Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

11 giorni

PARTENZA DI GRUPPO CON ACCOMPAGNATORE DALL'ITALIA:

DAL 17 al 27 AGOSTO2024
DAL 21 GIUGNO ALL'1 LUGLIO 2025
 

 

UN VIAGGIO PER...

...Questa è un’eccellente proposta per un primo viaggio in Tibet, una sintesi perfetta per avvicinare non solo paesaggi straordinari, ma anche il mondo buddista, le sue pratiche, le sue tradizioni.


 

 I vostri alberghi

Xining – Hotel 4*
Lhasa – Hotel 4*
Shigatse – Hotel 4*
Rongbuk – Modesta Guest House o tenda

 

Mezzi di trasporto

Minibus o veicoli fuoristrada in base alle diverse aree.


 

Da sapere

L’itinerario si snoda sull’altipiano tibetano,
ad un’altitudine compresa tra i 3600 e i 4200 metri.
Pur non essendo previste escursioni impegnative, occorre essere in un buono stato di salute.
Le sistemazioni saranno in hotel, ad eccezione del pernottamento a Rongbuk, in prossimità del campo base dell’Everest, dove potrà essere in semplice tenda o presso la guesthouse del monastero (dove non possiamo garantire l’occupazione singola).
A bordo di ogni veicolo sarà presente una bombola di ossigeno per uso medico in caso di necessità.
 

I NOSTRI ESPERTI

BEN CUBBAGE 
Ben Cubbage vive sull'altopiano tibetano nella provincia di Xining, nel Qinghai, dal 2010. Ha conseguito una laurea in Scienze Ambientali e ha trascorso molto tempo insegnando agricoltura biologica e sviluppo sostenibile in Ghana e Liberia. Ha una vasta esperienza di trekking, avendo completato i 4.240 chilometri del Pacific Crest Trail dal Messico al Canada, in America. Il Pacific Crest Trail ha comportato 6 mesi di trekking: 20 miglia al giorno attraverso 700 miglia di deserto, superando il punto più alto dei 48 Stati Uniti nella Sierra Nevada, attraversando foreste pluviali e gli Stati della California, dell'Oregon e di Washington. Ben Cubbage ha anche percorso il sentiero degli Appalachi (Appalachian Trail, 3.330 chilometri) lungo la costa orientale degli Stati Uniti. Non si contano i viaggi e i trekking in Tibet e Nepal e ha guidato viaggi al campo base dell'Everest, alle sorgenti del Fiume Giallo e alla base dell'Amnye Machen. Ha infine partecipato e organizzato diversi corsi di formazione del ”Wilderness First Responder”, destinati all’organizzazione dei soccorsi in situazioni di emergenza in ambienti selvaggi e privi di strutture. 
.

 

Quando partire

Il viaggio viene proposto
come partenza di gruppo durante il mese di novembre. In questo periodo il cielo è generalmente sereno, l'aria tersa e il clima asciutto, con temperature minime a Lhasa di 4°C e massime di 17°C.  


Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Sabato, 21 Giugno 2025
  • Sabato, 17 Agosto 2024
  • TIBET: NEL REGNO DEL CIELO, DEL SOLE, DELLE GRANDI SOLITUDINI

    Quote a partire da € 4.650 - 11 giorni

    • Alcune ore di viaggio separano il nostro mondo dal Tibet. Un tempo brevissimo, in rapporto alla lunghezza di viaggi estenuanti attraverso territori impervi e impenetrabili che si trovarono a percorrere gli esploratori di tutti i tempi, e che fino agli inizi del XX secolo non poterono entrare nella città sacra di Lhasa, proibita agli stranieri. Secoli di isolamento che hanno contribuito a fare del Tibet una meta favolosa, che ha colpito la fantasia e l’inconscio occidentale come nessun’altra regione dell’Asia. In questo luogo mitico i saggi potevano volare, la gente era felice, e alcuni iniziati avevano scoperto il sergeto dell’immortalità... 
      In questo viaggio, durante il quale avremo il privilegio di essere accompagnati da un esperto d’eccezione, Ben Cubbage, ci avvicineremo agli estremi: le più alte cime montuose, i valichi più impervi, e la massima profondità spirituale, che coglieremo nei monasteri e nella semplice devozione popolare. Cercheremo di trovare traccia – oltre i radicali cambiamenti, i rimaneggiamenti, le alterazioni delle quali il Paese è stato oggetto negli ultimi decenni – delle parole del grande orientalista ed esploratore Giuseppe Tucci, che risuonano in noi così: ”Si fa tutto con calma, con quell’equilibrio di cui si è perduto in occidente perfino il ricordo. Noi corriamo che ci manca il fiato. Essi hanno il tempo per dimenticare il tempo: che è il segreto per vivere ancora con sé stessi”. 

       

      Giorno per giorno 

      1° GIORNO
      ITALIA – CHENGDU
      Partenza in aereo con volo per Chengdu. Pernottamento a bordo.
       
      2° GIORNO
      CHENGDU
      Arrivo a Chengdu di prima mattina.
      Troveremo ad attenderci un rappresentante della nostra agenzia corrispondente che ci accompagnerà in hotel, nei pressi dell'aeroporto, una volta sbrigate le formalita' di entrata.
      La mattinata sara' lasciata al riposo dopo il viaggio e per adattarsi al fuso orario. Dopo un primo prano di gruppo, nel pomeriggio effetturemo una visita della citta', descritta da Marco Polo come"Sindufu .. la città capitale che è stata grande e nobile e dove hanno regnato potenti e ricchi re. Ha un circuito di venti miglia..questa città è bagnata da più fiumi d’acqua dolce, ricchi di pesce, fiumi che scendono dai monti lontani e circondano la città tutt’intorno e in alcuni punti l’attraversano. ll fiume è grande e navigabile ed è affollato da una moltitudine di navi, di un numero tale che sembra incredibile a chi non lo ha visto con i propri occhi. E non meno incredibile è la quantità di merci che i mercanti trasportano in su e in giù per questo fiume. Non sembra un fiume ma un mare tanto è ampio (..)"
      Oggi la citta' e' la quarta per popolazione in Cina, con un centro moderno e modaiolo cui si accostano centinaia di sale da te' nei piccoli parchi e viuzze limitrofe. La cucina del Sichuan e' stata dichiarata patrimonio UNESCO recentemente, e naturalmente celeberrimi sono i suoi Panda, autoctoni della regioni. Nel pomeriggio visiteremo lo splendido museo di Sanxindui (Protettorato UNESCO) che condivide gli incredibili bronzi della dinastia Shu: unici, evocativi e surreali. La cena sara' in citta', perche' sarebbe un delitto perdersi questa incredibile cucina. Rientro in albergo e pernottamento.
      Mezza pensione che include la cena.
       
      3° GIORNO
      CHENGDU – LHASA
      Trasferimento all’aeroporto e partenza per Lhasa, posta a 3600 metri di quota. La guida tibetana ci accoglierà all'aeroporto e ci accompagnerà in hotel, che si trova nella città vecchia di Lhasa.
      Dedicheremo quindi la parte del pomeriggio che ci resta per esplorare i quartieri della vecchia Lhasa e i mercati che si affacciano sulla famosa Piazza Barkhor, dove tutti i pellegrini confluiscono e compiono prostrazioni al cospetto del tempio più sacro del Tibet, il Jokhang.
      Inizieremo a familiarizzare con l’atmosfera del luogo e con le pratiche di devozione popolare che osserveremo da oggi e durante tutto il viaggio.
      Ovunque, intorno ai monasteri più noti o oggetto di venerazione, i pellegrini compiono inchini e recitano mantra e preghiere, fanno ruotare i chokor, i mulini di preghiera, ma quando desiderano esprimere la massima religiosità c’è la prostrazione, un elemento centrale della pratica tibetana, un omaggio che si rende tre volte di seguito, in diverse forme.
      Ci si può allungare completamente a terra ogni pochi passi; si può toccare la terra nei cinque punti: con le mani, le ginocchia, la fronte; e sempre, prima di toccare la terra, il fedele unisce le mani all’altezza del petto e le porta ai tre punti centrali del corpo: in cima alla testa, all’altezza della gola, davanti al petto, talvolta anche in corrispondenza della fronte. Ogni gesto, ogni punto toccato, ha un richiamo simbolico, per questa pratica che i fedeli ritengono procuri grandi benefici spirituali.
      Pensione completa. 
       
      4° GIORNO
      LHASA: JOKHANG E MONASTERO DI SERA
      Oggi visiteremo il Jokhang, il tempio buddista più venerato, immensamente sacro, che risale al 1400 anni fa. Ogni giorno, migliaia di pellegrini convergono qui e molti di essi dopo aver percorso anche mille chilometri a piedi.
      Nel pomeriggio ci porteremo al complesso monastico di Sera, vicino Lhasa, risalente a 600 anni fa. Non c’è più la ”siepe di rose” – questo il significato di Sera, e nemmeno più le migliaia di monaci che praticavano e studiavano la filosofia buddista, però non tutto è stato cancellato, e noi potremo assistere ad uno dei momenti cardine dell’istruzione monastica: il ”debate” tra giovani monaci. Nel cortile del monasteri i giovani si sfidano in una competizione dialettica per affermare i principi filosofici appresi, con dibattiti veementi e accesi, accompagnati da gesti teatrali e battiti di mani.
      La sera avremo il tempo per scoprire da soli il cuore di questa città, che ha conosciuto negli ultimi pochi decenni trasformazioni radicali.
      Pensione completa.
       
      5° GIORNO
      IL POTALA E PALAZZO NORBULINGKA
      Oggi inizieremo la giornata visitando l'imponente Palazzo Potala, con le sue 1000 stanze, l'edificio più rappresentativo del Tibet, uno dei più maestosi ed imponenti di tutta l’Asia. Il Palazzo del Potala era la residenza invernale del Dalai Lama dal VII secolo, ed è tuttora simbolo del buddismo tibetano. Il complesso comprende il Palazzo Rosso e il Palazzo Bianco, a formare un insieme grandioso e perfettamente integrato in un paesaggio suggestivo.
      Saliremo come in pellegrinaggio la gradinata che porta all’accesso all’edificio, lentamente e come in processione, e attraverseremo gli ambienti principali dell’edificio, vedremo le sale private del passato Dalai Lama, la sala cerimoniale, la sala delle udienze, e poi le sculture, i tappeti, gli oggetti d’oro e d’argento, i manoscritti, le collezioni di sutra antichi. Nel pomeriggio visiteremo il Palazzo di Norbulingka, residenza estiva dei Dalai Lama costruita nel XVIII secolo, capolavoro di arte tibetana.
      Chi lo desidera potrà visitare infine il Museo del Tibet, non lontano dal Palazzo Norbulingka.
      Pensione completa.
       
      6° GIORNO
      LHASA – LAGO YAMDROK – GHIACCIAIO KARO-LA – GYANTSE – SHIGATSE
      Oggi avremo una intensa giornata di viaggio attraverso luoghi di grandissima suggestione.
      Partiremo il mattino presto e percorreremo la valle del fiume Yarlung, verso il lago Yamdrok. È questo uno dei quattro laghi sacri del Tibet e uno dei più belli dell’Himalaya, incastonato tra le montagne, con i suoi colori blu e turchese: dal passo di Kamba-la (4794 metri dki quota) ne avremo uno scorcio spettacolare.
      Percorriamo le rive del lago sino a Nankartse, dove ci fermiamo per il pranzo. Nel pomeriggio riprendiamo la strada verso il ghiacciaio Karo-la. Siamo a 5020 metri di quota, e ci sembra di sfiorare il vicino Nojin Kangsang e i seracchi che si staccano dalla sua cima, che raggiunge i 7191 metri; l’ossigeno è scarso, ma prima di scendere verso valle ci fermeremo per ammirare lo spettacolo di questo luogo straordinario e tremendo, percorso nei millenni da nomadi e pellegrini, che hanno lasciato – come tuttora avviene – testimonianze della propria devozione, con pietre mani e bandierine di preghiera.
      Scendiamo quindi gradualmente di quota per raggiungere la piacevole città di Gyantse. Qui visiteremo il Palkhor Choide con il Kumbum. Il Palkhor Choide, che risale all’inizio del XV secolo, contava sino al 1959 sedici collegi di diverse confessioni, Sakyapa, Gelupga, Nyingmapa e Shalupa. Molti edifici sono andati distrutti durante la rivoluzione Culturale, che tuttavia ha risparmiato il tempio principale e il Kumbum, lo ”stupa delle centomila immagini”, che conserva il più grande insieme di sculture e dipinti dell’antico Tibet. 
      L’istituzione monastica tibetana ha consentito ad una notevole parte dell’eredità spirituale del Tibet di trasmettersi e di perpetuarsi nel corso dei secoli. Il monastero è una parte essenziale del patrimonio di conoscenza e cultura, che non arricchisce solamente il Tibet ma l’umanità intera.
      Al termine, riprendiamo il viaggio verso Shigatse, che raggiungiamo dopo circa un’ora: saremo a 3840 metri di quota.
      Arrivo e sistemazione in hotel.
      Pensione completa. 
       
      7° GIORNO
      SHIGATSE – GYATSO-LA – CAMPO BASE DELL’EVEREST
      Questa giornata ci porterà in prossimità del Campo Base dell'Everest. Lungo il percorso, diversi piccoli villaggi agricoli, pascoli e colline, prima di raggiungere i valichi di Gyatso-La e di Geu-La, che offrono un'ampia e spettacolare vista sulla catena himalayana. Dal Geu-la si possono vedere, condizioni del tempo permettendo, 5 delle 15 cime più alte del mondo, tra cui l'Everest.
      Arrivati al monastero di Rongbuk, si può scegliere di fare un breve tratto a piedi fino al Campo Base dell'Everest.
      Sistemazione in tenda o nella Guest House del monastero di Rongbuk. Pensione completa.
       
      8° GIORNO
      CAMPO BASE DELL'EVEREST – SAKYA – SHIGATSE
      Se saremo fortunati e la giornata lo consentirà, potremo assistere allo spettacolo dell’alba sul Monte Everest, prima di rientrare a Shigatse. Ci fermeremo al monastero di Rongbuk, per ammirare la vista sul tetto del mondo. Partiamo quindi per il rientro a Shigatse. Arrivo e sistemazione in hotel.
      Pensione completa.
       
      9° GIORNO
      SHIGATSE – LHASA
      Prima di lasciare Shigatse visiteremo il monastero di Tashi Lhunpo, costruito nel 1447. Il suo nome in lingua tibetana significa ”luogo in cui si acquisiscono fortuna e felicità”, residenza dei Panchen Lama, è uno dei sei maggiori monasteri Gelupga di tutto il territorio cinese. Tashi Lunpo è ricco di reliquie, tesori culturali e sutra antichissimi, e lo scintillio dei suoi tetti dorati risplende su tutta la città.
      Durante iI Festival del ”Buddha del Sole”, che si tiene tra il quattordicesimo e il sedicesimo giorno del quinto mese lunare del calendario tibetano (tra luglio e agosto), vengono esposte su una piattaforma visibile a chilometri di distanza, tre immensi thangka con le immagini di Buddha in forme diverse: il Buddha del passato il primo giorno, il Buddha del presente il secondo giorno, il Buddha del futuro il terzo giorno.
      Proseguiamo quindi il viaggio lungo il fiume Yarlung e arriveremo a Lhasa nel tardo pomeriggio.
      Arrivo e sistemazione in hotel.
      Pensione completa.
       
      10° GIORNO
      LHASA –DRAKYERBA MEDITATION CENTER - CHENGDU
      Oggi avremo l'occasione di visitare Drakyerpa, il principale centro di ritiro o di meditazione del Tibet centrale fin dal VII secolo. In mattinata ci sposteremo in auto a 40 km da Lhasa, e poi faremo una rilassante escursione intorno alla montagna. La struttura del monastero di Drakyerpa è costruito su un'elaborata rete di grotte da meditazione da cuii si gode di una fantastica vista sull'intera valle. Questa è un'opportunità unica opportunità di vedere al 100% l'autentica vita del villaggio in un'area poco conosciuta e raramente percorsa nei dintorni di Lhasa. Nel pomeriggio torneremo sui nostri passi
      passi per raggiungere quindi l'aeroporto per imbarcarci sul volo per Chengdu.
      Mezza pensione che include il pranzo.
       
      11° GIORNO
      CHENGDU-ITALIA
      Nelle prime ore del mattino partenza da Chengdu con volo per l’Italia.
      Arrivo in Italia e termine del viaggio. 
        

      PARTENZE DI GRUPPO

      Quote individuali con assistenza di accompagnatore dall’Italia minimo 10 partecipanti (VOLI ESCLUSI):

       PARTENZE 2024

      In doppia

      Supplemento 
      singola

      Dal 17 al 27 Agosto

      € 4650,00

       € 650,00

       PARTENZE 2025

         
       Dal 21 Giugno all' 1 Luglio (*) € 4650,00  € 650,00

       (*) Date e quote soggette a riconferma. Rivolgersi ai nostri uffici.

      Cambio applicato: 1 USD = 0,94 EUR e 1 RMB = 0,128 EUR
      Quote valide fino al 31 Ottobre 2024


      La quota comprende

      • Tutti i trasferimenti • Sistemazione negli hotel indicati • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di personale locale qualificato e di autisti/guide locali parlanti inglese • Assistenza di accompagnatore dall'Italia a partire da 10 partecipanti • Assicurazione Spese Mediche, Assistenza in Viaggio, Bagaglio.

       

      La quota non comprende

      • Visto di ingresso in Cina (non richiesto al momento per i cittadini italiani) • Tutti i voli e le tasse aeroportuali • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche o aree di interesse storico-artistico e musei di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Assicurazione annullamento viaggio • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato

      Nota bene: per quanto riguarda la copertura assicurativa per l’eventuale annullamento viaggio, i nostri uffici vi forniranno tutta l’assistenza necessaria


       

      NOTA BENE:
      Informiamo che in Cina, soprattutto nelle grandi città, taluni hotel al momento del check in chiedono ai Clienti un deposito che può variare da 100,00 a 150,00 Dollari/Euro per camera.

      Il pagamento  potrà essere effettuato in contanti  o con carta di credito. Al check out,  dopo le verifiche di prassi da parte dell’hotel, tale deposito sarà restituito, se in contanti, oppure non verrà addebitato, se effettuato con carta di credito.

      • Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore o specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. Qualora non fosse disponibile, assegneremo uno dei nostri migliori accompagnatori professionisti. 

      • Lo specialista al seguito dei gruppi è lo studioso, il ricercatore, il docente universitario che garantisce l'assistenza scientifica e un importante supporto culturale offrendo ai viaggiatori le chiavi per cogliere le forme di un paesaggio o decifrare siti e rovine archeologiche, per avvicinare e interpretare le peculiarità culturali, storiche e linguistiche di un Paese.

        

    RESPONSABILITà



    TWITTER FEEDS

    Twitter response: "Could not authenticate you."
    Informazioni Legali | Privacy | EU Safety List | Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500

    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop