Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Ok

Facebook

YouTube

DURATA

11 giorni


PARTENZE DI GRUPPO

UN VIAGGIO PER...

per chi è alla ricerca di una destinazione fruibile tutto l’anno dal punto di vista climatico e raggiungibile con poche ore di volo dall’Italia, dove effettuare itinerari nel cuore di una natura che ha preservato la sua bellezza originale, da scoprire con panorami mozzafiato, lussureggianti foreste di alloro e l'immancabile linea blu dell'orizzonte e del mare.


 

I VOSTRI ALBERGHI

 


Tenerife: La Laguna Gran Hotel (all’inizio del viaggio)
La Palma: Faro Punta Cumplida Hotel oppure Hacienda de Abajo
El Hierro: Hotel Balneario
Tenerife: La Correa del Almendro Hotel Rural (al termine del viaggio)



 

DA SAPERE

L'itinerario prevede brevi escursioni giornaliere a piedi su sentieri e terreni naturali. Vista la peculiarità dell’arcipelago e la tipologia dei percorsi di tipo naturalistico, il viaggio richiede un certo spirito di adattamento e una buona forma fisica. Le strade assicurano buoni collegamenti, senza tempi o percorsi troppo lunghi. La sequenza delle visite e il loro ordine potranno essere modificati in relazione alle esigenze dei viaggiatori e alle condizioni climatiche.

 


QUANDO PARTIRE...

Il clima delle Canarie è mite tutto l’anno, ideale per viaggiare in qualsiasi stagione. Le precipitazioni sono moderate e si concentrano nei mesi invernali, da novembre a gennaio, con valori comunque decisamente bassi.
Alle Canarie si può godere di lunghe ore di sole tutto l’anno, senza oscillazioni rilevanti con riguardo alle temperature.


 

 

Questo viaggio prevede le seguenti partenze di gruppo

  • Giovedì, 18 Luglio 2024
  • Giovedì, 24 Ottobre 2024
  • Giovedì, 26 Dicembre 2024
  • Giovedì, 27 Febbraio 2025
  • Giovedì, 27 Febbraio 2025
  • Giovedì, 29 Maggio 2025
  • Giovedì, 17 Luglio 2025
  • Giovedì, 07 Agosto 2025
  • ISOLE CANARIE - TENERIFE, LA PALMA, LA GOMERA, EL HIERRO

    Quote a partire da 3.290 - 11 giorni - Partenze di gruppo
    ESCLUSIVA TUCANO


    • A ovest delle coste del Marocco, nel mezzo dell’Oceano Atlantico sorge l’arcipelago delle Canarie: sette grandi isole e una manciata di isole minori di indiscussa bellezza, accomunate da una straordinaria ricchezza naturalistica con specie endemiche uniche. Isole di origine vulcanica dove le sinuose forme architettoniche dello stile ideato da César Manrique si fondono con la spigolosa forza della scura roccia basaltica, in un equilibrio tra uomo e natura del tutto speciale. Per Cristoforo Colombo e i suoi marinai, le Canarie furono l’ultimo porto europeo prima di intraprendere la lunga traversata verso il Nuovo Mondo: un epico viaggio che, al soffio degli Alisei, intrecciò la storia dell’arcipelago con quella dell’America e diede origine a una fitta rete di scambi commerciali. Insieme scopriremo le isole occidentali ricche di paesaggi incredibili e con una storia affascinante. Partiremo da Tenerife, l’isola più grande dell’arcipelago, che vanta due Patrimoni dell’Umanità Unesco: il Parco Nazionale del Teide – dove svetta il vulcano omonimo – e il centro storico di San Cristóbal de La Laguna, punteggiato di splendide architetture coloniali. A La Gomera, ci addentreremo nei sentieri del Parco Nazionale di Garajonay, foresta dalla vegetazione preistorica dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.  Ci meraviglieremo dei contrasti tra le varie zone geologiche e dei paesaggi mozzafiato di La Palma, la più attiva tra le isole vulcaniche. Completeremo il nostro viaggio con El Hierro, dichiarata Geoparco dall’Unesco. Intatta e appartata, El Hierro è ancora un’enclave per pochi viaggiatori e vanta un record mondiale: è la prima isola al mondo ad aver raggiunto l’autosufficienza energetica.

      Giorno per giorno ...

      1° Giorno
      Italia – Tenerife
      Partenza con il volo per Tenerife. Arrivo, trasferimento e sistemazione in hotel nell’incantevole cittadina di San Cristóbal de La Laguna, sito Unesco. Fondata alla fine del XV secolo, fu capitale dell’isola e dell’arcipelago, crocevia tra Europa e America. Passeggiando fra le vie del centro storico, costruito attorno alla Plaza del Adelantado, potrete ammirare l’architettura coloniale delle chiese e dei palazzi storici. Pernottamento.


      2° Giorno
      Tenerife 
      La giornata è interamente dedicata alla visita dei luoghi più suggestivi di Tenerife, l'isola più grande dell'arcipelago delle Canarie e terzo vulcano attivo più alto del mondo. Le rocce e le forme vulcaniche, eccezionalmente conservate, la grande varietà dei paesaggi e le temperature primaverili che caratterizzano l'isola durante tutto l'anno, fanno di Tenerife un luogo unico al mondo. Il Parco Nazionale del Teide, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, vanta la vetta più elevata della Spagna, di cui l'arcipelago fa parte: il vulcano Teide, che raggiunge i 3718 metri di altitudine. Innumerevoli eruzioni – l’ultima risalente al 1798 – hanno generato un anfiteatro lavico che oggi ospita un’incredibile varietà di piante, come la rosa di alta montagna, il cardo argentato, la ginestra del Teide e numerose altre specie botaniche che hanno colonizzato questo mondo di lava, ricco di minerali, adattandosi a condizioni estreme quali l’altitudine e la forte insolazione. Si deve sempre all’azione vulcanica la formazione dell’area naturale di Teno, nella parte più occidentale dell’isola. Con una breve camminata godremo della vista del massiccio montagnoso e delle falesie costiere, rifugio di una grande varietà di uccelli. Visiteremo poi il pittoresco paesino di Masca, aggrappato al massiccio di Teno, raggiungibile percorrendo una strada serpeggiante che regala panorami mozzafiato sull’azzurra distesa dell’oceano. Il borgo conserva tipiche abitazioni rurali e strade acciottolate. Proseguiremo fino al punto panoramico dove si erge l’antico faro di Teno, risalente alla fine del XIX secolo, e verso cittadine dalla tipica architettura come La Orotava e Icod de los Vinos. In quest'ultimo borgo si può ammirare una millenaria Dracena Draco, pianta nota anche come “albero del drago”, proclamata Monumento Nazionale. Imponenti le sue dimensioni: 18 metri di altezza e una chioma dalla circonferenza di circa 20 metri. Al termine delle visite rientro in hotel.
      Prima colazione e pernottamento.


      3° Giorno
      Tenerife: escursione aLL'ISOLA La Gomera
      Partenza al mattino con il traghetto per l’isola di Gomera, piccola, circolare, che seduce con la sua vegetazione lussureggiante e i suoi rilievi vulcanici. Con un'ora circa di percorso giungiamo a San Sebastian de La Gomera e iniziamo la nostra ascesa verso il centro dell’isola nel Parco Nazionale di Garajonay. La foresta di alloro copre circa il 70% di questo parco. Le sorgenti e i numerosi corsi d'acqua favoriscono una vegetazione rigogliosa, vicina a quella dell'era Terziaria, quasi del tutto scomparsa dall'Europa meridionale a causa dei cambiamenti climatici. Troviamo qui i grandi alberi della foresta, i giganti della laurisilva. Ci fermeremo nella zona degli antichi supervulcani per scoprire “il Roque de Agando“, un’impressionante formazione vulcanica. Durante la sosta, in presenza di buone condizioni di visibliltà, potremo godere di una vista impressionante oppure scoprire il fenomeno della pioggia orizzontale. Procedendo saremo circondati da una vegetazione lussureggiante, dove il verde è declinato in tutte le sue sfumature: siamo in un’antica foresta subtropicale. Continueremo le nostre visite al di fuori del Parco Nazionale nella zona rurale di Chipude, dove avremo il tempo per gustare alcuni prodotti tipici di La Gomera e visitare la chiesa di Nuestra Señora de la Candelaria. A El Cercado visiteremo il museo della ceramica: qui le donne del posto continuano a mantenere viva una tradizione che ha più di 500 anni. Rientriamo nel Parco: a Laguna Grande assisteremo ad una dimostrazione del silbo Gomero, un linguaggio típico ed único al mondo. Seguiremo quindi un sentiero circolare per vedere da vicino la foresta degli allori. La tappa successiva sarà al Centro Visitatori “Juegos de bola”, dove visiteremo la casa della memoria e gusteremo i tipici biscotti di La Gomera fatti con il gofio, farina a base di cereali tostati, principalmente mais o grano. Infine, torneremo a San Sebastián, passando per i pittoreschi villaggi di Agulo e Hermigua. Tempo a disposizione per visitare il capoluogo dell’isola, con gli edifici storici legati al passaggio di Cristoforo Colombo, come la Torre del Conde o La Casa de Colón. Quindi rientro a Tenerife. Prima colazione e pernottamento.


      4° Giorno
      Tenerife – La Palma
      Con un viaggio di due ore e mezza ciirca a bordo del traghetto arriviamo all’isola di Palma. Visita guidata di Santa Cruz de la Palma e proseguimento verso la Riserva della Biosfera di Los Tilos per immergerci nello splendore della foresta di Laurisilva, reliquia di tempi preistorici, che occupa i terreni più antichi dell'isola. Dopo una breve camminata arriveremo ad una meravigliosa cascata. Quindi raggiungeremo le piscine naturali del Charco Azul. Avremo modo di visitare la distilleria del Rum Aldea che produce alcuni dei rum  migliori al mondo. Trasferimento e sistemazione in hotel presso il faro di Punta Cumplida a Barlovento. Dopo la cena osserveremo il cielo stellato: La Palma è considerata il luogo migliore dell’emisfero Nord per l’osservazione delle stelle. Prima colazione e pernottamento.


      5° Giorno
      La Palma
      Partenza per il Parco Nazionale de la Caldera de Taburiente, raggiungendo il punto più alto dell’isola, “El roque de los muchachos”. Dopo alcune soste in punti panoramici mozzafiato scendiamo verso il lato ovest dell’isola per fermarci a Prois de Candelaria, una pittoresca enclave costiera che si distingue sia per la sua bellezza, l'interesse storico ed etnografico, e il grande valore dell'ambiente naturale in cui sorge. Proís de Candelaria è un minuscolo paese di pescatori riparato tra rocce vulcaniche e un mare dalle acque cristalline. Questo piccolo nucleo di case, inserito e addossato alla parete basaltica della grotta, è una delle mete irrinunciabili per chi visita l'ovest di La Palma. Sosta al Mirador el Time, punto panoramico spettacolare, ad un'altezza di 600 metri, sull'ampia valle di Aridane tagliata da un profondo burrone, il Barranco di Las Angustias, che sbocca nel suggestivo porto di Tazacorte. Qui nelle giornate limpide, si avvista l'isola di El Hierro. Dopo una sosta per il pranzo a Tazacorte,  proseguiremo verso il vulcano di San Antonio. Tutta la zona che va da El Paso fino a Fuencaliente è ricca di vulcani, avremo quindi modo di scoprire la maggior parte delle ultime eruzioni. Raggiungeremo le saline Fuencaliente dichiarate Sito di Interesse Scientifico perché luogo di sosta di molti uccelli migratori. Qui il vulcano Teneguia ha lasciato fuoriuscire nel 1971 migliaia di metri cubi di magma incandescente, ultima eruzione vulcanica in superficie delle Canarie che ha coperto di lava e ghiaia vulcanica gran parte della punta meridionale dell'isola.  Qui il contrasto tra il bianco del sale, il nero delle colate vulcanica e l’azzurro del mare, compone un quadro di grande bellezza. Al termine delle escursioni riientro in hotel. Prima colazione e pernottamento.


      6° Giorno
      La Palma – Tenerife – El Hierro
      La mattina presto partenza in traghetto per rientrare a Tenerife. Arrivo e visita della capitale dell’isola, Santa Cruz de Tenerife, con la sua spiaggia di sabbia dorata e il centro storico. Nel pomeriggio partenza con il traghetto per El Hierro, che con La Palma è l'isola più giovane dell'arcipelago, e che  raggiungiamo con due ore e mezza circa di navigazione. Arrivo e sistemazione in hotel. Prima colazione e pernottamento.


      7° Giorno
      El Hierro
      Giornate dedicate all’esplorazione di El Hierro, la più meridionale e occidentale e anche la più piccola delle isole Canarie, un’isola vulcanica protetta, dichiarata Geoparco nel 2014 e classificata dall’Unesco Riserva della Biosfera. Oasi naturale, intatta e appartata, El Hierro è ancora un’enclave per pochi viaggiatori con piccoli villaggi, dove il rispetto quasi sacro degli abitanti per l'ambiente ha portato a realizzare un importante obbiettivo: l'autosufficienza sottoil profilo delle energie pulite e rinnovabili. Inizieremo a conoscere l'isola dal versante sud-occidentale. Poco dopo aver lasciato l'hotel ci fermeremo al Mirador del Lomo Negro per osservare le lave dell'ultima eruzione su terraferma, che risale al 1793. Continueremo fino al Faro di Orchilla, antico punto di riferimento delle mappe nautiche, dove il geografo Tolomeo fissò nel II secolo il Meridiano Zero, ovvero il punto più occidentale del mondo allora conosciuto. Oggi che il meridiano di riferimento è Greenwich, qui non è più collocata la "Fine del Mondo" ma rimane lo storico faro che guidava i naviganti dell'epoca  e il paesaggio stupendo. Visiteremo poi il Santuario della Virgen de Los Reyes, la patrona dell'isola, e il bosco delle Sabine, ginepri modellati dal vento, che sono il simbolo dell'isola per la loro unicità. Un trasferimento panoramico ci porterà nel punto più meridionale dell'isola, al villaggio di pescatori La Restinga, dove ci sarà l'opportunità di gustare un pranzo a base di pesce. Sulla strada di ritorno all'hotel ci fermeremo al Centro Visite del GeoParco per conoscere nei dettagli l'ultima eruzione sottomarina avvenuta nel 2011 a pochi chilometri da La Restinga. Un'ultima fermata al Mirador de La Peña progettato dall’architetto e artista di Lanzarote Cesar Manrique, nella parte nordorientale di El Hierro e all’estremità settentrionale del grande cratere semi sommerso di El Golfo, 740 metri sul livello del mare. Costruito in pietra e legno, El Mirador è un buon esempio di architettura tradizionale dell’isola e permette di ammirare un paesaggio unico sulla lussureggiante valle sottostante. Prima colazione e pernottamento.


      8° Giorno
      El Hierro
      Continuiamo la nostra esplorazione dell'isola con i boschi che coprono la parte più alta. Con un percorso panoramico attraversiamo un frondoso bosco di Laurisilva arrivando a La Llanía dove effettueremo un facile percorso a piedi di circa quattro chilometri immersi nel bosco umido di Fayal-Brazal. Con un breve trasferimento in vettura andremo a conoscere un altro tipo di bosco che si sviluppa sul versante meridionale e composto da una varietà di pino endemico delle Canarie,resistente al fuoco. Effettueremo una successiva sosta  per conoscere il Garoé, un albero della famiglia delle Lauracee. L’albero Garoé si trova in un luogo pieno di magnetismo, nella località di San Andrés. Adorato dagli antichi abitanti dell’isola, è oggi un vero e proprio simbolo dell’identità isolana. Nel pomeriggio visita al Mirador de Isora, da cui potremo osservare Las Playas, e visita della capitale Valverde, con un breve percorso per le vie del centro e la Chiesa della Concezione. Prima colazione e pernottamento.



      9° Giorno
      El Hierro  - Tenerife
      Trasferimento in minibus a la Maceta zona balneabile di piscine di marea. Con una passeggiata di tre chilometri circa lungo le scogliere di basalto raggiungeremo Las Puntas dove sorge l'Hotel Punta Grande, il più piccolo del mondo. Visiteremo quindi il Lagartario, centro di recupero della Lucertola Gigante de El Hierro, ed il villaggio di Guinea, oggi Eco-Museo, dove visiteremo alcune case antiche con gli oggetti ed utensili originali. Trasferimento al Porto de La Estaca e partenza in traghetto per Tenerife. Arrivo e trasferimento in hotel. Prima colazione e pernottamento.


      10° Giorno
      Tenerife
      Dedicheremo la mattinata ad un' escursione per l’avvistamento dei cetacei partendo dal sud dell’isola per arrivare fino alle scogliere di Los Gigantes. Trascorreremo il resto della giornata su una spiaggia del sud per godere idelpiacevole clima. Nel tardo pomeriggio rientro in hotel. Prima colazione e pernottamento.


      11° Giorno
      Tenerife - italia
      Prima colazione. Trasferimento all’aeroporto e partenza con il volo di rientro in Italia.
       


       

      PARTENZE DI GRUPPO
      Quota individuale Base 6 partecipanti con le guide locali parlanti italiano:

       PARTENZE 2024

      In doppia
      Base 5/7 partecipanti

      In doppia
      Base 8/9 partecipanti

      Supplemento
        singola
       Dal 12 al 22 Settembre € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       Dal 24 Ottobre al 3 Novembre € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       Dal 26 Dicembre al 5 Gennaio (*) € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       PARTENZE 2025 In doppia
      Base 5/7 partecipanti
      In doppia
      Base 8/9 partecipanti
      Supplemento
        singola
       Dal 27 al 9 Marzo (*) € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       Dal 24 Aprile al 4 Maggio (*) € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       Dal 29 Maggio all'8 Giugno (*) € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       Dal 17 al 27 Luglio (*) € 3580,00 € 3290,00 € 780,00
       Dal 7 al 17 Agosto (*) € 3580,00 € 3290,00 € 780,00

      Il possesso e l'avvenuto pagamento dell'assicurazione sono requisiti necessari per l'effettuazione del viaggio. All'atto della prenotazione dovrà pertanto essere aggiunto il costo del premio assicurativo medico/bagaglio e annullamento, che è inseparabile dal pacchetto di viaggio. 

      (*) Date e quote soggette a riconferma. Rivolgersi ai nostri uffici.

      Quote valide fino al 31/10/24

      Nota bene: per i gruppi di 5/6 partecipanti sarà utilizzato un minivan da 9 posti, a partire da 7 partecipanti sarà utilizzato un bus più grande e pertanto, seguito problemi di viabilità sull’isola di Palma, il percorso delle visite del 5° giorno subirà delle modifiche.

       

      La quota comprende
      • I trasferimenti con minibus o bus a seconda del numero di partecipanti • Sistemazione hotel indicati  in apertura al tour • I pasti dettagliati nel programma • Visite ed escursioni come da programma • Ingressi durante le visite guidate • Assistenza di guide locali parlanti italiano 

       

      La quota non comprende
      • I passaggi aerei e le tasse aeroportuali • Eventuale introduzione di nuove tasse governative o aumenti delle stesse e aumenti del costo dei biglietti di ingresso ai vari siti di interesse turistico, parchi o riserve naturalistiche di cui non si è a conoscenza al momento della elaborazione delle quote • Bevande, mance e quant’altro non espressamente indicato 

    RESPONSABILITà



    TWITTER FEEDS

    Twitter response: "Could not authenticate you."
    Informazioni Legali | Privacy | EU Safety List | Coperture Assicurative

    Il Tucano Viaggi Ricerca di Willy Fassio & C. s.a.s. - Piazza Solferino, 20 - 10121 Torino - Tel. 011 5617061 - Fax 011 5158105 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
    Iscritti nel registro imprese di Torino n° 876529 - P.Iva e codice Fiscale 07255310018 - Capitale Sociale Euro 10.500

    Tucano Viaggi Copyright © 2013 - Powered by coolshop