Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

6 giorni

 

PARTENZE INDIVIDUALI 


 

IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- Il centro storico di Napoli
- La Costiera Amalfitana
- L’area archeologica di Ercolano
- Il Palazzo reale del XVIII secolo di Caserta con il parco, l’acquedotto di Vanvitelli e il Complesso di San Leucio


 

 

 

CAMPANIA - NAPOLI E I PROFUMI DELLA COSTIERA AMALFITANA

Quote in preparazione - 6 giorni, partenze a date libere su richiesta
GIOIELLI D'ITALIA

  • La Campania è una regione di straordinario interesse sotto diversi profili, ricca di luoghi preziosi. Iniziamo il viaggio a Napoli, città allegra e vitale dominata dal Vesuvio e affacciata su un golfo da cartolina, fonte di ispirazione per molti artisti. Ci spostiamo poi ad Agerola, punto di partenza per la scoperta della Costiera Amalfitana, un ambiente unico che appare come un balcone sospeso sul blu del mare: passeggeremo lungo i sentieri che collegano i borghi, fra terrazze coltivate ad agrumi, viti e ulivi e indimenticabili panorami. Ci sposteremo poi per l’esclusiva Capri visitandone il volto meno mondano. Di nuovo a Napoli, ammireremo mosaici e pitture murali di rara bellezza nel parco archeologico di Ercolano, per terminare con il Vesuvio ed un altro dei luoghi simbolo della Campania, ovvero la Reggia di Caserta, il più grande palazzo reale al mondo, con il suo parco, l’industria serica e il Belvedere di San Leucio.

     

    Giorno per giorno 

     

    1° GIORNO
    NAPOLI E LA NAPOLI SOTTERRANEA - AGEROLA
    Arrivo individuale a Napoli, trasferimento e sistemazione in hotel. Incontro con la guida all’inizio della Spaccanapoli, la strada che va dai Quartieri Spagnoli al quartiere Forcella, tagliando in linea retta la città. A 40 metri di profondità, sotto le vie del centro storico, visitiamo la Napoli Sotterranea (2 ore circa) con i suoi 2400 anni di storia. Furono i Greci, nel III secolo a.C., ad aprire le prime cave sotterranee per ricavare i blocchi di tufo necessari alla costruzione della città; successivamente i Romani, in età augustea, svilupparono il reticolo dei sotterranei con gallerie e acquedotti. Durante la Seconda Guerra Mondiale i napoletani utilizzarono i sotterranei come rifugi antiaerei per proteggersi dai bombardamenti che colpirono la città. La visita rappresenta, dunque, un incredibile viaggio nella storia. Al termine tempo a disposizione per la scoperta dei luoghi più significativi di Napoli. Nel tardo pomeriggio trasferimento ad Agerola, sui Monti Lattari, punto di partenza della camminata sul Sentiero degli Dei del giorno successivo. Sistemazione in hotel.
    Pernottamento.

     

    2° GIORNO
    AGEROLA – ESCURSIONE LUNGO IL SENTIERO DEGLI DEI A POSITANO E AMALFI
    Italo Calvino ha definito il Sentiero degli Dei come “quella strada sospesa sul magico Golfo delle Sirene solcato ancora oggi dalla memoria e dal mito”: è infatti un sentiero naturalistico di straordinaria bellezza che collega Agerola a Positano con scorci su tutta la Penisola sorrentina, sospesa tra cielo e mare. Discesi a Positano, tempo a disposizione per la visita della cittadina, antico borgo marinaro divenuto una delle più rinomate località della Costiera Amalfitana. In barca raggiungiamo Amalfi, ammirando dal mare uno dei tratti più belli della Costiera. Visita del centro storico e del Duomo, iniziato nel IX secolo e più volte rimaneggiato, con la facciata policroma ed il campanile rivestito di maioliche multicolori. Rientro ad Agerola in minibus e conclusione della giornata con la visita ad un caseificio locale per la dimostrazione artigianale del Fiordilatte Agerolese.
    Prima colazione e pernottamento.

    Nota: l'escursione lungo il Sentiero degli Dei (10 km: 3 ore circa) non presenta particolari difficoltà tecniche ed è adatta a tutte le persone in buona condizione fisica.

     

    3° GIORNO
    AGEROLA – ESCURSIONE A MINORI: IL SENTIERO DEI LIMONI TRA MINORI E MAIORI
    Partenza per Minori, adagiata in una tranquilla insenatura, dove visiteremo la splendida Villa Romana marittima del I secolo d. C. di cui si ignora il nome del proprietario, probabilmente un senatore benestante e raffinato. Al centro della villa si trova un ninfeo, l’ambiente più importante del complesso, con preziosi mosaici sui pavimenti e decorazioni pittoriche alle pareti. Tappa successiva è la pasticceria Sal De Riso, celebre per i suoi dolci, per poi percorrere il bellissimo Sentiero dei Limoni tra Minori e Maiori, un’antica strada panoramica molto utilizzata in passato per la coltivazione dei limoni. Visita ad un liquorificio locale con degustazioni e rientro in hotel ad Agerola.
    Prima colazione e pernottamento.

    Nota: la camminata lungo il Sentiero dei Limoni (un’ora circa) non presenta particolari difficoltà se non diverse scale da salire e da scendere.

     

    4° GIORNO
    AGEROLA – ESCURSIONE ALL’ISOLA DI CAPRI
    Trasferimento ad Amalfi ed escursione in barca a Capri. Sbarco e trasferimento ad Anacapri, uno dei due comuni dell’isola, alla pendici del Monte Solaro. Meno mondana di Capri, Anacapri ha un fascino discreto che coglieremo passeggiando da Piazza della Pace lungo Via La Migliera, che si snoda per poco più di un chilometro tra vigneti e campi coltivati, regalando spettacolari panorami sul mare e su Ischia, e culmina nel Belvedere del Tuono, un luogo di grande suggestione con vista sul Faro di Punta Carena, tanto in basso da sembrare piccolissimo. Proseguendo poco oltre, un altro punto panoramico dominato da una croce in ferro permette di raggiungere con lo sguardo i celebri Faraglioni di Capri. Tempo a disposizione per la visita individuale di Capri prima del rientro in barca ad Amalfi. Trasferimento in hotel ad Agerola.
    Prima colazione e pernottamento.

     

    5° GIORNO
    AGEROLA – NAPOLI – ESCURSIONE A ERCOLANO E ALLE PENDICI DEL VESUVIO
    Al mattino trasferimento a Napoli e sistemazione in hotel, quindi partenza per l’escursione al sito archeologico di Ercolano, città romana distrutta e sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Come Pompei, deve la celebrità alle circostanze del suo seppellimento e alla scoperta dei suoi immensi tesori a partire dalle prime esplorazioni nel 1738 volute dal re di Napoli Carlo di Borbone. La tipica abitazione era suddivisa in due settori distinti, pubblico e privato: nel triclinio, la sala da pranzo dei romani, il proprietario poteva sfoggiare tutta la sua ricchezza in occasione di festosi banchetti. Lo splendore delle ville, decorate in modo raffinato e sfarzoso, è osservabile ancora oggi: spicca la Villa dei Papiri, che sorgeva a strapiombo sul mare con una vista mozzafiato sul Golfo di Napoli, così chiamata poiché al suo interno conservava una biblioteca con oltre milleottocento papiri, carbonizzati ma ancora leggibili attraverso opportune tecnologie. Dopo pranzo trasferimento verso le pendici del Vesuvio che dopo l’ultima eruzione, avvenuta nel 1944, presenta un paesaggio verdeggiante e punteggiato da vigneti. Nelle giornate limpide la vista che si gode dal Vesuvio è spettacolare: tutto il Golfo di Napoli si distende ai nostri piedi. Prima colazione e pernottamento.

    Nota: su richiesta è possibile effettuare un’escursione al cratere sommitale del Vesuvio (in vettura sino ad un punto panoramico e poi con 40 minuti circa di camminata).

     

    6° GIORNO
    NAPOLI – ESCURSIONE A CASERTA E ALLA SUA REGGIA
    Prima colazione. Giornata interamente dedicata alla visita di Caserta e alla sua splendida Reggia, che raggiungiamo con un trasferimento di 40 minuti circa. Eretta per volere di Carlo di Borbone quale centro ideale del nuovo regno di Napoli, destinata a rivaleggiare con le altre residenze reali europee, la Reggia fu progettata dall’architetto Luigi Vanvitelli e costruita a partire dal 1752; i lavori procedettero alacremente sino al 1759 quando Carlo di Borbone, alla morte del re di Spagna, dovette raggiungere Madrid e solo nel secolo successivo furono portati a termine. Visiteremo gli splendidi appartamenti reali e avremo la possibilità di effettuare una passeggiata nel parco, tra giardini che si estendono a perdita d’occhio, piscine e fontane alimentate dall’acquedotto Carolino, ed il giardino detto “di paesaggio” o “all’inglese”, ricco di piante rare. Al termine della visita pranzo tipico in ristorante a Caserta. Nel pomeriggio visita guidata al Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio con l’annesso museo, una vera e propria città-fabbrica voluta da Ferdinando IV di Borbone dove venivano realizzati preziosi broccati, damaschi e jacquard esportati in tutto il mondo: scopriremo la storia di questa realtà industriale, alla cui base vigevano principi di uguaglianza sociale ed economica, gli strumenti per la produzione e lavorazione della seta ed un’ampia sala con telai in legno perfettamente funzionanti. Nel tardo pomeriggio rientro a Napoli.


     

    Quote su richiesta. Contattare i nostri uffici booking. 

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop