii montagnosi, collegati da un sistema di sentieri protetti da muretti a secco, lungo i quali furono costruiti magazzini agricoli con tecniche particolarmente ingegnose per la conservazione dei prodotti. Nel pomeriggio si percorre gran parte della Valle Sacra degli Incas, costeggiando il fiume Urubamba e superando i paesi di Calca e Wayllabamba fino a giungere al piccolo borgo di Yucai. Sistemazione in hotel e resto del pomeriggio libero per relax.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    13° GIORNO
    VALLE SACRA DEGLI INCAS: ESCURSIONE ALLA FORTEZZA DI OLLANTAYTAMBO, SALINES DI MARAS E AL VILLAGGIO DI CHINCHERO
    Al mattino breve trasferimento per la località di Ollantaytambo, l’ultimo paese della Valle Sacra. Nella tranquillità delle prime ore del mattino visiteremo il caratteristico abitato, esempio vivente di un insediamento inca con molte costruzioni risalenti al passato. Il paese è sovrastato da un’immensa fortezza mai ultimata a causa del traumatico arrivo degli spagnoli e dello sconvolgimento del mondo inca. Escursione alla fortezza sulla cui sommità fu eretto un tempio costruito con enormi blocchi di granito trasportati da una cava situata a diversi chilometri di distanza. La visita consente di cogliere un bellissimo scorcio sulla fertile vallata del fiume Urubamba. Tempo a disposizione nel caratteristico mercato. Proseguimento per le Salinas di Maras, situate su un risalto da cui si ha una splendida vista sulle vette innevate della Cordigliera di Urubamba. Ancora oggi, come al tempo degli Incas, le popolazioni locali estraggono il salgemma presente in un ruscello che sgorga dalla montagna canalizzandone l’acqua in più di 6.000 vasche dai colori cangianti intagliate nel ripido versante della montagna: uno spettacolo davvero unico. Proseguiamo per la località di Chinchero al centro del grande altopiano posto a cavallo tra la valle di Cusco e la valle del fiume Urubamba. Visita del pittoresco villaggio che conserva interessanti resti archeologici e una deliziosa chiesetta interamente affrescata. Lungo una strada molto panoramica ritorniamo alla Valle Sacra degli Incas. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena. 

     

    14° GIORNO
    VALLE SACRA DEGLI INCAS - MACHU PICCHU PUEBLO - LA CITTADELLA DI MACHU PICCHU– CUSCO
    Breve trasferimento alla stazione ferroviaria di Ollantaytambo e partenza con il treno Expedition che conduce a Machu Picchu Pueblo. Il viaggio è di per sé uno spettacolo: ci si lascia gradualmente alle spalle la Valle Sacra per fare ingresso nell’ambiente selvaggio dell’alta valle dell’Urubamba tra gole spettacolari rivestite di fitta vegetazione. Arrivo a Machu Picchu Pueblo e proseguimento con un percorso di una decina di chilometri in minibus per la cittadella di Machu Picchu. Aggrappata a 2400 metri di altezza, ad un maestoso sperone di roccia che guarda la valle, Machu Picchu sembra davvero un luogo irraggiungibile, magicamente sospeso nel tempo. Visita dei resti dell’impressionante complesso archeologico, che rimase occultato per secoli dalla vegetazione tropicale. Nel pomeriggio ritorno in bus al villaggio di Machu Picchu Pueblo e partenza con il treno Expedition per Ollantaytambo. Trasferimento privato per Cusco. Arrivo e sistemazione in hotel.
    Mezza pensione che include la cena. 

    Sul treno per Machu Picchu Pueblo non è consentito trasportare bagagli di dimensioni superiori a uno zainetto. Il resto dei bagagli sarà lasciato in custodia al nostro staff che provvederà a portarli all’hotel di Cusco.

     

    15° GIORNO
    CUSCO: VISITA AI RESTI ARCHEOLOGICI CIRCOSTANTI – MERCATO DI SAN PEDRO – TEMPIO DI KORICANCHA
    La città andina di Cusco è oggi considerata la capitale archeologica del Sud America. In mattinata visita della fortezza di Sacsayhuaman, un’immensa costruzione su tre livelli da cui si gode di una spettacolare vista sulla città di Cusco. Proseguimento per i centri cerimoniali di Quenco e Tambomachay. Rientro a Cusco e visita a piedi della città: l’elegante Plaza de Armas, contornata da una serie di pregiati balconi in legno di cedro risalenti all’epoca coloniale, il pittoresco mercato di San Pedro e il tempio di Koricancha o “tempio del sole”, il più importante luogo di culto al tempo degli Incas, sulle cui fondamenta è stato costruito il Convento di Santo Domingo. Pomeriggio a disposizione per passeggiate, acquisti e visite facoltative. In serata cena al ristorante “Calle del Medio” affacciato sulla scenografica Plaza de Armas.
    Mezza pensione che include la cena.

     

    16° GIORNO
    CUSCO – LIMA – italia
    Prima colazione. Mattinata a disposizione per visite individuali e acquisti. Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto e partenza per Lima. Proseguimento con il volo di rientro in Italia, via Madrid.


     

    Date e quote in preparazione

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop