Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

9 giorni

TANGERI, IL MEDITERRANEO,


IL RIF E LE CITTÀ IMPERIALI  


PARTENZE TUTTI I GIORNI
MINIMO 4 PARTECIPANTI


UN VIAGGIO PER ...
chi è alla ricerca di un’esperienza di viaggio più ampia e di grande respiro: il tour unisce alla scoperta delle città imperiali del Marocco una piacevole fuga lungo la costa mediterranea con i suoi squarci di blu, a Tangeri e tra i colori d'Andalusia delle città adagiate tra le montagne del Rif.


ALBERGHI

Nella selezione delle strutture alberghiere, per i viaggi su base individuale abbiamo voluto  evitare ove possibile gli alberghi destinati ai grandi flussi del turismo per privilegiare in linea di massima la sistemazione in riad (vedi il paragrafo “Sistemazione in riad: note informative”). Su richiesta, il viaggio può essere costruito su misura prevedendo strutture di livello superiore di cui forniamo una selezione per ogni località (rivolgersi ai nostri uffici).

Sistemazione in riad:
note informative clicca qui


MEZZI DI TRASPORTO
Minibus privati climatizzati, di dimensione variabile a seconda del numero di partecipanti.


DA SAPERE
Non solo le mete tradizionali di un viaggio in Marocco, ma anche ambienti e luoghi di grande atmosfera meno noti alle più frequentate rotte turistiche. Il viaggio è intenso, molto vario e non particolarmente faticoso. I trasferimenti si svolgono su strade asfaltate in buone condizioni e non coprono in genere lunghe distanze giornaliere. Nelle principali città (Fes e Marrakech) che offrono molte possibilità in fatto di ristorazione, lasciamo libera scelta con riguardo ai pasti. Su richiesta possibilità di  effettuare a fine tour - con partenza da Marrakech - un'estensione nella pittoresca cittadina di Essaouira affacciata alle lunghe spiagge dell'Atlantico o completare il viaggio con l'esperienza di un soggiorno in campo tendato nel deserto.


QUANDO PARTIRE...
Tutto l’anno. Per approfondimenti sul clima nei vari periodi, fare riferimento alle pagine “Informazioni prima di partire”.


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

• La Medina di Tetouan
• Il sito archeologico di Volubilis
• La città storica di Meknes
• La Medina di  Fes
• La Medina di  Marrakech


MAROCCO - IL DOLCE FASCINO DI TANGERI E IL MONDO ARABO - ANDALUSO

9 giorni - Partenze a date libere su richiesta

  • Giorno per giorno...

    Giorno 1
    ITALIA - CASABLANCA - TANGERI   
    Partenza con volo di linea per Casablanca. Arrivo e trasferimento a Tangeri, sistemazione in hotel. Pernottamento.

    Giorno 2
    TANGERI – ESCURSIONE LUNGO LA COSTA DA CAP SPARTEL AD ASILAH
    In mattinata visita guidata di Tangeri, dove l’atmosfera, il fascino dei giardini e dei vicoli che scendono a scalinata verso il mare sono quelli di un tempo, quando la città era un richiamo irresistibile per artisti e scrittori di tutto il mondo, diplomatici e uomini d'affari, spie, avventurieri e donne bellissime. Nel 1923 fu dichiarata zona neutrale e priva di imposte. Questi privilegi facilitarono la nascita del libero scambio economico, che ebbe fortunate ricadute culturali: a Tangeri trascorsero lunghi periodi Henry Matisse, che vi trovò fonte di profonda ispirazione, lo scrittore Paul Bowles, Tennessee Williams, Jean Genet e Jacques Majorelle, Delacroix, Dumas, Barbara Hutton.Trascurata dal turismo tradizionale, Tangeri conserva ancor oggi, e forse per poco, un suo alone decadente e romantico: qui c'è il dimenticato Teatro Cervantes, l'Hafa Cafè sospeso nel blu dello Stretto. Pomeriggio dedicato ad un'escursione nei luoghi dove il Mediterraneo incontra l’Atlantico: Cap Spartel, l'estrema punta nord occidentale del continente africano, le Grotte d'Ercole,  una finestra sul mare che la natura ha scolpito nei millenni e che la mitologia antica descrive come la dimora del potente Hercules, e più a sud la deliziosa, bianca Asilah con il suo reticolo di stradine, dove si intrecciano storie di Fenici, Romani, Idrissidi, Merinidi, Portoghesi e Spagnoli. Rientro in hotel a Tangeri. Pernottamento e prima colazione.

    Giorno 3
    TANGERI – DAL MEDITERRANEO AL RIF: TÉTOUAN E CHEFCHAOUEN 
    Partenza per Cap Malabata percorrendo la strada costiera che offre, nelle giornate limpide, bellissimi scorci sullo Stretto di Gibilterra, sulla costa del Marocco e su quella spagnola. Proseguimento nell'entroterra, attraverso la regione del Rif, una regione lontana dalle folle dei turisti, una mezzaluna orlata da montagne. Qui, Tetouan e Chefchaouen sono due perle bianche e azzurre, come balconi affacciati sul vicino Mediterraneo. Dai vicoli tortuosi scivolano figure silenziose avvolte nel bournous, bambini vocianti, un asino con il suo basto. Tétouan, che dista una sessantina di chilometri da Tangeri,  è la città che più ha saputo sposare gli elementi culturali e architettonici maghrebini con quelli europei. La sua medina, iscritta nella lista del Patrimonio dell'Umanità, è fra le più belle del Nord Africa, con gli intricatissimi suq, l'avenue Mohammed V dove si affacciano i palazzi di epoca coloniale in stile moresco, il quartiere ebraico. Chefchaouen, cittadina di montagna sullo sfondo della catena del Rif, a 63 chilometri da Tetouan, ha vicoli che scendono a zig-zag, incorniciati da case dipinte di calce su cui si staglia l'azzurro intenso delle porte. Arroccata fra due montagne, conserva l'antica kasbah fortificata, ora trasformata in un interessante museo etnografico. Una rarità è il minareto poligonale. Con una bella passeggiata si può raggiungere Ras el Ma, la "testa dell'acqua", cioè la sorgente che ha dato vita alla città e presso la quale le donne facevano il bucato in lavatoi di pietra. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.

    Giorno 4
    CHEFCHAOUEN - FES
    Lasciata in tarda mattinata l'affascinante cornice della medina di Chefchaouen,  proseguiamo in direzione sud per raggiungere Fes (200 km: 3 ore circa), la più antica delle città imperiali, dolcemente distesa con la sua struttura urbanistica ad alveare in un'ampia conca. Arrivo e sistemazione in hotel. Tempo a disposizione. Pernottamento e prima colazione.

    Giorno 5
    FES
    Raffinatezza andalusa, nobiltà araba, tenacia berbera: Fes è la capitale culturale del Marocco. La medina di Fes, per le sue caratteristiche di unicità è stata inserita dall’Unesco nella lista dei luoghi Patrimonio dell’Umanità. Il fascino di Fes è discreto: non opere d’arte e monumenti grandiosi, ma la bellezza di angoli preziosi che ospitano fontane rivestite di zellige, antichi portali superbamente decorati, freschi, straordinari cortili che proteggono l’intimità della famiglia, dove non mancano una fontana e piante fiorite, mentre la luce si riflette e si moltiplica sulle mille tessere verde e blu degli zellige alle pareti. Giornata dedicata alla visita della città con gli scorci medioevali della Medina e i monumenti stupendamente arabescati: la Medersa (scuola coranica) Bou Inania, considerata la più antica università al mondo, con i suoi stucchi intarsiati a mano; la raffinata porta Bab Boujeloud, decorata con piastrelle di ceramica blu e oro, che dà accesso alla medina e ai suoi labirintici suq; le concerie di pellami e i funduk dei tessitori che lavorano a mano su antichi telai; il quartiere dei ceramisti, ove é possibile cogliere tutto il ciclo produttivo: dalla terra plasmata per la creazione delle ceramiche, le più famose del Marocco, alla fine decorazione totalmente manuale e alla cottura. L’attività artigianale della città rappresenta la fonte principale della sua economia e le varie tecniche di lavorazione sono tramandate, da secoli, di generazione in generazione. Pernottamento e prima colazione.

    Giorno 6
    FES - VOLUBILIS - MEKNES - RABAT
    Ad un'ora e mezza circa di strada da Fes, su una collina tra gli ulivi, ai margini di una pianura coltivata a grano, si incontra Volubilis, antico caposaldo romano in terra d'Africa. Qui si respira un'aria quasi domestica, percorrendo le antiche vie del cardo e del decumanus, indugiando fra le case sontuose abbellite da preziosi mosaici, molti dei quali si possono vedere ancora sul posto, le terme di Gallieno, l'arco di Trionfo. Anche Volubilis, come la medina di Fès, fa parte della Lista del Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco. Continuazione per Meknès, che dista una trentina di chilometri. Visita guidata della città circondata da chilometri di imponenti mura, con la splendida porta Bab Mansour decorata con ceramiche e intrecci in rilievo, gli antichi granai, le scuderie, l’enorme cisterna idrica, i resti del palazzo del fondatore Moulay Ismail, il sovrano che volle fare della città la “Versailles del Maghreb”, il mausoleo e la moschea a lui dedicata. Al termine delle visite proseguimento per Rabat (140 km). Lasciamo i paesaggi ondulati e le campagne dell'interno per raggiungere la costa atlantica e le brezze dell'oceano. Sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.

    Giorno 7
    RABAT – CASABLANCA - MARRAKECH
    In mattinata visita guidata di Rabat, l’elegante capitale che si apre sullo sfondo azzurro dell’Atlantico. Pur conservando il volto antico di città-fortezza islamica, Rabat presenta l’urbanistica di una città moderna, ricca di parchi e viali fiancheggiati da palme. I suoi monumenti sono imponenti e suggestivi. Visiteremo il Palazzo Reale (esterno), la Tour Hassan, il mausoleo di Mohammed V, solenne monumento funebre in stile ispano-moresco realizzato in marmo bianco di Carrara e pregiato travertino del senese, e la Kasbah des Oudaïas, fortezza arroccata in posizione strategica a picco sull’oceano, ai margini della medina.  Al termine delle visite proseguimento per Casablanca (95 km :1ora e mezza circa) e per Marrakech (220 km:3 ore circa), che si raggiunge con una moderna e veloce autostrada. Arrivo e sistemazione in hotel. Mezza pensione che include la cena.

    Giorno 8
    MARRAKECH
    Palazzi e giardini sontuosi all’ombra di imponenti mura medioevali, i suq delle spezie, dei ramai, dei tappeti nei vicoli della medina, i sortilegi di una piazza famosa, Jemaa el Fna,  giardini e chiome di palme ai piedi delle montagne dell'Alto Atlante, non lontano dal deserto. Marrakech ha quasi mille anni di storia, nel corso del tempo le tracce del suo splendore si sono sovrapposte, altre sono state cancellate, ma è l'atmosfera particolare di questa città a creare il suo fascino. Giornata dedicata alla scoperta dei luoghi e monumenti più significativi dell’antica capitale dei re berberi: il minareto e la moschea della Koutoubia (esterno), il Palazzo della Bahia, le Tombe Saadiane, la Medersa Ben Youssef, i pittoreschi suq. La giornata si conclude nella piazza Jemaa El Fna, che alza ogni sera al tramontare del sole il suo sipario offrendo scenografie suggestive: file di bancarelle che cucinano e servono cibo spandendo nell'aria aromi e volute di fumo, venditori d'acqua nei tradizionali costumi, maghi, acrobati e giocolieri, cantastorie ed incantatori di serpenti, abili venditori di spezie miracolose. Sistemazione in hotel. Pernottamento e prima colazione.

    Giorno 9
    MARRAKECH - ITALIA
    Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia via Casablanca.


     QUOTE SU RICHIESTA.

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop