Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

14 giorni

FIABESCHE RISAIE TERRAZZATE, COSTUMI E USI TRADIZIONALI

PARTENZE DI GRUPPO


UN VIAGGIO PER...
per chi vuole avvicinare gli aspetti poco noti della Cina rurale del sud-ovest, lontano dalle metropoli, dai luoghi più celebrati e turistici. Un viaggio per intenditori, per chi vuole approfondire la conoscenza di etnie e luoghi non ancora soggetti alle rapide e travolgenti trasformazioni che interessano la Cina di oggi. Molti gli spunti di interesse, sia dal punto di vista paesaggistico, sia da quello etnico.


 UN VIAGGIO CON...
 

Giovanna Aleandri

Nel 1984 un soggiorno di studio a Beijing le offre l’opportunità di un primo viaggio in Cina che rafforzerà la sua passione per il continente asiatico a cui legherà in seguito il suo percorso professionale. Un anno dopo consegue la Laurea in Storia ad Indirizzo Orientale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia, Università di Bologna, seguendo studi in sinologia, indologia ed islamistica. Collabora con Il Tucano accompagnando viaggi e curando itinerari tesi alla conoscenza e all’approfondimento delle antiche civiltà orientali. Negli anni ha esteso la sua esperienza  oltre i confini della Cina: Subcontinente Indiano, Estremo Oriente ed Asia Centrale, una quindicina di paesi e circa 160 viaggi, di cui quasi la metà nella Repubblica Popolare Cinese. L’interesse per la storia, la filosofia e l’arte orientale motivano  la sua professione mantenendo  viva e vitale la sua curiosità ed entusiasmo per l’ affascinante cultura orientale.

Vedere il Nota bene


 

I PLUS DEL TUCANO


LA NOSTRA ASSISTENZA

_accompagnatore dall’Italia a partire da 10 partecipanti


I VOSTRI ALBERGHI

Guilin Sheraton hotel *****
Yangshuo Green Lotus *****
Kaili Grand Metro Park Resort Heaven-Sent ****
Guiyang Howard Johnson hotel *****
in alberghi modesti, ma migliori esistenti a Longji, Sanjiang, Zhaoxing e Danzhai.


DA SAPERE
Un itinerario tra le meraviglie della natura cinese: le spettacolari “architetture del territorio” rappresentate dalle risaie di Longji, i picchi carsici di Guilin, le cascate, i grandi fiumi. Poi l’incontro con il caleidoscopio di etnie e la scoperta dei loro villaggi. La Cina sta cambiando molto rapidamente, purtroppo si tende a distruggere i vecchi quartieri che vengono demoliti e sostituiti da blocchi di modernissimi grattacieli. Ma nelle campagne del Guizhou si usa ancora l’aratro e il riso viene piantato e mondato come cento anni fa: qui non si vedono trattori! Le case sono per la maggior parte in legno, nello stile tradizionale; la sfilata di tetti – bellissima – è solo deturpata dalle antenne paraboliche. Il viaggio non presenta particolari difficoltà, pur prevedendo intense giornate di visite.Si richiede spirito di adattamento con riguardo alle sistemazioni alberghiere nelle località minori e ad una realtà lontana dalla nostra, con servizi talvolta molto modesti, gli stessi utilizzati dai Miao. La data di partenza e lo svolgimento del viaggio potrebbero subire lievi variazioni al fine di poter assistere alla festa locale. I mezzi di trasporto utilizzati sono pullman, minibus o vetture privati a seconda del numero di partecipanti, dotati di aria condizionata.

Le strade sono sovente costituite da piste sterrate che possono diventare disagevoli e rallentare l’andatura dei mezzi, con tratti interessati da lavori di manutenzione e rifacimento del manto stradale. L’evento del Lusheng cade nella stagione più asciutta, quando la maggior parte dei contadini ha ormai ultimato il proprio lavoro nei campi terrazzati: non avremo forse l’occasione di assistere a tali momenti di vita quotidiana, ciò nonostante il viaggio regala molti spunti per realizzare bellissimi scatti fotografici, con passeggiate lungo i terrazzamenti (necessarie comode calzature), e la festa che è un vero e proprio tripudio di colori e costumi sfarzosi. Segnaliamo che non vi è un  posto in particolare da cui poter ammirare la festa: vi si assiste in piedi, cercando la migliore angolazione per gli scatti fotografici, osservando i Miao nelle loro danze. Durante questa giornata i ristoranti sono chiusi.


quando partire...  
Il viaggio è previsto a fine ottobre/novembre, quando hanno luogo le feste delle minoranze etniche. In questo periodo le temperature massime a Guiyang si attestano sui15°C, le minime sugli8°C; a Guilin massime intorno ai 20°C, minime intorno ai 12°C.


IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

_ I paesaggi carsici del sud della Cina


Scopri qualcosa in piu...

_ Prolunga il tuo viaggio con un’estensione nell’avveniristica metropoli di Shanghai oppure a Pechino per scoprire i monumenti delle dinastie Ming e Qing: informazioni su richiesta.


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Domenica, 04 Novembre 2018
  • CINA - PAESAGGI E ARMONIE DELL'ALTRA CINA - LA FESTA DEL LUSHENG

    Quote a partire da € 4.150 - 14 giorni
    ITINERARIO PER GRANDI VIAGGIATORI

    • Giovanna Aleandri

      Un viaggio con:

      Giovanna Aleandri
    • Lusheng è lo strumento a fiato, formato da canne di bambù, utilizzato per accompagnare le danze e le cerimonie della minoranza etnica dei Miao, che in migliaia si riuniscono, abbigliati con i loro costumi più fastosi, in occasione della festa del Lusheng. È per incontrare questo e altri popoli dell’affascinante caleidoscopio delle minoranze etniche del sud della Cina che proponiamo questo circuito che, attraverso le province del Guizhou e del Guanxi, si stacca dalle grandi città per entrare nel cuore della Cina contadina e rurale. Ma è anche un itinerario tra le meraviglie della natura cinese, le spettacolari “architetture del territorio” delle risaie terrazzate e dei picchi carsici di Guilin, e alla scoperta di villaggi dall’architettura insolita e davvero speciale.

      Giorno per giorno 

      GIORNO 1
      ITALIA - GUILIN

      Partenza con volo di linea per Guilin, con instradamento europeo e arrivo il giorno successivo.

      GIORNO 2
      GUILIN
      Arrivo a Guilin e trasferimento in hotel. Tempo a disposizione. Cena in hotel e pernottamento.

      GIORNO 3
      GUILIN - YANGSHUO
      Imbarco per la crociera sul Lijiang, il fiume che unisce Guilin a Yangshuo: è uno scenario fantastico ma, purtroppo, affollatissimo dai battelli che navigano quasi in fila indiana. Il battello naviga silenzioso, come in un dipinto senza tempo. Arrivo nel primo pomeriggio nell’animato paese di Yangshuo. Sistemazione in albergo. Tempo a disposizione per passeggiare nella via centrale. In serata spettacolo di suoni e luci “Impression”, nel pittoresco scenario di lagune e picchi di giada, diretto dal regista di Hero, Zhang Yimou. Pensione completa con pranzo a bordo e cena in ristorante locale.

      GIORNO 4
      YANGSHUO – GUILIN
      Al mattino escursione nell’incantevole scenario dei dintorni: canali, picchi carsici, vita rurale. Dopo il pranzo trasferimento a Guilin, adagiata in un paesaggio di picchi di giada celebrati da poeti e pittori. Arrivo e sistemazione in hotel. Pensione completa con pranzo in ristorante locale e cena occidentale in hotel.

      GIORNO 5
      GUILIN – LONGJI
      Partenza per Longji (2 ore circa), un piccolo insediamento Zhuang, completamente circondato da fantastiche risaie terrazzate. Passeggiata nell’incantevole scenario delle colline, tra minuscoli villaggi abitati da Zhuang, nei dintorni di Longji. Nel pomeriggio visita ad un villaggio: si ammireranno i loro costumi, in particolare l’elaboratissima acconciatura delle ragazze. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNO 6
      LONGJI - SANJIANG
      Partenza per Sanjiang (4 ore e mezza circa), una cittadina attraversata da un moderno ponte carrozzabile ma costruito nello stile tradizionale. Questi ponti hanno una struttura interamente in legno: sono coperti da tetti sovrapposti che offrono riparo dagli elementi naturali ed è per questo che vengono chiamati dai Dong “ponti del vento e della pioggia”. A Chengyang e nei suoi dintorni se ne osservano cinque: il più famoso, uno dei più belli della Cina, è il Chengyang Roof Covered Bridge, costruito nel 1911, lungo 64 metri e largo 3,4. Passeggiata in questo caratteristico insieme di villaggi Dong collegati dai ponti coperti. Sistemazione in hotel. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNI 7 E 8
      SANJIANG – ZHAOXING
      Partenza per Zhaoxing (3 ore circa di strada sterrata). Sosta presso Tan’an, un villaggio Dong immerso nel pittoresco scenario di risaie. Arrivo a Zhaoxing, un incantevole villaggio abitato dall’etnia Dong, con un pregevole complesso architettonico formato da circa 800 case tradizionali, 5 Torri del Tamburo e altrettanti ponti del Vento e della Pioggia dove la gente del posto è solita sedersi a parlare o riposare. La mattina della giornata successiva dedicata alla visita di questo grande, interessantissimo villaggio e resto della giornata a disposizione per esplorare la regione dei Dong, tra le risaie terrazzate e i villaggi. sistemazione in albergo modesto, situato nel cuore del vecchio villaggio, offrendo l’opportunità di osservare le attività dei suoi abitanti, in particolare la lavorazione e la tintura delle stoffe color indaco. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNO 9
      ZHAOXING - CONGJIANG - RONGJIANG - DANZHAI
      Partenza per Danzhai, via Congjiang e Rongjiang (6 ore e mezza circa di strada sterrata). In mattinata una deviazione conduce a Basha, un villaggio abbarbicato sulla collina e circondato da risaie e boschi di bambù. Qui vive un’interessante etnia i cui usi e costumi tradizionali, purtroppo, tendono a diventare sempre più rari: un tempo giravano armati di fucili (venivano infatti chiamati “uomini col fucile”), una tradizione antica che risaliva a quando l’arma da fuoco era indispensabile per difendersi dagli orsi; oggi alcuni uomini portano ancora i capelli rasati ad eccezione di quelli sulla sommità del capo che non vengono mai tagliati ma raccolti in una lunghissima treccia, e indossano abiti dipinti con l’indaco. Passeggiata nel dedalo di stradine in pietra. Si assiste ad uno spettacolo per ammirare i costumi particolari dei suoi abitanti. Il percorso, fra campagne e risaie entra nella regione dei Dong. Nel pomeriggio visita del villaggio Dong di Huanggang. Arrivo a Danzhai e sistemazione in hotel. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNO 10
      DANZHAI
      Al mattino esplorazione dei dintorni di Danzhai: qui, dove la natura ha creato pittoresche colline che si susseguono a perdita d’occhio, l’uomo è intervenuto disegnando curve e spirali, scolpendo queste montagne e inventando straordinarie geometrie. Ma l’interesse non è solo paesaggistico: aggrappati alle risaie terrazzate ci sono numerosi villaggi dove si è preservata l’architettura tradizionale, tutta in legno, e dove abitano interessanti etnie di montagna che andremo a incontrare; tra queste vi sono i Miao chiamati Duan Qun dalla caratteristica gonna corta indossata dalle donne come nei villaggi di Maliao e di Yuanjin. In serata rientro in hotel a Danzhai. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNO 11
      DANZHAI – KAILI 
      Partenza per Kaili (180 Km: 2 ore e mezza circa), porta d’ingresso di una regione ancora poco conosciuta, abitata in prevalenza da minoranze Miao. Provenienti dal medio e basso corso del Fiume Azzurro, con l’avanzare delle popolazioni cinesi i Miao si spostarono sempre più verso occidente distribuendosi in una vasta area e vivendo in comunità compatte. Una componente importante della cultura Miao sono i costumi, che hanno conservato le caratteristiche originarie, come il colore nero con vivaci ricami e decorazioni d’argento, ma che presentano notevoli differenze a seconda della regione di appartenenza, dell’età e delle festività. Arrivo a Kaili e visita del museo dei costumi delle minoranze. Partenza quindi per il vicino villaggio di Matang Gejia dove nel pomeriggio si svolge la festa del Lusheng dei Gejia, un’altra etnia di questa regione; una leggenda locale racconta che i loro antenati fossero riusciti a colpire il sole con una freccia. Le donne Gejia, con i loro originali costumi in cui i batik si alternano ai ricami, sono le protagoniste della festa e offrono uno straordinario colpo d’occhio di rossi e di blu. Rientro a Kaili e sistemazione in hotel. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNO 12
      KAILI – LA FESTA DEL LUSHENG A GULONG – KAILI

      Dopo colazione partenza per Gulong (60 km: 2 ore circa) per assistere alla festa del Lusheng dei Miao: una giornata intensa, ma mirata a un evento spettacolare. Per i Miao questa è una ricorrenza speciale: un tripudio di colori, costumi sfarzosi dai preziosi ricami, bellissimi ed elaborati gioielli d’argento, acconciature dalle forme singolari, danze… Nel pomeriggio rientro a Kaili. Pensione completa con il pranzo al sacco.

      GIORNO 13
      KAILI - GUIYANG
      Partenza per Guiyang, capoluogo della provincia del Guizhou. Questa regione, lontana dalle consuete rotte turistiche, è popolata da più di 80 differenti minoranze etniche che hanno conservato usi e costumi di un tempo, un colorato abbigliamento, elaborate architetture e un ricco artigianato. Sosta presso il villaggio dei Miao Datang, quindi visita del villaggio Paikai. Arrivo in hotel e sistemazione. Pensione completa in ristoranti locali.

      GIORNO 14
      GUIYANG - ITALIA

      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia, con instradamento europeo. Arrivo nel tardo pomeriggio.


      partenze di gruppo

      Quota individuale base 10/15 partecipanti con assistenza di un accompagnatore dall'Italia:

      PARTENZE 2017

       In doppia

      Supplemento
        singola

       Dal 4 al 17 Novembre

      € 4150,00

      € 520,00

      PARTENZE 2018

       In doppia

      Supplemento
        singola

       Dal 4 al 17 Novembre (*)

      € 4150,00

      € 520,00

      (*) QUOTE E DATE SONO SOGGETTE A RICONFERMA. RIVOLGERSI AI NOSTRI UFFICI

      Quote dei servizi a terra e delle tariffe aeree valide fino al 30/11/17

      Assicurazione: vedi coperture assicurative

      La quota comprende

      • Passaggi aerei internazionali con voli di linea Lufthansa da/per Milano (classe di prenotazione W: vedere paragrafo alla pagina Informazioni Generali), 20 kg di franchigia bagaglio • I trasferimenti in vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione in hotel indicati in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese  • Assistenza di un accompagnatore dall’Italia per i gruppi a partire da 10 partecipanti.

      La quota non comprende

       • Ingresso in Cina (Euro 155) • Le tasse aeroportuali e di sicurezza (Euro 455 circa) e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.

       

      NOTA BENE- Informiamo che  in Cina, soprattutto nelle grandi città,  taluni hotels  al momento del check in chiedono ai Clienti un deposito che può variare da 100 a 150 Dollari/Euro per camera.   Il pagamento  potrà essere effettuato in contanti  o con carta di credito. Al check out,  dopo le verifiche di prassi da parte dell’hotel,  tale deposito sarà restituito, se in contanti,   oppure non verrà addebitato,  se  effettuato con carta di credito.

       

      - Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. Qualora non fosse disponibile, assegneremo uno dei nostri migliori accompagnatori professionisti.



      Cambio applicato: 1 RMB = 0,1407 EUR

    RESPONSABILITà

    CONCEPT STORE

    TWITTER FEEDS

    Please enable the PHP curl extension to use the Twitter widget
    Informazioni Legali  |  Privacy  |  Black List Vettori Aerei

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop