Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

IL TUCANO INFORMA - LUNEDI' DEL VIAGGIATORE - IL FIUME RACCONTA

Lunedì 1 dicembre 2014 – ore 19.30

IL FIUME RACCONTA

1 dicembre 2014 – ore 19.30

IL FIUME RACCONTA

L’Omo, il Brahmaputra e l’Irrawaddi: tre fiumi, tre suggestivi viaggi che non percorrono strade, ma seguono le vie d’acqua, narrati con videoproiezioni di Carla Milone. 

A sud, seguendo il fiume Omo

Siamo nel sud dell’Etiopia. Qui vivono tribù diverse tra loro, nei caratteri somatici, negli usi e nei costumi, popoli di origini nilotiche, sudanesi, omotiche, nati su queste sponde o giunti sin qui dopo secolari migrazioni, ma tutti inesorabilmente uniti da un fiume, l’Omo, che scivola lento in tortuosi meandri, verso sud, sino alle desolate pianure del lago Turkana.

La voce del fiume

A bordo di un piccolo battello, nuovissimo, ma dall’aspetto antico, imbocchiamo la via del fiume. Il Brahmaputra (il cui nome significa figlio di Brahma) è un fiume lunghissimo che, come un sacro mandala nasce nel cuore dell’Asia più sacra, non lontano dal monte Kailash, nel Tibet occidentale. Il fiume, chiamato Tsang-Po dai Tibetani, scorrendo impetuosamente, con rapide e cascate, aggira la catena himalayana; poi piega bruscamente a sud, e, col nome di Brahmaputra, attraversa l'Assam, in India. Qui, prima di confluire con in Gange e sfociare nel golfo del Bengala, scorre lentamente ed è facilmente navigabile.

Là, dove scorre il fiume

L’Irrawaddi, il più grande fiume della Birmania, scorre lentissimo, sfiora templi e pagode, villaggi dove si fabbricano le terrecotte, buoi che tirano l’aratro, monaci che punteggiano di rosso le sue sponde, si accende dell’oro delle pagode e delle sfumature di luce delle albe e dei tramonti.

Carla Milone, grande viaggiatrice che da anni collabora con Il Tucano Viaggi Ricerca, è da sempre attratta dagli angoli del mondo che sono riusciti a conservare intatta la propria atmosfera. Con suo marito Giorgio ha visitato innumerevoli Paesi.

Importante:

considerata la disponibilità limitata dei posti a sedere, si richiede di dare conferma telefonando gentilmente

al numero 011 56 25 080

 

RESPONSABILITà

CONCEPT STORE

TWITTER FEEDS

Informazioni Legali  |  Privacy  |  EU Safety List  |  Coperture Assicurative

Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio Srl - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 544419 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500
Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop