Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

13 giorni

 


PARTENZE DI GRUPPO
DAL 5 AL 17 AGOSTO 2024

DAL 24 DICEMBRE 2024
AL 5 GENNAIO 2025

oppure

PARTENZE A DATE LIBERE
MINIMO 2 PARTECIPANTI



I vostri alberghi

Bogotà: BH Bicentenario **** 
Villa de Leyva: Hotel Casa Terra ***
Pereira: Petra Santa Boutique Hotel o Casa San Carlos Lodge ****
Santa Marta: Hilton Garden Inn ****
Mompox: Bioma Boutique hotel ****
Cartagena: Casa Cordoba Estrella ****

La categoria degli alberghi corrisponde alle classificazioni ufficiali dei Ministeri ed Enti del Turismo dei rispettivi Paesi. La classificazione ufficiale non sempre corrisponde agli standard europei.

DA SAPERE

L’itinerario in Colombia prevede di norma sistemazioni in Boutique hotel, resort o dimore storiche, scelte per la loro atmosfera, la posizione e il servizio di accoglienza. La capacità ricettiva di tali strutture è più limitata rispetto agli hotel delle grandi catene alberghiere che sono solitamente  di grandi dimensioni e più impersonali.

L’unicità di tali strutture fa sì che le camere siano di tipologie e dimensioni talvolta differenti le une dalle altre.
Ai partecipanti ad un viaggio di gruppo, pertanto, non potrà venire assicurata la medesima tipologia di camera.

 


 

quando partire...
La grande varietà di microclimi fa sì che sia difficile trovare un periodo che vada bene per tutta la Colombia. Indicativamente il periodo migliore va da dicembre a marzo, in quanto il meno soggetto alle piogge. Sulla costa caraibica la stagione più secca va da fine dicembre a inizio aprile, cambiamenti climatici permettendo. Le temperature variano in relazione all'altitudine.


in questo viaggio il Patrimonio UNESCO

Paesaggi culturali del caffè della Colombia
Centro storico Santa Cruz de Mompox
• Porto, fortezza e monumenti di Cartagena


Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Martedì, 24 Dicembre 2024
  • Lunedì, 05 Agosto 2024
  • COLOMBIA - SULLA STRADA PER MACONDO

    Quote a partire da € 3.250- 13 giorni - Partenze di gruppo e individuali a date libere

    • Un circuito tra il geografico e il letterario che si imprime delle atmosfere più suggestive della Colombia cercando per quanto possibile di cogliere un po’ dell’anima profonda di questo Paese, di questa terra che ha dato a Gabriel Garcia Márquez la materia prima per i suoi intensi romanzi. Inizieremo il nostro viaggio ripercorrendo la storia della Colombia dal magnifico Museo dell'Oro di Bogotà, ci dirigeremo verso Villa de Leyva, dove i nostri passi risuoneranno sull’acciottolato della piazza, armonica e severa, che pare uscire da un dipinto antico. Dopo aver percorso le pittoresche strade del caffè e la Valle de Cocora con le sue altissime e flessuose palme raggiungeremo la costa caraibica a Santa Marta e nel Parco Nazionale di Tayrona, proseguiremo verso il distretto del Rio Magdalena, qui coglieremo le atmosfere di luoghi sospesi nel tempo come il paese di Aracataca, tropicale e sonnolento, e Mompox, eccezionale immagine di città coloniale spagnola di un tempo, luoghi che hanno ispirato alcune delle pagine più belle della letteratura mondiale. “Mompos non esiste. A volte la sogniamo ma non esiste” scriveva Márquez. Da qui passava lo scrittore quando si spostava dalla costa a Bogotá, navigando sulle acque del Rio Magdalena, un viaggio sulle navi a vapore che durava una settimana e che diventa quasi un'allegoria nel romanzo “L’amore ai tempi del colera”. Il nostro viaggio si conclude a Cartagena de Indias, città museo rivolta al Mar dei Caraibi che riflette i passati splendori dell'epoca coloniale con le sue atmosfere predilette dagli artisti e dai musicisti colombiani. Un itinerario che lascerà impressi la luce e i colori dei tanti paesaggi che attraverseremo, l'allegria contagiosa e l'ospitalità di un popolo e non mancherà di avvolgerci, come in un'onda irresistibile, nei ritmi di una salsa.


      Giorno per giorno


      1° GIORNO

      ITALIA - BOGOTÀ 
      Partenza con il volo di linea per Bogotà. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Pernottamento.

       

      2° GIORNO
      BOGOTÀ: IL CENTRO STORICO E IL MUSEO DE ORO
      Dedicheremo questa nostra prima giornata alla visita della capitale della Colombia, che si adagia a 2640 metri di altitudine su un fertile altopiano incorniciato dalla Cordigliera Andina. Visiteremo il magnifico Museo de Oro, nel quartiere La Candelaria, istituito per la tutela del patrimonio archeologico nazionale. Qui potremo ammirare la più grande collezione al mondo di manufatti d’oro di epoca precolombiana insieme ad oggetti in pietra, in legno e tessili di inestimabile valore archeologico. Con una bella passeggiata ci inoltreremo nei vicoli e nella vivace e pittoresca atmosfera del nucleo più antico della città con le sue variopinte facciate coloniali, gli scorci pittoreschi e i tipici caffé. Artisti e intellettuali hanno stabilito qui la loro dimora riempiendo questo “barrio” di centri di cultura, biblioteche e teatri. Sempre nel cuore storico di Bogotà visiteremo Plaza de Bolívar. Insignita del titolo di monumento nazionale, questa grande piazza è impreziosita da opere maestose risalenti a diverse epoche che, con il loro stile, contribuiscono a rendere questo luogo unico ed affascinante. Qui si trovano tutti i palazzi più famosi, dalla Cattedrale al Palazzo di Giustizia, passando per il Campidoglio e il Municipio. Infine dal santuario di Monserrate, in posizione elevata, potremo godere nelle giornate terse di una eccezionale panoramica sull'immensa distesa urbana della capitale colombiana. In serata cena in ristorante tipico e rientro in hotel. Mezza pensione che include la cena.

      Nota: Il Museo dell’Oro è chiuso il lunedì, il Museo Fondazione Botero il martedì. L’ordine delle visite a Bogotà potrebbe subire modifiche.


      3° GIORNO
      BOGOTÀ: IL MUSEO BOTERO - LA CATTEDRALE DI SALE DI ZIPAQUIRÀ E L'INCANTEVOLE  VILLA DE LEYVA
      Prima di lasciare Bogotà visiteremo il museo dedicato a Botero, il celebre pittore e scultore colombiano famoso per le sue figure voluttuose e tondeggianti, simbolo della floridità colombiana insieme a scrittori del tenore di Gabriel Garcia Marquez. Ad una quarantina di chilometri dalla capitale in direzione nord raggiungeremo Zipaquirà: qui un’antica miniera di sale è stata trasformata in una cattedrale interamente scavata nel salgemma ad una profondità di 120 metri, un'opera monumentale, unica nel suo genere:  giochi di luce e riflessi scandiscono la nostra passeggiata attraverso le varie gallerie. Proseguimento per Villa de Leyva, autentico gioiello coloniale. Questa piccola e graziosa cittadina situata a 2140 metri di altitudine fu fondata nella seconda metà del '500 e, fin da allora, scelta come residenza da personaggi celebri. Con la sua grande piazza centrale di acciottolato, i bianchi edifici coloniali e l'incantevole chiesa della parrocchia, ha conservato l'aspetto di un tranquillo villaggio. È piacevole assaporarne i ritmi lenti, girovagando senza meta tra le viuzze su cui si affacciano antichi portali e balconi in legno, le botteghe degli artigiani ed i ristorantini che offrono gustosi piatti tipici. Arrivo, sistemazione in hotel. Visita del Museo “El Fósil” dove è conservato il fossile di un rettile marino preistorico. Tra gli edifici religiosi vale la pena di ricordare la Chiesa di Nostra Signora del Carmen della metà del XIX secolo, che conserva una stupenda struttura lignea a sostegno del tetto. Mezza pensione che include il pranzo in ristorante. 

       

      4° GIORNO
      VILLA DE LEYVA - BOGOTÀ - PEREIRA E LE TERRE DEL CAFFÈ, PATRIMONIO UNESCO
      Nelle vicinanze di Villa de Leyva visiteremo il convento del Santo Ecce Homo, costruito dall’ordine dei domenicani nel XVII secolo. Percorso per Bogotà, arrivo in aeroporto e partenza con il volo per Pereira, porta di ingresso alla regione conosciuta come “Eje Cafetero”,  una terra dalla grande valenza ecologica, con tenute terriere disseminate di piantagioni di caffè, eccezionale esempio di paesaggio culturale eco-sostenibile con una tradizione centenaria legata alla coltivazione del caffè in piccoli appezzamenti nella foresta alta, tutelata dall'Unesco.  Qui si concentra la maggior parte della produzione di caffè della Colombia, 100% arabica di altissima qualità e di sei diverse varietà, e qui si respira un’atmosfera rilassata, amichevole e di grande ospitalità. Arrivo, trasferimento e sistemazione in un hotel situato in una salubre e verde cornice naturale a 1400 metri circa di altezza. Mezza pensione che include la cena.


      5° GIORNO
      PEREIRA: I PAESAGGI DELLA VALLE DE COCORA E LE TRADIZIONI  DELLA REGIONE CAFETERA
      Escursione nella magnifica Valle de Cocora, che fa parte del Parco Nazionale de los Nevados situato nella cordigliera centrale andina. Quest’area del territorio dell’Eje Cafetero regala panorami incantevoli, spesso avvolti da una affascinante foschia che ne avvolge le verdi e lussureggianti alture. Qui cresce, elegante e flessuosa, una palma endemica che può raggiungere i 50/60 metri di altezza, la “Palma de cera del Quindio”, albero nazionale della Colombia. Sosta per il pranzo in un caratteristico ristorante con specialità locali. Nel pomeriggio dopo la visita al borgo di Salento, che sorge a 1890 metri di altitudine, con balconi e porte dipinte a vivaci colori, botteghe di artigianato e un grande via vai di visitatori, raggiungeremo la bucolica serenità della Finca La Romelia, tipica hacienda che fa parte de “Rutas del Paisaje Cultural Cafetero”. Qui al cospetto di un panorami mozzafiato andremo alla scoperta di un progetto turistico familiare che nasce dall’amore per la natura, dalla dedizione allo studio e conservazione di piante esotiche e orchidee e dalla preservazione della fauna silvestre locale. Passeggiando lungo i  sentieri naturali di questa tenuta potremo ammirare colibrì e uccelli dagli straordinari colori ( 212 le specie censite), abituali frequentatori di questo straordinario angolo di paradiso. Rientro in serata in hotel a Pereira. Mezza pensione che include il pranzo.

      Nota: Durante l’escursione nella Valle de Cocora si potrà effettuare una camminata facoltativa di 45 minuti circa per raggiungere un punto panoramico.


      6° GIORNO
      PEREIRA  – SANTA MARTA E L'INCONTRO CON IL MAR DEI CARAIBI
      La visita ad una piantagione di caffè rappresenta l’interessante occasione per scoprire le fasi di raccolta, selezione ed essiccazione del caffè. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo con destinazione Santa Marta, via Bogotà. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Affacciata al Mar dei Caraibi, la città costiera di Santa Marta sorge in una posizione suggestiva tra il mare e le verdi montagne della Sierra Nevada. Qui, più che altrove, si respira la storia: Santa Marta è infatti l’insediamento più antico del Paese, qui giunsero gli spagnoli nel lontano ‘500 e qui nella seicentesca Quinta de San Pedro Alejandrino trascorse gli ultimi giorni il protagonista più famoso della lotta per l'indipendenza dell'America Latina, Simón Bolívar, dal quale prende il nome la seconda più alta cima colombiana (Pico Bolívar, 5.774 m) che svetta imponente alle spalle della città. Il suo centro storico conserva antichi edifici coloniali che si affiancano ai moderni palazzi raccolti nell’area chiamata Marina. Che ci si voglia dedicare alla storia, cogliere la solarità della pittoresca vita locale o immergersi con una camminata nella luminosa natura della costa caraibica, Santa Marta è un punto di partenza ideale. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel.  Prima colazione e pernottamento.


      7° GIORNO
      SANTA MARTA E IL PARCO NAZIONALE TAYRONA
      La giornata è a disposizione con possibilità di visite ed escursioni facoltative quali la visita guidata della città di Santa Marta con le caratteristiche atmosfere del centro storico e la Casa de la Aduana, dichiarata Monumento Nazionale, che ospita il Museo de Oro Tayrona, una collezione piccola ma con pezzi di rara bellezza e curata nei dettagli, o per un’escursione a piedi nel Parque Nacional Tayrona, tra insenature e baie, spiagge solitarie lambite da acque cristalline. Sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.


      8° GIORNO
      SANTA MARTA – I LUOGHI DI GARCIA MARQUEZ: ARACATACA E SANTA CRUZ DE MOMPOX
      Lasciamo Santa Marta e tra estese piantagioni di banane e palmeti raggiungiamo la leggendaria Macondo di “Cent'anni di solitudine”, immersa nella calda quiete della regione tropicale di Magdalena all'estremo Nord della Colombia.  Siamo ad Aracataca, il paese natale di Gabriel Garcia Marquez, uno dei più grandi scrittori della letteratura latinoamericana, con la stazione ferroviaria dove un tempo passavano i treni carichi di banane, la Plaza de Bolívar, la Casa del Telegrafista, dove lavorò il padre dello scrittore, e che oggi è un piccolo museo con foto e oggetti di famiglia, francobolli ed edizioni rare delle sue opere. Il romanzo, e l'infanzia dello scrittore premio Nobel, rivivono nelle  stanze e nel curatissimo giardino della casa-museo, tra scritti, murales, costumi e arredi che rievocano vicende vere e immaginate. Non lontano da Aracataca c'è un altro borgo coloniale pieno del ricordo dello scrittore, Mompox, sul Rio Magdalena, dove Francesco Rosi nel 1987 girò alcune scene di Cronaca di una Morte Annunciata. Mezza pensione che include il pranzo.


      9° GIORNO
      SANTA CRUZ DE MOMPOX E LA NAVIGAZIONE  TRA I CANALI E VILLAGGI LACUSTRI DELLA CIENAGA DE PIJINO
      Fra tutte le località che riconducono al genio letterario di Gabriel García Márquez e alle atmosfere dei suoi intensi romanzi, una sola racchiude in se stessa ogni cosa. È Santa Cruz de Mompox, o più semplicemente Mompóx. Fondata sulla riva sinistra del Río Magdalena nel 1540, visse anni di splendore, poi a fine Ottocento il corso del fiume mutò e Mompox cadde nell’oblio, i commerci si spensero, rimase solo il fiume, le case coloniali, le chiese con le loro campane e i suoni della natura. Al tempo delle colonie questa era una città ricca, aristocratica e mercantile, il traffico tra il porto caraibico di Cartagena e l'interno passava di qui viaggiando lungo il fiume. Qui attraccavano centinaia di imbarcazioni che trasportavano l’oro e l’argento destinati alla corona spagnola e le merci per rifornire le città fondate nell’interno. Da qui Simón Bolívar iniziò la sua battaglia per l’indipendenza del continente sudamericano e fu proprio a Mompox, soprannominata “La Valerosa”, che l’aristocrazia criolla proclamò per prima la libertà dalla Spagna. Oggi pare quasi di essere in una città sospesa nel tempo, il centro storico ha conservato l'armonia e l'unità del paesaggio urbano e l’integrità degli edifici forniscono un'immagine eccezionale di com'era una città coloniale spagnola, classificata “Patrimonio dell’Umanità” dall’Unesco per la sua architettura ben conservata. Qui il Premio Nobel colombiano ambientò molti dei suoi romanzi. La nostra visita inizia a bordo di mototaxi: percorreremo la Calle Real del Medio ammirando abitazioni con balconate di legno intagliato che traboccano di bouganvillee e la scenografica Calle de la Albarrada che costeggia il fiume. Raggiungiamo la chiesa di Santa Barbara, dai vividi colori, e gli altri edifici religiosi in stile barocco. Proseguiamo con il suggestivo Cimitero Centrale, quindi con una visita ai laboratori che tramandano la tecnica artigianale della filigrana in oro e argento. Dopo il pranzo, ci attende un’escursione naturalistica a la Cienaga de Pijino, navigando con una lancia verso il delta interno del Rio Magdalena tra  canali e villaggi lacustri, splendidi specchi d'acqua e un gran numero di uccelli esotici. Rientro in hotel a Mompox.
      Mezza pensione che include il pranzo.


      10° GIORNO
      SANTA CRUZ DE MOMPOX – SAN BASILIO DE PALENQUE – CARTAGENA
      Al mattino presto lasciamo Santa Cruz de Mompox in direzione di Cartagena. In corso di viaggio effettueremo una sosta a San Basilio de Palenque, enclave d’Africa in terra colombiana. Durante il periodo coloniale le navi negriere sbarcavano nel porto di Cartagena migliaia di schiavi provenienti dall’Africa. Gli schiavi che riuscivano a fuggire da Cartagena e dalle miniere e haciendas prossime alla città si nascondevano sulle montagne dove creavano accampamenti fortificati chiamati “palenque”. I “palenques” furono quindi la realizzazione di un progetto di libertà, repubbliche indipendenti autoproclamate che possedevano propria autorità e organizzazione e che mantenevano tradizioni orali e musicali nonché pratiche mediche, religiose, funerarie originarie. Il palenquero è l'unica lingua creola dell'America centrale e meridionale a mantenere strutture grammaticali di ceppo bantù. Per questa sua specificità nel 2008 lo "spazio culturale di Palenque de San Basilio" è stato iscritto nel Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità dall'Unesco. Incontro con la comunità locale e breve dimostrazione di balli tipici nella piccola scuola. Arrivo a Cartagena e sistemazione in hotel. Mezza pensione che include il pranzo.


      11° GIORNO
      CARTAGENA DE INDIAS
      Pervasa da un’energia contagiosa, spagnola, coloniale e colorata, ma anche visceralmente india e nera, Cartagena è una città che conserva intatto tutto il fascino dell’epoca coloniale sotto la tutela dell’Unesco. Fondata nel 1533, durante la dominazione spagnola rivestì un ruolo cruciale come centro commerciale e porto d’imbarco dei tesori della Corona. I costanti assedi portarono alla realizzazione della sua straordinaria architettura militare: forti, bastioni, muraglie racchiudono, come in uno scrigno, l’architettura coloniale, mentre fuori dalle mura la città è cresciuta con uno skyline che ricorda Miami. Le sue pittoresche stradine su cui si affacciano gli antichi edifici dai colori pastello, vanno percorse lentamente, a piedi o in carrozza, di giorno ma anche di notte, quando i vecchi lampioni illuminano le piazze e riportano l'immaginazione alle epoche passate. Addentrandosi un po' alla volta nel cuore della città vecchia si scoprono piazzette, chiese, chiostri, case patrizie. Visiteremo i luoghi e monumenti più significativi come il Parco Bolivar, il Museo dell’Oro ed il Museo de la Popa, proseguiremo per la chiesa di Santo Domingo e la Cattedrale, per terminare per terminare con il Castello di San Felipe, fortificazione classificata Patrimonio dell'Umanità e una delle sette meraviglie della Colombia. Pomeriggio a disposizione per passeggiare nei vicoli, tra balconi e patios fioriti, respirare i profumi e assaporare con calma le atmosfere, sostare negli angoli ombrosi dove siedono le “palenqueras”, le mulatte dalla parlata veloce e musicale vistosamente abbigliate con ampie gonne colorate, i vassoi di squisita frutta tropicale, perfetto ristoro nelle ore calde. Sistemazione in hotel.
      Prima colazione e pernottamento.


      12° GIORNO
      CARTAGENA - BOGOTÀ - ITALIA 
      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per Bogotà. Proseguimento con il volo per l’Italia.


      13° GIORNO
      ITALIA
      Arrivo nel pomeriggio.



      PARTENZE DI GRUPPO  

      Quote individuali minimo 10 partecipanti con l'assistenza di accompagnatore locale parlante Italiano (VOLI INTERCONTINENTALI ESCLUSI):

       Partenze 2024


      in doppia

      Suppl. singola

       Dal 5 al 17 Agosto       € 3250,00           € 780,00 
       Dal 26 dicembre al 7 gennaio 2025 (in definizione)            =                 =

      ● Quote dei servizi a terra e tariffe aeree valide sino al  31/08/2024

      I voli intercontinentali saranno forniti alla miglior tariffa all'atto della prenotazione.

      UN NUMERO INFERIORE DI PARTECIPANTI COMPORTERA' LA REVISIONE DELLA QUOTA.


      LA QUOTA COMPRENDE

      ● I voli interni come da programma ● 23 kg di franchigia bagaglio ● Trasferimenti con vetture o minibus a seconda del numero di partecipanti ● Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour ● I pasti dettagliati nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti Italiano o Spagnolo durante le visite guidate ● Accompagnatore locale parlante Italiano a partire da 8 partecipanti ● Assicurazione Spese Mediche, Covid-19, Assistenza in Viaggio, Bagaglio

       

      LA QUOTA NON COMPRENDE

      ● I voli intercontinentali • Le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco ● Le tasse di ingresso a monumenti e Parchi (da pagare in loco – circa Euro 130/140) ● Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato Assicurazione Annullamento 


      NOTE IMPORTANTI:

      Sistemazioni alberghiere per i viaggi di gruppo: 
      Informiamo che in talune località con scarsa capacità ricettiva le sistemazioni potrebbero essere previste in piccole strutture  che non hanno camere tutte uguali e della stessa categoria.  In questi casi, l’assegnazione verrà effettuata tenendo conto della data di prenotazione.

      Partenze su base individuale:
      Per le partenze individuali e relativi preventivi vi preghiamo contattare direttamente i nostri uffici.

      Assicurazione annullamento:
      per quanto riguarda la copertura assicurativa per l’eventuale annullamento viaggio, i nostri uffici vi forniranno tutta l’assistenza necessaria. 

      Chiusura Parco Tayrona per ordinaria manutenzione:
      Segnaliamo che il parco non è visitabile dall' 1° al 15 febbraio, dal 1° al 15 giugno, dal 19 ottobre al 2 novembre 2024. 


       





    RESPONSABILITà



    TWITTER FEEDS

    Twitter response: "Could not authenticate you."
    Informazioni Legali | Privacy | EU Safety List | Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500

    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop