Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

10 giorni


UN VIAGGIO PER...
Un viaggio per chi desidera visitare una meta di grande interesse sotto il profilo paesaggistico, con un patrimonio geologico straordinario. Nel mese di giugno si può ammirare la rigogliosa fioritura delle ortensie, un tripudio di profumi e colori.


 

 I vostri alberghi

Ponta Delgada(São Miguel): Hotel Azoris Royal Garden 4*
Horta (Faial): Hotel Horta 4*
Angra do Heroismo (Terceira): Terceira Hotel do Caracol 4*

Mezzi di trasporto

Gli spostamenti all'interno delle isole sono previsti con minibus o bus privato a seconda del numero dei partecipanti.


 

Prenotare con un buon anticipo
Meta di viaggiatori desiderosi di scoprire realtà naturali e ambientali ancora salvaguardate dal turismo di massa, le Azzorre hanno strutture ricettive e servizi di collegamento tra le isole che si rivelano talvolta non adeguati alla costante e sempre maggiore richiesta, soprattutto nei periodi più frequentati (tarda primavera/estate). I posti sui voli aerei, che operano i collegamenti interni all’arcipelago, e la disponibilità di posti negli alberghi sono un punto nevralgico specialmente con riguardo ad alcune isole.
Una prenotazione effettuata con un buon anticipo ci consente di poter organizzare al meglio ogni servizio. 

Strutture alberghiere
In generale gli alberghi - da noi selezionati fra i migliori disponibili - sono semplici, puliti, decorosi e offrono un buon comfort. Le isole principali e più frequentate offrono una buona scelta di strutture alberghiere, un pò più limitata la disponibilità nelle isole minori.
Le camere sono tutte con bagno privato.


Ristorazione
I pranzi liberi sono consumati in luoghi diversi, in corso di escursione. Lo stile di vita delle popolazioni locali è improntato alla calma e alla lentezza che nasce dal vivere in un ambiente naturale e a misura d’uomo, questi aspetti insiti nella popolazione sono comuni anche nella erogazione dei servizi alberghieri o nella ristorazione.

Percorsi via terra
Il programma di viaggio prevede percorsi su strade asfaltate con leggere digressioni su strade sterrate, di norma in buone condizioni. Le distanze percorse giornalmente non sono elevate.

Specificità meteo dell’arcipelago
Le Azzorre si trovano nell’Oceano Atlantico e la variabilità meteorologica è una delle caratteristiche principali di questo arcipelago. Il tempo può cambiare più volte nell’arco della stessa giornata e il motivo è riconducibile alla presenza dell’anticiclone omonimo. La visibilità dei numerosi punti panoramici è subordinata alle condizioni atmosferiche. Il programma giornaliero di visite potrebbe subire modifiche dovute alle condizioni del tempo del momento. I locali usano dire che alle Azzorre si possono vivere tutte le quattro le stagioni in un solo giorno, quindi è meglio uscire in escursione preparati. Un consiglio è di portare sempre con sé un abbigliamento adeguato a questa imprevedibilità. Una buona notizia comunque è che alle Azzorre non fa mai troppo freddo o troppo caldo.

Fioritura delle ortensie
Le famose fioriture delle ortensie alle Azzorre iniziano nella tarda primavera verso maggio e raggiungono il culmine a giugno.

Osservazione di balene e delfini
Il momento migliore per l’osservazione delle balene nelle acque dell’arcipelago è soprattutto il periodo da marzo a giugno, ma può capitare di vedere queste maestose creature anche in altri periodi dell’anno. L'escursione in mare è facoltativa ed è subordinata alle condizioni atmosferiche.

Giorno settimanale di chiusura
La domenica è giorno di chiusura di alcuni edifici e monumenti.

Caratteristiche naturalistiche di visite e percorsi
Vista la peculiarità dell’arcipelago e la tipologia di tipo naturalistico di un viaggio alle Azzorre, con escursioni nella natura, camminate o tratti a piedi in salita o in discesa dove si conclude una strada per raggiungere imperdibili belvederi e punti panoramici, il viaggio richiede una buona forma fisica. La ricompensa, per il viaggiatore disposto a qualche fatica o disagio, sarà la scoperta di scenari mozzafiato e spettacolari fenomeni vulcanici.

Modifiche di itinerario
Il Tucano Viaggi Ricerca e l’organizzazione locale si riservano di modificare l’itinerario e/o le sistemazioni previste quando ciò si renda necessario in funzione di eventuali sopraggiunte necessità operative, sempre e comunque nell’interesse dei partecipanti e della migliore riuscita del viaggio.
L’ordine cronologico delle visite ed escursioni indicate per ciascuna località può essere soggetto a variazioni in relazione ad eventuali cambiamenti dell’orario dei voli o per motivi di opportunità determinati da fattori contingenti e al fine di salvaguardare o migliorare  l’originale  programma di viaggio.

 


QUANDO PARTIRE...

Il periodo migliore per il viaggio va da inizio aprile a fine ottobre. L’arcipelago delle Azzorre è caratterizzato da clima oceanico con temperature miti tutto l’anno e grande variabilità. 


In questo viaggio il patrimonio UNESCO

- centro storico di Angra do Heroismo
- i paesaggi della cultura vinicola di Pico


 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Giovedì, 11 Luglio 2024
  • Venerdì, 09 Agosto 2024
  • Venerdì, 06 Settembre 2024
  • Giovedì, 05 Giugno 2025
  • ISOLE AZZORRE - UN PARADISO NATURALISTICO NEL CUORE DELL’ATLANTICO

    Quote a partire da € 3.350 - 10 giorni

    •  

      Un viaggio nella natura, per chi ama la tonificante aria di mare e gli scenari naturali mozzafiato ma anche per scoprire tracce di storia nelle testimonianze dell’antica colonizzazione ad opera dei navigatori portoghesi che approdarono su queste dolci isole oceaniche dal clima temperato lasciando borghi pittoreschi, splendide chiese barocche, mulini a vento e deliziose case contadine.
      Questo viaggio ci porta attraverso le quattro isole più emblematiche dell’arcipelago, ognuna diversa dall’altra, ognuna con i suoi paesaggi singolari, ma con un denominatore comune: l’esuberanza di una natura fortemente preservata. Un arcipelago con molte cose da scoprire, dove il rapporto tra l’uomo e l’ambiente non è conflittuale ma armonioso e coinvolgente; dove le rotte dei navigatori di un tempo, in transito verso il Nuovo Mondo o le coste dell’Africa, sono oggi quelle delle grandi regate internazionali di vela e quelle migratorie di numerose specie di uccelli e cetacei, quali balene, capodogli, balenottere boreali. Celebri per i vini squisiti e le specialità gastronomiche, questi smeraldi nel cuore dell’Atlantico ci offriranno scoperte continue, cultura e tradizioni in un ambiente che coniuga lo spirito mediterraneo a un’atmosfera di sapore dolcemente tropicale.


       

      Giorno per giorno

      1° GIORNO
      ITALIA - SÃO MIGUEL
      Partenza con volo di linea per l’isola di Sao Miguel, via Lisbona. Arrivo a Ponta Delgada, capoluogo delle Azzorre, trasferimento e sistemazione in hotel. 
      Pernottamento.


      2° GIORNO
      L’ISOLA VERDE DI SÃO MIGUEL E GLI SCENARI DELLA COSTA OCCIDENTALE
      Stamattina visitiamo i luoghi più suggestivi di Ponta Delgada, affacciata su un’incantevole baia: il mercato cittadino, il Museo di Arte Sacra (parte del Museo Carlos Machado), la chiesa do Colégio, la chiesa di Nossa Senhora da Esperança e i giardini botanici Antonio Borges, creati fra il 1858 e il 1861, con alberi centenari e piante rare provenienti da tutto il mondo. Quindi patiamo in fuoristrada per la visita alle rinomate coltivazioni di ananas, quindi ci dirigiamo verso la costa occidentale per scoprire l’intatta bellezza di São Miguel con i suoi panorami spettacolari; ci dirigiamo quindi verso l’area naturale protetta della Lagoa do Canario, da dove una breve camminata (meteo permettendo) ci porterà allo straordinario belvedere proteso sull’immensa caldera vulcanica di Sete Cidades, il cui fondo è occupato da due romantici laghi, la Lagoa Verde e la Lagoa Azul, dalle acque di colori differenti. Ci dirigiamo ora al celebre belvedere di Vista do Rei, che – se le nubi sono assenti – regala un ulteriore scorcio di questo paesaggio fiabesco; la dolcezza del paesaggio, con le sfumature celesti delle ortensie nel periodo della fioritura, giustifica l’appellativo di “Vista del re”. Discendiamo poi verso la verdeggiante valle di Sete Cidades: un’affascinante visione dell’interno del cratere dove sorge il pittoresco villaggio omonimo, con le sue architetture tradizionali. Raggiungiamo la punta più occidentale dell’isola, nei pressi del pittoresco villaggio di Mosteiros, che ammireremo dal formidabile belvedere di Ponta do Escalvado. Al termine delle escursioni rientriamo in hotel a Ponta Delgada. Mezza pensione che include la cena.


      3° GIORNO
      ISOLA SÃO MIGUEL: DALLE PIANTAGIONI DI TÈ ALLA VALLE DI FURNAS TRA GEYSER  E FUMAROLE
      Iniziamo il nostro percorso raggiungendo la celebre piantagione di tè La Gorreana, la più antica esistente in Europa, la cui visita permette di osservare le fasi di lavorazione del pregiatissimo tè locale con l’impiego di macchinari originali perfettamente funzionanti, che risalgono alla seconda rivoluzione industriale (1840). Ci dirigiamo al lago vulcanico das Furnas, circondato dalle cime dell'antica montagna Furnas e da una lussureggiante cintura di verde, che potremo ammirare dal belvedere del Pico de Ferro, considerato uno dei punti panoramici più belli dell’isola. Poco più tardi, partendo dalla romantica cappella neogotica di Nossa Senhora das Vitorias, posta in riva al grande lago vulcanico, una piacevole camminata lungo le sponde ci condurrà all’area geotermica di Furnas (fumarole, fanghi caldi, geyser). Qui la gente del luogo  utilizza il calore del terreno per cucinare lo squisito stufato “cozido das Furnas”, il piatto tipico più famoso dell’intero arcipelago. Nel pomeriggio, dopo aver visitato brevemente l’area geotermica attiva che sorge nel bel mezzo dell’abitato del piccolo villaggio di Furnas (qui si trova anche la Caldeira de Pero Botelho, conosciuta come “Bocca dell’Inferno”), sostiamo presso il Parco Botanico Terra Nostra che ospita alberi secolari, felci arborescenti, piante esotiche, sorgenti minerali e al suo centro, una gigantesca piscina geotermica, che ci invita ad un bagno rilassante. Rientro a Ponta Delgada passando da Vila Franca do Campo, prima capitale dell’isola, che si affaccia sulla costa meridionale con i suoi panorami e l’antistante isoletta a mezzaluna, residuo di un cratere semisommerso. Mezza pensione che include il pranzo a base di “cozido”.


      4° GIORNO
      SÃO MIGUEL: LE ATTRATTIVE DELL'EST
      Da Ponta Delgada seguiamo la strada che porta verso la costa settentrionale per poi inoltrarci nell’interno fino al grandioso belvedere di Pico do Salto do Cavalo, da dove si gode di un formidabile colpo d’occhio sulla valle di Furnas e sulla parte orientale dell’isola. Ci dirigiamo quindi verso la costa meridionale, all’altezza della cittadina di Povoaçao, che fu il primo approdo sull’isola dei navigatori portoghesi. Attraversiamo l’interno sino a raggiungere la quieta cittadina di Nordeste, sulla punta nord-orientale dell’isola, e proseguiamo lungo l’antica strada litoranea, in direzione nord-ovest, fino al pittoresco Parco Naturale di Ribeira do Caldeiros, con alcuni antichi mulini, cascate, ortensie e sentieri escursionistici. Rientriamo infine a Ponta Delgada, non prima di aver effettuato una sosta presso uno degli spettacolari “miradouros”, i belvederi che si affacciano sull’Oceano. Rientro in hotel. Mezza pensione che include la cena.


      5° GIORNO
      ISOLA SÃO MIGUEL - L’ISOLA DI FAIAL E IL PORTO DI HORTA, MITO DEI NAVIGANTI
      Stamattina trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’isola di Faial, anche denominata “Isola azzurra” per la profusione di ortensie nel periodo della fioritura. Nessun’altra località può vantare infatti le enormi siepi di ortensie di varie tonalità di azzurro che contornano le case, dividono i terreni, ornano le strade. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel. Visita della Marina di Horta, moderno prolungamento di un porto e di una baia di secolare importanza, punto di passaggio per le centinaia di imbarcazioni delle più svariate nazionalità durante le lunghe traversate oceaniche e meta di regate internazionali. Vi sono ancorate centinaia di yacht e barche a vela ed è possibile osservare sulla banchina una variopinta galleria di dipinti lasciati dai più svariati equipaggi. Mezza pensione che include la cena.


      6° GIORNO
      ISOLA DI FAIAL – ESCURSIONE ALL’ISOLA DI PICO
      Raggiungiamo la vicina isola di Pico, separata dal Canale di Faial, uno stretto braccio di mare che si attraversa con una navigazione di mezzora circa a bordo del traghetto che collega le due isole. Pico è caratterizzata da falesie altissime e numerosi campi di lava basaltica, testimonianza di antiche eruzioni vulcaniche, che la popolazione locale chiama “terras de biscoito” (terre di biscotto). Il cono vulcanico, da cui l’isola prende il nome, si innalza maestoso con i suoi 2350 metri di altezza contro l’azzurro del cielo, o avvolto da un manto di nuvole, esercitando un’attrazione irresistibile in chi lo osserva anche da isole vicine. I paesaggi dei vigneti, con centinaia di chilometri di muretti a secco, sono parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. La coltivazione della vigna, iniziata alla fine del XV secolo con i primi insediamenti, è resa propizia dal microclima secco e dal terreno vulcanico ricco di nutrienti. Dopo aver visitato un tipico mulino a vento locale, raggiungiamo Lajes, il più antico insediamento dell’isola. Qui si trovano importanti tracce dell’epopea della caccia alle balene: nel moderno Museo dei Balenieri potremo osservare fotografie, utensili, imbarcazioni e altri cimeli di un’epoca scomparsa. Dopo esserci fermati ad ammirare la pittoresca Lagoa do Capitão, proseguiamo per Arcos do Cachorro, dove il mare si insinua tra spettacolari formazioni laviche. Al termine delle visite a Pico rientro via mare sull’isola di Faial e sistemazione in hotel a Horta. Mezza pensione che include la cena.


      7° Giorno 
      IL CRATERE CENTRALE DELL’ISOLA DI FAIAL E iL PAESAGGIO LUNARE DEL VULCANO CAPELINHOS
      Una sosta sul promontorio di Espalamaca ci consente di ammirare il panorama sulla cittadina di Horta e, se il tempo è propizio, sulle isole di Pico, São Jorge e Graciosa. Una magnifica escursione ci porta sul cratere centrale dell'isola di Faial. Qui a 900 metri di altitudine si apre un’enorme caldera di 2 chilometri circa di diametro e 400 metri di profondità, spesso avvolta da basse nubi. Con il bel tempo, la vista abbraccia l'isola, la distesa dell’oceano, le vicine Pico e São Jorge e l'allineamento di una serie di vulcani sino all'ultimo, denominato Capelinhos, che raggiungiamo con un breve trasferimento nell’estremità sudoccidentale dell’isola. Qui, nel 1957, a un chilometro dall'estremità occidentale dell'isola, ebbe luogo un'eruzione vulcanica durata un anno. L'accumulo di lava, cenere e detriti formò una nuova porzione di terra. Approdiamo in un paesaggio lunare, davvero unico in questo arcipelago, con rocce nere e rosse, scogliere a picco sull’oceano, pendii colonizzati da licheni e da alcune specie di vegetazione costiera. Visita del Centro di Osservazione Vulcanologica, dotato delle più moderne tecniche espositive e multimediali, che si trova presso il vecchio faro. Lungo il percorso di rientro a Horta, facciamo sosta alla baia di Varadouro con vista sul promontorio roccioso di Castelo Branco. Mezza pensione che include la cena.


      8° Giorno
      ISOLA DI FAIAL – ISOLA DI TERCEIRA
      Trasferimento all’aeroporto e partenza per Terceira, nel gruppo centrale dell’arcipelago, terza per estensione e una delle principali porte di accesso alle Azzorre. Quello che rende speciale quest’isola è il contrasto fra la bellezza naturale del territorio e l’opera dell’uomo, specialmente ad Angra do Heroísmo, prima città dell’arcipelago, la cui fondazione risale al 1534. La sua lunga storia e il patrimonio costruito nei secoli hanno fatto sì che il suo centro storico sia stato classificato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.la mattinata è dedicata alla visita a piedi di Angra Do Heroismo, magnifico capoluogo dell’isola, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Per tre secoli punto di passaggio delle rotte tra l’Europa, le Americhe e l’Africa, la vivace cittadina è caratterizzata da un reticolo di vie su cui si affacciano abitazioni dai colori sgargianti, chiese e palazzi signorili risalenti ai secoli passati. Ne scopriremo i più significativi, tra cui il Palazzo Bettencourt (visita dall’esterno), il Palazzo del Comune (visita dall’esterno) e il suggestivo convento di São Gonçalo. Al termine della visita sistemazione in hotel. Mezza pensione che comprende la cena.

      9° Giorno
      ISOLA DI TERCEIRA: ARCHITETTURE CIVILI E ARCHITETTURE NATURALI
      La scoperta di Terceira prosegue dal belvedere di Monte Brasil, che regala una spettacolare vista dell’isola e sul sottostante Castello di São João Baptista, una delle maggiori fortezze erette dagli spagnoli alla fine del XVI secolo con l’intento di proteggere le armate provenienti dalle Indie e dalle Americhe. Si prosegue per São Sebastião, dove visitiamo una delle più antiche chiese dell’isola, Porto Martins e Praia da Vitória, con passeggiata nel centro cittadino. Dopo la pausa dedicata al pranzo, sosta presso il vulcano estinto di Algar do Carvão, per la visita all’interno di una spettacolare grotta di origine vulcanica. A pochi chilometri da Algar do Carvão, visitiamo poi la Gruta do Natal, sistema sotterraneo di gallerie laviche pressoché unico al mondo. Sulla via del ritorno ad Angra do Heroismo si susseguono i piccoli e graziosi villaggi di Altares, Raminho, Serreta, Doze Ribeiras, São Mateus, abbelliti dalle variopinte cappelle dedicate allo Spirito Santo. Rientro all’hotel. Mezza pensione che include la cena.


      10° Giorno

      TERCEIRA - ITALIA
      Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza con il volo per l’Italia, via Lisbona, con arrivo nel tardo pomeriggio.

       


      partenze di gruppo
      Quota minimo 10 partecipanti con accompagnatore dall'Italia (passaggi aerei esclusi):

       PARTENZE 2024

       In doppia

       Supplemento 
        singola

       Dall'11 al 20 Luglio

      € 3350,00   € 1040,00

       Dal 9 al 20 Agosto (**)

      € 3790,00  € 1040,00

       Dal 6 al 15 Settembre

      € 3350,00  € 860,00

       PARTENZE 2025

         
       Dal 5 al 14 Giugno (*)  € 3350,00  € 860,00

      (*) Date e quote soggette a riconferma. Rivolgersi ai nostri uffici.

      (**) Per la partenza di Agosto 2024  il programma prevede il viaggio di 12 giorni. Per consultare il programma clicca qui.

      Quote dei servizi a terra valide fino al 30/09/24


       La quota comprende

       ● I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti, solo per le partenze di gruppo: vetture fuoristrada per le visite a São Miguel nel pomeriggio del 2° giorno ● Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour ● I pasti dettagliati nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Ingressi durante le visite guidate ● Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese durante le visite guidate ● Assistenza di un accompagnatore dall'Italia per i gruppi a partire da 10 partecipanti • Assicurazione Spese Mediche, Covid-19, Assistenza in Viaggio, Bagaglio.

       

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei e le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Assicurazione annullamento viaggio • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato

       

      NOTA BENE

      La tariffa dei voli internazionali e domestici sarà fornita al momento della prenotazione.

      • Se per motivi non imputabili alla sua volontà, l’accompagnatore specialista non potesse condurre il viaggio – a titolo esemplificativo per motivi di malattia o altro legittimo ed improcrastinabile impedimento – provvederemo ad assegnare un altro accompagnatore con analoga specializzazione. 

       Lo specialista al seguito dei gruppi è lo studioso, il ricercatore, il docente universitario che garantisce l'assistenza scientifica e un importante supporto culturale offrendo ai viaggiatori le chiavi per cogliere le forme di un paesaggio o decifrare siti e rovine archeologiche, per avvicinare e interpretare le peculiarità culturali, storiche e linguistiche di un Paese.

      Per quanto riguarda la copertura assicurativa per l’eventuale annullamento viaggio, i nostri uffici vi forniranno tutta l’assistenza necessaria.

      In funzione di cambiamenti di operatività dei voli che collegano le varie isole, l’ordine delle tappe e il numero di pernottamenti su ciascuna isola potrebbero subire modifiche. Visite ed escursioni rimangono comunque di grande interesse.


      partenze per individualI

      Partenze a date, libere su richiesta

      Quote su richiesta

       

      La quota comprende

      ● I voli interni, 23 kg di franchigia bagaglio ● I trasferimenti con vetture, minibus o bus a seconda del numero di partecipanti ● Sistemazione negli alberghi indicati in apertura al tour ● I pasti dettagliati nel programma ● Visite ed escursioni come da programma ● Ingressi durante le visite guidate ● Assistenza di personale locale qualificato e di guide locali parlanti inglese durante le visite guidate (guide parlanti italiano ove disponibili, con supplemento) • Assicurazione Spese Mediche, Covid-19, Assistenza in Viaggio, Bagaglio

      La quota non comprende

      • I passaggi aerei internazionali, le tasse aeroportuali e di sicurezza e le tasse aeroportuali pagabili unicamente in loco • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Assicurazione annullamento viaggio • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato.


      Nota bene

      La tariffa dei voli internazionali sarà fornita al momento della prenotazione.

      Per quanto riguarda la copertura assicurativa per l’eventuale annullamento viaggio, i nostri uffici vi forniranno tutta l’assistenza necessaria.

       In funzione di cambiamenti di operatività dei voli che collegano le varie isole, l’ordine delle tappe e il numero di pernottamenti su ciascuna isola potrebbero subire modifiche. Visite ed escursioni rimangono comunque di grande interesse.

    RESPONSABILITà



    TWITTER FEEDS

    Twitter response: "Could not authenticate you."
    Informazioni Legali | Privacy | EU Safety List | Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500

    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop