Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

8 giorni

 


PARTENZE DI GRUPPO:

DAL 18 AL 25 LUGLIO 2024
DAL 31 AGOSTO AL 7 SETTEMBRE 2024


UN VIAGGIO PER...
Un itinerario studiato per offrire le maggiori attrattive dell’Islanda con un viaggio intenso e di breve durata. 


I VOSTRI ALBERGHI

Sistemazione in albergo 3 stelle a Reykjavik. Hotel o guest-house lungo il circuito, nelle località previste o nel loro distretto di appartenenza, in base alla disponibilità (vedere il Nota Bene "Sistemazioni alberghiere").

 

Mezzi di trasporto

Utilizzo di minibus privato fuoristrada.

 


DA SAPERE

Assistenza di guida/autista della nostra organizzazione residente sul posto.

Il viaggio permette di scoprire una grande varietà di paesaggi: dalle coste meridionali popolate da milioni di uccelli marini sino alla regione di Akureyri lungo la costa nord, attraverso i paesaggi rurali e le estese brughiere interne, per poi discendere lungo tutta la costa orientale. Mentre la qualità delle principali strade costiere è eccellente, alcune strade interne sono sterrate ma generalmente in buone condizioni.



Quando partire...
Da giugno ad agosto. Il clima islandese, anche in piena estate, è caratterizzato da una notevole variabilità. Ad agosto, le medie lungo la costa meridionale variano tra i 10 e i 13 °C, con punte anche di 24 °C durante le giornate più assolate. Curiosamente, le medie climatiche della costa settentrionale (Akureyri) sono in genere più elevate di uno o due gradi. L’interno è piuttosto ventoso.



IN QUESTO VIAGGIO IL PATRIMONIO UNESCO

- Parco Nazionale di Thingvellir


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Giovedì, 18 Luglio 2024
  • Sabato, 31 Agosto 2024
  • ISLANDA – VIAGGIO NELLA MAGICA TERRA DEGLI ELFI

    Quote a partire da € 2.930 - 8 giorni

    • Questo viaggio ci permette di scoprire con un itinerario di breve durata molti degli aspetti potenti di un'isola ricca di contrasti. Attraverseremo le brughiere desertiche dell’interno per raggiungere le coste settentrionali. Percorreremo la mitica "Ring Road", che disegna il perimetro dell’isola, lasciandola, talvolta, per entrare nei fiordi del Nord alla ricerca di delfini e balene o cogliere alcuni dei paesaggi vulcanici più affascinanti dell’entroterra, dove il suolo vibra, l’acqua ribolle e il respiro della Terra fuoriesce in dense colonne di vapore. Non ci faremo mancare nulla delle selvagge coste orientali e dell’Islanda del Sud, terra di superlativi. Qui vedremo il geyser più grande d'Islanda, la colata lavica più grande, gli iceberg più grandi, il canyon più grande, le spiagge di sabbia nera più lunghe (Vík è una delle dieci spiagge più belle del mondo). Per imprimere nella memoria o catturare con la fotografia immagini di sorprendente bellezza.


      Giorno per giorno


      1° GIORNO
      ITALIA - REYKJAVÍK/KEFLAVÍK
      Partenza con volo di linea per Reykjavík con arrivo all'aeroporto internazionale di Keflavík. Trasferimento nella capitale, che dista una cinquantina di chilometri, e sistemazione in hotel. Pernottamento. 

       

      2° GIORNO
      KEFLAVÍK - ROTTA VERSO NORD DA BORGARNES A SKAGAFJORDUR
      Il nostro circuito inizia da Reykjavik lungo la costa occidentale verso la località di Borgarnes, una tranquilla cittadina affacciata su un fiordo. Lasciamo la strada costiera per addentrarci nell’interno dell’Islanda in direzione nord. La nostra prima tappa nella regione di Borgarfjordur è la potentissima sorgente di acqua calda di Deildartunguhver, la più grande sorgente geotermale d’Europa, che viene incanalata in tubature generando energia pulita per le abitazioni e per la coltivazione degli ortaggi nelle serre. Proseguiamo la nostra traversata verso nord attraverso paesaggi rurali ed estese brughiere sino a raggiungere la regione di Skagafjördur, distretto famoso per i suoi allevamenti di cavalli. Qui visitiamo l'ecomuseo Glaumbaer, un'antica fattoria con muri di torba e tetto ricoperto d'erba costruita nel corso dell’ Ottocento, abitata fino al 1930 e donata in seguito al governo che ne ha fatto nel 1952 un Museo della Cultura Popolare. Questa visita ci racconterà dell'Islanda dei secoli passati. Sistemazione in hotel nella regione di Skagafjordur. Prima colazione e pernottamento. 

       

      3° GIORNO
      SKAGAFJORDUR – LA COSTA SETTENTRIONALE - AKUREYRI, LA CITTÀ DEL SOLE DI MEZZANOTTE – IL LAGO MYVATN
      Il paesaggio cambia drasticamente quando si scende verso la costa nord. Qui il panorama è di una bellezza rara. Dedichiamo la mattinata alla visita di Akureyri, la “città del sole di mezzanotte” che sorge sul fondo dell'Eyjafjör?ur, il fiordo più lungo d'Islanda. Casette colorate si stagliano nella scenografia di montagne e di una natura maestose. Sebbene si tratti della seconda città più importante del Paese, Akureyri è piccola in confronto ad altre città europee. Ci dirigiamo quindi verso la zona del M?vatn, il quarto d’Islanda per estensione, celebre per la bellezza delle sue sponde e per la ricca fauna di volatili che ne popola le acque.  Lungo il perimetro del placido bacino lacustre si possono osservare i curiosi pseudo-crateri di Skutustadagigar e le bizzarre formazioni rocciose di Dimmuborgir, anche conosciute come “I castelli neri”, formatesi in seguito ad una potente eruzione vulcanica durante la quale la lava incandescente venne a contatto con l'acqua di una palude. Fu proprio la lava incandescente con l’acqua a dare vita a queste spettacolari formazioni rocciose. A breve distanza ci addentriamo tra le surreali solfatare di Namaskard, con la sua rutilante tavolozza di colori, e la vicina spettacolare area geotermica di Hverir, caratterizzata da vulcani di fango, pozze ribollenti e fumarole attive, una delle quali è famosa per l’assordante fischio che emette senza sosta. Poco oltre visitiamo l’area geotermica di Krafla, caratterizzata da immani distese di lava nera, bizzarre formazioni geologiche, fumarole e dal silente lago craterico di Viti (il cui nome significa Inferno). Durante il percorso sostiamo presso la cascata di Godafoss, una delle più famose d’Islanda, le cui acque precipitano da un fronte di oltre 30 metri.  Il nome, che tradotto dall’islandese significa “Cascata degli dèi”, si ricollega alla leggenda e alla tradizione locale, poiché gli antichi abitanti dell’isola vedevano rappresentata, nei tre getti principali, la triade divina formata da Odino, Thor e Freyr. Sistemazione in hotel nella zona di Myvatn. Prima colazione e pernottamento.

       

      4° GIORNO
      LAGO MYVATN –  LA BAIA DI HUSAVIK IN BATTELLO - EGILSSTADIR
      Raggiungiamo l’amena cittadina di Husavik, affacciata sulla baia di Skjalfandi, famosa per la popolazione di cetacei che ne solcano spesso le sue acque. Qui effettueremo un’escursione in battello per l’avvistamento delle balene e di altre specie marine. Proseguiamo quindi con l’esplorazione dell’area del lago Myvatn e raggiungiamo l’impressionante cascata di Dettifoss, la più imponente d'Europa, il cui salto d’acqua, che si getta da un’altezza di 45 metri, presenta un fronte di un centinaio di metri. Il suo boato è udibile a oltre un chilometro di distanza e nei suoi pressi il suolo di duro basalto trema sensibilmente sotto i piedi. Qualche chilometro più a nord potremo ammirare la spettacolare gola di Asbyrgi dalla forma a ferro di cavallo, circondata da maestose mura di roccia che racchiudono una lussureggiante vegetazione. Arrivo nella cittadina di Egilsstadir, maggiore centro abitato dell’Islanda settentrionale e sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

       

      5° GIORNO
      EGILSSTADIR – HÖFN, LE BAIE E I FIORDI ORIENTALI
      Il nostro viaggio si snoda ora in direzione sud lungo le impressionanti scogliere dei fiordi orientali, tra picchi montuosi erosi dal vento che precipitano in mare formando spettacolari insenature. Questa zona è una delle regioni più antiche e più stabili dal punto di vista geologico, grazie alla distanza dalla dorsale medio-atlantica, e gode spesso di bel tempo. Lungo il tragitto sarà possibile visitare il villaggio di pescatori di Djupivogur, all’imbocco del Berufjordur. Arrivo a Höfn, graziosa cittadina di pescatori situata sull’Hornafjördur, e sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

       

      6° GIORNO
      HÖFN – la laguna di JÖKULSARLON E I SUOI ICEBERG – IL PARCO NAZIONALE DI SKAFTAFELL - KIRKJUBAEJARKLAUSTUR
      Oggi approdiamo nel "paese dei ghiacci", in una scenografia da terre polari. Siamo sulle rive della laguna del Jökulsárlón, con gli iceberg che veleggiano sulle gelide acque. Tempo a disposizione per camminare sul bordo della laguna  e possibilità di effettuare un’escursione facoltativa navigando tra i grandi blocchi alla deriva, dove il ghiaccio si rivela in tutte le sue sfumature. Tappa successiva il Parco Nazionale di Skaftafell, da dove si gode una magnifica vista dell’Öræfajökull (2119 metri), la più alta vetta dell’isola. Skaftafell, il secondo parco in Islanda per grandezza, presenta una vegetazione che, se rapportata a quella islandese in genere, si può definire rigogliosa; la brughiera di piante nane e fiori selvatici, che giunge a lambire le lingue del ghiacciaio, qui si alterna ai sandir, le distese sabbiose caratteristiche dell’isola. Proseguimento per Kirkjubæjarklaustur. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento. 

       

      7° GIORNO
      LA COSTA MERIDIONALE TRA SPIAGGE NERE, SCOGLIERE DI BASALTO, GEYSER E CASCATE - REYKJAVIK
      Attraversando distese laviche, percorriamo la strada che corre lungo la costa meridionale in direzione di Vik, per proseguire poi fino a Reykjavík. Il villaggio costiero di Vík è famoso per le sue scogliere e i suggestivi pilastri basaltici di Reynisdrangar, che sorgono come enormi zanne dalle acque dell’oceano a breve distanza dalla costa; poco lontano si erge il grandioso promontorio di Dyrholaey, alto fino a 115 metri e perforato da due enormi archi naturali. Qui si potrà compiere una rilassante passeggiata lungo la spiaggia di Reynisfiara, celebre per la sua sabbia nera e per le colonne basaltiche di ogni forma e dimensione. Meta successiva è la spettacolare cascata di Skogafoss, con il suo tonante muro d’acqua alto 60 metri.  Il resto della giornata sarà dedicato alla visita delle tre più note attrattive dell’isola, tanto che questo itinerario si è guadagnato il suggestivo appellativo di “Anello d’oro”. Dapprima raggiungiamo il Parco nazionale di Thingvellir, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. Qui, sulle sponde del lago Thingvallavatn, nell’anno 930 si riunì l’Althing, considerato uno dei primi parlamenti al mondo. Sebbene l’aspetto idilliaco non lo faccia supporre, Thingvellir è una zona di intensa attività tettonica: questa vasta pianura lavica è in effetti uno dei punti in cui le due metà dell’isola si stanno separando. Lo attestano le numerose, profonde fratture che segnano il terreno, in una delle quali precipita la bella cascata di Öxarárfoss. La tappa successiva è costituita dall’area geotermica di Geysir, celebre perché ha dato il proprio nome a tutti gli zampilli d’acqua calda del mondo. Oggi il Gran Geysir è stanco ed erutta di rado, ma poco distante ci pensa Strokkur a entusiasmare i visitatori, erompendo ogni 5-10 minuti in una colonna d’acqua bollente e vapori alta una ventina di metri. Ci dirigiamo infine verso il belvedere dal quale potremo ammirare in tutta la sua grandiosità la cascata di Gulfoss: le acque tumultuose del fiume Hvitá precipitano da alcune balconate di basalto per 37 metri, all’interno di una profonda gola che squarcia l’altopiano. Al termine delle visite arrivo a Reykjavík e sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.

       

      8° GIORNO
      REYKJAVIK/KEFLAVIK - ITALIA
      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia.

       

      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali minimo 8 partecipanti con nostro accompagnatore residente:

      PARTENZE 2024

      In doppia

       Supplemento 
        singola
       Dal 18 al 25 Luglio  € 2930,00  € 1190,00
       Dal 31 Agosto al 7 Settembre  € 2930,00  € 1190,00

      Il possesso e l'avvenuto pagamento dell'assicurazione sono requisiti necessari per l'effettuazione del viaggio. All'atto della prenotazione dovrà pertanto essere aggiunto il costo del premio assicurativo medico/bagaglio e annullamento, che è inseparabile dal pacchetto di viaggio.

      Un numero inferiore di partecipanti comporterà la revisione delle quote

      Quota valide sino al 07/09/24

       

      La quota comprende
      • Tutti i trasferimenti • Sistemazione in hotel 3 stelle a Reykjavik, hotel o guest-house lungo il circuito con i servizi privati  (vedi nota in calce) • I pasti dettagliati nel programma • L'escursione per l'avvistamento delle balene (in formula SIB) • Assistenza di nostro accompagnatore italiano residente 


      La quota non comprende
      • Il volo internazionale e le tasse aeroportuali e di sicurezza • Visite ed escursioni non menzionate nel programma • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote •  Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.



      Nota bene:

      • Fuori dalle città di Reykjavik ed Akureyri, esistono piccoli alberghi e guest-house, differenti tipologie di sistemazioni concentrate in determinate aree a volte distanti fra loro.  Queste strutture si trovano in piccoli villaggi immersi nella natura dove si giunge la sera al termine delle visite in tempo per la cena e il pernottamento. Le camere presso queste strutture sono spesso di dimensioni ridotte.


      • Quando si effettua un viaggio in Islanda, si deve tenere conto che l’indicazione delle varie località previste nel programma, si riferisce “nell’area di / nella regione di”: ad esempio, un hotel a VIK può trovarsi anche a 2 ore dal villaggio stesso. Lo standard qualitativo delle strutture fuori dalla capitale può variare molto indipendentemente dalla classificazione ufficiale. Nelle zone più isolate, sono piuttosto semplici e si richiede pertanto un buon spirito di adattamento. La scelta delle sistemazioni e l’ordine delle visite dipendono dalla disponibilità alberghiera.


    RESPONSABILITà



    TWITTER FEEDS

    Twitter response: "Could not authenticate you."
    Informazioni Legali | Privacy | EU Safety List | Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500

    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop