Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

8 giorni

PARTENZE INDIVIDUALI e di gruppo



 

UN VIAGGIO PER...

Un viaggio per chi desidera scoprire una Spagna poco nota e meno battuta dai grandi flussi turistici, impreziosita da splendide città di antica cultura e tradizioni. Un’esperienza ideale per chi si lascia sedurre dal gioco della storia e dall’incanto delle architetture stratificatesi nel corso dei secoli.


I VOSTRI ALBERGHI

Cordoba: Hotel Eurostars Conquistador 4*
Cáceres: Hotel Exe Ágora Cáceres 4*
Salamanca: Sercotel Artheus Carmelitas Salamanca 4*
Segovia: Hotel Eurostars Plaza Acueducto 4*


MEZZI DI TRASPORTO
Bus o minibus a seconda del numero di partecipanti.


 

DA SAPERE
Un viaggio rilassante quanto avvincente che tocca le più belle città di Andalusia, Estremadura e Castiglia: un connubio di arte e cultura, un viaggio nella storia verso un medioevo iberico che raccoglieva eredità arabe ed ebree; il nostro sguardo percorrerà cerchia di mura e palazzi fortificati e si riposerà nella frescura di cortili ombrosi traboccanti di fiori e fragranze.


 

QUANDO PARTIRE...

Il viaggio è effettuabile tutto l’anno. L’itinerario si svolge nella parte centro-settentrionale della meseta spagnola, dove il clima continentale si caratterizza per gli inverni molto freddi e rigidi e le estati brevi e secche. Primavera e autunno ricevono poche precipitazioni.


 

IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- Il centro storico di Cordoba
- La città vecchia di Cáceres
- La città vecchia di Salamanca
- La città vecchia di Segovia e il suo acquedotto


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Sabato, 17 Ottobre 2020
  • SPAGNA - UN VIAGGIO NELLA STORIA

    Quote a partire da € 1.390,00 - 8 giorni, Partenze a date libere su richiesta
    GIOIELLI D'EUROPA

    •  

      L' Europa mediterranea. La Spagna come l'Italia hanno in comune quel loro essere terre di storia, di cultura e natura, terre solari, di profumi, di feste, di tradizioni culinarie. La Spagna è una terra estremamente interessante per le sue peculiarità storiche, culturali e ambientali, per la spontanea cordialità della gente e la brillante vivacità. Un Paese per l’appassionato d’arte, ma anche per chi ami immergersi in atmosfere all’avanguardia. Il fascino dirompente di metropoli come Madrid, Barcellona e Siviglia si contrappone a quello più discreto degli antichi centri di Andalusia, di Estremadura e Castiglia con il loro ricchissimo patrimonio artistico che racconta una storia lunga di secoli. Questo è un circuito per chi è orientato a scoprire una Spagna meno nota e meno frequentata dai grandi flussi turistici, impreziosita da splendide città. Un’esperienza ideale per chi si lascia sedurre dal gioco della storia e dall’incanto delle architetture che si sono sovrapposte e affiancate nel corso dei secoli.

       

      Giorno per giorno 

       

      1° GIORNO
      ITALIA – MALAGA – CORDOBA
      Partenza con volo di linea per Malaga, via Zurigo. All’arrivo proseguimento per Cordoba, situata sulle rive del Guadalquivir, che accolse grandi pensatori come Seneca, Averroè, l’ebreo Maimonide, lo scrittore Luis de Gongora. Grandi monumenti come la Moschea, i resti archeologici di Medina Azahara e la bella Juderìa hanno motivato la dichiarazione da parte dell’UNESCO di Cordoba come città Patrimonio dell’Umanità. Sistemazione in hotel.
      Pernottamento.

       

      2° GIORNO
      CORDOBA
      Mattinata dedicata alla visita di Cordoba con i suoi quartieri ebraici, il souq, la Plaza Judà Levi, dedicata al poeta e filosofo dell’XI secolo che fu invitato a Cordoba per discutere pubblicamente le sue tesi, che confrontavano dialetticamente i contenuti della Torah, il Nuovo Testamento e il Corano. La Moschea - la celebre Mezquita - è il monumento più rappresentativo e celebre della città. Era l’epoca di Abd el-Rahman I, l’anno 785, quando fu posta la prima pietra (proveniente da monumenti visigoti e romani di Spagna e della Francia meridionale) dell’immensa Mezquita Mayor, una celebrazione di potere e un ringraziamento ad Allah per aver permesso all’emiro di costruire nel lontano Maghreb un mondo di prosperità economica e ricchezza intellettuale che poteva competere con il favoloso califfato di Baghdad. In due secoli di costruzione la Mezquita divenne un capolavoro di arte islamica, una foresta di pietra dove la bicromia degli archi poggiati su 856 colonne crea prospettive fantastiche, moltiplicazioni dello spazio mirabili, che si infrangono solo quando incontrano gli altari barocchi della chiesa voluta da Carlo V nel 1523: sono trascorsi quasi trecento anni dalla cacciata dei Mori dall’Andalusia e i luoghi di culto sono ormai occupati dai vincitori. Ma Abd el-Rahman aveva posto le basi di una convivenza ampia e tollerante, e durante il suo governo scienza e cultura fioriscono, artigiani, mercanti e filosofi possono vivere liberamente nell’Al-Andalus, visigoti, berberi, musulmani, cristiani ed ebrei hanno diritto di cittadinanza. E proprio il quartiere ebraico, la Juderìa, vicino alle mura della Mezquita, è il cuore della città di Cordoba: oggi come allora vicoli stretti, case dall’intonaco bianco, affacci su cortili freschi e fioriti. Qui si trova una delle poche sinagoghe conservate intatte fino ai nostri giorni. Costruita nel XIV secolo in piena Reconquista cristiana, questo piccolo recinto possiede una bellezza discreta e nascosta; possiamo immaginare i rituali che vi si tenevano, con gli uomini in preghiera e le donne, che occupavano la parte superiore dell’edificio. In quell’alternanza di appartenenze religiose, conversioni forzate ed esili che fu l’Andalusia tra l’VIII e il XIII secolo, dopo la definitiva espulsione degli ebrei e la proibizione del loro culto, la sinagoga divenne chiesa. Oggi ne ammiriamo il soffitto in stile gotico e i muri decorati con iscrizioni ebraiche e capolavori in gesso caratteristici dell’arte mudejar. Nel pomeriggio, terminate le visite, tempo a disposizione per esplorare gli angoli più nascosti del centro storico della città. È bello perdersi nel dedalo di vicoli dove si spandono fragranze di gelsomini e di zagare, le strade acciottolate risuonano dei nostri passi, i patios traboccanti di fiori e piante tropicali ci portano indietro nel tempo, e non è difficile immaginare i rumori degli antichi mestieri, i richiami delle donne, mantelli di mercanti, sguardi seducenti dietro le grate delle finestre più alte, frusciare di ventagli.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      3° GIORNO
      CORDOBA – CÁCERES
      Partenza per Cáceres, in Estremadura, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Arrivo e sistemazione in hotel. Straordinaria storia, quella che ci raccontano le pietre di Cáceres, la storia delle battaglie tra Mori e cristiani, in un insieme di stili romano, islamico, gotico del nord e persino Rinascimento italiano. Dell’epoca islamica rimangono circa trenta torri, la più celebre delle quali è la Torre del Bujaco. Al ritorno dei Conquistadores dalle Americhe, molti nuovi palazzi vennero costruiti, che oscurarono per bellezza e opulenza i precedenti edifici. Tra questi il Palacio Godoy e il Palacio de los Toledo-Montezuma, costruito nella seconda metà del XVI secolo. Sarà possibile ammirare la città fortificata, anch’essa caratterizzata da un importante quartiere ebraico, e la Cappella di Sant’Antonio.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      4° GIORNO
      CÁCERES – PLASENCIA – HERVAS – SALAMANCA
      Partenza per Salamanca, sostando lungo il percorso per visitare Plasencia ed Hervas. Situata sulle sponde del fiume Jerte, Plasencia è una città fortificata di origine medievale; possiede un incantevole centro storico che risale all’epoca in cui era un punto strategico sulla Via dell’Argento, la strada romana che univa Siviglia e Astorga, percorsa dai pellegrini che si recavano a Santiago di Compostela. A partire dal XV secolo il ceto aristocratico della regione si trasferisce a Plasencia, che assume il suo aspetto attuale con palazzi, case nobiliari ed edifici religiosi che compongono un pittoresco quartiere monumentale. Proseguimento per Hervas dove visitiamo il quartiere ebraico con il suo dedalo di stradine su cui si affacciano case in mattone crudo. Al termine continuazione verso Salamanca, arrivo e sistemazione in hotel. Resto della giornata a disposizione.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      5° GIORNO
      SALAMANCA
      Mattinata consacrata alla visita della più antica e illustre città universitaria di Spagna, ma anche città di Lazarillo de Tormes, eroe del romanzo picaresco al quale Salamanca ha dedicato un monumento, come a un cittadino illustre. Nobile e regale, Salamanca è la quintessenza della monumentalità, dotta per vocazione, elegante e misurata, cuore pulsante della cultura spagnola lungo tutti i secoli della sua storia. Gli edifici universitari del passato erano costruiti con lo stesso impegno profuso nei palazzi nobiliari e nei monasteri; i molti collegi, fondati da prelati, cardinali o arcivescovi, gareggiavano tra loro per monumentalità, a maggior gloria della committenza. I conventi erano anch’essi cittadelle del sapere e da essi provenivano i ranghi dei docenti dell’università: come non ricordare che nel convento domenicano di San Esteban si presentò nel 1487 Cristoforo Colombo per discutere il progetto di viaggio alla scoperta delle Indie. Tutti gli stili si succedono nell’architettura di Salamanca: dal romanico al gotico, al barocco, che qui prende le forme più squisite e fiorite del plateresco, lo stile salamantino che origina dalla pietra con la quale sono costruiti gli edifici. La pietra di Villamayor è un’arenaria tenera a grana fine, che si lascia lavorare con grande facilità dall’artigiano: riccioli e ricami si formano sulla pietra, che poi l’aria e il sole consolideranno rendendoli un tripudio di intagli dorati. La Plaza Mayor, tra le più belle d’Europa, è un vero incanto. Il patio della casa classica spagnola trova qui la sua apoteosi, diventando un vero salotto urbano. Durante il tour visitiamo i monumenti di maggiore rilievo della città, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità; tra questi, spiccano la Cattedrale Nuova e la contigua Cattedrale Vecchia. Pomeriggio a disposizione per visite individuali.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      6° GIORNO
      SALAMANCA - MONASTERO DI TORDESILLAS - SEGOVIA
      Lasciamo Salamanca per Tordesillas, suggestivo borgo della Vecchia Castiglia sulle rive del Duero, dove visiteremo il monastero di Santa Clara. Proprio a Tordesillas venne apposta una firma tra le più importanti al mondo: quella sul trattato che appianava la contesa tra Spagna e Portogallo dopo il primo viaggio di Colombo. In seguito a laboriosi negoziati diplomatici, Ferdinando II d’Aragona e la regina Isabella di Castiglia da un lato e il re Giovanni II del Portogallo dall’altro, il 7 giugno 1494 tracciarono la linea di demarcazione tra le due corone. Il Trattato di Tordesillas è stato incluso nel 2007 nella lista “Memoria del Mondo” dell’UNESCO. Proseguimento per Segovia, arrivo e sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      7° GIORNO
      SEGOVIA
      Mattinata dedicata alla spettacolare città di Segovia, anch’essa inserita nella lista dell’UNESCO dei Patrimoni dell’Umanità. Come non rimanere senza fiato di fronte a questa antica città che seduce e fa innamorare a prima vista, che ci fa immergere in un istante nel suo glorioso passato? Scorgiamo subito le mura romane e soprattutto l’acquedotto, che con le sue duplici teorie di arcate si inserisce con eleganza nel tessuto urbano; costruito sul finire del I secolo d.C., desta ancora ammirazione per l’arditezza delle sue proporzioni e i suoi 167 archi. All’estremità opposta dell’abitato, su uno sperone roccioso spicca in tutta la sua imponenza l’Alcazar, la cui apparenza è quella di un castello fiabesco (non a caso ispirò perfino Walt Disney); l’incredibile mastio, coronato da 10 torrette merlate, sfiora gli 80 metri di altezza. Segovia ha però altri tesori da offrire, come la cattedrale, eretta nelle forme del gotico più tardo, fantasioso e fiorito e il quartiere dei Caballeros, dove fanno bella mostra di sé i palazzi delle nobili famiglie di un tempo. Sontuosi monumenti che sono lo specchio di un passato culturalmente ricco, durante il quale arabi, cristiani ed ebrei convissero pacificamente lavorando insieme, dando origine a un lungo periodo di prosperità protrattosi fino al XVI secolo, quando Segovia era la capitale spagnola dell’industria della lana. Al termine delle visite rientriamo in hotel.
      Prima colazione e pernottamento.

       

      8° GIORNO
      SEGOVIA - GRANJA DI SAN ILDEFONSO - MADRID - ITALIA
      Prima colazione. A breve distanza da Segovia ci attende un monumento il cui stile architettonico è piuttosto diverso da quelli che abbiamo conosciuto nei giorni precedenti, ossia un palazzo di gusto italiano (la facciata fu progettata dal messinese Filippo Juvarra, i suoi interni sono impreziositi da porcellane e decori italiani): è il Palazzo Reale della Granja di San Ildefonso, fatto costruire nel 1721 da Filippo V, primo monarca della dinastia di Borbone, ispirandosi alla Reggia di Versailles. Siepi, giardini, fontane, sono l’immagine di un altro mondo, che prelude al nostro rientro in Italia. Al termine della visita trasferimento all’aeroporto di Madrid e partenza con il volo per l’Italia, via Zurigo. 


      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali minimo 6 partecipanti con l'assistenza di accompagnatore dall'Italia:

       PARTENZE 2020 In doppia  Supplemento 
        singola
       Dal 17 al 24 Luglio € 3140,00 € 425,00
       Dal 19 al 26 Settembre € 3180,00 € 425,00
       Dal 17 al 24 Ottobre € 3320,00 € 425,00

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/12/2020

      La quota comprende

      • I passaggi aerei internazionali con voli di linea Lufthansa da/per Milano (classe di prenotazione economica speciale gruppi: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 23 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti italiano • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 256 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      Partenze per individuali

      Quote individuali in formula fly &drive (con noleggio auto)
      (non includono i voli):

       PARTECIPANTI In doppia Supplemento
      singola
       Base 4 partecipanti € 1390,00 € 425,00
       Base 3 partecipanti € 1420,00 € 425,00
       Base 2 partecipanti € 1550,00 € 425,00

      Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide fino al 31/12/2020

      La quota comprende

      • Noleggio auto della categoria Compact con chilometraggio illimitato • Assicurazione per i danni all’auto o ai terzi (CWD) e assicurazione antifurto (TP)  •  Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • Assistenza di personale locale parlante inglese o spagnolo • Assicurazione “Multirischi” inclusa (Annullamento Viaggio, Bagaglio, Assistenza alla Persona e Spese Mediche, Interruzione Soggiorno, Famiglia Sicura)

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Visite ed escursioni • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

      Nota bene

      ● La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop